I migliori test di ovulazione del 2023

Confronta i migliori test di ovulazione del 2023 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Amazon
17,79 €
Farmacia Soccavo
29,40 €
Amazon
17,99 €
Amazon
15,95 €
Amazon
14,95 €
Farma save
29,50 €
Farmacia Leone Online
29,80 €
narlea
29,90 €
Amazon
53,99 €

Dati tecnici

Tipo

Analogico

Digitale

Analogico

Analogico

Analogico

Sensibilità

25 mIU/ml

40 mIU/mL

25 mIU/ml

20 mIU/ml

20 mIU/ml

Tempo d'attesa

5 min

5 min

5 min

5 min

10 min

Integrazione app

Test gravidanza inclusi

15

10

10

10

Tazze urina incluse

55

Punti forti

Tazze in omaggio

Misura sia l'LH sia l'estrogeno

Kit completo per la pianificazione famigliare

Kit completo per la pianificazione famigliare

Kit completo per la pianificazione famigliare

Kit completo per la pianificazione famigliare

Individua 4 o più giorni fertili

Buona sensibilità

Buona sensibilità

Buona sensibilità

Alta sensibilità

Sensibilità molto alta

Lettore riutilizzabile

Punti deboli

Utilizzo un po' complesso

Solo test di ovulazione

Utilizzo un po' complesso

Utilizzo un po' complesso

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere il test di ovulazione

Il test di ovulazione è uno strumento che permette di individuare i giorni di maggiore fertilità, con lo scopo di avere rapporti sessuali mirati al concepimento di un bambino. In questa guida andremo a vedere in modo dettagliato tutte le informazioni sulle tipologie di test e sul loro funzionamento; ricordiamo che ci siamo occupati anche di test di gravidanza e degli anticoncezionali più comuni, i preservativi.
Test di ovulazione per concepimento

Che cos’è l’ovulazione?

L’ovulazione (o fase ovulatoria) è il momento in cui, grazie al picco dell’ormone LH che provoca la produzione di enzimi che generano la rottura del follicolo, la o le cellule uovo maturate durante la fase follicolare si staccano dall’ovaia e raggiungono le tube di Falloppio. Il momento dell’ovulazione, ovvero il “viaggio” della cellula uovo dall’ovaia alla tuba di Falloppio, corrisponde al momento di massima fertilità; tuttavia è un momento molto breve, circa 1 giorno. I giorni che precedono l’ovulazione fanno parte del periodo fertile (o finestra fertile); in gergo questa fase viene chiamata fase pre-ovulatoria e di fatto “prepara il terreno” alla fecondazione della cellula uovo. Tra fase pre-ovulatoria e ovulazione, il totale di giorni fertili è più o meno 6 giorni; la probabilità che la cellula uovo venga fecondata cresce con l’avvicinarsi del momento dell’ovulazione, e diviene prossima allo zero nei giorni successivi. Approssimativamente l’ovulazione si verifica il 14° giorno del ciclo mestruale, tuttavia questa è un’affermazione molto generica: la fisologia di ogni donna è diversa, e ciò significa che il momento dell’ovulazione potrebbe avvenire prima o dopo il 14° giorno. Per conoscere con precisione qual è la finestra fertile si utilizzano i test di ovulazione, che come vedremo più avanti sono in grado di rilevare la percentuale di ormone LH nelle urine. test di ovulazione risultato

Come funziona il test di ovulazione?

Durante l’ovulazione l’ormone LH raggiunge il picco di massima concentrazione: è proprio questo che genera la fase ovulatoria, come abbiamo visto nel paragrafo precedente. I test di ovulazione sono in grado di rilevare la concentrazione di ormone LH nelle urine e fornire un feedback positivo quando la concentrazione è elevata; questo feedback positivo costituisce la conferma che l’ovulazione è imminente o in corso e che (se si desidera una gravidanza) è il momento giusto per avere rapporti sessuali volti alla fecondazione. Il test dev’essere effettuato più di una volta fino a quando non si otterrà il risultato positivo; il giorno di inizio del monitoraggio è solitamente il settimo giorno dopo l’avvenuta mestruazione (si considera il primo giorno di ciclo come giorno di avvenuta mestruazione, quindi il settimo giorno corrisponde a 6 giorni successivi all’inizio del ciclo), in modo da avere una finestra di controllo più ampia. Test di ovulazione come eseguirlo
Per quanto riguarda la modalità di utilizzo del test, essa è molto simile a quella di un test di gravidanza. Quando il risultato del test sarà positivo si avrà una finestra di 24-48 ore in cui c’è la massima fertilità.
Ogni modello può presentare peculiarità per cui è sempre molto importante leggere e seguire alla lettera le istruzioni riportate sulla confezione.

Quando eseguire il test di ovulazione?

Il test di ovulazione per essere efficace deve essere eseguito nei tempi giusti; ma per capire quando effettuarlo è importante conoscere alcuni fattori determinanti che sono:

  • La durata del proprio ciclo mestruale, che si calcola dal primo giorno di flusso fino all’ultimo giorno che precede il flusso successivo. Mediamente la durata del ciclo mestruale di una donna è di circa 28/30 giorni. Se ancora non conoscete la sua durata, è consigliabile calcolarla e cominciare a eseguire i test dal ciclo successivo;
  • La data approssimativa di ovulazione, che corrisponde idealmente al 14° giorno del ciclo mestruale.

I test devono essere eseguiti per circa 3 giorni, e a differenza dei test di gravidanza che devono essere eseguiti al mattino appena svegli, quelli di ovulazione possono essere effettuati dalle ore 10 alle 20, in quanto l’ormone LH diventa rivelabile nelle urine soltanto alcune ore dopo essere stato prodotto; un consiglio importante è di eseguirlo sempre alla stessa ora.
Di solito l’ovulazione avviene circa 17 ore dal picco di LH e 36 ore da quando viene rilevato le prime volte, quindi in caso di risultato positivo bisognerà calcolare che si avranno circa 36-48 ore per avere rapporti.
Molte donne presentano un ciclo mestruale abbastanza irregolare, in cui la fase iniziale del ciclo può avere dei tempi più lunghi o più brevi. In questi casi è consigliabile effettuare più test di ovulazione in un lasso di tempo più ampio rispetto a chi presenta un ciclo mestruale regolare.
Test di ovulazione quando eseguirlo

Come utilizzare il test di ovulazione?

Dopo aver capito quando eseguire il test di ovulazione è importante sapere anche come effettuarlo al fine di ottenere un risultato affidabile. Di seguito alcuni semplici consigli che possono cambiare leggermente a seconda del tipo di test scelto:

  • Prima di eseguire il test di ovulazione evitate di assumere liquidi in quantità eccessive, questo perché potrebbero provocare una diluizione significativa dell’urina con conseguente difficoltà a rilevare l’ormone LH creando falsi positivi;
  • Se invece avete appena sospeso l’uso di contraccettivi, come la pillola anticoncezionale, è meglio attendere alcune settimane prima di iniziare con i test;
  • Anche la somministrazione di altri farmaci potrebbe creare falsi positivi o alterare il risultato, quindi, meglio sospendere o comunque tener conto dell’assunzione di eventuali prodotti farmacologici che potrebbero stimolare la produzione dell’LH, consultando il proprio ginecologo;
  • Ci sono due modi per effettuare il test: posizionando la punta dello stick sotto il flusso dell’urina per circa 3-7 secondi; oppure immergendo la punta sensibile dello stick nella tazza di urina senza oltrepassare la linea “max” per circa 5-10 secondi;
  • Una volta trascorso il tempo di immersione indicato nelle istruzioni posizionare lo stick su un piano verticale e attendere per il tempo segnalato;
  • Adesso sarà possibile leggere il risultato del test di ovulazione: ricordate di non leggerlo dopo più di 15-30 minuti poiché il risultato potrebbe essere alterato;
  • Il risultato potrà essere: positivo, entrambe le linee (C e T) saranno ben visibili nel caso degli stick tradizionali o un emoticon sorridente per quelli digitali; negativo apparirà una sola linea ovvero quella C per gli analogici o un piccolo cerchio per quelli digitali; infine il test non sarà valido in caso di non comparsa delle linee o comparsa soltanto della linea T per quelli tradizionali.

Quali tipi di test di ovulazione ci sono?

In commercio sono disponibili diverse tipologie di test di ovulazione: tra le più diffuse troviamo il sistema analogico degli stick, quello più moderno in versione digitale e il monitor. Tutte le categorie sono molto affidabili, la differenza sostanziale è nel prezzo: quello digitale e il monitor sono molto più cari rispetto a quelli tradizionali analogici. Scopriamo quali sono le loro principali caratteristiche.test di ovulazione tipologie

Analogico

I test di ovulazione analogici sono costituiti da sottili strisce o stick, che immerse nell’urina dopo alcuni minuti indicheranno un risultato: positivo, negativo o non valido. Quando è positivo appariranno due linee, quella di controllo (C) e quella del test (T), in questo caso ci sarà un’ovulazione nelle successive 24-48 ore. In caso negativo, apparirà soltanto la linea di controllo. In caso non appaia nemmeno la linea di controllo il test è da considerarsi non valido.

Digitale

Il test di ovulazione digitale funziona quasi come quello analogico con l’unica differenza che gli stick, dopo essere stati immersi nell’urina per il tempo necessario, devono essere inseriti all’interno di un dispositivo a forma di termometro che in pochi secondi darà il risultato: fertilità bassa, alta o picco. Alcuni modelli riescono a individuare sia il livello di LH che quello degli estrogeni, per un monitoraggio ancora più preciso.
Test di ovulazione analogico

Monitor

Il monitor di fertilità invece è un piccolo dispositivo con touch screen, di solito di forma quadrata, in cui inserire le strisce dopo averle immerse nell’urina. Il monitor indicherà con precisione se il risultato è positivo o negativo. Inoltre, una sua funzione molto importante, per chi si prepara a una gravidanza, è la memorizzazione dei dati, creando così una tabella riassuntiva del ciclo, in modo da poterla analizzare insieme al medico in caso di mancato concepimento.
Test di ovulazione monitor

Quanti test sono contenuti in una confezione?

La confezione può variare a seconda del tipo di test di ovulazione acquistato. Nel caso di quelli analogici solitamente sono compresi circa 50 test in ogni confezione. Nella confezione del formato digitale invece, oltre al piccolo dispositivo a forma di termometro, sono inclusi circa 20 stick per fare il test. Stesso discorso anche per il monitor di ovulazione. Sia nel caso di quello digitale che per il monitor, una volta terminati gli stick è possibile acquistare delle ricariche.

Quali accessori sono inclusi ai test di ovulazione?

Ogni confezione di test di ovulazione, a seconda della marca e del formato, può contenere alcuni accessori utili per il corretto funzionamento del test. Vediamo in cosa consistono e a cosa servono entrambi.

Tazze urina

Le tazze urina, dette anche coppette, sono dei piccoli contenitori in cui versare l’urina per poi immergervi lo stick per l’esecuzione del test. Alcune marche, nella confezione di test di ovulazione, includono anche le piccole tazze, che solitamente corrispondono allo stesso numero dei test: quindi se una confezione prevede 50 test ci saranno anche 50 tazze o più.
Test di ovulazione tazza urina

Test gravidanza

In alcuni casi le confezioni possono includere anche i test di gravidanza, così una volta trascorso il periodo di fertilità si potrà constatare se il concepimento è avvenuto. Il numero di test di gravidanza, può variare dai 10 ai 20, ma bisogna specificare che alcune marche non li includono e quindi dovranno essere acquistati a parte.

Quanto è preciso il test di ovulazione?

Ogni test di ovulazione presenta un grado di sensibilità che si misura in mlU/ml (milli international units) ovvero Unità di ormone per ogni ml di urina. L’ormone in questione è l’LH, di cui ogni test sarà in grado di monitorare la concentrazione. Mediamente un test di ovulazione ha una sensibilità di 20/25 mlU/ml. Spesso si crede che test più sensibili siano più affidabili, invece bisogna considerare che in alcuni casi un test di ovulazione con ad esempio 10 mlU/ml, potrebbe indicare risultati positivi troppo presto, cioè molto prima che l’ovulazione avvenga.

Test di ovulazione con app

Alcuni tipi di test di ovulazione sono compatibili con delle app presenti sia negli store iOS che Android. Queste applicazioni sono in grado di riconoscere i risultati attraverso una fotografia fatta al test appena eseguito, offrendo così una previsione abbastanza affidabile del periodo di maggiore fertilità. Inoltre, queste app sono totalmente gratuite. Di seguito alcune delle caratteristiche principali che potrete riscontare in alcune applicazioni:

  • Traccia del ciclo mestruale e dei sintomi;
  • Traccia del grafico della temperatura basale;
  • Annotazione del primo e ultimo giorno di ciclo;
  • Riconoscimento del test dell’ormone luteinizzante LH grazie a un algoritmo;
  • Analisi del ciclo mestruale e cronologia dei periodi di fertilità e ovulazione;
  • Monitoraggio della gravidanza nelle prime settimane.

In definitiva installare una di queste app sarà come avere a portata di mano un piccolo calendario personalizzato dove verranno annotati tutti i cambi e dati importanti riguardanti il vostro ciclo mestruale e l’ovulazione.

Test di ovulazione app

Le domande più frequenti sul test di ovulazione

Quano costa un test di ovulazione?

Il prezzo di un test di ovulazione cambia di molto a seconda del modello in questione. Quelli analogici che di solito si presentano con una confezione contenente circa 50 test di ovulazione, e spesso anche tazze urina e test di gravidanza, hanno un costo medio di circa 15/18 €. Altri modelli in formato digitale invece hanno un prezzo maggiore e possono arrivare a costare circa 50 €.

Quali sono le migliori marche di test di ovulazione?

Tra le marche più famose e conosciute troviamo sicuramente Clearblue e Femometer. Un test di ovulazione deve avere come caratteristica principale un’ottima affidabilità. Per questo motivo è consigliabile scegliere marche che abbiano maturato una certa esperienza nel settore in modo da garantire sicurezza nei risultati.

Come conservare gli stick dei test di ovulazione?

I test di ovulazione devono essere conservati sempre in un luogo fresco e asciutto, protetto dalla luce diretta del sole. La temperatura ottimale è di 4-30 °C. È molto importante non utilizzare gli stick una volta scaduti. Solitamente esiste un periodo di garanzia per un risultato di qualità che dura circa 18 mesi per un prodotto ben conservato e soprattutto sigillato. Infatti una volta aperta la bustina è importante utilizzare il test di ovulazione immediatamente.

Dopo quanto tempo posso leggere il risultato del test di ovulazione?

Il tempo di attesa per ottenere il risultato di un test di ovulazione può variare a seconda della tipologia del test. Ad esempio, per quelli tradizionali analogici bisogna aspettare dai 3 ai 10 minuti prima di leggere il risultato, facendo attenzione a non farlo nei successivi 30 minuti poiché il responso potrebbe essere alterato. I test di ovulazione digitali invece hanno un tempo di attesa minore, circa 5 minuti come anche nel caso del monitor di fertilità.

Il test di ovulazione aiuta a non rimanere incinta?

Il test di ovulazione non è un metodo contraccettivo e non può essere utilizzato per evitare gravidanze indesiderate. I motivi sono diversi: per prima cosa non è detto che la fecondazione possa avvenire solo nei giorni fertili: nonostante si sappia che in quella finestra temporale le probabilità sono molto più elevate, è comunque possibile rimanere incinta anche in altri momenti del mese. In secondo luogo avere rapporti sessuali protetti è fondamentale per la propria salute, poiché si limita al minimo il rischio di contrarre malattie sessualmente trasmissibili. Assolutamente sbagliato quindi pensare di effettuare il test di ovulazione per conoscere i giorni in cui si devono evitare i rapporti sessuali, poiché ciò riduce solo in minima parte il rischio di una gravidanza. 


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato
Il migliore
MomMed HCG15-LH40

MomMed HCG15-LH40

Migliore offerta: 17,79€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Clearblue Test di ovulazione digitale avanzato

Clearblue Test di ovulazione digitale avanzato

Migliore offerta: 53,99€