Le migliori bilance neonato del 2024

Confronta le migliori bilance neonato del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

universobimbo
39,99 €
amazon
64,90 €
bytecno
36,68 €
amazon
50,79 €
amazon
39,99 €
saniscienza
41,98 €
1000farmacie
81,07 €
amazon
46,77 €
parafarmaciamusella
42,00 €
euronics
47,90 €
farmaciasoccavo
42,50 €
amazon
43,99 €

Dati tecnici

Tipologia

Digitale

Digitale

Digitale

Digitale

Digitale

Portata massima

20 kg

18 kg

20 kg

20 kg

20 kg

Divisione

10 g

5 g

5 g

5 g

5 g

Alimentazione

2 pile stilo AA

2 pile stilo AA

1 batteria al litio 3V

2 pile stilo AA

2 pile stilo AA

Dimensioni

‎61 x 34,5 x 6,4 cm

28 x 13 x 13 cm

56 x 4,5 x 33,5 cm

32 x 52 x 5,6 cm

40,6 x 31 x 5,3 cm

Peso

1,5 kg

N.d.

1,6 kg

1,8 kg

N.d.

Funzioni

Tara, memorizzazione ultima pesata, stabilizzatore, spegnimento automatico, display LCD

Display LCD, tara, blocco pesata

Display LCD, tara, blocco pesata, autospegnimento, indicatore sovraccarico e stato di carica

Display LCD, tara, blocco pesata, autospegnimento, indicatore sovraccarico, selezione unità di misura

Display LCD, blocco pesata, tara, spegnimento automatico, indicatore sovraccarico, selezione unità di misura

Punti forti

Funzione tara

Sensore ad alta precisione

Sensore ad alta precisione

Display LCD

Sensore ad alta precisione

Spegnimento automatico

Funzione doppia pesata per misurare esatta quantità di latte assunto

Vassoio ampio ed ergonomico

Peso in chili, libbre, once

Vassoio concavo per il massimo contenimento del neonato

Sistema antivibrazione

Include metro per misurare altezza

Funzione bloccapeso

Peso in chili, libbre oppure once

Memoria dell'ultima pesata

Indicatore di batteria scarica e di sovrappeso

Batterie incluse

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere la bilancia per neonato

Durante i primi mesi e anni di vita dei più piccoli, il peso è uno dei parametri fondamentali a cui fare riferimento per capire se i bimbi vengano nutriti a sufficienza, se siano sani e stiano crescendo correttamente; per questo motivo, quando ci si occupa di un neonato è essenziale pesarlo con regolarità utilizzando uno strumento che sia il più preciso possibile, dato che in questa fase anche cambiamenti di pochi grammi possono rivestire un’importanza cruciale.
Fino a qualche anno fa, le bilance per neonati erano strumenti piuttosto sofisticati e costosi, pertanto la maggior parte dei genitori affidava generalmente il monitoraggio del peso del proprio piccolo al pediatra o farmacista di riferimento; chi preferiva effettuare i controlli anche a casa, poi, poteva eventualmente affittare una bilancia durante i primi mesi di vita del neonato. Negli ultimi tempi, però, le cose sono cambiate, perché sempre più marchi propongono bilance per neonati funzionali e a prezzi abbordabili; prodotti di questo tipo rappresentano una pratica soluzione per i genitori che desiderino monitorare il peso dei propri bimbi con regolarità e precisione, senza dover ogni volta recarsi in ambulatorio, in farmacia o presso un consultorio specializzato.Bilancia per neonatoI modelli attualmente disponibili in commercio, in ogni caso, si distinguono l’uno dall’altro in termini di design ma soprattutto per quanto riguarda le funzioni incluse, caratteristiche che possono davvero fare la differenza quando si ha a che fare con i più piccoli. In questa guida all’acquisto vedremo tutti gli elementi a cui bisogna fare attenzione prima di comprare una bilancia per neonati, per aiutarvi a capire se questo strumento faccia effettivamente al caso vostro e, in caso di risposta affermativa, individuare il modello più adatto alle vostre personali esigenze.

Tipologia: analogica o digitale

La prima fondamentale distinzione da prendere in considerazione quando si parla di bilance per neonati riguarda la tecnologia di funzionamento; in base a quest’ultima possiamo suddividere le bilance per neonati in due gruppi principali, ovvero le bilance analogiche e quelle digitali. Vediamo più nel dettaglio quali sono le caratteristiche che contraddistinguono le due tipologie.

Bilance per neonato analogiche

Questi strumenti segnalano il peso mediante un ago che oscilla su un quadrante numerico ed è mosso da un ingranaggio meccanico; per questo motivo, queste bilance sono anche definite “meccaniche”. Per via della tecnologia di funzionamento che le caratterizza, le bilance analogiche tendono ad essere meno precise e più sensibili ai movimenti del neonato, che possono finire per disturbare la pesata; per questo motivo, si consiglia generalmente di effettuare la taratura prima di ogni utilizzo, in modo da ottenere un risultato il più affidabile possibile. Bilancia neonato meccanicaQuesta operazione va svolta manualmente, di solito tramite una rotellina collocata sul retro della bilancia stessa, riposizionando l’ago sopra lo zero del quadrante.

Bilance per neonato digitali

Si tratta dell’evoluzione della tipologia appena descritta, ovvero di bilance che contengono un sensore elettronico (motivo per cui vengono anche definite, appunto, “elettroniche”) e segnalano il peso attraverso un display. Questa caratteristica le rende pratiche da leggere, oltre che efficienti e funzionali: la maggior parte delle bilance per neonato digitali in commercio, infatti, è dotata di meccanismi che permettono di eliminare l’impatto dei movimenti del bambino o di conservare in memoria le diverse pesate effettuate nel corso delle settimane. Bilancia neonato elettronicaGrazie alla presenza del sensore elettronico, inoltre, le bilance di questo tipo sono molto precise e non hanno bisogno di essere tarate manualmente prima dell’utilizzo. Il sensore, infine, è alimentato da una batteria interna: a seconda del modello, può trattarsi di pile stilo AA o AAA oppure di batterie al litio da 3 V.

Quale tipologia preferire

Per un uso casalingo della bilancia per neonati, i modelli digitali sono probabilmente più comodi e funzionali rispetto a quelli analogici poiché questi ultimi richiedono che il bambino non si muova eccessivamente sul vassoio al fine di ottenere una misurazione accurata. La lettura del peso è inoltre più immediata su un display digitale e la possibilità di memorizzare l’ultima pesata, funzione presente solo nelle bilance digitali, si rivela molto utile per monitorare la crescita.
Occorre tuttavia ricordare che, pur avendo un grado di precisione inferiore rispetto a quelle digitali, le bilance analogiche vanno comunque considerate affidabili: del resto, moltissimi pediatri continuano a utilizzare proprio quest’ultima tipologia per effettuare i controlli settimanali dei neonati. In ogni caso, pur basandosi su un meccanismo piuttosto semplice, le bilance analogiche attualmente in commercio non sono caratterizzate dallo stesso grado di sofisticatezza: acquistando un apparecchio di fascia di prezzo alta, quindi, avrete una maggiore garanzia in termini di professionalità e affidabilità del risultato.Bilancia neonato funzione correttore di vibrazioniAl di là delle differenze di prezzo, comunque, la scelta tra una bilancia analogica e una digitale dipende anche dall’utilizzo che si intende fare dell’apparecchio; se per esempio desiderate una bilancia sempre pronta all’uso, vi converrà optare per uno strumento analogico: in questo modo, infatti, escluderete il rischio di ritrovarvi improvvisamente con le batterie scariche. Anche l’indole dei più piccoli, però, è un elemento che non va sottovalutato: come già accennato, in presenza di un neonato particolarmente vivace, infatti, può essere più conveniente affidarsi a una bilancia digitale, che limita il più possibile l’impatto dei movimenti del piccolo sul risultato della pesata.

Grado di precisione della misurazione

Come premesso, monitorare regolarmente il peso di un neonato è importante per capire se quest’ultimo stia assimilando correttamente tutti i nutrienti contenuti nel latte, materno o artificiale che sia. In questo caso, diversamente da quanto avviene per gli adulti, anche pochi grammi possono fare una grande differenza: per questo motivo è fondamentale che una bilancia per neonati sia in grado di rilevare anche variazioni minime in termini di peso.
Un altro elemento da valutare quando si acquista una bilancia per neonati, quindi, è la cosiddetta divisione, vale a dire il grado di precisione della misurazione: la maggior parte delle bilance per neonati analogiche, per esempio, ha una precisione di 10 g; le bilance digitali, più sensibili, possono invece arrivare anche a una divisione di 5 g. Queste ultime, dunque, sono perfette per chi, durante i primi mesi del bambino, desideri stabilire la quantità di latte esatta assunta durante un pasto.

Struttura della bilancia per neonato

Le bilance per neonati hanno una struttura molto semplice, formata da una base, dove è possibile leggere la misurazione e gestire eventuali funzionalità previste nel modello, e un vassoio dove posizionare il bambino disteso. Nei modelli caratterizzati da un design più compatto, la base costituisce anche il ripiano dove appoggiare il bebè. Andiamo a vedere quali siano le caratteristiche più importanti da valutare per ciascuna di queste componenti.

Vassoio

Nel momento in cui si ha intenzione di acquistare una bilancia per neonati, è molto importante anzitutto prestare attenzione alle caratteristiche del vassoio, vale a dire la superficie sulla quale va adagiato il neonato.
Idealmente, questa componente dovrebbe essere quanto più ampia e spaziosa possibile: i più piccoli, infatti, crescono velocemente e la loro statura può aumentare con una certa rapidità; acquistando una bilancia con un vassoio capiente, quindi, avrete la certezza di poter sfruttare questo apparecchio a lungo o quantomeno per tutto il primo anno di vita del bambino. Tuttavia, se avete limitazioni di spazio disponibile dove appoggiare e/o riporre la bilancia, potete optare per un modello quanto più compatto possibile, soprattutto se prevedete di usare la bilancia solo per i primi mesi di vita del piccolo. Per avere un’idea indicativa sulle dimensioni, una bilancia neonato misura in media circa 60 x 35 x 7 cm.Bilancia neonato vassoio removibileMolto importante è anche il grado di comfort che la bilancia può offrire al bambino. Meglio dunque optare per un apparecchio dotato di vassoio ergonomico, in modo che i più piccoli possano sentirsi adeguatamente supportati e il più possibile a loro agio. Se il vostro bimbo si muove molto, consigliamo inoltre di optare per vassoi dalla forma leggermente concava e con i bordi rialzati, che impediscano al bambino di sporgersi ai lati, anche se questo va a discapito del margine a disposizione per la crescita del bambino. In ogni caso, è fondamentale rimanere sempre accanto al piccolo e non allontanarsi mai dalla postazione, per scongiurare il rischio di cadute.
Acquistando una bilancia per neonati, infine, è possibile scegliere tra modelli con vassoio fisso o removibile; in quest’ultimo caso, il piano d’appoggio può essere appunto rimosso qualora si volessero pesare non neonati, ma bimbi un po’ più grandi e in grado di reggersi in piedi da soli; alcuni modelli sono utilizzabili senza vassoio anche come bilance per adulti. Proprio per questo motivo, le bilance con vassoio removibile si distinguono per una portata massima più elevata e sono l’ideale per chi desideri un apparecchio da poter sfruttare anche dopo i primissimi mesi di vita del bambino o per chi ha più bambini in casa.

Base e display

La base è la componente su cui poggia il vassoio (o il vassoio stesso) e dove si può leggere la misurazione del peso e, quando presenti, azionare eventuali funzioni extra che vedremo nel paragrafo successivo. La base è prima di tutto importante poiché influisce anche sulla stabilità della bilancia stessa: un apparecchio che presenti un supporto ridotto, infatti, rischia di ribaltarsi ad ogni capriccio o movimento brusco del piccolo, mentre un piano d’appoggio largo conferisce una maggiore solidità all’intera struttura.Bilancia neonato funzioniNelle bilance digitali la lettura del peso risulta solitamente più agevole se comparate a quelle analogiche. Tuttavia, anche nelle bilance elettroniche meglio preferire un display ampio, con numeri grandi e meglio se retroilluminato, in modo che il peso sia immediatamente leggibile. I tasti devono essere pochi e permettere in modo intuitivo di accedere alle funzioni. La facilità d’utilizzo della bilancia neonato, infatti, si rivela importante soprattutto nei primi mesi di vita del bebè, quando i genitori devono compiere numerose operazioni di cura del bambino: più questi strumenti sono semplici da usare, più facile risulta eseguire queste operazioni con la calma e l’attenzione che il piccolo richiede.

Funzioni e accessori della bilancia neonato

Pesare un neonato o comunque un bimbo molto piccolo è tutt’altro che semplice: anche se l’operazione stessa non dura più di pochi secondi, infatti, è molto probabile che il bambino si agiti e compia movimenti bruschi, ostacolando la misurazione e compromettendo l’affidabilità del risultato. Per ovviare a questo problema, moltissime bilance per neonati sono dotate di funzioni pensate per aumentare al massimo la praticità d’uso dell’apparecchio e la comodità di lettura; sottolineiamo però che tali elementi riguardano unicamente le bilance digitali e non quelle analogiche: il funzionamento meccanico di queste ultime, infatti, le rende molto più essenziali e meno sofisticate.
Di seguito elenchiamo tutte le possibili funzioni che una bilancia per neonati digitale può includere (ovviamente, maggiore è la funzionalità di una bilancia, più elevato è il suo prezzo finale):

  • Display: un display sufficientemente grande e nitido, possibilmente retroilluminato, permette di leggere il peso con facilità e in modo rapido;
  • Correttore di vibrazioni: si tratta di un elemento che caratterizza la maggior parte delle bilance digitali e consente di attutire il più possibile l’impatto dei movimenti del neonato sulla misurazione;
  • Tara regolabile: grazie a questa funzione, è possibile sistemare il piccolo su di un asciugamano o un panno morbido oppure pesarlo da vestito senza condizionare la precisione della pesata;
  • Blocco della pesata: detta anche hold, consente di bloccare il peso visualizzato sul display, così da facilitare la lettura in presenza di un bambino particolarmente irrequieto;
  • Memoria ultima pesata: una memoria integrata che ricorda le pesate precedenti. In questo modo, i genitori potranno confrontarle e monitorare settimanalmente la crescita del neonato;
  • Spegnimento automatico: questa funzione permette alla bilancia di spegnersi automaticamente se inutilizzata per qualche minuto, così da evitare inutili consumi di batteria;
  • Indicatore di sovraccarico: molte bilance digitali segnalano quando il carico sul vassoio è eccessivo e rischia di compromettere il funzionamento dell’apparecchio;
  • Indicatore dello stato di carica: i modelli più sofisticati includono un indicatore che si attiva quando le batterie stanno per scaricarsi e andrebbero sostituite;
  • Selezione unità di misura: consente di selezionare l’unità di misura che si preferisce utilizzare. In genere, le unità di misura disponibili sono chilogrammi, libbre e once;
  • Intrattenimento musicale: alcune bilance per neonati hanno un tasto che, se premuto, attiva una melodia, così da intrattenere il bambino e calmarlo durante la pesatura;
  • Metro: alcuni vassoi presentano stampato sulla superficie un metro che permette di utilizzare l’apparecchio non solo per pesare il bambino, ma anche per misurarne l’altezza;
  • App: alcune bilance digitali possono essere collegate via Bluetooth ad apposite app che permettono di salvare le diverse misurazioni e monitorare automaticamente la curva di crescita del bambino.

Bilancia neonato con tappetino morbidoInfine, il momento della pesata non sempre viene apprezzato dal bambino per svariati motivi, tra cui ad esempio il fatto che la superficie della bilancia sia spesso fredda e fastidiosa a contatto con la pelle nuda del bebè. Ecco perché alcuni marchi propongono piani d’appoggio imbottiti o accompagnati da un rivestimento morbido, così da rendere la bilancia più confortevole e accogliente per il bimbo.

Le domande più frequenti sulle bilance per neonato

Bilancia neonato: quando utilizzarla?

Non è raro che i pediatri, o comunque gli esperti del settore, sconsiglino l’acquisto di una bilancia per neonati: disponendo di questo strumento a casa propria, infatti, molti neo-genitori finiscono per pesare ossessivamente i loro piccoli, anche più volte al giorno, sottoponendo non solo loro stessi, ma anche i bimbi a uno stress eccessivo.
La bilancia per neonati, dunque, è utile unicamente quando utilizzata in modo appropriato e, soprattutto, in totale serenità, facendo riferimento ai consigli del pediatra. Normalmente, gli esperti raccomandano di pesare i neonati una volta alla settimana, senza vestiti, prima del pasto e, possibilmente, sempre alla stessa ora; da svariati anni a questa parte la pratica della cosiddetta “doppia pesata”, che consiste nel pesare il bambino prima e dopo il pasto per ottenere la quantità esatta di latte assunto, è ritenuta eccessiva e viene generalmente sconsigliata, a meno che non sia stata imposta dal medico stesso in caso di problematiche particolari. Se volete saperne di più vi consigliamo di dare un’occhiata al nostro approfondimento sulla quantità di latte che i neonati dovrebbero assumere a pasto.
I pediatri consigliano infine di pesare il neonato con una frequenza settimanale solo nei primi 3 mesi di vita, dopodiché saranno sufficienti i periodici controlli del medico per valutare la crescita e il benessere del piccolo.

Quali sono le migliori marche di bilance per neonati?

Consigliamo in generale di affidarsi ad aziende affermate nel campo della prima infanzia o della cura della persona, come Chicco, Suavinex, Laica, Beurer o G3 Ferrari. Marchi meno conosciuti o molto economici possono risultare di scarsa qualità, meno stabili e non garantire una pesata corretta.

Quanto costa una bilancia per neonato?

Per quanto riguarda i costi, è possibile acquistare una buona bilancia digitale a partire da 40 € circa; quelle più sofisticate possono arrivare anche attorno agli 80 €, mentre le bilance analogiche, più semplici e meno costose, hanno generalmente un costo massimo di 30 €.

Dove acquistare una bilancia per neonato?

I negozi fisici dove è possibile valutare di persona dimensioni, funzioni e praticità d’utilizzo della bilancia sono quelli dedicati ai prodotti per l’infanzia o, in alternativa, le farmacie, che spesso dispongono di un reparto dedicato ai prodotti per neonati e dove, tra l’altro, è possibile informarsi anche per un eventuale noleggio della bilancia. Online è invece possibile avere a disposizione per l’acquisto moltissimi modelli, da quelli appartenenti ai brand più noti a modelli di marche meno conosciute. Tra i primi è più facile orientarsi confrontando le specifiche e le funzionalità dei vari modelli presenti sul sito ufficiale del brand o sulle piattaforme di vendita online.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato