Recensione: Gima Happyneb II

Ad aria compressa, 0,25 ml/min, 63 dB, boccaglio, mascherina adulto e bambino

Tecnologia
9
Caratteristiche nebulizzazione
8
Funzioni
5.5
Accessori
8.5

Offerte nuovo

medvetsrl
65,88 €
amazon
65,99 €
farmaciacasa
88,00 €
farmacialoreto
96,37 €
elettromedicali
101,22 €
Andamento prezzo

Scheda tecnica

Tecnologia: Aria compressa Diametro particelle: 5 micron Velocità nebulizzazione: 0,3 ml/minuto Tipo serbatoio: Ampolla fissa Erogatori: Nasale Mascherine: Bambino, Adulto Utilizzabile orizzontalmente: Elastico di fissaggio: Alimentazione: Cavo Rumorosità: 58 dB Peso: 2,3 kg

Punti forti

Meno rumoroso di altri modelli Sia per bambini che per adulti Struttura a valigetta Mediamente veloce Utilizzabile con tutti i farmaci Kit accessori completo

Punti deboli

Funziona solo con corrente elettrica Non dotato di autospegnimento
QualeScegliere logo blu

Gima Happyneb II in breve

Il Gima Happyneb II ha ottenuto un voto finale di 7,8 punti su 10.
Questo aerosol ad aria compressa di fascia di prezzo media è un modello abbastanza nuovo e disponibile in commercio a partire dalla primavera 2015. L’elemento innovativo di questo dispositivo per aerosolterapia è da ricercare nel fatto che, pur essendo un modello ad aria compressa (in grado di nebulizzare circa 0,3 ml/min), resta abbastanza maneggevole, anche grazie alla sua forma “a valigetta” che consente di collocare al suo interno i numerosi accessori in dotazione, ovvero il boccaglio, due mascherine (una per bambini e una per adulti) e, infine, l’erogatore nasale.
Il Gima Happyneb II è consigliato a chi voglia un aerosol che possa anche essere portato con sé grazie ad un sistema di trasporto più semplice rispetto ad altri modelli a pistone (ma ricordiamo che comunque necessita dell’elettricità per funzionare).

Voto finale: 7.8

La nostra recensione

Tecnologia: voto 9

Ottima la votazione ottenuta dal fattore tecnologia dell’aerosol Gima Happyneb II, che è un dispositivo ad aria compressa, ovvero la tipologia più famosa ed acquistata ad oggi, soprattutto visto che si tratta dei dispositivi più economici in commercio.
Come funziona un dispositivo di questo genere? La nebulizzazione avviene attraverso l’aria compressa che viene spinta nell’ampolla che contiene il medicinale, che viene così scomposto in particelle piccole e inalabili. I tempi in cui questo avviene non sono però rapidissimi e, anzi, possono essere anche quasi doppi se paragonati a quelli impiegati da un modello ad ultrasuoni.
Come vedremo più avanti, anche la rumorosità dell’aerosol ad aria compressa è maggiore, ma i motivi per cui la sua tecnologia è comunque “premiata” con una votazione alta sono da ricercare nel fatto che questo modello è utilizzabile con qualsiasi tipo di farmaco, visto che non genera calore durante il processo meccanico di funzionamento.

Caratteristiche nebulizzazione: voto 8

Abbiamo deciso di premiare il fattore relativo alle caratteristiche della nebulizzazione del Gima Happyneb II perché questa ci sembra efficace e abbastanza rapida.
Per valutare le performance della nebulizzazione generata da un dispositivo per aerosolterapia bisogna tenere in considerazione alcuni parametri tecnici: da un lato, le dimensioni delle particelle nebulizzate (che, ricordiamo, quanto più piccole sono, meglio raggiungeranno le vie respiratorie inferiori, ottimizzando i tempi di guarigione) e, dall’altro lato, la velocità di nebulizzazione, ovvero la quantità di medicinale nebulizzato in un minuto e la pressione con cui l’aria viene “spinta” nell’ampolla.
Il Gima Happyneb II nebulizza i farmaci liquidi in particelle che hanno una misura inferiore ai 5 micrometri (in base alla densità del farmaco utilizzato questo dato può cambiare), il che si traduce in una buona capacità di trasportare i principi attivi nebulizzati direttamente nelle vie respiratorie. Questa non è tuttavia elevatissima, per cui si potrebbe rendere necessario un maggior numero di sedute rispetto, ad esempio, all’uso di un modello ad ultrasuoni.
La velocità di nebulizzazione dovrebbe invece essere di circa 0,3 ml/min, con una pressione di 1,1 bar, dei valori che si traducono in prestazioni nella media, ma comunque soddisfacenti.

Funzioni: voto 5,5

Il Gima Happyneb II non si distingue per particolari funzioni, ma anzi, si rivela un aerosol molto semplice ed essenziale, motivo per cui questo fattore non raggiunge la sufficienza. Non sono previsti né lo spegnimento automatico né la regolazione dell’erogazione, due mancanze che in realtà non stupiscono troppo perché spesso i modelli ad aria compressa non prevedono numerose o sofisticate funzioni ma, anche alla luce del prezzo medio di questo dispositivo per aerosolterapia, ci si sarebbe aspettati la presenza di qualche cosa in più.

Accessori: voto 8,5

Il voto assegnato al fattore che considera gli accessori inclusi nella confezione del Gima Happyneb II è meritatamente alto, visto che questo modello include diversi componenti che ampliano la versatilità del dispositivo e che rendono possibile selezionare la modalità di erogazione preferita sia in base alla terapia da svolgere, sia alle proprie esigenze di comodità.
Ecco un elenco completo degli accessori presenti in dotazione a questo aerosol:

  • Mascherina per adulti e per bambini: troviamo due mascherine in dotazione, ideate per adattarsi al viso dei bambini e degli adulti. Anche se utilizzando la mascherina aumenta la dose di farmaco che va a depositarsi sul viso e sul naso, e che quindi si disperde un po’, a nostro parere resta la scelta più pratica per i bambini, visto che è fissabile al viso con un elastico;
  • Erogatore nasale: detto anche “forcella”, è un accessorio che divide il flusso d’aria in due canali che si inseriscono nelle narici e che risulta particolarmente utile per la cura di patologie relative all’apparato respiratorio superiore quali asme allergiche, raffreddori o sinusiti;
  • Boccaglio: questo accessorio è più indicato per gli adulti, poiché richiede la perfetta aderenza delle labbra al beccuccio per tutta la durata della terapia per evitare dispersioni. Oltre che per ragioni di comodità personale, il boccaglio può essere preferito per il trattamento delle vie respiratorie inferiori, in caso ad esempio di tracheiti e bronchiti.

Qualche considerazione infine sulla praticità d’uso di questo aerosol. Gli elementi che concorrono ad aumentare la praticità d’uso di un dispositivo per aerosolterapia sono due, ovvero la rumorosità e la semplicità di trasporto.
Guardiamo nel dettaglio come si comporta questo modello riguardo questi due parametri:

  • Rumorosità: abbiamo un valore di 58 dB, che è il motivo principale per cui questo fattore ha raggiunto un buon voto, visto che il comporessore al lavoro è inevitabilmente rumoroso, motivo per cui di solito gli aerosol ad aria compressa sono sconsigliati a tutti coloro che abbiano un’esigenza d’uso durante le ore notturne o magari al mattino presto. Questo modello offre una rumorosità leggermente inferiore ad altri aerosol che segnano invece anche più di 60 dB;
  • Facilità di trasporto: questo aerosol è preferibile per uso domestico e non è proprio maneggevole dato il suo peso di 2,3 kg. La sua forma è “a valigetta” e ha una maniglia che permette comunque un semplice trasporto a mano, facilitato anche dal fatto che all’interno è possibile conservare tutti gli accessori.

Voto finale: 7.8

Tecnologia
9
Caratteristiche nebulizzazione
8
Funzioni
5.5
Accessori
8.5

Andamento prezzo Gima Happyneb II

medvetsrl
65,88 €
Gima Happyneb II

Gima Happyneb II

Effettua il login oppure crea un account per scrivere
recensioni o testare prodotti.

Login

Scrivi recensioni e testa i prodotti

Scopri di più


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato