Le migliori librerie montessoriane del 2024

Confronta le migliori librerie montessoriane del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

amazon
79,90 €
dadiemattoncini
49,90 €
amazon
49,99 €
amazon
69,94 €
amazon
37,87 €
lachiocciolababy
52,95 €
amazon
54,95 €
primainfanzia
54,95 €
mondopasseggini
55,00 €

Dati tecnici

Tipologia

A terra

A terra

Da parete

A terra

Set scaffali da parete

Dimensioni

77 x 30 x 88 cm

25,4 x 62,2 x 61 cm

42,5 x 14,5 x 80 cm

28 x 50 x 31 cm

41 x 12 x 10 cm

Numero ripiani

4

5

3

3

3

Materiali

Truciolare di legno, lacca acrilica

Legno truciolato, ferro, poliestere

Pannelli di fibra di legno (MDF classe E1), legno di pino, vernice ad acqua

Legno

Legno

Capacità di carico

20 kg

n.d.

6 kg

15 kg

n.d.

Sicurezza

Sistema di fissaggio alla parete, angoli smussati

Struttura triangolare, angoli smussati

Sistema di fissaggio a parete, angoli smussati, vernici ad acqua

Struttura triangolare a base larga, angoli smussati

Viti per fissaggio al muro incluse

Punti forti

Ospita almeno 12 libri e ha una capacità massima di 20 kg

Con tasche in tela

Struttura salvaspazio

A portata anche dei bimbi più piccoli

Set di 3 scaffali

Facile accesso ai libri anche per i più piccoli

Struttura salvaspazio

Angoli smussati e vernice atossica

Base larga e stabile

Realizzati in Italia

Struttura robusta e stabile con dispositivo antiribaltamento

Disponibile in diverse versioni

Barra anticaduta

In legno naturale europeo

Numerose varianti di colore e dimensioni

In fibre di legno di qualità

Può contenere molti libri di diverse dimensioni

Fissaggio al muro sicuro

Angoli smussati

Possono essere utilizzati anche per altri oggetti

Superficie laccata facilita la pulizia

Punti deboli

Carico massimo 2 kg per ripiano

Può contenere pochi libri

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere la libreria montessoriana

È possibile arredare la cameretta per il proprio bambino considerando sia i propri gusti personali, sia anche le esigenze del piccolo, per creare un ambiente che sia accogliente e su misura. Buon senso e attenzione ai dettagli sono senza dubbio alla base di scelte ottimali. Molte di queste scelte possono essere realizzate anche ispirandosi ad una delle filosofie pedagogiche che negli ultimi anni ha attratto l’attenzione non solo di insegnanti e pedagogisti, ma anche di genitori attenti allo sviluppo psico-motorio del proprio bambino. Parliamo del metodo Montessori: un approccio all’educazione dei più piccoli che si ispira agli insegnamenti e allo spirito di Maria Montessori, basato principalmente su autonomia e libertà del bambino.Libreria montessoriana classica in primo piano con libri adagiati di fronte situata in una cameretta arredataGrazie a questo interesse rinnovato per la pedagogia montessoriana, che considera anche l’ambiente che circonda il bambino un aspetto di massima importanza, le aziende che si occupano di elementi d’arredo propongono articoli che sono compatibili con chi vuole ricreare un ambiente che favorisca la messa in pratica delle teorie di Maria Montessori. Oltre a numerosi giochi e libri montessoriani, oggi è possibile acquistare anche lettini o torri di tipo montessoriano. Di alcuni di questi abbiamo già trattato nelle nostre guide all’acquisto dedicate e che trovate qui di seguito.

In questa pagina parliamo invece delle librerie ispirate al metodo Montessori, un complemento d’arredo non solo esteticamente piacevole, ma anche e soprattutto indispensabile per avvicinare il proprio bambino alla lettura fin dalla tenera età.

Che cos’è una libreria montessoriana

Come abbiamo anticipato, una libreria montessoriana è un mobile per libri pensato e realizzato ispirandosi ai principi educativi di Maria Montessori, educatrice, medico e pedagogista attiva nella prima metà del ‘900. Secondo il metodo pedagogico montessoriano, il bambino possiede naturalmente la capacità di apprendere attraverso l’esperienza e la sperimentazione, e compito dell’adulto è di permettere al bambino di farlo in autonomia e libertà, mettendogli a disposizione oggetti e ambienti che siano alla sua portata e che siano per lui sicuri. È proprio attraverso la libertà che ogni bambino può sviluppare il proprio interesse autentico verso le cose e quindi anche creatività, abilità motorie e intellettuali, sempre guidato dalla sua volontà naturale di apprendere. Bambina che prende un libro dalla libreria in stile Montessori collocata in un angolo della camerettaLo sviluppo psico-motorio ed emotivo basato su autonomia e libertà di sperimentazione è dunque la base per sviluppare creatività e abilità del bambino in modo naturale. Questo approccio richiede anche che il bambino si muova in un ambiente accessibile, alla sua portata e senza pericoli: da qui nasce l’esigenza di avere un ambiente che sia corredato da mobili pensati per creare uno spazio su misura del bambino, un’area gioco dove sperimentare e creare in autonomia e in sicurezza.
Poiché anche la lettura e i libri assumono un ruolo rilevante nella filosofia montessoriana, la libreria diventa un complemento d’arredo fondamentale per poter creare un ambiente rispondente all’approccio pedagogico di Maria Montessori.
Le caratteristiche di una libreria montessoriana, come vedremo in dettaglio più avanti, sono tutte pensate per incentivare il bambino a scoprire, maneggiare, scegliere i propri libri con interesse e indipendenza, fin dal primo anno di vita.

Perché optare per una libreria montessoriana

Una delle caratteristiche principali della libreria montessoriana è che questa è strutturata in modo tale che i libri vengano posizionati frontalmente con la copertina visibile. Le seconda è che il mobile sia ad altezza bambino e dunque a lui accessibile. Queste caratteristiche fanno sì che:

  • Tutti i libri esposti siano riconoscibili e visualizzabili facilmente anche dal bambino che ancora non sa leggere ma che può individuarli in base al suo interesse, a colori e illustrazioni;
  • Il bambino possa prenderli e riporli facilmente e senza necessariamente chiedere aiuto al genitore, in autonomia;
  • Il bambino sia invitato alla lettura e, ancor prima, a scoprire il mondo dei libri come oggetti da sfogliare e successivamente da leggere con mamma o con papà;
  • Venga promossa la comunicazione con il genitore, a cui il bimbo può comunicare il suo interesse verso un libro piuttosto che un altro;
  • Venga promosso lo sviluppo motorio, in quanto il bambino può afferrare i libri facilmente e nel farlo impara a maneggiare, girare e consegnare il libro a mamma o papà, come anche ad aprirlo per sfogliarlo da solo, tutte azioni più complicate per un bimbo alle prese con una libreria classica, dove i libri sono posizionati “di costa”.

Struttura e dimensioni

Come ci si può immaginare, le caratteristiche strutturali della libreria montessoriana sono tra le più importanti da tenere in considerazione e sono quelle che determinano se una libreria possa essere o meno considerata d’ispirazione montessoriana. Non esiste, infatti, una specifica tipologia di libreria proposta, al tempo, da Maria Montessori, bensì librerie che per caratteristiche possono definirsi ispirate al suo metodo pedagogico.

Posizione frontale dei libri

Le librerie d’ispirazione montessoriana sono anzitutto composte da tre o più ripiani (solitamente si arriva fino ad un massimo di cinque); questi sono meno profondi rispetto a quelli di una libreria classica, proprio perché devono ospitare pochi libri, in fila, e disposti frontalmente.Dettaglio di una libreria montessoriana con i libri posizionati frontalmente

Barriera anticaduta

Gli scaffali sono inoltre dotati di rialzo o barriera anticaduta per evitare che i libri cadano o scivolino in avanti e possano cadendo fare male al bambino. 

Spazio ampio tra un ripiano e l’altro

Viste le dimensioni grandi dei libri per bambini, deve esserci sufficiente spazio tra un ripiano e l’altro per ospitare anche libri di grandi dimensioni.

Spazio per almeno 10 libri

Affinché il bambino abbia la possibilità di scegliere, la libreria montessoriana si sviluppa soprattutto in lunghezza, in modo da ospitare un buon numero di libri (una decina almeno) su di un massimo di tre/quattro ripiani, in modo che tutti siano facili da raggiungere. Quando si possiede un numero elevato di libri, il consiglio è di fare a rotazione: è infatti importante variare i libri esposti per creare una libreria accattivante, interessante e capace di attirare l’attenzione del piccolo.
Alcune librerie montessoriane presentano anche uno spazio, solitamente sul retro, dove il genitore può riporre e conservare i libri in quel momento non esposti o altri oggetti, come giochi, matite e fogli da disegno.

Struttura lineare

In generale, anche se forma e dimensioni possono variare, la libreria montessoriana rimane un complemento d’arredo semplice, senza decorazioni, lineare e funzionale; questo perché il focus del bambino deve essere sui libri. Una struttura semplice e lineare risulta essere, inoltre, più facile da pulire.

Altezza

Le dimensioni del mobile sono certamente importanti per rendersi conto se la cameretta possa ospitare la libreria senza intralcio. La dimensione più importante da tenere in considerazione quando parliamo di librerie montessoriane è soprattutto l’altezza. Il ripiano più alto della libreria montessoriana deve, infatti, essere raggiungibile dal bambino e per esserlo deve raggiungere al massimo un’altezza di 100 cm da terra; spesso le librerie sono anche più basse e, come già accennato, si sviluppano più che altro in lunghezza.Dimensioni di una libreria montessoriana: altezza 31 cm, profondità 28 cm e larghezza 50 cm

Ruote

Una libreria montessoriana può pesare da un minimo di 3 kg per quanto riguarda le strutture più leggere, fino a raggiungere i 10 kg nel caso di librerie più grandi o strutturate. In quest’ultimo caso, se desiderate un modello più versatile e pensate di avere la necessità di spostare spesso la libreria, potete optare per una dotata di ruote che permettano di spostarla da una stanza all’altra o da un angolo all’altro della cameretta più facilmente. In questi casi, però, assicuratevi che le ruote si possano bloccare, per impedire al bambino di spingerla e farsi male.

Sicurezza

La struttura, proprio perché accessibile al bambino, deve essere assolutamente sicura. Vediamo quali sono le caratteristiche che una libreria montessoriana deve avere per considerarsi sicura, soprattutto per il bambino.

Sistema antiribaltamento

In primis, tutte le librerie montessoriane devono essere strutturate in modo tale da non potersi ribaltare. Molte librerie montessoriane hanno una struttura trapezoidale, sono dunque molto profonde alla base e via via più strette nella parte superiore. Molti modelli prevedono inoltre sistemi antiribaltamento costituiti da un gancio posteriore che permette di agganciare la struttura alla parete ed evitare qualsiasi rischio di ribaltamento.

Fissaggio alla parete

Oltre che ad essere a terra, alcune librerie Montessori possono essere pensili (da fissare al muro) e/o modulari, costituite quindi da solo due o tre ripiani da appendere alla parete. In entrambi i casi è bene assicurarsi che il sistema di fissaggio sia assolutamente sicuro e possa supportare, oltre al peso dei libri, anche il peso del bambino nel caso si appenda allo scaffale per alzarsi, dal momento che questo si trova alla sua altezza.Libreria montessoriana con tre ripiani fissata al muro di una cameretta

Angoli smussati

Un altro aspetto relativo alla sicurezza riguarda bordi e angoli della libreria. Sono da preferire librerie che abbiano tutti gli angoli dei ripiani smussati o arrotondati, in modo da non essere pericolosi per il bambino in caso di urti accidentali.

Colore e materiali

Le librerie Montessori, come molti dei giochi, i lettini e le torri montessoriani, sono realizzate in legno. Si tratta infatti di scegliere materiali che siano naturali, funzionali e sicuri. Il legno, oltre che essere un materiale atossico, ha un colore neutro che permette al bambino di prestare attenzione alle illustrazioni e ai colori dei libri, senza essere distratto da colori brillanti o altre decorazioni. Sono da evitare vernici colorate e da preferire modelli in cui sia specificato chiaramente l’utilizzo di sole vernici atossiche.
In alcuni modelli gli scaffali in legno possono essere sostituiti eventualmente da tasche di tela resistente, dai colori neutri o con qualche illustrazione colorata.Libreria montessoriana tasche in tela con illustrazione di un leone e due libri posizionati nella tasca superiore

Età di riferimento

Il nostro consiglio, se si è interessati ad acquistare una libreria montessoriana, è di farlo entro il primo anno di vita del bambino. Fin dai primi mesi di vita, infatti, la libreria montessoriana attira l’attenzione del bambino e i libri a lui ben visibili diventano parte integrante della sua quotidianità. La libreria montessoriana è infatti un complemento d’arredo ideale per i bambini da 0 a 6 anni: è in questa fascia d’età che il bimbo non ha ancora imparato a leggere e ha bisogno di fare un’esperienza visuale immediata dei libri che ha a disposizione, in modo da poterli scegliere in autonomia.

Le domande più frequenti sulla libreria montessoriana

Dove posizionare la libreria montessoriana?

La libreria montessoriana, prima di tutto, dovrebbe essere posizionata in un luogo familiare e accessibile al bambino. Deve quindi essere alla sua portata in modo che possa avvicinarvisi e prendere un libro quando lo desidera.
Se avete la possibilità, potete creare un piccolo angolo nella cameretta o nel salotto adibito alla lettura, posizionando la libreria montessoriana su di un tappeto morbido e circondandola con cuscini o poltroncine dove il piccolo può accomodarsi, anche con il genitore, per sfogliare un libro.
Un altro luogo ideale per la libreria montessoriana è di fianco al lettino. In questo modo i libri sono subito visibili e accessibili al piccolo nel momento della nanna: raccontare una fiaba della buonanotte al proprio bimbo è un’abitudine davvero importante per la sua crescita.Angolo di una cameretta per bambino con libreria montessoriana posizionata sopra un morbido tappeto e circondata da giochi

Quanto costa una libreria montessoriana?

Il costo di una libreria Montessori va da un minimo di circa 50 € fino ad arrivare a circa 80 € nel caso di libreria su misura o realizzate con legni più costosi. Un’alternativa, se siete amanti del fai da te, è costruire una libreria montessoriana a casa; il costo, in particolare se optate per un legno pregiato, non sarà molto diverso da quello di una libreria montessoriana acquistata in negozio, ma potrete realizzarla secondo le vostre esigenze di spazio e di gusto personale.

Dove acquistare una libreria montessoriana?

Oggigiorno si possono acquistare accessori e complementi d’arredo di ispirazione montessoriana soprattutto online, dove si possono reperire mobili realizzati da aziende specializzate in camere per bambini oppure da piccole imprese artigiane locali che si ispirano alla filosofia montessoriana e mettono a disposizione diversi complementi d’arredo adatti a creare un ambiente secondo questo stile. In alternativa, potete recarvi presso un negozio di articoli per bambini che sia dotato di reparto mobili per la casa e per la cameretta.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato