I migliori copripiumini del 2022

Confronta i migliori copripiumini del 2022 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Amazon
45,57 €
Amazon
23,89 €
Amazon
44,98 €
Amazon
34,99 €
Amazon
22,63 €

Dimensioni

205x155 cm

220x250 cm

260x220 cm

250x200 cm

230x220 cm

Disponibile in altre misure

Materiale

Cotone

Microfibra

Flanella

Microfibra

52% poliestere, 48% cotone

Federe

1* 50x80 cm

2* 50x80 cm

2* 48x74 cm

2* 50x80cm

2* 50x75 cm

Certificazione Oeko-Tex

Chiusura

n.d.

Bottoni a pressione

Bottoni a pressione

Cerniera

n.d.

Punti forti

Due aperture ai lati della testa velocizzano l'inserimento del piumino

Tante varianti di misure e colori

Copripiumino e federe double face

Copripiumino e federe double face

Certificazione Oeko-Tex

Copripiumino e federa double face

Adatto a tutte le stagioni

Certificazione Oeko-Tex

Margine di tessuto per assicurarlo al materasso

Stampa geometrica retrò

Certificazione Oeko-Tex

Lavabile a 40 °C

Tessuto morbido e piacevole al tatto

Punti deboli

Senza certificazione Oeko-Tex

Senza certificazione Oeko-Tex

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere il copripiumino

Il copripiumino è un particolare lenzuolo a forma di sacco che ha lo scopo di contenere e rivestire il piumino, e può essere realizzato in diversi materiali e misure a seconda delle esigenze. La sua funzione quindi è duplice e riguarda sia l’aspetto pratico che estetico. Nel primo caso infatti il particolare rivestimento è necessario per evitare che il piumino, solitamente di colore chiaro, si sporchi. Inoltre, sostituisce anche l’utilizzo di un altro tipo di biancheria, la trapunta, molto più scomoda da lavare rispetta al lenzuolo a sacco. Da un punto di vista estetico, invece, un accessorio con queste caratteristiche si trasforma in un perfetto oggetto decorativo che potrà dare colore e personalità a qualsiasi camera da letto.

copripiumino letto

L’abitudine di utilizzare i copripiumini si è consolidata in Italia soltanto da alcuni anni. Questo tipo di biancheria infatti nasce in Scandinavia e Germania, ed è riuscito a riscuotere successo anche nel resto del mondo grazie alla diffusione favorita da Ikea, nonché per la sua indiscussa praticità. Altro vantaggio è infatti il risparmio di tempo nel riordinare il letto rispetto alla tradizionale trapunta. Con il copripiumino infatti basta un piccolo gesto e il letto è già pronto, mentre con la trapunta, essendoci anche il lenzuolo, occorrerà dedicare più tempo per riordinare i vari elementi. Inoltre, il copripiumino è anche molto facile da lavare, basta metterlo in lavatrice come le normali lenzuola.

Accertati tutti i vantaggi e le possibili funzioni di questo pratico accessorio, vediamo adesso nello specifico quali sono le principali caratteristiche da considerare durante l’acquisto. Infatti, non ci si potrà soffermare soltanto sull’aspetto estetico, ma bisognerà osservare anche altri aspetti altrettanto importanti. Scopriteli con noi.

Modelli

Il primo passo da compiere in vista dell’acquisto di un copripiumino è avere ben chiaro a quale tipo di letto è destinato. Come vi sarete resi conto facendo una veloce ricerca online, in commercio è disponibile una vastissima gamma di prodotti di questo genere, che però si differenziano gli uni dagli altri principalmente per la grandezza o anche per il pubblico di destinazione. Vediamo quali sono i modelli principali di cui potrete disporre.

Copripiumino matrimoniale

Il copripiumino matrimoniale è quello realizzato per letti a doppia piazza, anche se a seconda del materasso esistono diverse tipologie, da quelli alla francese per esempio, solitamente più piccoli, a quelli matrimoniali standard. Per quanto riguarda le misure specifiche, avremo modo di vederle più avanti in un paragrafo dedicato alle dimensioni.

copripiumino matrimoniale

Copripiumino singolo

Altro modello facilmente reperibile è il copripiumino per letto singolo. Anche in questo caso, come per il letto matrimoniale, sarà necessario verificare le misure del vostro letto prima di procedere con l’acquisto, onde evitare di trovarvi con un copripiumino troppo piccolo o troppo grande.

Copripiumino una piazza e mezza

Ma non esistono soltanto letti matrimoniali o singoli: anche per quelli a una piazza e mezza si ha la possibilità di trovare un pratico copripiumino. Si tratta di letti leggermente più grandi di un singolo e più piccoli di quelli a due piazze, molto utilizzati negli ultimi anni, soprattutto nelle camere dei ragazzi o da chi non ha molto spazio per un letto matrimoniale.

Copripiumino bambino

Generalmente un copripiumino, così come qualsiasi altro tipo di accessorio di biancheria da casa, può essere destinato a ogni tipo di pubblico, tra cui i bambini. In questo caso, oltre a essere diversi nello stile, che approfondiremo più avanti, presentano anche delle misure inferiori, per lettini che solitamente hanno ua lunghezza di circa 120 cm con una larghezza di 60 cm.

copripiumino bambino

Materiali

Uno dei fattori di scelta più importanti da tenere in considerazione durante la scelta di un copripiumino riguarda i materiali impiegati per la loro realizzazione. Bisogna considerare che questo accessorio starà a diretto contatto con la persona che dormirà nel letto, quindi è importante che sia realizzato con fibre di qualità e anche resistenti, visti i frequenti lavaggi a cui andrà incontro. Inoltre, alcuni materiali si prestano maggiormente ad essere usati nella stagione invernale. Ecco qui di seguito i principali tessuti, naturali e sintetici, in cui possono essere realizzati i copripiumini.

Copripiumino in cotone

Il cotone è una delle fibre naturali più utilizzati per la realizzazione di biancheria da letto, questo perché si tratta di un tessuto resistente e allo stesso tempo molto leggero, ideale per ogni stagione dell’anno. Una delle sue caratteristiche è anche quella di assorbire l’umidità del nostro corpo consentendo di conseguenza una buona traspirazione. Inoltre, essendo composto quasi totalmente di cellulosa, si presenta molto morbido al tatto, quindi in grado di coccolare piacevolmente durante le ore notturne.

copripiumino cotone

Lino

I copripiumini in lino sono ancora più traspiranti rispetto a quelli in cotone, oltre a essere realizzati in un tessuto totalmente antibatterico e anallergico. Questa fibra naturale è molto più ricercata rispetto ad altre e può presentarsi sia liscia che leggermente lavorata, ma il risultato sarà sempre molto elegante soprattutto per una camera da letto.

Flanella

La flanella è un tessuto realizzato con lana e cotone, e proprio per la sua composizione riesce a donare morbidezza e calore pur conservando la sua leggerezza. Inoltre, è un materiale isolante, quindi perfetto per rivestire il piumino durante i mesi più freddi dell’anno. Se è indicata soprattutto per le persone più freddolose, alcuni utenti lamentano però il fatto che la flanella provochi sudorazioni notturne.

Microfibra

Altra possibilità sono i copripiumini in microfibra, tessuto che nella maggior parte dei casi è realizzato con nylon o poliestere. Questa fibra sintetica viene realizzata attraverso un processo di lavorazione detto microfilatura. La microfibra, così come gli altri materiali visti finora, presenta dei pregi ma anche dei difetti. Tra i primi troviamo senza dubbio il basso costo, la facilità di lavaggio, la morbidezza al tatto e la sua incredibile tendenza a non stropicciarsi, in grado di fare apparire il nostro letto sempre perfetto. Tra i punti a sfavore invece troviamo la poca traspirabilità e i possibili danni provocati all’ambiente per le sue origini sintetiche. Oltretutto alcune qualità potrebbero provocare allergie in soggetti predisposti.

copripiumino microfibra

Dimensioni

Abbiamo già osservato che i modelli a disposizione del consumatore si differenziano soprattutto per le loro dimensioni. Adesso vedremo precisamente quali sono le misure più facilmente reperibili sul mercato per ogni categoria. Ricordiamo che per ogni misura bisogna tener conto anche della ricaduta sui lati del letto:

  • Copripiumino matrimoniale: tra le misure standard matrimoniali che potrete acquistare facilmente presso ogni negozio specializzato in biancheria per la casa abbiamo 250×250 cm (king size), 255×220 cm e 260×220 cm, il che vuol dire per ognuna si potrà apprezza una ricaduta sui lati di circa 40 cm;
  • Copripiumino a una piazza e mezza: esistono misure standard anche per letti da una piazza e mezza e solitamente sono 200×205 cm o anche 200×220 cm, anche in questo caso bisognerà calcolare una ricaduta di circa 30 cm su ogni lato del letto;
  • Copripiumino singolo: il piumino per letto singolo potrà essere rivestito con il copripiumino da 140×200 cm, 155×205 cm e 155×220 cm, con ricaduta laterale di 30-40 cm;
  • Copripiumino bambini o culla: solitamente per i più piccoli della casa le misure standard applicate per il comodo rivestimento da letto sono 80×80 cm e 100×135 cm.

Altre caratteristiche dei copripiumini

Un copripiumino si distingue anche per altri aspetti che non passano inosservati, come per esempio lo stile o il colore, e anche per altri che riguardano il contenuto della confezione e la corretta manutenzione. Scopriamone insieme ogni dettaglio.

Certificazione Oeko-Tex®

Affinché un tessuto sia sicuro e affidabile è importante che sia sottoposto a verifiche e test di qualità per ottenere le adeguate certificazioni. Una delle più importanti nel settore tessile è la certificazione Oeko-Tex®, un marchio nato appositamente per garantire qualità sia dei materiali utilizzati che delle condizioni sociali dei lavoratori. Solitamente i copripiumini, per ottenere questo tipo di certificazione, vengono sottoposti a dei test di valutazione e una volta superati riporteranno il simbolo sia sulla confezione che sull’etichetta del prodotto.

copripiumino certificazione oeko-tex

Stile e colore

Ogni volta che cambierete il copripiumino avrete la possibilità di cambiare stile alla vostra camera da letto. Si tratta infatti di uno degli elementi di biancheria per la casa che maggiormente influiscono sull’arredamento dell’ambiente circostante. Tra gli stili più comuni abbiamo quello neutro, spesso caratterizzato da tessuti dalle tonalità grigie o beige, mentre chi preferisce un colore rilassante potrà optare per azzurri e sfumature di blu. Coloro che amano i contrasti potranno scegliere uno stile country preferendo tonalità pastello in contrasto magari con letti realizzati in legno. Per i romantici il copripiumino dalle tonalità rosa è un intramontabile. Infine, per il pubblico dei più piccoli sarà facile acquistare modelli con le stampe e i disegni dei loro beniamini, come i supereroi e i personaggi Disney tra i tanti.

copripiumino stile

Set copripiumino

Quando si acquista un copripiumino bisogna controllare cosa comprenda la confezione. Nella maggior parte dei casi, troverete, oltre al comodo rivestimento a sacco, anche le federe per i cuscini, due per quelli matrimoniali e uno per quelli singoli. In questo modo la biancheria del vostro letto sarà totalmente coordinata grazie al set copripiumino. Le misure delle federe sono solitamente 40×80 cm o 50×80 cm, ma fate attenzione a quelle pensate per cuscini in stile nordico, che misurano 80×80 cm.

Manutenzione e pulizia

Solitamente, che siano di cotone, lino o microfibra, i copripiumini possono essere facilmente e frequentemente lavati in lavatrice. Il nostro consiglio è di leggere attentamente l’etichetta per verificare quale sia il programma di lavaggio con le temperature più adatte a quel tipo di tessuto. Nel caso di primo lavaggio, se si tratta di colori molto scuri o dalle tonalità accese, consigliamo di lavarlo separatamente, per evitare di macchiare gli altri capi.

copripiumino manutenzione

Chiusura

Questo è un elemento meno importante rispetto a quelli visti finora, ma che in alcuni casi può far risparmiare tempo prezioso quando si procede a cambiare il copripiumino. La chiusura, presente sul lato da cui si infila il piumino, può essere di tre tipi: bottoni a pressione, cerniera oppure fiocchi (piccole cordicelle che, annodate, impediranno che il piumino si sfili).

Le domande più frequenti sul copripiumino?

Quanto costa un copripiumino?

Un copripiumino matrimoniale in microfibra ha un costo di partenza abbastanza accessibile che oscilla intorno ai 20€, includendo anche le due federe per il cuscino. Per prodotti di maggiore qualità, magari di design o realizzati in tessuti naturali come il cotone, il prezzo potrebbe aumentare anche fino a 50€. Per i letti singoli invece i prezzi si abbassano fino a un costo minimo di circa 15€ per un set di copripiumino e federa.

Quali sono le migliori marche di copripiumini?

Tra le marche italiane che da anni rappresentano un punto di riferimento per la vendita di biancheria da letto ricordiamo Caleffi, Bassetti e Gabel. Grazie agli acquisti in rete però oggi è possibile portarsi a casa anche prodotti con un’ottima relazione qualità-prezzo appartenenti a marchi meno noti come Catherine Lansfield, Dreamscene o Sleepdown. Il nostro consiglio è di verificare la qualità dei tessuti impiegati per essere sicuri di scegliere un prodotto sicuro e certificato.

copripiumino marca

Come si infila il copripiumino?

Per inserire correttamente e soprattutto in maniera veloce il piumino nel suo copripiumino esistono diverse procedure. Quella più diffusa e utilizzata si svolge nei passi qui di seguito descritti e richiede davvero una manciata di secondi:

  • Copripiumino a rovescio: prima di tutto bisogna stendere per bene il copripiumino sul letto a rovescio, facendo attenzione che l’apertura si trovi sul fondo del letto, cioè il lato dei piedi;
  • Posizionare il piumino: adesso sarà possibile posizionare il piumino aperto sul copripiumino, cercando di stenderlo il più possibile;
  • Avvolgere a salsicciotto: partendo dalla testa, arrotolate piegando insieme il copripiumino e il piumino ottenendo un salsicciotto. A questo punto, afferrate la parte interna del copripiumino e rivoltatelo partendo dall’angolo per avvolgere completamente il rotolo appena fatto (un dei tanti video tutorial disponibili online potrà aiutarvi a visualizzare meglio questo passaggio);
  • Srotolare: a questo punto dovrete prendere un lembo della parte aperta del rivestimento e iniziare a srotolare, e il vostro piumino si ritroverà all’interno del rivestimento;
  • Stendere: affinché le piume siano ben disposte è importante stendere bene in modo da sistemare sia pieghe che imbottitura interna.

Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato
Il migliore
Gabel 06 17579 155 205 4200 289

Gabel 06 17579 155 205 4200 289

Migliore offerta: 45,57€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Amazon Basics Set copripiumino in microfibra

Amazon Basics Set copripiumino in microfibra

Migliore offerta: 23,89€