Come preparare un albero di Natale a prova di gatto

Come proteggere l'albero di Natale dal gatto e viceversa

Il Natale è un periodo magico, fatto di sorrisi e buone intenzioni, ma mentre la famiglia addobba l'albero, c'è qualcuno acquattato già pronto per distruggerlo. No, il Grinch non c'entra questa volta, stiamo parlando di quell'amichetto a 4 zampe dal viso tanto innocente, che non vede l'ora di farsi le unghie sull'abete in salotto. Non è un segreto che gatti e cani vengano "leggermente" sovraeccitati dalle decorazioni natalizie, e d'altronde come dargli torto. Tutti quegli addobbi lucenti, i campanellini, le luci intermittenti, ai loro occhi devono sembrare una specie di paese dei balocchi a cui non possono proprio resistere. Ma non perdete le speranze, non è detta l'ultima parola! Vediamo insieme come proteggere l'albero di natale dai nostri animali domestici... e viceversa.

Albero vero o finto

Un albero vero è di sicuro di maggior effetto, tuttavia gli aghi di abete contengono una tossina e possono quindi risultare pericolosi se masticati o inghiottiti; inoltre, nel corso delle loro acrobazie, gli animali potrebbero ferirsi con gli aghi o il legno. Per questi motivi è preferibile optare per un albero finto, che tra l'altro può essere utilizzato l'anno successivo.

L'albero basso abbassa i rischi

Gatti e cani non si tirano indietro davanti a nulla e un albero grande potrebbe apparire ai loro occhi come una sfida a cui proprio non possono rinunciare. Gli alberi più piccoli, al contrario, non hanno quell'aria imponente che tanto infastidisce i nostri amici a 4 zampe e quindi risultano meno invitanti. Inoltre, è sempre bene ricordare che più contenute sono le dimensioni dell'albero e più contenuti saranno eventuali danni.

La base

Indipendentemente dalla tipologia e dalle dimensioni assicuratevi che l'albero che avete scelto abbia una buona base d'appoggio. La base deve essere larga e in alcuni casi, può essere zavorrata per aumentare la stabilità dell'albero.

La posizione giusta

Cercate di sistemare l'albero vicino agli angoli in modo che, se il vostro gatto tenta un'arrampicata, le pareti possano arginare i danni. Inoltre, cercate di posizionarlo il più possibile distante da mensole e divani, che potrebbero fungere da rampa di lancio per i vostri amati felini.

Le decorazioni

In molti consigliano di aspettare qualche giorno prima di decorare l'albero dopo averlo portato in casa, in modo che il nostro gatto si abitui a questa nuova presenza nel loro territorio. Una vota finito questo periodo di avvicinamento si può iniziare a decorare l'albero, rigorosamente non in presenza degli animali, che potrebbero vivere il tutto come una tentazione irresistibile. Inoltre, bisogna prestare attenzione alla tipologia di addobbi che si scelgono. Si deve cercare di evitare ganci di metallo, neve artificiale, vischio o agrifoglio e tutti gli addobbi fatti di materiali fragili come vetro e ceramica. Inoltre, è bene evitare anche di appendere all'albero decorazioni fatte di cioccolatomarzapane, o qualsiasi materiale commestibile. Esistono varie alternative molto più sicure per addobbare l'albero, come per esempio addobbi di legno, feltro, carta o di tessuto. Va inoltre fatta molta attenzione alle luci dell'albero di Natale. Evitate di lasciare cavi in posizioni facili da raggiungere e nel caso proteggeteli con dei tubi raccoglicavi.

Le idee più originali

Per un problema esistono svariate soluzioni, alcune più creative di altre. Vediamo alcune tra le idee più originali per proteggere l'albero di Natale da cani e gatti.

Esplorate una realtà parallela

Bastano un trapano e alcuni ganci da soffitto per aprire un varco spazio-temporale e spiazzare gli animali di casa.

Cambiate prospettiva

Chi l'ha detto che l'albero debba poggiare sul pavimento?

Rinchiudetelo

Una gabbia può tornare utile. No, non per il gatto, per l'albero!

Trovate degli alleati

Fanno sparire i peli e scoraggiano gli assalitori: le scope elettriche sono delle ottime sentinelle.

Provate con l'addestramento

Fagli indossare l'uniforme ogni volta che attacca l'albero, questo lo terrà lontano o lo farà diventare parte di ciò che voleva distruggere.

Puntate in alto

Armatevi di seghetto alternativo e cesoie ed eliminate le tentazioni.

Impacchettate l'albero

Questa è una soluzione un po' drastica, ma efficace. Un consiglio: fate scorta di pellicola trasparente.

Se non potete batterli, unitevi a loro

Se proprio volete giocare con le decorazioni, fatelo felice e addobbate il suo tiragraffi.

Scoprite il vostro lato minimalista

Unite allo spirito Natalizio una ventata d'aria fresca con questi speciali alberelli.

Costruite una muraglia

I pacchi regalo grandi piacciono a tutti e possono anche essere utili per costruire una barriera intorno all'albero. Una dritta: funziona anche per cani e bambini.

Oltre a farci compagnia i nostri animali domestici stimolano la nostra fantasia e non ci fanno mai annoiare. A volte vanno un po' troppo su di giri, ma in fondo anche loro vogliono solo godersi il Natale in compagnia.

E voi come fate a proteggere il vostro albero? Fatecelo sapere nei commenti!

Trapano: prodotti recensiti

Scopa elettrica: prodotti recensiti

Seghetto alternativo: prodotti recensiti

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Ogni settimana informazioni preziose sui migliori prodotti ai migliori prezzi sul mercato. Inserisci la tua email qui sotto e clicca su iscriviti!