Le migliori biciclette per bambini del 2024

Confronta le migliori biciclette per bambini del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

papinsport
499,00 €
gruppogiodicart
84,90 €
amazon
269,00 €
amazon
164,28 €
amazon
251,16 €
fratelliazzaro
99,90 €
amazon
110,00 €

Dati tecnici

Tipo

Bambino

Bambino

Bambino

Bambino

Bambino

Materiale telaio

Alluminio

Acciaio

Acciaio

Acciaio

Acciaio

Altezza telaio

42 cm

n.d.

n.d.

n.d.

n.d. cm

Diametro ruota

16 ''

12 ''

24 ''

14 ''

20 ''

Altre misure disponibili (telaio)

n.d.

n.d.

n.d.

No

n.d.

Altre misure disponibili (ruote)

No

No

No

20", 18"

24"

Peso

5,4 kg

4 kg

14 kg

11,3 kg

16 kg

Sistema di cambio

Assente

Assente

6 velocità

Assente

Assente

Tipo di freni

V-brake

Caliper

V-brake

Caliper

V-brake

Larghezza pneumatico

n.d.

n.d.

n.d.

n.d.

n.d. mm

Accessori inclusi

Nessuno

Cestino anteriore

Nessuno

Campanello, Portaborraccia

Portapacchi

Punti forti

Ideale per i bambini che vogliono imparare a pedalare

Ideale per i bambini di circa 3 anni

Ideale per i bambini che hanno già confidenza con la bicicletta

Con rotelle rimovibili

Adatta a bambini e bambine dai 6 agli 8 anni

Leggerissima

Rotelle incluse

Mountain bike versatile

Stile BMX

Ideale su terreni cittadini

Leve freni di diverso colore per indicare quello posteriore e anteriore

Con parafanghi e freni

Tubo superiore basso per agevolare il bambino

Numerosi accessori

Telaio robusto

Paracatena

Adatta ai bambini dai 9 anni in su

Disponibile in diverse misure (12"-14"-16"-18"-20")

Stile bicicletta olandese

Assetto comodo

Portapacchi anteriore e posteriore e manopole rivestite

Limitatore di sterzo per una maggiore stabilità

Gomme di qualità

Punti deboli

Prezzo elevato

Non ideale per imparare ad andare in bicicletta

Abbastanza pesante

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Le biciclette per bambini

La bicicletta non è solo un mezzo di trasporto, ma una vera e propria passione, un hobby, un oggetto del desiderio che va scelto con cura. E per i più piccoli può diventare anche qualcosa di più: una fedele compagna di scorribande e un mezzo per conoscere la libertà e l’indipendenza fin dalla tenera età. Per avvicinare i propri figli alla bicicletta è importante scegliere un modello che abbia tutte le qualità ideali per rendere l’esperienza della pedalata divertente, appassionante e sicura.

In questa guida vi presentiamo una selezione di quelle che, secondo noi, sono le migliori biciclette per bambini al momento sul mercato, in base sia alle caratteristiche, sia alla fascia d’età dell’utente. In seguito troverete tutti gli elementi da tenere in considerazione quando si acquista una bicicletta per bambini, in modo da effettuare una scelta autonoma consapevole, optando per un modello che sia adatto alle esigenze specifiche del proprio bambino.Bicicletta per bambini

Le migliori biciclette per bambini

Qui di seguito vi proponiamo una lista delle biciclette per bambini che, secondo la nostra analisi, offrono caratteristiche tali da poter essere preferite ad altre sul mercato, in modo da guidare i genitori a scegliere una bici che rispetti certi standard di qualità, che rientri anche nel proprio budget familiare e che, soprattutto, renda il proprio bambino sicuro e spensierato quando inforca la sua prima bicicletta.

La migliore in assoluto: woom 3

Le biciclette woom sono al momento le migliori sul mercato da numerosi punti di vista. Il peso leggero, l’assetto comodo, il telaio minimale leggerissimo e i dettagli con cui sono rifinite danno vita ad un prodotto di fascia alta tale da garantire al bambino la migliore esperienza su due ruote possibile, tanto da essere amate anche da istruttori ed esperti di biciclette. Sono progettate soprattutto per agevolare l’apprendimento e, oltre a quella qui proposta, la woom 3 (pensata per i bambini con un’altezza compresa tra 105 e 120 cm), sono disponibili altre misure numerate da 1 a 6 e caratterizzate da ruote di diametro diverso a seconda dell’altezza del bambino.

Ottimi anche i dettagli, come la protezione compatta per la catena e i freni distinguibili grazie all’accento di colore verde sulla leva e sul freno, ad indicare che si tratta di quello posteriore. Unici punti deboli sono l’assenza di accessori extra, come campanello, fanale o parafanghi che possono essere acquistati separatamente. Il prezzo è elevato, il che rende il suo acquisto un vero e proprio investimento; tuttavia è bene tenere in considerazione che si tratta di biciclette durevoli che mantengono il proprio valore di mercato e dunque possono essere rivendute o passate al fratellino o alla sorellina.

La migliore da città: Alpina Bike Olanda 20″

L’azienda italiana Alpina propone biciclette classiche caratterizzate da un telaio in lega di alluminio molto solido e rifiniture curate. Questo rende le biciclette del marchio affidabili e durature. I modelli di punta dell’azienda sono le biciclette in stile olandese, come quella qui proposta.

La Alpina Bike Olanda 20″ è una bicicletta per bambini da città, corredata da un comodo portapacchi posteriore e uno anteriore; lo stile olandese e i colori pastello in cui è disponibile la rendono un modello apprezzato soprattutto dalle bambine. Ha un peso superiore a quello di modelli ultra leggeri e più costosi (come quelli Woom) ma rimane un modello comunque adatto a tragitti pianeggianti. Le ruote da 20″ ben si adattano ad un’età compresa tra i 6 e gli 8 anni, ma per bimbi più piccoli è disponibile anche una versione con ruote da 16″, mentre per adolescenti e adulti sono disponibili anche misure più grandi. La consigliamo a chi sia alla ricerca di una bicicletta solida, adatta a brevi tragitti su strada e terreni asfaltati, una bici perfetta, per esempio, per andare a scuola. Poiché presenta un’unica marcia e non possiede ammortizzatori, è invece poco adatta a lunghe scampagnate, soprattutto su terreni non asfaltati.

La migliore per i più grandi: Atala Invader 24

Atala è conosciuta sia per le bici per adulti sia per le biciclette elettriche. Anche per quanto riguarda le bici per bambini e ragazzi, troviamo un’ottima gamma di modelli realizzati per accontentare anche i ciclisti più giovani. La Atala Invader 24 è una mountain bike perfetta per avvicinarsi a questa tipologia di bicicletta già a partire dagli 8-9 anni. Le caratteristiche principali sono la presenza di un cambio a 6 marce Shimano, la forcella ammortizzata, pedali in resina e freni V-brake. La consigliamo ai ciclisti più giovani già esperti che vogliono usare la bicicletta anche per tragitti più lunghi e in strade sterrate.

La più economica: Dino Bikes R88

Le Dino Bikes sono perfette per chi vuole familiarizzare con la bicicletta già da piccolo. La gamma propone modelli molto economici per i giovanissimi; quella da noi selezionata possiede ruote da 12″ e dunque adatte ai bambini di circa 3 anni. La Dino Bikes R88 offre una serie di accessori, tra cui parafanghi, imbottitura del manubrio, freni, copricatena compatto e rotelle rimovibili. Grazie a queste ultime, la Dino Bikes R88 si propone come alternativa alla bici senza pedali per i bimbi che preferiscono focalizzarsi sulla guida e la pedalata anziché sull’equilibrio.

La migliore BMX per bambini: RoyalBaby Freestyle BMX

La RoyalBaby Freestyle BMX è una bicicletta pensata per i bambini che vogliono una bici non solo facile da guidare ma anche caratterizzata dallo stile tipico delle biciclette BMX. RoyalBaby offre diverse misure per bambini dai 3 ai 12 anni: a seconda del diametro in pollici delle ruote è infatti possibile scegliere tra modelli adatti a diverse stature. Quella qui proposta ha ruote da 14″, ideali per bambini con un’altezza compresa tra 90 e 105 cm. Si tratta di un modello con telaio robusto in acciaio, freni caliper, portaborraccia posteriore, copricatena e rotelle rimovibili.

La più accessoriata: Btwin ELOPS 500

La Btwin offre modelli di biciclette per tutte le età davvero interessanti e a prezzi convenienti. In particolare il modello Btwin ELOPS 500 presenta caratteristiche tecniche e di design davvero buone ad un prezzo competitivo, tra cui un telaio ergonomico con tubo ribassato per agevolare la salita in sella, sella rinforzata, freni a V con pattini per poter rallentare o fermare la bici gradualmente e un cambio che offre la possibilità di scegliere tra 6 velocità ruotando l’impugnatura del manubrio.

La Btwin ELOPS 500 possiede anche una serie di accessori inclusi che sono indispensabili per viaggiare in sicurezza su strada e nel rispetto delle norme. Tra questi annoveriamo i parafanghi, il carter a protezione degli ingranaggi, luci a pile, campanello, catarifrangenti sulle ruote e, infine, un cestino anteriore dove mettere i propri effetti personali. La consigliamo ai bambini e alle bambine di altezza compresa tra i 135 e i 150 cm (9-12 anni circa) per andare a scuola e spostarsi in città in modo autonomo.

Come scegliere una bicicletta per bambini

Misura

Tra le biciclette per bambini i modelli sono generalmente molto versatili, sono biciclette ibride adatte all’asfalto ma anche a terreni sterrati; per i bimbi più grandi e gli adolescenti è possibile optare anche per tipologie più specifiche, come le mountain bike, le bici da città o le BMX, a seconda dell’uso che se ne vuole fare. Per i più piccolini a partire dai 3 anni, invece, da un po’ di anni si sono diffuse le balance bike, perfette per imparare a stare in equilibrio fin da subito. In questa pagina ci dedichiamo alla biciclette per bambini dai 3-4 anni in su, mentre potete approfondire le caratteristiche delle balance bike nella pagina dedicata alle bici senza pedali.Bicicletta per bambini misureAnzitutto, le aziende tendono a suddividere le biciclette per bambini in 3 grandi gruppi in base alle seguenti fasce d’età:

  • biciclette per bambini dai 3 ai 6 anni;
  • biciclette per bambini dai 6 ai 12 anni;
  • biciclette per adolescenti

Questi gruppi danno un’indicazione generale al genitore per scegliere il modello con le caratteristiche adatte a quella fascia d’età. Tuttavia, per offrire al proprio bambino la possibilità di pedalare senza fatica e in sicurezza è importantissimo scegliere non tanto in base all’età ma piuttosto in base della statura del bambino in modo da optare per una bicicletta che abbia le dimensioni corrette al momento dell’acquisto e che non sia, quindi, né troppo grande né troppo piccola. Una bici adatta ad un bambino di 5 anni può infatti andare bene anche per uno di 4 anni e un altro di 6 anni. L’elemento principale della bicicletta a cui fare riferimento per identificare quella che meglio si adatta all’altezza del bambino sono le ruote. Vi riportiamo qui sotto una tabella indicativa che mostra quale misura di ruote scegliere in base alla statura del bambino.

Altezza bambinoDiametro ruote in polliciFascia d’età
95 – 110 cm14″3 – 4,5 anni
105 – 120 cm16″4 – 6 anni
115 – 130 cm20″6 – 8 anni
125 – 145 cm24″7 – 11 anni

Tenete presente che queste misure possono variare leggermente a seconda delle diverse aziende produttrici di biciclette per bambini, a cui dovete fare riferimento prima dell’acquisto.

Telaio

Anche il telaio entra in gioco nella scelta della bici adatta al proprio bambino, non tanto per le dimensioni che, a differenza delle bici per adulti, contano relativamente, ma piuttosto per il peso. Soprattutto per i più piccoli è infatti importante scegliere un telaio il più leggero possibile in modo da facilitare l’apprendimento laddove il bimbo sia alle prime armi, ma anche per rendere la bicicletta più pratica da manovrare e sostenere. L’elemento che più influisce sul peso della bicicletta è il materiale con cui viene realizzato il telaio, un aspetto che comporta anche le maggiori variazioni di prezzo tra le diverse marche di biciclette.Bicicletta per bambini telaioIl telaio delle bici per bambini può essere realizzato in:

  • alluminio, tra i materiali più leggeri e per questo preferiti quando si parla di bici per bambini; 
  • acciaio, molto solido ma anche più pesante;
  • leghe di metallo, tra cui lega di magnesio, studiate per rendere il telaio leggero e resistente.

Il peso della bicicletta dipende anche dalla presenza o meno di elementi aggiuntivi, come il cambio e i fanali. È utile tenere presente che, in media, una bicicletta per bambini pesa circa 10-11 kg; le biciclette di fascia di prezzo alta, invece, offrono modelli più agili e leggeri che pesano tra i 5 e gli 8 kg se ci riferiamo ai modelli per i più piccoli, fino ad arrivare un massimo di 9-10 kg nei modelli per adolescenti.

Altre caratteristiche

Nella scelta della bicicletta per bambini è importante valutare anche la presenza di alcuni elementi che possono rivelarsi a volte essenziali a seconda dell’uso che si vuole fare della bicicletta. Andiamo ad elencare i principali.

Freni

I freni sono un elemento essenziale che deve essere valutato durante l’acquisto della bicicletta per bambini in quanto determinano quanto questa sia sicura e facile da controllare per il bambino. Le tipologie di freni utilizzate maggiormente nei modelli per i bambini sono:

  • freni tradizionali che vanno a bloccare le ruote producendo attrito fino a consentine il blocco. In questo caso le leve devono essere ergonomiche e ad una distanza ideale per le mani più piccole del bambino;
  • freni a contropedale che permettono di frenare semplicemente arrestando la pedalata. Sono ideali per chi ha appena imparato ad andare in bicicletta in autonomia perché molto intuitivi;
  • freni a disco, più comuni nelle mountain bike e nelle biciclette per bambini più grandi.

Bicicletta per bambini freni

Fanali

I fanali e i catarifrangenti sono importanti a partire da quando il bambino inizia a pedalare con i genitori in strada (o sul marciapiede) perché costituiscono un fattore di sicurezza in più anche quando si pedala durante il giorno e diventano invece indispensabili e obbligatori quando il bambino utilizza la bicicletta in strada in presenza di poca luce, come al tramonto o di sera. Qualora la bicicletta ne sia sprovvista, consigliamo sempre, anche quando il bambino è ancora piccolo e viaggia sul marciapiede, di acquistare sia il fanale anteriore che posteriore separatamente. Ne esistono molti in commercio, anche a prezzi molto economici.

Cambio

Il cambio è, a differenza degli elementi visti sopra, un accessorio importante solo nel momento in cui il bambino comincia a fare tragitti lunghi ed ha già raggiunto dimestichezza con la pedalata e la frenata. Il cambio è infatti utile quando si devono affrontare percorsi in salita o in discesa poiché offre al bambino la possibilità di regolare lo sforzo in base alla tipologia di percorso che deve affrontare. All’inizio, invece, specialmente quando il bambino sta ancora imparando ad andare in bicicletta e percorre tragitti brevi, il cambio non è necessario; quando il bambino acquisisce un livello sufficiente in termini di abilità nel controllare la bicicletta e la pedalata, si può optare per un cambio con un numero di rapporti ridotto, ad esempio con un massimo di 3 marce/velocità. Quando il bambino sarà in grado di affrontare delle vere e proprie gite prolungate in bicicletta, è preferibile optare per una bicicletta complessa dotata di un cambio con un numero superiore di rapporti.

Rotelle

Le rotelle sono un accessorio utile quando il bambino non è ancora in grado di stare in equilibrio con la bicicletta. Danno quindi sostegno alla stessa, focalizzando l’attenzione del piccolo ciclista sulla pedalata e sullo sterzo. Quando il bambino si sentirà pronto potranno essere rimosse per passare ad una fase di apprendimento iniziale che porterà il piccolo ad andare in bicicletta rimanendo in equilibrio senza l’aiuto del genitore.

Copricatena e parafanghi

Si tratta di due componenti importanti per rendere la bici sicura ed impedire al bambino di sporcarsi. Il paracatena o copricatena è una protezione in plastica che copre completamente o in parte la catena e gli ingranaggi della bicicletta, per impedire le classiche macchie d’olio sui pantaloni o sulle gambe del bambino. Il paracatena impedisce anche al bambino di farsi male nel caso di cadute e urti contro la bicicletta. I parafanghi offrono invece protezione nel caso si pedali su strade sterrate o su terreni bagnati con pozzanghere.Bicicletta per bambini copricatena

Cestino

Il cestino può essere un accessorio extra divertente da avere e anche utile nel caso il bambino utilizzi la bicicletta per recarsi a scuola o ad altri appuntamenti nel corso della giornata. Un cestino stabile e integrato alla bici offre la stabilità necessaria al bambino che deve trasportare uno zaino o altri oggetti, ad esempio, per recarsi a scuola. Per i più piccolini, il cestino è un accessorio utile dove mettere piccoli giochi o il proprio peluche preferito.

Campanello

Il campanello è importante fin da subito per insegnare al bambino a familiarizzare con questo accessorio ed utilizzarlo quando necessario. È anche un accessorio divertente per i più piccoli che spesso si divertono a farlo suonare mentre vanno in bicicletta. Ricordiamo che il campanello è obbligatorio secondo il Codice della Strada italiano ed è dunque indispensabile quando il bambino utilizza la bicicletta in strada.

Casco

Il casco viene raccomandato sempre, a prescindere che sia obbligatorio. Con gli ultimi aggiornamenti del Codice della Strada il casco quando si va in bici non è più obbligatorio, nemmeno per i minori di 14 anni; lo è invece in moltissimi altri paesi d’Europa. Raccomandiamo comunque l’uso del casco per i bambini: soprattutto in strada diventa fondamentale per evitare incidenti gravi. Si consiglia anche di abituare il bambino all’uso del casco fin da subito: in questo modo verrà spontaneo e naturale continuare ad usarlo anche quando si utilizzerà la bici in strada.Bicicletta per bambini casco

Le domande più frequenti sulle biciclette per bambini

Dove comprare una bicicletta per bambini?

Dal momento che, come abbiamo analizzato nella nostra guida, è importante acquistare una bicicletta che sia della misura adatta al bambino, soprattutto se parliamo della prima bicicletta, ovvero quella con cui imparerà a pedalare da solo, un negozio specializzato in biciclette offre solitamente una buona gamma di modelli che il bambino potrà provare di persona prima dell’acquisto. Tuttavia, ci sono marche, come ad esempio woom e Puky, che offrono tutti i dati geometrici e le specifiche tecniche necessarie per fare un acquisto corretto anche online, sia attraverso lo shop online sul sito ufficiale dell’azienda, sia nei market place più famosi, dove la gamma di modelli e di brand è solitamente più vasta.

Le rotelle sono necessarie?

La maggior parte di noi adulti ha imparato ad andare in bicicletta utilizzando, per almeno un certo periodo, le rotelle. Affidarsi a questo accessorio di ausilio non è assolutamente di impedimento all’acquisizione di tutte le abilità necessarie per imparare ad essere bravi ciclisti, anche se in molti si sono accorti di come l’insegnamento dell’equilibrio in sella possa essere il primo step ideale per imparare ad andare in bicicletta senza dover per forza “passare” per la bici con le rotelle laterali. Se dunque si vuole insegnare al proprio bambino ad andare in bicicletta, consigliamo di optare, se ha un’età compresa tra i 2 e i 4 anni, per una balance bike, con cui potrà imparare da solo a rimanere in equilibrio sulla bici e a sterzare, anche senza l’intervento del genitore. Il passaggio successivo sarà inforcare una bicicletta a pedali, per abbinare alla capacità di restare in equilibrio quella di pedalare, molto più semplice e naturale della prima. Le rotelle vengono comunque consigliate quando il bambino è troppo grande per una bici senza pedali o quando ha bisogno di acquisire maggiore sicurezza per inforcare una bici tradizionale.

Quanto costa una bicicletta per bambini?

Il prezzo della bicicletta varia da un minimo di 60 € se parliamo di modelli per bambini piccoli pensati per lo più per il gioco, fino a raggiungere i 500 € per i modelli di fascia alta. Se l’intento è appunto quello di acquistare una bici giocattolo, anche i modelli economici possono accontentare le esigenze di bambino e genitore.
Se però siamo alla ricerca della prima bicicletta, con cui il proprio bambino imparerà a pedalare e magari anche ad andare in bicicletta per tragitti lunghi, diventa importante offrirgli una bicicletta progettata con cura, con materiali che la rendano leggera, comoda e sicura, in modo tale che il bambino possa focalizzarsi sull’apprendimento delle abilità necessarie con il massimo del divertimento e senza paura. Il costo di una bici di qualità con queste caratteristiche parte da circa 200 € e varia a seconda della misura, del materiale del telaio e delle specifiche tecniche relative alla tipologia di ruote, freni e, se presente, del cambio.

A quale età comprare la prima bicicletta?

La premessa importante è che non esiste un’età corretta per insegnare ad un bambino ad andare in bicicletta: ogni bambino ha le sue tempistiche e non va forzato ma piuttosto guidato gradualmente all’acquisizione delle diverse abilità necessarie per guidare autonomamente una bici. I bambini più intraprendenti o che magari hanno già acquisito la capacità di stare in equilibrio attraverso una bici senza pedali, saranno probabilmente pronti ad inforcare la prima vera bicicletta già attorno ai 3-4 anni; di norma, però, l’età media in cui solitamente un bambino inizia a prendere confidenza con una bicicletta, anche senza l’ausilio delle rotelle, è attorno ai 5-6 anni, un’età perfetta per regalare la prima bicicletta.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato