I migliori materassi culla del 2024

Confronta i migliori materassi culla del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

amazon
52,90 €
amazon
36,99 €
pinkorblue
40,87 €
amazon
28,99 €
amazon
12,90 €
amazon
49,49 €

Dati tecnici

Composizione interna

Schiuma in poliuretano con strato alveolato

Schiuma fredda

Schiuma fredda

Schiuma poliuretanica

Schiuma poliuretanica

Rivestimento

Aloe vera

Poliestere, lyocell, elastan e cotone

Lyocell Tencel

Cotone e viscosa

Cotone antiacaro

Dimensioni

70 x 37 x 6 cm

75 x 33 x 4 cm

70 x 41 cm

72 x 32 x 4 cm

72 x 32 x 3,5 cm

Certificazioni

Oeko-Tex Standard 100

Oeko-Tex Standard 100

OEKO-TEX STANDARD 100 classe 1 e Certificazione Certipur

Grado di rigidità

Semirigido

Morbido

Semirigido

Semirigido

n.d.

Disponibile in altre misure

Punti forti

Doppio lato, caldo d'inverno e fresco d'estate

Fodera in Tencel termoregolante e traspirante

Tessuto traspirante e lavabile a 60°

Ottima densità (18kg/m3)

Corredato di cuscino

Rivestito con aloe vera con proprietà antinfiammatorie

Sfoderabile e lavabile in lavatrice

Interno in schiuma con canali di ventilazione

Non trattato chimicamente

Sfoderabile e lavabile con facilità

Schiuma alveolata per una maggiore traspirazione

Privo di sostanze nocive

Sfoderabile

Schiuma forata antisoffoco

Grande varietà di misure disponibili

Rivestimento in viscosa per una maggiore morbidezza

Rivestimento in cotone con trattamento antiacaro

Punti deboli

Imbottitura non molto rigida

Materiali non certificati

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Il materasso per la culla

Quando c’è un bimbo in arrivo, moltissime sono le cose da acquistare e le decisioni da prendere. Tra queste, scegliere il luogo ideale dove far dormire il piccolo nei primi mesi di vita è una delle priorità per organizzare al meglio la cameretta e l’arrivo del bebè. Mentre il lettino è senza dubbio una parte essenziale della stanza del bambino, in un primo periodo la culla o semplicemente la carrozzina possono rivelarsi l’opzione migliore per la nanna in quanto il neonato, abituato alla pancia della mamma, preferirà sentirsi avvolto e coccolato in un luogo piccolo e accogliente.Materasso culla e carrozzinaSia che optiate per la culla tradizionale, quella pensata per il co-sleeping o un cesto in vimini, sia che preferiate risparmiare utilizzando la carrozzina, uno degli aspetti da tenere in considerazione è sempre la sicurezza del bebè, fondamentale nel primo periodo di vita quando il rischio di SIDS (sindrome della morte in culla) è più alto. Come per il materasso per il lettino, vi sono alcune caratteristiche molto importanti da considerare al fine di scegliere un materasso per la culla appropriato che possa ridurre eventuali rischi, nonché agevolare il sonno del piccolo.
È anche vero che, nella maggior parte dei casi, con la culla o la carrozzina si trova già un materassino in dotazione. Spesso tuttavia si tratta di materassi molto sottili e non pensati per dare un sostegno ottimale al bambino; acquistare separatamente uno specifico materassino per la culla consente invece di scegliere tra prodotti di qualità e sicuri.Materasso culla per cestoIn questa pagina esporremo i fattori da tenere in considerazione nell’acquisto del materasso per la vostra culla o per la carrozzina, in modo da aiutarvi a scegliere con consapevolezza quello più adatto per il vostro bebè.

Dimensioni

Anzitutto un materassino di questo genere, che sia per culla, cesto, navicella o carrozzina, ha dimensioni ridotte e può avere forma ovale oppure rettangolare anche se spesso, in questo caso, gli angoli sono molto smussati. In commercio esistono materassi di tutte le dimensioni per adattarsi a modelli di culla differenti. Materasso culla dimensioniQueste sono in genere incluse tra i 70 e i 75 cm di lunghezza e i 30-35 cm in larghezza; all’interno di questo ventaglio molte case produttrici offrono materassi che variano di pochi centimetri, per consentire di scegliere la misura perfetta per la propria culla. Vi consigliamo quindi di acquistare prima la culla o la carrozzina e successivamente il materasso, per controllare le misure esatte della prima e scegliere di conseguenza le dimensioni del materasso più adatte. Che quest’ultimo abbia una dimensione adatta alla culla dove andrà inserito è molto importante per questioni di sicurezza e comfort: un materasso leggermente più grande tenderà infatti a curvarsi una volta inserito all’interno, mentre il rischio che si corre con un materasso troppo piccolo è che si formino delle fessure ai lati della culla.In quanto a spessore, a differenza dei materassi per i lettini non è necessario che quello per la culla sia molto spesso, anche se sconsigliamo quelli troppo sottili, che non offrono un sostegno posturale adeguato al piccolo e tendono più facilmente a deformarsi con il suo peso. Viceversa, è importante che il materasso non superi una certa altezza, affinché il bambino sia circondato in culla da pareti alte a sufficienza da impedirne la caduta. Materasso culla spessoreUn modello di buona qualità deve avere uno spessore che va da un minimo di 3 cm a un massimo di 6 cm, un’escursione che varia anche al variare della composizione interna, più o meno rigida. Un materasso con uno spessore di 3 cm, ma con un nucleo interno semirigido, è comunque sufficiente per offrire il supporto necessario al bebè.

Materiali

Come per qualsiasi altro materasso, anche in quelli per la culla i materiali sono della massima importanza, soprattutto perché parliamo di un prodotto con cui il bimbo sarà a contatto per moltissime ore al giorno.

Fodera

Nella valutazione del tessuto utilizzato per la fodera del materasso vi consigliamo di fare attenzione alle seguenti caratteristiche:

  • Che sia traspirante e antisoffocamento: importantissimo sia per impedire che si formi umidità all’interno del materasso, sia per scongiurare l’accumulo di calore e consentire il passaggio di aria o liquidi che potrebbero ostacolare la respirazione del bambino;
  • Che sia ipoallergenico: importante soprattutto nel caso in cui la fodera rimanga a diretto contatto con la pelle delicata del bambino;
  • Che sia privo di sostanze nocive, la cui assenza è confermata dalla certificazione Oeko-Tex Standard 100, particolarmente importante quando si parla di prodotti per bambini.

Il fatto invece che il tessuto sia trattato con sostanze antiacaro, una caratteristica comunque rara nei materassi per bambini, non è necessariamente un aspetto positivo in quanto a volte questi trattamenti vengono fatti con sostanze chimiche; segnaliamo inoltre che, se la composizione interna del materasso è in poliuretano, questo tipo di materiale già aiuta a tenere lontani gli acari.
Materasso culla rivestimento in bambùLa fodera può essere realizzata in filati naturali, come ad esempio il cotone, oppure misti; infine, molti produttori propongono rivestimenti arricchiti con sostanze antinfiammatorie come l’aloe vera, o materiali completamente naturali, come la viscosa di bambù, particolarmente fresca e soffice.
Infine, il materasso per culla, come quello per letti tradizionali e lettini, può presentare materiali diversi a seconda del lato: parliamo dei materassi per culla con lato estivo, solitamente rivestito con un materiale molto traspirante, e lato invernale, con doppia fodera e particolarmente caldo e confortevole.

Imbottitura

A differenza dei materassi per lettino, la cui composizione può variare molto, quella dei materassi per culla e carrozzina comprende solitamente un nucleo in schiuma di poliuretano più o meno densa, ottima per dare un buon sostegno posturale al bambino. Anche nel caso degli strati interni, è fondamentale siano traspiranti, proprio per ridurre il rischio di sindrome della morte in culla. La traspirabilità è garantita di solito dalla presenza di canali verticali per il passaggio dell’aria o da una struttura a cellule aperte traspirante al 100%.Materasso culla composizione internaInfine, il materasso non deve essere troppo morbido, in modo che non prenda la forma del piccolo, ma offra il giusto supporto al corpo e alla testa. In questo senso sono sconsigliati i materassini in schiuma viscoelastica o memory.

Salute e sicurezza

Quando si parla di sicurezza dei materassi per culle o lettini ci si riferisce soprattutto al rischio di soffocamento. Importante è dunque scegliere un materasso che, come abbiamo visto, sia completamente traspirante, sia nell’imbottitura (alveolata o provvista di canali per il passaggio dell’aria), sia nei rivestimenti. Questa caratteristica fa sì che, anche se il bambino dovesse girarsi sul fianco o a pancia in giù o rigurgitare, il materasso o i tessuti che lo compongono non vadano ad ostacolare la respirazione. Tutto questo non si traduce, purtroppo, in una completa eliminazione del rischio di soffocamento, ma solo in una sua diminuzione. Fate quindi molta attenzione a come distendete il piccolo sul materasso (i pediatri raccomandano la posizione supina) ed evitate nei primi mesi di aggiungere oggetti, molte coperte o altri elementi che potrebbero essere d’ostacolo.Materasso culla rigiditàUn altro aspetto importante di cui accertarvi se volete un prodotto sicuro è il grado di rigidità del materasso: non serve che sia eccessivamente rigido, come nel caso dei materassi per lettini, ma è sufficiente che non consenta al bimbo di sprofondare, mantenendolo invece ben dritto e sostenuto. Attenzione anche alla dicitura “antisoffoco“: questa sta ad indicare che il materasso è provvisto di tutte quelle caratteristiche appena viste che contribuiscono a limitare il rischio di SIDS (traspirabilità e rigidità del materasso), ma non invece che il materasso prevenga ogni rischio al 100%.
In termini più generali di salute del piccolo, segnaliamo che vi sono in commercio materassi per culla studiati per offrire uno specifico supporto alla testa e alla spina dorsale del neonato nei primi mesi di vita. Spesso capita infatti che, rimanendo per molto tempo in posizione supina, il bambino sviluppi quella che in termini medici viene chiamata plagiocefalia o, più comunemente, sindrome della testa piatta, che si sviluppa proprio perché le ossa del cranio non sono ancora sigillate. In commercio potete trovare materassi che aiutano a prevenire questo tipo di problema.Materasso culla sostegno colonna cervicale e testaInfine, solo nel caso in cui siate alla ricerca di un materasso per la navicella omologata per l’auto, fate attenzione che sia compatibile con il kit di sicurezza necessario per assicurare il piccolo all’interno della navicella durante il viaggio. Spesso infatti i materassi di questo genere, per essere compatibili, devono essere provvisti di fori per il passaggio delle cinture all’interno della carrozzina/navicella.

Praticità d’uso

In termini di praticità d’uso, analizziamo qui di seguito alcune delle caratteristiche utili che spesso rendono il materasso per culla o navicella più pratico da utilizzare.

Lavaggio

Ad essere lavabili sono di solito i rivestimenti esterni, che proprio per questo motivo devono essere sfoderabili. I modelli più pratici possono dunque facilmente essere sfoderati e lavati in lavatrice, possibilmente a 60 °C in modo da consentire una pulizia più profonda del tessuto. Dato l’uso frequente, consigliamo di acquistare delle fodere di ricambio, preferendo sempre quelle permeabili e traspiranti per le ragioni di sicurezza viste sopra. Infine, ci sono materassi che possono essere completamente lavati a mano in acqua fredda.

Lato estivo e lato invernale

Un’altra caratteristica utile è il doppio lato estate/inverno: è possibile infatti acquistare un materasso per culla con due lati diversi per materiale e composizione, uno più caldo per l’inverno e uno più fresco e traspirante per l’estate. In questo modo potete affrontare periodi caldi e freddi offrendo al piccolo il maggior comfort possibile.

Cuscino per culla o carrozzina in dotazione

In commercio si possono trovare materassi per culla e carrozzina (o navicella) corredati da un apposito cuscino; vi ricordiamo tuttavia che questo accessorio può tornare utile solo dopo i primi mesi di vita del neonato in quanto nel primo periodo i pediatri ne sconsigliano l’uso.Materasso culla con cuscino

Le domande più frequenti sul materasso per culla

Quali sono le migliori marche di materassi per culla?

Scegliere una marca specializzata in prodotti per bambini non sempre è sinonimo di alta qualità: in particolare se avete una culla o una carrozzina dalle misure standard, la scelta è abbastanza ampia. Per esempio, vi sono case produttrici più piccole o meno conosciute che si occupano esclusivamente di materassi e sono in grado di offrire sicurezza e comfort equivalenti alle marche più famose, se non maggiori. Alvi, BestCare e Babysom sono alcune di queste. In questi casi, quello che consigliamo è di verificare le caratteristiche di materiali, composizione interna e certificazioni, a prescindere dal fatto che il brand sia tra quelli più conosciuti. Viceversa, se la culla o la carrozzina che avete è un particolare modello di marca conosciuta, come la Chicco Next2Me o i modelli di carrozzina Inglesina o Cam, vi consigliamo di dare un’occhiata ai materassi per culla della stessa marca, principalmente per avere la certezza di acquistare un materasso dalle dimensioni perfettamente compatibili. 

Quanto costa un materasso per la culla?

Il prezzo del materasso per la culla o per la navicella è di solito molto contenuto e si aggira attorno ai 30-40 €. In commercio si possono trovare anche materassi a prezzi inferiori, ma si tratta spesso di modelli la cui composizione e struttura sono meno elaborate. Se cercate un materasso da sostituire a quello già incluso nella culla, nella navicella o nei trio è perché volete un prodotto che offra maggiore supporto e in questo caso il consiglio è quello di prediligere modelli dal prezzo superiore ai 20 €.

Il cuscino per la culla o la carrozzina è necessario?

Il cuscino per la culla o per la carrozzina non solo non è necessario, ma è da evitare almeno fino al raggiungimento dei 18 mesi di vita. La presenza di un cuscino, per quanto sottile, potrebbe infatti portare il neonato ad assumere una posizione innaturale e dannosa per lo sviluppo della spina dorsale. Inoltre, la presenza di un cuscino potrebbe aumentare il rischio di soffocamento e di morte in culla: se il bambino dovesse girarsi a pancia in giù il cuscino potrebbe infatti rendere ancora più difficile ritornare alla posizione supina o ostacolare la normale respirazione. Si consiglia, in generale, di evitare di lasciare qualsiasi oggetto nella culla e optare, ad esempio, per un sacco nanna anziché per lenzuola e copertina.

Dove acquistare un materasso per la culla?

Se state cercando un materasso alternativo a quello già presente nella culla o nella carrozzina, vi consigliamo di recarvi nello stesso negozio in cui avete comprato quest’ultima, dove è più facile trovare una materasso per culla della stessa marca e dunque compatibile. Viceversa, se cercate un materasso realizzato in materiali particolari o di qualità superiore a quello in dotazione, potete optare per uno dei modelli disponibili online sulle piattaforme di vendita più conosciute. Qui è possibile trovare sia modelli dalle dimensioni standard, sia modelli che si discostano leggermente da quelle più diffuse.

È sempre necessario acquistare un materasso apposito per la carrozzina?

La maggior parte delle carrozzine, se non tutte, hanno un materasso già incluso. In molti si chiedono se sia effettivamente necessario acquistare un altro materasso oltre a quello in dotazione. Consigliamo di acquistare un materasso da sostituire a quello incluso con la carrozzina:

  • Nel caso quello in dotazione sia di bassa qualità, ovvero molto sottile e che si deforma facilmente con il peso del bambino;
  • Nel caso in cui quello già presente sia usurato o deformato a causa di un uso prolungato (magari perché usato dal fratello o sorella maggiore);
  • Nel caso quello in dotazione sia difficile da pulire e igienizzare;
  • Nel caso cerchiate una particolare caratteristica aggiuntiva, come fodere in puro cotone o altri materiali pensati per rendere il materasso più confortevole.

Vale la pena optare per un materassino di qualità superiore a quello in dotazione soprattutto se l’uso della carrozzina è molto frequente, perché, ad esempio, viene utilizzata in casa come culla per la nanna. È importante che il luogo in cui il piccolo passa la maggior parte del suo tempo nelle prime settimane di vita sia sicuro e confortevole.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato