Le migliori accette del 2018

Confronta le migliori accette del 2018 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Hultafors Classic HBFY05MIN

La migliore in legno

Guarda prodotti simili su
Materiale lamaAcciaio svedese
Materiale manicoLegno di noce
Dimensioni14,5 x 23,5 cm
Peso500 g
AccessoriCoprilama in cuoio
Punti forti
  • Materiali di alta qualità
  • Lama molto affilata
  • Resistente e duratura
Punti deboli
    Nessuno

Walther 50748

La migliore Tomahawk

Materiale lamaAcciaio inossidabile
Materiale manicoNylon
Dimensioni12,3 x 42 cm
Peso732 g
AccessoriCoprilama in nylon
Punti forti
  • Può essere utilizzata anche come piccone
  • Resistente agli agenti esterni
Punti deboli
    Nessuno

Gerber Bear Grylls G2070

La più venduta

Materiale lamaAcciaio al carbonio
Materiale manicoGomma
Dimensioni12,7 x 23 cm
Peso454 g
AccessoriCoprilama in nylon
Punti forti
  • Linea firmata da Bear Grylls
  • Dimensioni compatte
  • Manico molto ergonomico
Punti deboli
    Nessuno

Mil-Tec 15506000

La migliore per il campeggio

Materiale lamaAcciaio
Materiale manicoGomma
Dimensioni8 x 32 cm
Peso832 g
AccessoriCoprilama in nylon
Punti forti
  • Può essere utilizzata anche come martello
  • Impugnatura ergonomica
  • Prezzo molto conveniente
Punti deboli
    Nessuno

Connex COX841460

La più economica

Materiale lamaAcciaio
Materiale manicoVetroresina
Dimensioni10 x 50 cm
Peso600 g
Accessori
Punti forti
  • Impugnatura ergonomica
Punti deboli
    Nessuno
Qualescegliere.it
Autore
Redazione

I fattori decisivi per la scelta dell'accetta

L'accetta è un attrezzo da taglio composto da un manico su cui è inserita una testa a forma di trapezio, la quale termina con una lama. Serve principalmente per spaccare la legna, ma può essere utilizzata anche per abbattere piccoli arbusti o per effettuare operazioni di sramatura, ovvero per recidere i rami di una pianta. L'accetta può rivelarsi utile anche per chi fa esperienza di camping o di trekking, perché è utilizzabile in svariate circostanze, ad esempio per ripulire un'area da arbusti secchi o per procurarsi legna da ardere. In ogni caso può risultare indispensabile ogniqualvolta si abbia la necessità di tagliare il legno.
Accetta per spaccare la legna
Date le dimensioni contenute dello strumento ci riferiamo a rami e tronchi di circonferenza ridotta, tendenzialmente non superiore ai 20-25 cm. Vi consigliamo dunque di controllare se questa informazione viene riportata nelle schede tecniche dei prodotti che vi interessano. In alcuni casi è presente e vi può essere utile per capire se quel tipo di attrezzo è adatto a soddisfare le vostre specifiche esigenze.
L'origine del termine accetta deriva dal francese hachette, che è il diminutivo di hache, cioè ascia. Forse è per questo che comunemente si utilizza anche il termine ascia per indicare dei modelli di accetta. In verità l'accetta rappresenta la versione più piccola e compatta dell'ascia e, al contrario di quest'ultima, si impugna con una sola mano.

Caratteristiche della lama e della testa

La lama costituisce la parte finale della testa ed è sicuramente il primo elemento importante da valutare in fase di acquisto. Normalmente questa è realizzata in acciaio, ma ne esistono di diversi tipi e qualità.
Purtroppo difficilmente viene indicato il tipo di acciaio usato, per cui ci si deve basare sul prezzo e sull'affidabilità della marca per cercare di capirne il valore. Le migliori marche offrono lame affilatissime che hanno bisogno di poca manutenzione, mentre i modelli più economici perdono velocemente il filo o addirittura ne hanno poco in partenza.
Dovete capire, dunque, che tipo di uso intendete fare dell'accetta: se si tratta di un uso frequente e continuato negli anni vi conviene acquistare un prodotto dotato di una lama di qualità, ma se dovete usarla solo in un paio di occasioni in campeggio potete anche risparmiare acquistando una marca economica che offre una lama di qualità inferiore.
Accetta molto affilata
Vogliamo ora portare la vostra attenzione sull'affilatura, perché questo fattore gioca un ruolo importante sul tipo di taglio e sulla durata del filo. Potete trovare infatti delle accette con un'affilatura tagliente (dove la punta della lama forma una V) ed altre con un'affilatura convessa (dove la punta della lama forma una U).
Ad un primo sguardo potrebbe sembrare migliore la prima soluzione, ma in realtà il taglio è il medesimo. Si riescono cioè ad ottenere ottimi risultati con entrambe le affilature. Esiste però una differenza pratica non trascurabile tra le due varianti: l'affilatura tagliente perde il filo molto più velocemente di quella convessa e quindi richiede maggiore manutenzione. A parità di buoni risultati vi consigliamo dunque la seconda, soprattutto se dovete affrontare il taglio di legni duri e nodosi.
Passiamo ora a parlare della testa, su cui si innesta la lama. Provate ad osservarla dall'alto: vi accorgerete che le teste delle accette sono molto diverse tra loro e ogni forma è indicata per un uso specifico. Se dovete affrontare dei lavori pesanti come spaccare la legna vi consigliamo di orientarvi su una testa dalla forma a cuneo, mentre se dovete fare lavori più leggeri come il taglio dei rami potete acquistare un modello con un testa molto sottile.
Potreste anche aver bisogno di effettuare entrambi i tipi di lavoro, ma non dovete per questo acquistare due prodotti diversi. Esiste infatti anche una terza forma di testa, che si situa a metà tra le prime due. Questa viene definita accetta universale e si può impiegare sia per lavori pesanti come il taglio della legna che per quelli più leggeri.
Infine vi ricordiamo un ultimo elemento fondamentale: la testa deve essere estremamente salda e non si deve allentare. Il pericolo infatti è che mentre state tagliando la legna la testa si possa staccare dal manico e volare in aria, rischiando di fare danni e di ferire qualcuno. Per evitare il problema alla radice vi invitiamo a controllare se il prodotto che vi interessa offre qualche garanzia in merito, come ad esempio l'uso di diversi cunei o la presenza di una piastra di sicurezza.

Caratteristiche del manico

Il manico è un altro elemento molto importante nella scelta di un'accetta. Spesso è realizzato con un materiale tradizionale come il legno, ma ultimamente si sono diffusi anche modelli con il manico in polipropilene e in fibra di vetro.
Alcune importanti aziende del settore hanno anche creato nuovi materiali brevettati per aggiungere maggiore resistenza e comfort ai loro prodotti. Il manico, infatti, deve essere resistente perché potrebbe facilmente spezzarsi in presenza di materiali di scarsa qualità.
Accetta con manico in legnoSappiate che se il manico è in legno potrebbe essere possibile sostituirlo in caso di rottura, ma è necessario avere una certa manualità per poterlo fare da soli. Se non siete così esperti vi consigliamo di puntare subito su un prodotto di qualità medio-alta che vi offra una buona esperienza d'uso e che non richieda eccessiva manutenzione.
Se il manico del modello che vi interessa è in legno potete capire la sua qualità osservandone le venature: se sono molto ravvicinate e tagliano il manico longitudinalmente siete in presenza di un materiale di buona qualità. In alcuni modelli il manico viene laccato, una caratteristica che apparentemente può sembrare un miglioramento estetico del prodotto perché lo rende uniforme alla vista, ma di fatto impedisce di apprezzare e valutare la qualità del legno utilizzato. Vi consigliamo di prendere in esame anche l'impugnatura poiché una buona accetta è dotata di manico ergonomico, per poter garantire una presa comoda che non affatichi la mano.
Inoltre questa deve essere antiscivolo, perché sarebbe estremamente pericoloso farvela sfuggire di mano durante le operazioni di taglio. Alcuni modelli terminano con una forma ad uncino, per rendere la presa ancora più sicura e salda.

Peso e dimensioni

Quando comprate un'accetta dovete stare attenti anche al suo peso e alle sue dimensioni. Ormai ne esistono di ogni tipo, alcune hanno un manico piuttosto corto (24-26 cm) e sono particolarmente adatte per le escursioni e il campeggio, perché sono più leggere e sono più facili da riporre nello zaino.Accetta con dimensioni compatte
Altre invece raggiungono una lunghezza di 30-35 cm e sono più indicate per il taglio della legna. Anche il peso può variare molto, ma possiamo dire che in linea di massima il peso di un'accetta di medie dimensioni si aggira sui 600 grammi. Sicuramente non deve essere troppo leggera, altrimenti sarà difficile riuscire ad incidere con una certa forza sul legno, ma non dovrà essere nemmeno troppo pesante per non affaticarvi durante gli sforzi prolungati.
Inoltre, se avete intenzione di utilizzare la vostra accetta fuori casa, magari per portarla con voi durante un'escursione, il peso sarà un fattore ancora più rilevante da tenere in considerazione, perché andrà ad incidere in maniera sensibile il carico del vostro zaino.

Accessori utili

Alcuni accessori possono esservi molto utili per utilizzare al meglio la vostra nuova accetta.
Il primo è il coprilama, che a volte trovate già incluso nella confezione. Oltre a essere molto utile per non ferirvi inavvertitamente, è l'ideale anche nel caso in cui vogliate trasportare il vostro attrezzo all'interno di uno zaino. Senza una copertura adeguata della lama rischiereste di causare danni agli altri oggetti, soprattutto se il filo della lama è molto affilato. Esistono coprilama realizzati in vari materiali, dalla più economica plastica al più raffinato cuoio.

Accetta con copri lamaIl coprilama non è un accessorio di facile reperibilità separatamente dall'accetta, per cui se lo ritenete indispensabile vi consigliamo di selezionare solo le accette che lo includono già all'interno della confezione.
Un secondo accessorio particolarmente utile è il fodero, realizzato su misura per riporre e trasportare il vostro attrezzo. Anche in questo caso possiamo ripetere il discorso fatto per il coprilama: il fodero viene venduto in alcuni casi direttamente insieme all'accetta ed è molto difficile riuscire a trovarne uno venduto a parte.
Un terzo accessorio fondamentale è l'affila-lama, che con una spesa davvero irrisoria vi consente di ripristinare l'affilatura della lama ogni volta che ne avete bisogno. Si tratta di uno strumento piccolo e leggero che potete portare con voi anche durante le escursioni o il campeggio. In pochi minuti sarà in grado di restituirvi uno strumento affilato e tagliente, con cui poter lavorare senza fare troppa fatica.

I materiali sono importanti?

La differenza la si vede soprattutto in termini di durata del prodotto, perché per sua natura l'accetta deve resistere a colpi di una certa entità, che la possono usurare velocemente.
Il manico, se realizzato in legno, dovrebbe essere robusto ma anche dotato di una certa elasticità. Le varietà migliori sono quelle realizzate in legno di faggio e di noce.
Anche la qualità della lama dovrebbe essere alta, perché l'accetta possa rimanere affilata anche dopo numerosi tagli.
L'acciaio presenta differenti livelli qualitativi, e questo lo si vede dopo i primi utilizzi. Mentre un'accetta realizzata con un buon acciaio tende a mantenere il filo della lama, un modello più economico lo perde molto velocemente, costringendo a continue affilature che renderanno l'esperienza d'uso piuttosto insoddisfacente.

La marca è importante?

Le marche più accreditate che sono diventate un punto di riferimento sul mercato possono garantire una qualità superiore, l'uso di materiali d'eccellenza e una lunga durata del prodotto.
In particolare possono offrire diversi sistemi di sicurezza, volti ad assicurare che la testa non si sfili dal manico, nemmeno dopo anni di utilizzo e una forte usura.
Alcune marche hanno creato appositamente nuovi materiali brevettati per introdurre nuove migliorie e rispondere così alle esigenze dei clienti che chiedono una maggiore efficienza unita a sicurezza, comfort, praticità e un ottimo rapporto tra qualità e prezzo.
Infine vogliamo ricordarvi che le marche di riferimento del settore sottopongono la loro produzione a controlli rigorosi che devono rispettare i più elevati standard di qualità, quindi molto difficilmente vi troverete di fronte a prodotti difettosi quando acquisterete un loro modello.

Il prezzo è importante?

Il prezzo è importante perché fa la differenza tra un'accetta di prima qualità e una realizzata con materiali scadenti e con poca cura dei dettagli.
Dato che la forbice tra le accette di fascia alta e quelle economiche è abbastanza ridotta e che ci sono solo poche decine di euro di scarto tra le migliori marche del settore e le marche più economiche, il nostro team di esperti vi consiglia di acquistare un modello di prezzo medio-alto, soprattutto se avete intenzione di farne un uso continuato nel tempo, sottoponendo il prodotto a un utilizzo intensivo.
I modelli economici possono essere consigliati a chi vuole farne un uso sporadico, magari durante qualche escursione di tanto in tanto. Tenete conto che, mediamente, i prezzi delle accette possono variare tra i 10 e i 70-80 euro, a seconda della grandezza dell'accetta, della marca e della qualità dei materiali impiegati.

"Accetta": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

La migliore in legno

Hultafors Classic HBFY05MIN

Migliore offerta:

La migliore Tomahawk

Walther 50748

Migliore offerta: 42,14€

La più venduta

Gerber Bear Grylls G2070

Migliore offerta: 45,75€