I migliori deambulatori del 2018

Confronta i migliori deambulatori del 2018 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Il migliore in assoluto

Nrs Healthcare M39634

Migliori offerte
Spedizione inclusa
TipologiaDa passeggio
MaterialeAlluminio
Peso8,4 kg
Numero di ruote4
Accessori extraFreni e cestello
Portata massima127 kg
Punti forti
  • Ideale per lunghe passeggiate
  • Molto accessoriato
  • Ruote piroettanti
  • Adatto a utenti sovrappeso
  • Robusto e stabile
  • Pieghevole
Punti deboli
  • Prezzo elevato

Il migliore rapporto qualità/prezzo

Gima 43142

Migliori offerte
Spedizione inclusa
TipologiaDa passeggio
MaterialeAcciaio
Peso12,5 kg
Numero di ruote4
Accessori extraFreni, cestello, vassoio
Portata massima100 kg
Punti forti
  • Ideale per lunghe passeggiate
  • Molti accessori inclusi
  • Pieghevole
Punti deboli
  • Struttura piuttosto pesante
  • Seduta senza schienale
  • Ruote non piroettanti

Il più venduto

Drive Medical WA009

Migliori offerte
Spedizione inclusa
TipologiaCon ruote
MaterialeAlluminio
Peso3,6 kg
Numero di ruote2
Accessori extra
Portata massima158 kg
Punti forti
  • Leggero e maneggevole
  • Adatto a utenti sovrappeso
  • Pieghevole
Punti deboli
  • Senza accessori extra

Il migliore con stampelle

Mopedia RP756S

Migliori offerte
Spedizione inclusa
TipologiaCon stampelle
MaterialeAcciaio
Peso10 kg
Numero di ruote4
Accessori extra
Portata massima130 kg
Punti forti
  • Ruote anteriori con sistema di bloccaggio
  • Adatto a utenti sovrappeso
  • Struttura molto robusta e stabile
  • Pieghevole
Punti deboli
  • Richiede una spesa aggiuntiva per il sedile
  • Senza accessori extra
  • Struttura piuttosto pesante

Il più economico

BR Medical AD-40

Migliori offerte
Spedizione inclusa
TipologiaSenza ruote
MaterialeAlluminio e acciaio
Peso2,8 kg
Numero di ruote
Accessori extra
Portata massima113 kg
Punti forti
  • Molto leggero e maneggevole
  • Pieghevole
Punti deboli
  • Non ideale per un uso all'aria aperta
  • Senza accessori extra
  • Deve essere necessariamente sollevato

I fattori decisivi per la scelta del deambulatore

Perché si usa il deambulatore?

Il deambulatore è un dispositivo medico che serve da sostegno a chiunque abbia bisogno di mantenere equilibrio e stabilità nella deambulazione. Le ragioni per cui si rende necessario l'utilizzo di questo ausilio possono essere molteplici.
In primo luogo, con l'avanzare dell'età gli arti inferiori tendono a indebolirsi e a non supportare più il peso del resto del corpo. In aggiunta, nelle persone anziane possono presentarsi più spesso delle patologie alle gambe che limitano la mobilità, per non parlare del fatto che le fratture o i traumi agli arti inferiori causati da cadute e altri incidenti richiedono più tempo per un ricovero completo. Prima di poter tornare a camminare in maniera autonoma, dunque, il deambulatore può essere un valido aiuto nella fase di riabilitazione.
Quando si pensa ai deambulatori, tuttavia, non devono venire in mente solo le persone più anziane. Questo strumento può essere molto utile a chiunque abbia bisogno di supporto nella deambulazione, che sia in seguito a interventi o traumi gravi alle gambe oppure a causa di obesità grave. In generale, il deambulatore viene consigliato dai medici nel caso in cui il paziente non abbia le energie o le forze necessarie per utilizzare le stampelle, le quali potrebbero addirittura peggiorare la situazione.
In commercio esistono molti modelli di deambulatori, i quali variano primariamente in base al livello di disabilità dell'utente che andrà ad utilizzarli. Per guidarvi meglio nella scelta del deambulatore più adatto alle vostre esigenze, dunque, nei paragrafi seguenti vi illustreremo le principali caratteristiche e differenze tecniche fra i vari modelli. Ad ogni modo, vi consigliamo di consultare il vostro medico di fiducia prima di procedere con l'acquisto del modello che più risponde alle vostre necessità.

Le tipologie

Sul mercato è possibile trovare molte tipologie di deambulatore, caratterizzate essenzialmente dalla presenza o meno di ruote, di freni e di un sedile. Abbiamo individuato, perciò, quattro grandi categorie di riferimento:

  • Senza ruote: si tratta della tipologia di deambulatore più classica, nonché la più economica. Questi modelli sono costituiti da una struttura molto essenziale e leggera, alla cui estremità sono presenti 4 piedini con gommini antiscivolo. La tecnica per camminare con questo tipo di deambulatore è quella di sollevare da terra il dispositivo ad ogni passo in avanti e spostarlo di circa mezzo metro, caricando il peso del corpo in avanti. Siccome questo movimento richiede un certo livello di sforzo da parte dell'utente, la tipologia in questione potrebbe non essere l'ideale per i casi più gravi o per i pazienti più fragili. Questo tipo di deambulatore dovrebbe essere utilizzato soltanto in ambienti chiusi;Deambulatore senza ruote
  • Con ruote: questa tipologia è disponibile in numerose varianti. Esistono modelli con solo due ruote anteriori e due puntali dietro e modelli con quattro ruote. Queste possono essere, a loro volta, piroettanti o fisse e, nei migliori modelli, presentare addirittura dei sistemi di bloccaggio automatico. La tecnica di deambulazione richiede certamente meno sforzo da parte dell'utente, in quanto basterà spingere in avanti il dispositivo, senza sollevarlo da terra;
    Deambulatore con ruote
  • Da passeggio: questo tipo di deambulatore, detto anche "rollator", presenta un sedile imbottito ed è dunque pensato per gli utenti molto debilitati, che si stancano facilmente dopo pochi passi. Il sedile, infatti, permette di fare una pausa in qualunque momento sia necessario mentre si passeggia. Questa categoria di deambulatore è pensata per gli ambienti esterni e perciò è solitamente piuttosto robusta e si avvale di quattro ruote fisse molto grandi e stabili. Nei modelli migliori è presente anche una sbarra o un elemento di sostegno posizionato dietro il sedile, sui quali potersi appoggiare. Alcuni modelli di deambulatore con sedile si avvalgono anche di ulteriori accessori che ne aumentano la versatilità e la praticità e che descriveremo più dettagliatamente nel paragrafo dedicato;Deambulatore con sedile
  • Con stampelle: detta anche "ascellare", questa tipologia di deambulatore permette di ripartire il peso senza caricarlo tutto sui polsi e sulle mani, mediante delle stampelle poste sui due lati della struttura in acciaio. Questi modelli, dunque, sono pensati per chi è molto debilitato anche sulle braccia e non ha la forza di spingere in avanti il dispositivo. Dovendo sorreggere l'intero corpo, la struttura di questa categoria di deambulatori è solitamente più massiccia e quindi più pesante.
    Deambulatore con stampelle

Le dimensioni

Prima di scegliere un deambulatore è importante valutarne accuratamente misure e peso, in quanto il dispositivo dovrebbe risultare il più comodo e conforme alla propria corporatura possibile. La scelta più idonea, tuttavia, dipenderà anche dal tipo di utilizzo che si farà dello strumento.
La regola generale per scegliere l'altezza di un deambulatore è che le impugnature dovrebbero essere all'altezza dei polsi, nel momento in cui le braccia sono distese lungo il corpo. Per andare sul sicuro, tuttavia, è sempre meglio scegliere i modelli che permettono di essere regolati in altezza.
Per quanto riguarda il peso del dispositivo, questo dipende sopratutto dal materiale in cui è realizzato e dalla complessità della struttura. I modelli più pesanti, che possono raggiungere circa 10 kg, sono quelli in acciaio e con una struttura che presenta molti elementi aggiuntivi, come ad esempio ruote grandi, cestelli, freni e sedile. Questi possono non essere la scelta migliore per utenti molto gracili, ma allo stesso tempo risultano più stabili e adatti a passeggiate all'aria aperta. I deambulatori più leggeri sono quelli in alluminio e con una struttura molto essenziale, arrivando a pesare non più di 3 kg. Essendo più leggeri, sono indicati per chi cerca un dispositivo maneggevole e da usare prevalentemente in casa. Deambulatore ripiegabile
Per le persone sovrappeso, è consigliabile controllare anche la larghezza del prodotto, nonché il limite massimo di peso che il dispositivo può sorreggere. Quest'ultimo viene definito "portata massima" e, normalmente, arriva fino a un massimo di 120 kg.
Riguardo alle dimensioni, segnaliamo inoltre che alcuni modelli prevedono la possibilità di ripiegarli dopo l'utilizzo e quindi ridurre l'ingombro. Questa caratteristica potrebbe essere molto utile a coloro che non hanno molto spazio in casa in cui riporre il dispositivo o per chi ha bisogno di trasportare il deambulatore molto spesso, ad esempio in automobile.

Gli accessori

Come abbiamo accennato in precedenza, i deambulatori possono presentare numerosi elementi aggiuntivi che ne rendono l'utilizzo più pratico e versatile. Precisiamo che questi accessori si trovano principalmente nei deambulatori che vengono definiti da passeggio, ovvero quelli pensati per un uso fuori casa da parte di utenti anziani o di chiunque abbia poca fiducia nella stabilità delle proprie gambe. La qualità e il numero di questi elementi extra andrà, chiaramente, ad influire sul prezzo a cui è venuto il deambulatore.Deambulatore con accessori
Troviamo, innanzitutto, la possibilità di avere dei freni all'altezza delle impugnature dell'apparecchio. Questo tipo di deambulatore presenta normalmente due ruote anteriori girevoli e due ruote posteriori fisse. I freni permettono all'utente di controllare la corsa del deambulatore in discesa e risultano, quindi, molto utili quando si vogliono percorrere lunghi tragitti.
Un altro accessorio molto comune nei deambulatori da passeggio è il cestello, in cui è possibile riporre buste della spesa, borse e altri oggetti. In questo modo, non sarà necessario portare sulle spalle alcun peso aggiuntivo che potrebbe compromettere l'equilibrio e rendere la deambulazione più difficoltosa.
Infine, alcuni modelli dispongono anche di un vassoio, solitamente in plastica rigida e removibile, su cui si possono riporre bicchieri e altri articoli da tenere a portata di mano.

Come convincere gli anziani a utilizzare il deambulatore?

Pur essendo il deambulatore di maggiore utilità alle persone più anziane, queste sono anche le più difficili da convincere ad utilizzarlo. I motivi possono essere tanti, dalla paura di venir giudicati alla difficoltà di accettare la propria debolezza fisica. Non è mai facile, infatti, riconoscere di non essere più autonomi come una volta.
Per poter vincere la loro resistenza, tuttavia, potete sottolineare i vantaggi di questo dispositivo medico e mettere in luce gli effetti positivi che può avere sul loro stile di vita. Riassumiamo nell'elenco a seguire i benefici che si possono trarre dall'uso del deambulatore da passeggio:

Deambulatore per passeggiare

  • Scongiurare cadute: il primo motivo per cui è meglio utilizzare un deambulatore è che riduce drasticamente il rischio di inciampare e cadere. Una brutta caduta può portare a traumi ancora più gravi di quelli che hanno determinato la necessità di un deambulatore;
  • Riacquistare autonomia: l'uso del deambulatore aiuta a rafforzare la muscolatura delle gambe in modo graduale, portando così a una progressiva autonomia nel tempo;
  • Riprendere la vita sociale: ricominciando a muoversi, torna la possibilità di incontrarsi con amici e familiari all'aria aperta, evitando così di isolarsi restando fermi a casa;
  • Rimettersi in forma: l'immobilità è dannosa alla salute poiché causa problemi alla circolazione e alla muscolatura. Ricominciare a camminare, invece, riattiva la circolazione e aiuta a riprendere il tono muscolare nelle gambe.

Altri fattori da tenere in mente per la scelta del deambulatore

I materiali sono importanti?

Per quanto riguarda i materiali utilizzati, non esiste una grandissima varietà di materiali tra cui scegliere. Trattandosi di dispositivi medici che devono sostenere e supportare il peso di una persona, il materiale impiegato deve essere resistente e robusto. I due materiali più diffusi sono dunque l'alluminio e l'acciaio, che oltre a essere molto duraturi sono anche facili da pulire e dunque igienici.
L'alluminio è decisamente più leggero e viene utilizzato per realizzare i deambulatori con la struttura più essenziale che vengono adoperati negli ospedali o a casa. L'acciaio è invece molto più pesante, ma, al tempo stesso, più robusto e stabile. Quest'ultimo viene utilizzato nei deambulatori dalla struttura più complessa e con più accessori, il cui scopo è quello di assistere gli utenti mentre passeggiano all'aria aperta.
Oltre all'acciaio e all'alluminio, troviamo inoltre elementi in plastica per le impugnature e imbottiture di vario genere per i sedili. Ciò a cui è importante fare attenzione è che tutti i materiali siano anallergici e atossici.

La marca è importante?

In commercio esistono molte aziende che si occupano di produrre e vendere deambulatori di diversa tipologia, qualità e prezzo. Per essere sicuri di acquistare un prodotto sicuro, stabile e durevole, è importante affidarsi a marchi che abbiano una lunga esperienza nel campo di prodotti medicali o che addirittura siano specializzati solo nella produzione di deambulatori.
Affidarsi a un brand conosciuto è anche un grande vantaggio per il servizio di post-vendita, ovvero per reperire eventuali pezzi di ricambio oppure per contattare l'assistenza clienti nel caso in cui dovessero esserci problemi con il prodotto acquistato.
Tra i numerosi produttori di deambulatori esistenti sul mercato, citiamo Drive Medical, Patterson Medical, NRS Healthcare e GIMA, per via della loro lunga esperienza e competenza nella produzione di apparecchi medicali e di supporto alla mobilità.

Il prezzo è importante?

Sul mercato si trovano deambulatori con un prezzo che oscilla da 40 euro a più di 200 euro. Tale variazione di prezzo dipende principalmente dalla tipologia di deambulatore, ovvero da quanto complessa è la sua struttura.
I deambulatori di fascia di prezzo più bassa saranno quelli dalla struttura più essenziale e in alluminio. I modelli di fascia di prezzo più alta, invece, saranno quelli a quattro ruote che presentano numerosi elementi aggiuntivi, come sedili, freni e cestelli. Più accessori saranno incorporati più costoso sarà di conseguenza il deambulatore.
Il prezzo non è dunque indicativo della qualità del prodotto, piuttosto dipenderà principalmente dal tipo di utilizzo che ne farete. Se avete intenzione di acquistare un deambulatore da passeggio che verrà utilizzato tutti i giorni per un periodo piuttosto lungo, vale sicuramente la pena investire in un modello di fascia alta. Se invece siete alla ricerca di un deambulatore da usare a casa per un lasso di tempo molto corto, sarà sufficiente comprare un modello più semplice ed economico.

Domande e risposte su Deambulatore

  1. 0
    Domanda di Stefano Bencivenga | 24 febbraio 2018 at 16:58

    Sono alto m 1,80
    Ho bisogno di un deambulatore
    Da usare in casa con 4 ruote e freni
    Leggerò è sicuro
    Vostro consiglio?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 26 febbraio 2018 at 17:38

      Il Gima 43142 ha le ruote e i freni ed è molto stabile. Puoi darci un’occhiata cliccando qui.

"Deambulatore": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore in assoluto

Nrs Healthcare M39634

Miglior prezzo: 115,19€

Il migliore rapporto qualità/prezzo

Gima 43142

Miglior prezzo: 58,99€

Il più venduto

Drive Medical WA009

Miglior prezzo: 42,69€