Le migliori torri Montessori del 2024

Confronta le migliori torri Montessori del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

amazon
107,99 €
pinkorblue
89,00 €
pinkorblue
148,59 €
pinkorblue
127,88 €
amazon
129,59 €
amazon
159,00 €
amazon
159,00 €

Dati tecnici

Età consigliata

18 mesi +

n.d.

1 - 7 anni

9 mesi - 6 anni

18 mesi - 3 anni

Portata massima

n.d.

60 kg

80 kg

40 kg

70 kg

Dimensioni

88P x 38l x 40,5H cm

47P x 40L x 85H cm

32P x 40L x 88H cm

40P x 41l x 83H cm

42P x 45L x 86H cm

Peso

8,5 kg

8 kg

7,5 kg

14 kg

9,2 kg

Pedana regolabile

Altezza pedana

28 - 34 - 40 cm

32 - 39 - 45 cm

n.d. (3 livelli)

45 - 36 - 28 - 20 cm

n.d.

Scalini regolabili

Materiale

Pannelli di legno di betulla al naturale certificati FSC

Legno di faggio

Legno naturale

Legno di rovere

Legno di betulla

Sicurezza

Bordi arrotondati, legno non trattato con vernici e solventi

Barriera posteriore anticaduta (rimovibile)

Senza vernici, protezione aggiuntiva posteriore anticaduta

Design antiribaltamento, bordi arrotondati, fermapiedi antiscivolo, blocco pedana Easy Lock, superfici antibatteriche

Privo di vernici, piedini aggiuntivi e tappetino antiscivolo

Punti forti

Pedana regolabile su tre altezze per adattarsi all'altezza del bambino e al piano di lavoro

Pedana e gradino regolabili su tre livelli

Leggera e maneggevole

Struttura stabile antiribaltamento

Realizzata con legno di betulla atossico

Legno in betulla senza vernici o solventi

Supporta fino a 60 kg

Pedana regolabile

Con fermpiede antiscivolo

Si trasforma in sedia e tavolino per disegnare

Facile da spostare

Protezione anticaduta posteriore rimovibile

Protezione aggiuntiva anticaduta

Pedana e gradini regolabili in 4 posizioni

Con due lavagne laterali (per gessetti e per pennarelli)

Consente al bambino di utilizzarla con la massima autonomia

Lavagna e accessorio seggiolone acquistabili separatamente

Superficie antibatterica

Piedini aggiuntivi per maggiore stabilità

Design senza spigoli

Utilizzabile fino ai 7 anni

Utilizzabile dai 9 mesi in su

Legno naturale senza vernici

Punti deboli

Poco maneggevole

Pedana non regolabile in altezza

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere la torre Montessori

Se avete un bambino o una bambina piccoli avrete sicuramente sentito parlare del metodo Montessori. Moltissimi sono i complementi d’arredo per l’infanzia e i giocattoli che oggi si ispirano ai principi montessoriani e alla metodologia di Maria Montessori, pedagogista ed educatrice italiana molto conosciuta nel nostro Paese e soprattutto all’estero. La sua filosofia si basa sui principi della libertà e dell’autonomia del bambino che, se posto in condizioni di sicurezza, può svolgere moltissime attività da solo, mettendo così in pratica le sue abilità e sviluppando tutto il potenziale di cui dispone.
Tra gli articoli montessoriani più conosciuti, troviamo ad esempio il lettino montessoriano e la torre Montessori, a cui dedichiamo questa pagina. Numerose aziende produttrici di articoli per bambini ne propongono una propria versione, dotata di accessori, diverse modalità di utilizzo e accorgimenti per una maggiore sicurezza.Torre MontessoriSe dunque avete sentito parlare di torre montessoriana o torre di apprendimento e volete acquistarne una, potete leggere la nostra guida all’acquisto per valutare le diverse tipologie presenti sul mercato e scegliere quella più adatta alle esigenze vostre e del vostro bambino.

Che cos’è la torre di apprendimento Montessori

La torre Montessori è una struttura in legno composta da uno sgabello con scalino, circondato da “pareti” laterali per impedire la caduta del bambino. Per sfatare un po’ il mito che tutto ciò che viene definito “montessoriano” sia stato effettivamente ideato da Maria Montessori, specifichiamo che, proprio nel caso della torre montessoriana, non è così. Progettata per rendere il bambino partecipe delle diverse attività domestiche in modo pratico e sicuro, la torre d’apprendimento non appartiene in realtà, in senso stretto, alla pedagogia montessoriana ma in qualche modo vi si ispira, proponendo una soluzione che permette ai genitori di offrire al bambino una maggiore autonomia in condizioni di sicurezza.
Mentre Maria Montessori proponeva di creare un ambiente a misura di bambino, con scaffali, oggetti e utensili alla sua portata e alla sua altezza, la torre Montessori porta il bambino all’altezza dell’adulto, in modo da consentirgli di partecipare attivamente alle attività solitamente svolte solo dai genitori. Con l’uso della torre d’apprendimento il piccolo, da solo o con l’aiuto del genitore, può salire e raggiungere il tavolo, il lavandino o il ripiano della cucina, posizionandosi sulla pedana della torre e rimanendo protetto grazie alle pareti poste sui lati.Torre Montessori struttura

Perché utilizzare la torre Montessori

La torre montessoriana è un accessorio molto utile per il proprio bambino, perché diventa qualcosa in più di un semplice sgabello per lavarsi le manine. Permette infatti al bambino di svolgere attività e imparare in autonomia. Utilizzare una torre montessoriana a casa:

  • Permette al bambino, fin da piccolo, di sentirsi partecipe della vita familiare;
  • Aumenta la fiducia del bambino nelle sue capacità;
  • Gli consente di agire con maggiore autonomia e indipendenza;
  • Permette al bambino di concentrarsi sull’attività che sta svolgendo senza preoccuparsi di rimanere in equilibrio;
  • Crea occasioni per genitore e bambino di svolgere assieme numerose attività e rafforzare il legame di affetto e fiducia;
  • Favorisce l’apprendimento;
  • Insegna al bambino a collaborare attivamente con mamma e papà nelle faccende “da grandi”, facendolo sentire importante;

La torre montessoriana è dunque uno strumento utile ma soprattutto pratico e sicuro pensato per apportare i benefici descritti sopra e aiutare il genitore a coinvolgere il bambino il più possibile nelle attività quotidiane per permettergli di sperimentare e imparare.Torre Montessori utilizzi

Struttura

La struttura della torre montessoriana è di norma composta da una pedana quadrata o rettangolare su cui il bambino può stare in piedi, uno scalino per agevolare la salita anche per i più piccoli, una barra posteriore a cui aggrapparsi per salire e una serie di protezioni laterali che fungono da supporto ai movimenti del bambino ed evitano cadute accidentali mentre sta in piedi sopra la torre.
Ogni modello possiede queste caratteristiche di base; a variare sono il peso, le dimensioni e quindi l’ingombro, e possono esserci variazioni nel design volte ad apportare maggiore stabilità o protezioni laterali più o meno complete.
Per quanto riguarda il peso, questo dovrebbe essere sufficiente a mantenere la struttura stabile ma non deve essere eccessivo, in modo da facilitare lo spostamento della torre da un luogo all’altro della casa. Il peso della torre Montessori varia da un minimo di 5 kg ad un massimo di 10 kg ma esistono anche modelli più pesanti; questi sono comunque accettabili se gli spostamenti necessari in casa sono minimi. In caso contrario, una torre Montessori troppo pesante potrebbe risultare poco pratica e rendere più complicato per il bambino utilizzarla in modo indipendente.Torre Montessori dimensioniLe dimensioni sono abbastanza variabili: possiamo dire che una torre montessoriana misura circa 90 cm in altezza, 40 in profondità e 50 in larghezza, anche se queste dimensioni rimangono indicative e variano da modello a modello; esistono, infatti, torri d’apprendimento che offrono solo lo spazio minimo indispensabile per consentire al bambino di stare in piedi da solo, oppure torri più grandi, che offrono lo spazio per spostarsi lateralmente o addirittura per ospitare due bambini. La scelta dipende soprattutto dallo spazio a disposizione in casa, tenendo conto anche che la torre d’apprendimento dovrà avere una collocazione comoda in cucina o in una delle stanze della casa per essere pronta all’uso, senza però che diventi un intralcio nelle operazioni quotidiane.
Tra le misure da considerare c’è non solo l’altezza della struttura completa ma anche della pedana: alcuni preferiscono che la struttura arrivi a filo con la superficie del ripiano di “lavoro”, mentre in altre circostanze può essere utile che arrivi al di sotto del tavolo o del bancone. Per quanto riguarda l’altezza della pedana, come vedremo, molti modelli propongono almeno due livelli da regolare in base all’altezza del bambino.

Versatilità

Affinché la torre montessoriana possa essere sfruttata al massimo, per svolgere diverse attività e per essere utilizzata anche quando il bambino cresce, suggeriamo di optare per un modello versatile. Sul mercato vi sono infatti torri d’apprendimento regolabili in altezza e multiuso.Torre Montessori altezza regolabileLa possibilità di posizionare la pedana ed eventualmente anche lo scalino per la salita su diversi livelli permette di utilizzare la torre Montessori per almeno qualche anno, potendo essere regolata in base all’altezza del bambino. Se i bambini che utilizzano la torre montessoriana sono più di uno e hanno altezze diverse, potrebbe essere necessario inoltre regolare la piattaforma e il gradino inferiore ogni volta che si alternano nell’usarla. Questo è più facile in alcuni modelli piuttosto che in altri, dove è possibile far scorrere i diversi ripiani nella posizione adeguata, senza l’ausilio di attrezzi. La regolazione in altezza, infine, consente di posizionare la pedana anche in base all’altezza del mobile che il piccolo desidera raggiungere.
Un altro aspetto interessante è la portata massima: se questa è elevata la torre montessoriana potrà essere utilizzata anche quando il bambino è più grande e, se la portata arriva almeno ai 80 kg, potrà essere usata anche dall’adulto come sgabello per raggiungere i ripiani più alti dei mobili.
Torre Montessori multiusoInfine, per quanto riguarda la versatilità, sono sempre di più le torri Montessori multiuso; esistono infatti modelli dotati di lavagne integrate, scivoli aggiuntivi e basi pieghevoli che trasformano la torre per bambini in un tavolino con sedia per disegnare, in uno scivolo da interni o addirittura in un seggiolone, con l’aggiunta di accessori extra.

Sicurezza vs autonomia

Quando parliamo di sicurezza in riferimento alla torre montessoriana dobbiamo tenere presente che originariamente questa è pensata per consentire al bambino di sviluppare le sue capacità in autonomia, ponendo al contempo il bambino di fronte a piccole sfide che, quando superate, portano soddisfazione e orgoglio. Quindi l’uso della torre montessoriana dovrebbe essere facilitato e sicuro ma al contempo non semplificato in modo eccessivo. Rimane comunque fondamentale che il bambino possa utilizzare questo strumento in modo indipendente ma sempre sotto la sorveglianza di un adulto.
Alcune torri Montessori sono pensate in modo tale da avere diversi livelli di sicurezza e dunque livelli di autonomia differenziati per adattarsi alle diverse capacità di ciascun bambino nelle varie fasi di crescita, presentando, ad esempio, supporti strutturali ulteriori che possono essere rimossi una volta che il bambino ha acquisito una certa sicurezza.Torre Montessori sicurezza e autonomiaCiò premesso, la torre montessoriana dovrebbe possedere una serie di accorgimenti che la rendono sicura per il bambino sia nella salita (anche senza l’ausilio del genitore), sia mentre vi rimane in piedi. I principali elementi che rendono sicuro l’uso della torre montessoriana sono:

  • Bordi arrotondati: meglio infatti controllare che la torre Montessori che si intende acquistare non presenti spigoli o angoli appuntiti per far sì che il bambino possa salirvi senza farsi male;
  • Materiali sicuri: la maggior parte delle torri montessoriane viene realizzata in legno ma è opportuno assicurarsi che questo non sia trattato con vernici, solventi o che queste siano atossiche;
  • Design antiribaltamento: consigliamo di optare per modelli testati e certificati come sicuri; alcune torri hanno, ad esempio, un piano d’appoggio più largo oppure supporti aggiuntivi alle gambe per aumentarne la stabilità;
  • Sistemi antiscivolo: alcuni modelli presentano adesivi antiscivolo o bordi rialzati nella parte anteriore della pedana e dello scalino per far sì che i bimbo non scivoli mentre sale;
  • Viti e bulloni nascosti o coperti.

Torre Montessori barriera antiscivoloRicordiamo che quando si tratta di utilizzare in sicurezza una torre di apprendimento per bambini, la supervisione del genitore rimane importante: l’adulto deve infatti essere presente, intervenendo solo in caso di pericolo e di effettiva necessità, dando al bambino la libertà di esplorare e assecondare la sua curiosità in modo sicuro e non pericoloso. Il genitore deve inoltre assicurarsi che l’ambiente che circonda il bambino sia sicuro, spostando, ad esempio, tutti gli oggetti pericolosi raggiungibili dal piccolo quando si trova sopra la torre.

Altre caratteristiche da considerare

Nella selezione del modello migliore di torre montessoriana invitiamo anche a fare attenzione ad ulteriori dettagli che potrebbero fare la differenza rendendo l’utilizzo della torre montessoriana più pratico e divertente.
Anzitutto, consigliamo di preferire modelli facili da pulire, proprio perché il suo uso causerà molto probabilmente pasticci con il cibo o macchie di colore.
Inoltre, una torre Montessori facile e veloce da montare rende il dispendio di energie del genitore limitato e consente di montarla e smontarla all’occorrenza, in alcuni modelli anche senza l’ausilio di attrezzi.
Torre Montessori design e coloreInfine, se si ha a cuore l’arredo della casa, consigliamo di optare per un modello dal design semplice e lineare o che comunque si adatti all’arredamento della casa. Sul mercato vi sono modelli che presentano versioni in legno naturale oppure anche colorato, per consentire al genitore di scegliere lo stile e il colore che più si adattano ai propri gusti e alla casa.

Le domande più frequenti sulla torre montessoriana

A che età utilizzare la torre montessoriana?

L’età consigliata per la maggior parte delle torri di apprendimento per bambini è dai 18 mesi in su. Tuttavia, alcuni genitori iniziano a usarla con i loro figli a partire dai 12 mesi, mentre altri preferiscono aspettare che il bambino abbia almeno due anni. È bene ricordare che non c’è in effetti un’età precisa per invitare il bambino ad utilizzare la torre montessoriana perché il quando e il come utilizzarla dipende soprattutto dalle sue capacità e da quanto si sente sicuro. È possibile inoltre posizionare la torre d’apprendimento nella stanza per far conoscere al proprio bimbo questo oggetto che potrà piano piano imparare ad utilizzare, in un primo momento, anche solo per reggersi in piedi.
L’utilizzo autonomo da parte del bambino può dunque andare per gradi, in base alle sue capacità di stare in piedi e salire e scendere i gradini in modo autonomo, all’abilità di rimanere in equilibrio e alle sue capacità di coordinazione. Rimane importante assicurarsi che il bambino sia già in grado di comprendere le situazioni di pericolo e dunque non si arrampichi sulla torre quando non è presente almeno uno dei genitori.

Quanto costa una torre Montessori?

Il prezzo di una torre Montessori varia da un minimo di 100 € ad un massimo di 250 € circa per i modelli dotati di accessori o multiuso. In commercio si possono trovare anche modelli molto semplici ad un prezzo che si aggira attorno ai 70 €. Più che valutare i modelli di torre montessoriana presenti sul mercato in base al prezzo, consigliamo soprattutto di considerare la qualità dei materiali e la longevità, per poter usare la torre Montessori per più di qualche anno.

È possibile costruire una torre Montessori a casa?

Costruire una torre montessoriana non è un’operazione difficile se si è appassionati del fai-da-te e si possiedono gli attrezzi di base per tagliare e assemblare il legno. Per facilitarne la costruzione consigliamo di procurarsi una scaletta in legno naturale a due scalini, un oggetto molto facile da trovare nei negozi di articoli per la casa e il giardino; il passaggio successivo consiste nel realizzare le protezioni laterali che impediscano al bambino di cadere: per farlo suggeriamo di acquistare dei listelli in legno robusto e tagliati su misura in negozio in modo da avere a disposizione tutte le parti necessarie nella misura corretta. Esistono online moltissimi tutorial per osservare nel dettaglio come assemblare la parte superiore della torre. In generale vi consigliamo di tenere a mente gli elementi di sicurezza presenti nei modelli di torre montessoriana in commercio, per realizzare una torre d’apprendimento stabile e sicura.

Dove si può acquistare una torre montessoriana?

Il modo più semplice per acquistare una torre montessoriana è farlo online, dove sono disponibili moltissimi modelli, incluse versioni più particolari e versatili. È possibile trovare alcuni modelli anche nei negozi specializzati in arredo e articoli per bambini, ma la scelta è di solito più limitata rispetto a quello che offre il mercato in rete. In alternativa, se desiderate un modello personalizzato, ci si può rivolgere ad un falegname di fiducia.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato