Quanto tempo occorre per ricaricare la batteria della scopa elettrica?

Roberto.sassi
Autore
Roberto

Uno dei dubbi più tipici quando si intende acquistare una scopa elettrica senza fili riguarda la durata della batteria. Viene infatti spontaneo domandarsi quanta autonomia avrà effettivamente un apparecchio di questo tipo. Ma un altro quesito interessante che può sorgere nel momento in cui si desidera scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze riguarda sicuramente il tempo di ricarica. Quanto occorre effettivamente per portare a termine una carica e avere così a disposizione il prodotto per effettuare le pulizie domestiche? In questa pagina proviamo a rispondere a questa domanda in modo tale da facilitare la vostra scelta ed evitare di fare un acquisto sbagliato.
Durata ricarica batteria dettaglio led

Non tutti i modelli sono uguali

Gli aspetti da considerare quando si parla di tempi di ricarica sono essenzialmente due: la potenza elettrica e il tipo di batteria. Ovviamente i prodotti che si possono trovare sul mercato variano molto a seconda della fascia di prezzo: un modello di fascia bassa avrà senza dubbio caratteristiche tecniche inferiori rispetto a uno di fascia medio-alta e perciò è possibile che anche il tipo di batteria sia meno prestante. Una batteria al litio di ultima generazione può infatti offrire performance molto diverse rispetto a una batteria Ni-Mh di qualche anno fa. Ciò non riguarda solamente la potenza di aspirazione e l'autonomia della scopa elettrica, quindi il tempo di utilizzo prima di procedere alla ricarica, ma anche il tempo che l'apparecchio deve trascorrere collegato alla corrente elettrica prima di poter essere completamente carico e pronto all'uso.
Inserimento batteria caricatore

Quanto tempo occorre effettivamente?

Basti dire che una batteria al litio di ultima generazione può consentire non soltanto un'autonomia oltre i 60-90 minuti (impensabile per un prodotto di una generazione precedente), ma riesce a ridurre in modo notevole i tempi di ricarica fino a circa 2 ore. Questa tipologia di batterie è spesso dotata di una tecnologia definita Quick Charge (ricarica veloce), che è stata appunto progettata per consentire all'utente di avere a disposizione un apparecchio sempre pronto all'uso, senza dover attendere diverse ore. D'altronde i tempi di attesa per quanto riguarda i modelli di fascia bassa – o anche per quelli di fascia medio-alta dotati di una batteria non molto performante – possono dilatarsi fino a oltre 5 ore. Ciò naturalmente può avere un impatto notevole sull'utilizzo, specialmente se ci si è dimenticati di mettere in carica con largo anticipo la scopa ma si ha necessità di effettuare le pulizie a stretto giro.
Durata batteria potenza massima pulsante

Conclusione

In sostanza possiamo dire che i tempi di ricarica di una scopa elettrica senza fili possono variare mediamente tra le 2 e le 5 ore. Questi tempi sono influenzati soprattutto dal prezzo del prodotto e dalla potenza elettrica espressa in volt. È infatti probabile, ma non certo, che un apparecchio da 32 volt si carichi più lentamente di uno da 18 volt e che una batteria al litio offra un tempo ridotto rispetto a una batteria Ni-Mh. In ogni caso consigliamo sempre di valutare quando la durata della carica possa avere un concreto impatto sul vostro utilizzo e se avete quindi realmente bisogno di una ricarica più rapida oppure potete optare senza particolari problemi per un prodotto che si carica in 4 o 5 ore.
Durata batteria dettaglio aspirazione


Copyright Reviewlution GmbH – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

La migliore

Rowenta Powerline Extreme RH8155WA

Migliore offerta: 121,00€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Rowenta Powerline Extreme RH8147

Migliore offerta: 86,00€

La più venduta

De’Longhi Colombina Class XL125.21

Migliore offerta: 66,98€