I migliori estratti di arnica del 2020

Confronta i migliori estratti di arnica del 2020 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Dulàc Arnica 35

Il migliore

FormatoGel
Confezione50 ml
Percentuale arnica35%
Altri ingredientiMenta piperita, eucalipto
AzioneMiorilassante, rinfrescante
ApplicazioneMassaggio
Da agricoltura biologica
Tempo di conservazione12 mesi
Punti forti
  • Assorbimento rapido
  • Adatta agli sportivi
  • Senza parabeni né siliconi
  • Da agricoltura biologica
  • Made in Italy
Punti deboli
    Nessuno
Vai all'offerta!

Innovia Laboratoires Arnica gel ultra...

Il miglior rapporto qualità prezzo

FormatoGel
Confezione100 ml
Percentuale arnica90%
Altri ingredienti
AzioneLenitiva, antifiammatoria, antisettica
ApplicazioneMassaggio
Da agricoltura biologica
Tempo di conservazione6 mesi
Punti forti
  • Assorbimento rapido
  • Ideale per gli sportivi
  • Efficace contro contusioni, ematomi e dolori muscolari
  • Senza nichel
  • Made in Italy
Punti deboli
  • Contiene petrolati
Vai all'offerta!

I Rimedi dei Monaci Arnica gel forte ...

FormatoGel
Confezione100 ml
Percentuale arnica50%
Altri ingredientiOlio di oliva, olio di mandorle dolci, aloe vera, lavanda
AzioneMiorilassante, antinfiammatoria, antidolorifica
ApplicazioneMassaggio
Da agricoltura biologica
Tempo di conservazione6 mesi
Punti forti
  • Certificazione AIAB cosmesi bio
  • Flacone riciclabile
  • Dispenser airless per evitare sprechi
  • Ideale per traumi, dolori, contratture muscolari
Punti deboli
    Nessuno

Weleda Arnika Massage-Öl

FormatoOlio
Confezione200 ml
Percentuale arnican.d.
Altri ingredientiOlio di semi di girasole, olio di oliva, estratto di betulla
AzioneMiorilassante, riscaldante
ApplicazioneMassaggio
Da agricoltura biologica
Tempo di conservazionen.d.
Punti forti
  • Ideale sia prima che dopo gli allenamenti
  • Protegge dalle contratture muscolari
  • Ingredienti da agricoltura biologica
Punti deboli
  • Bassa percentuale di arnica

Dr. Theiss Arnica crema effetto risca...

FormatoCrema
Confezione50 ml
Percentuale arnican.d.
Altri ingredientiOlio di rosmarino, estratto di canfora, estratto di capsico
AzioneMiorilassante, antinfiammatoria, riscaldante
ApplicazioneMassaggio
Da agricoltura biologica
Tempo di conservazione6 mesi
Punti forti
  • Effetto riscaldante miorilassante
  • Azione rapida
  • Utile anche su ematomi e distorsioni
Punti deboli
  • Contiene petrolati e siliconi
Qualescegliere.it
Autore
Redazione

I fattori decisivi per la scelta dell'arnica

L'arnica montana è una pianta perenne e strisciante della famiglia delle Aristaceae da cui nascono fiori di colore giallo e a forma di margherita. Viene anche detta "tabacco di montagna" in quanto anticamente le foglie essiccate venivano utilizzate come tabacco da naso, e "starnutina", per la sua capacità di provocare starnuti. Solitamente questa pianta predilige clima fresco, quindi cresce a un'altitudine minima di 600 m sul livello del mare e in luoghi molto soleggiati.Arnica fioreDai fiori dell'arnica si estrae l'olio essenziale da sempre impiegato come rimedio sia fitoterapico che omeopatico in caso di dolori muscolari, infiammazioni, contratture, slogature e contusioni tra le altre cose. Altri motivi per cui viene utilizzata è per contrastare gli stati di shock e gli spaventi.
Per assolvere alle sue capacità curative l'arnica, intesa come prodotto fitoterapico od omeopatico, deve aver determinate caratteristiche che riguardano soprattutto il suo formato, la sua composizione reale e il modo di applicazione. In questa guida troverete tutte le informazioni di cui avrete bisogno per arrivare a una scelta consapevole del prodotto che più rispecchi le vostre necessità.

Formato

A seconda dell'uso che si voglia fare della famosa pianta medicinale occorrerà optare per un formato piuttosto che un altro. In commercio esistono tantissime tipologie, ognuna valida ed efficace, ma che presentano delle modalità di applicazione e consistenze diverse. Vediamo insieme quali sono e come si presentano.

Gel

Tra i vari formati in cui è possibile acquistare l'arnica abbiamo il gel. La sua fresca consistenza potrà essere massaggiata delicatamente sulla parte del corpo interessata. Arnica gelInoltre, ha un assorbimento veloce e può essere utilizzata anche per gli impacchi. È adatta anche ai bambini in seguito a piccole cadute quindi per lividi o gonfiori e in questi casi, per una maggiore facilità di applicazione, è preferibile acquistare lo stick di arnica gel.

Pomata

La pomata o crema di arnica ha lo stesso metodo di applicazione del gel e anche lo stesso potere curativo, quindi può essere utilizzata in caso traumi di natura sportiva come crampi, talloniti o anche dolori muscolari. Arnica pomataLa sua consistenza è più densa e ha tempi di assorbimento più lenti rispetto al gel. Poche applicazioni di questo rimedio sono davvero un toccasana per qualsiasi tipo di trauma.

Olio

L'olio di arnica è un oleolito e si ottiene macerando i fiori della pianta insieme ad altri oli vegetali. Questo formato deve essere utilizzato soltanto esternamente e non ingerito, poiché potrebbe essere tossico per l'organismo. Arnica olioÈ molto efficace come analgesico e antinfiammatorio quindi in caso di contusioni, così come lo sono gli altri formati.

Tintura madre

Per ottenere la tintura madre di arnica occorre macerare i fiori della benefica pianta con alcol e acqua. Anche in questo caso deve essere usata soltanto esternamente e mai pura, di solito con diluizione 1:5, cioè un cucchiaio di tintura per 250 cc di acqua, nel caso di impacchi per esempio. Arnica tintura madreLa tintura madre viene utilizzata anche per problemi agli occhi come congiuntiviti.

Granuli o compresse

In ambito omeopatico potrete trovare l'arnica anche in formato granuli o compresse da assumere per via orale. Arnica in granuliConsigliamo di optare per questa tipologia sempre sotto stretto controllo del vostro omeopata di fiducia che vi indicherà le giuste dosi per una terapia efficace.

Ingredienti

Di solito nei formati gel o pomata la percentuale dell'arnica oscilla tra il 10% e il 40% anche se ci sono alcuni casi in cui può arrivare al 90% e oltre. Ovviamente maggiore sarà questa percentuale maggiore sarà anche l'efficacia del rimedio naturale. È molto importante sottolineare che l'unica arnica in grado di avere questi effetti terapeutici è quella montana, quindi vi consigliamo di leggere attentamente l'INCI, ovvero la Nomenclatura internazionale degli ingredienti contenuti nella cosmesi, del prodotto da acquistare. Arnica ingredientiOltre all'arnica vengono impiegati altri ingredienti naturali che solitamente sono oli essenziali vegetali come quello di timo, salvia o cannella. Inoltre, sono presenti elenalina, tannini e flavonoidi, molecole con forte potere antinfiammatorio. Possiamo dire che in linea di massima si tratta di un prodotto 100% naturale, in quanto vengono impiegati soltanto ingredienti vegetali e non chimici. Per esserne sicuri basterà controllare l'INCI sull'etichetta.

Agricoltura biologica

Se invece siete alla ricerca di un prodotto che oltre ad avere un'alta percentuale di arnica sia anche bio, dovrete optare per un rimedio proveniente da agricoltura biologica. Per essere sicuri che il prodotto scelto sia bio dovrà riportare l'apposito simbolo direttamente sulla confezione. Anche se biologico, la percentuale dell'arnica potrebbe non essere altissima, in quanto combinata con altri elementi naturali già citati.

Azione

Contro strappi, contusioni, punture di insetti: l'arnica è davvero un portento di versatilità. Pochissime quantità di prodotto sono capaci di alleviare diversi traumi. Di seguito approfondiremo tutti i tipi di azione, proprietà e benefici che la famosa pianta medicinale può apportare alla nostra salute se utilizzata in tempo e nelle giuste modalità.

Antinfiammatoria

Grazie alla presenza dell'elenalina, l'arnica tra le sue caratteristiche principali ha una forte capacità antinfiammatoria. Questo tipo di azione ha effetti benefici su diverse tipologie di traumi del sistema circolatorio ma non solo: è molto efficace anche per traumi alle ossa, ai muscoli e alle articolazioni. Perfetta anche in caso di problemi di cervicale.

Antidolorifica

Per la sua proprietà antinfiammatoria l'arnica è anche perfetta per far diminuire il dolore. Arnica azione antidolorificaViene anche detta la crema delle cadute, proprio perché qualsiasi tipo di trauma doloroso come una frattura, slogatura o contusione dopo una prima applicazione viene subito alleviato con le sue proprietà analgesiche.

Stimolante

L'arnica viene utilizzata anche come stimolante contro la stanchezza e la fatica, soprattutto se è conseguente a un notevole sforzo fisico. Ogni sportivo quindi dovrebbe avere in casa un tubetto di questa potente medicina naturale poiché basterebbe un'applicazione con un piccolo massaggio per far distendere tutta la muscolatura.

Lenitiva

La famosa pianta montana è perfetta anche contro le punture di insetto o per le infiammazioni della pelle. Le sue indiscusse proprietà calmano sia il prurito che l'irritazione dovuta a un'eventuale infezione.

Rinfrescante

Se poi il prodotto oltre a contenere arnica include altri ingredienti come per esempio mentolo o eucalipto, le azione già citate possono essere completate con una gradevole azione rinfrescante, che darà sicuramente sollievo, qualsiasi sia la motivazione per cui viene usata.Arnica azione rinfrescante

Termica

L'effetto termico è molto importante soprattutto in seguito a una contrattura o distorsione. Il massaggio sia della pomata che del gel producono calore sulla zona interessata favorendo la distensione muscolare e di conseguenza un recupero più veloce.

Modo d'uso

A seconda del formato scelto l'arnica può essere applicata in modalità e tempi diversi, sia su adulti che su bambini. Tra i principali modi d'uso abbiamo:

  • Massaggio: sia il formato gel che quello in pomata può essere applicato sulla parte di pelle interessata con un delicato massaggio circolare, da ripetere anche 3 o 4 volte al giorno sia in adulti che anziani o bambini. Le zone da evitare sono contorno occhi, bocca naso e altre zone sensibili;
  • Impacco: se avete deciso di utilizzare la tintura madre di arnica potrete applicarla con un impacco sulla zona interessata. Basterà un cucchiaio di tintura per 250 cc di acqua in cui far bagnare un panno di cotone. L'impacco per essere efficace dovrà avere una durata di circa 30 minuti;
  • Bagno: se invece avete avuto una giornata molto pesante o un allenamento sportivo abbastanza impegnativo, un bel bagno all'arnica è il giusto rimedio per combattere la stanchezza. Poche gocce di olio o tintura madre nell'acqua saranno sufficienti per trasmettere al vostro corpo tutte le sue proprietà benefiche.

Altre caratteristiche

Abbiamo visto come la potente pianta montana abbia diverse azioni e modi di applicazione a seconda del problema che si voglia risolvere. Vediamo adesso altre caratteristiche secondarie che vi aiuteranno a decidere per quale tipologia optare, ovvero i tempi di conservazione e il tipo di confezione.

Tempi di conservazione

Essendo questo tipo di prodotto molto naturale, una volta aperta la confezione, ha una durata media di 6 mesi, sia per formato olio che per pomata o gel. A prescindere dalla scadenza riportata, se notate che la consistenza del prodotto è cambiata e non è più la stessa di quando l'avete acquistato, è preferibile non utilizzarlo. Può capitare infatti che l'arnica in pomata dopo alcuni mesi dall'apertura possa cambiare di colore quando non più efficace, in questi casi potrebbe essere scaduta.

Confezione

L'arnica in pomata o gel solitamente è confezionata in contenitori a forma di tubetti che possono avere diverse grandezze dai 100 ml fino ad arrivare anche ai 200 ml. Se invece volete fare una grande scorta della famosa erba potrete optare per le confezioni barattolo che possono arrivare anche a 500 ml. Infine per i formati olio o tintura madre, sono disponibili confezioni da 100 o 200 ml in comode e pratiche bottigliette.

Altri fattori da tenere a mente nella scelta dell'arnica

Il prezzo è importante?

Il prezzo di una confezione di pomata o gel di arnica può variare dai 10 fino ai 15-20 €. Se il prodotto proviene da agricoltura biologica il prezzo potrebbe leggermente aumentare. Per quanto riguarda gli oli di arnica il loro costo oscilla intorno ai 20 € per confezioni da 200 ml. Come si può notare i prezzi per ogni formato sono abbastanza costanti, quindi non c'è molta differenza tra le diverse tipologie.

La marca è importante?

Tra le marche più famose troviamo Weleda, da anni riferimento per prodotti cosmetici naturali; ma come sempre suggeriamo nelle nostre guide, molto più importante della marca soprattutto per quanto riguarda prodotti ad uso epidermico è l'INCI, che deve essere verde, quindi privo di ingredienti nocivi per il proprio organismo come parabeni o siliconi.

Le domande più frequenti sull'arnica

Quali sono gli effetti collaterali dell'arnica?

Come per ogni prodotto cosmetico anche per l'arnica per uso fitoterapico ci sono delle indicazioni da seguire. La più importante riguarda la sua assunzione. L'arnica in fitoterapia non deve mai essere presa per via orale ma soltanto con uso esterno. Questo perché la pianta montana se ingerita può diventare tossica. Tra i vari effetti indesiderati troviamo: nausea, vomito, tachicardia, vertigini o anche reazioni allergiche. Inoltre, è sconsigliata l'applicazione in qualsiasi formato su ferite aperte: la cute soggetta all'applicazione deve essere sempre integra.
Anche l'uso esterno, se prolungato, può portare piccoli fastidi come eruzioni cutanee, irritazioni della pelle, vesciche o dermatiti. Durante la gravidanza è preferibile non utilizzare il prodotto.

L'arnica si usa anche per cavalli?

L'arnica montana può essere utilizzata anche su cavalli magari sia prima di un allenamento che dopo e ha la stessa posologia utilizzata dall'uomo, ossia due o tre applicazioni al giorno. Sui cavalli può essere utilizzata in caso di lividi, artrite, danni ai tessuti molli, distorsioni o per favorire un veloce recupero di energia. Anche in questo caso non deve essere applicata su ferite aperte ma solo su pelle integra e può avere gli stessi effetti collaterali se utilizzata a lungo.

Come si conserva l'arnica?

Come già accennato ogni confezione di arnica ha una scadenza che di solito non supera i 6 mesi dall'apertura del prodotto. In questi 6 mesi però è importante conservarlo in maniera corretta per evitare che possa scadere o perdere di efficacia prima del tempo previsto. È possibile conservare sia la pomata che il gel in frigorifero a una temperatura superiore ai 4 °C. Meglio evitare le temperature più basse del freezer altrimenti si potrebbe verificare la cristallizzazione dell'acqua contenuta nel prodotto.


Copyright Reviewlution GmbH – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori estratti di arnica del 2020?

La tabella dei migliori estratti di arnica del 2020 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

"Arnica": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori due prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

Dulàc Arnica 35

Migliore offerta: 11,90€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Innovia Laboratoires Arnica gel ultra attivo

Migliore offerta: 11,50€