Testine dello spazzolino elettrico: come scegliere le migliori

Sia che possediate già uno spazzolino elettrico, sia che vogliate acquistarne uno per la prima volta, avrete bisogno di chiarirvi le idee sulla giusta testina da associarvi. Troverete infatti dei ricambi che differiscono in forma, dimensioni e materiali, ideati spesso per ottenere specifici risultati per la propria igiene orale. Ma come scegliere la testina più adatta per le vostre esigenze? In questa rubrica ci occupiamo proprio di spiegarvi quali tipi di testine esistono in commercio e che tipo di pulizia sono in grado di effettuare. Vi daremo anche dei piccoli consigli sulla manutenzione e sostituzione della testina, in modo da avere sempre un'azione pulente valida ed efficace.

Dimensioni e forma delle testine

In base al tipo di dentatura su cui lo spazzolino elettrico andrà ad effettuare la pulizia, è bene scegliere la giusta forma e dimensione della testina. Come si vede dalla foto sottostante, per quanto riguarda la forma, esistono in commercio due tipi di testine: quelle dalla forma rotonda e quelle dalla forma allungata, simile a quella di uno spazzolino elettrico manuale.

Testine di forma differente

La scelta tra le due è legata prevalentemente ad una preferenza personale, magari per comodità. La dimensione della testina, invece, è variabile in base al soggetto che utilizzerà lo spazzolino (ad esempio, un adulto oppure un bambino).

Testine dalla forma allungata

Le testine più grandi, ad esempio, sono escluse per i bambini, e sono inadatte a raggiungere efficacemente quegli spazi più piccoli ed angusti del cavo orale, condizioni per cui è invece meglio usare testine dalle dimensioni ridotte.

Ad ogni esigenza di igiene orale la sua testina

Oltre a differenziarsi per grandezza e forma, le testine dello spazzolino elettrico si distinguono l'una dall'altra anche per il tipo di setole che utilizzano e la conseguente azione di pulizia che sono idonee a realizzare. La maggior parte dei marchi che si occupano della produzione di spazzolini elettrici al giorno d'oggi produce anche una vasta gamma di testine di ricambio diverse, in modo da poter rispondere ad alcune o a tutte le esigenze di igiene orale. Nell'elenco che segue vediamo quali sono le più diffuse di queste esigenze:

  • Pulizia standard: tutti i marchi producono testine ideali per la pulizia di tutti i giorni e per soggetti che non abbiano particolari esigenze o problemi di igiene orale
  • Denti sensibili: le testine dedicate a chi ha questo problema sono ideate per una pulizia profonda ma delicata. Troviamo infatti delle setole molto più morbide rispetto alle testine tradizionali, in modo da effettuare una pulizia più dolce per chiunque abbia problemi di sensibilità dentale e/o gengivaleDifferenti tipi di testine
  • Pulizia più profonda: queste testine possono essere di diversi tipi come, ad esempio, quelle studiate per rimuovere più placca o per pulire più a fondo gli spazi tra dente e dente. Sono ideate per soggetti che abbiano bisogno di un'azione più mirata ed energica per mantenere la bocca pulita e fresca
  • Sbiancare i denti: si tratta di testine dotate di setole tradizionali a cui si aggiungono degli inserti di materiali particolari che riescono a sbiancare e lucidare i denti nel giro di poche settimane da quando si inizia a farne un utilizzo regolare
  • Pulizia per bambini: si tratta di testine dalle setole più morbide e dalle dimensioni ridotte, adatte a trattare il cavo orale dei bambini. L'ideale è associare tali testine a manici ideati sempre per bambini, in modo da offrire loro non solo la giusta testina, ma anche uno spazzolino elettrico che compia movimenti adatti alla loro dentatura e che sia facilmente manovrabile dai più piccoli

Ogni quanto cambiare la testina?

La durata ottimale per le setole che compongono la testina di uno spazzolino elettrico è considerata di circa tre mesi, motivo per cui bisognerebbe sostituirla circa quattro volte l'anno. Il motivo di tale sostituzione è molto semplice ed è da ricercare nella natura stessa di funzionamento dello spazzolino elettrico (ma anche di quello manuale in realtà!).

Sostituire la testina

Con il tempo, infatti, l'attrito con cui le setole vengono sfregate sulla superficie dentale le deteriora, al punto che in questo modo perdono la loro consistenza iniziale e diventano sempre meno efficaci nella pulizia. Per questo motivo l'ideale è munirsi di un nuovo ricambio ogni tre mesi circa.
Paura di dimenticarvi quando avete iniziato ad usare la nuova testina? Alcuni modelli in commercio permettono di comprendere quando è arrivato il momento di acquistare una nuova testina grazie al colore delle setole che va sbiadendosi gradualmente.

Come pulire la testina?

Per poter pulire la nostra bocca in maniera adeguata, è chiaro che la testina stessa debba essere tenuta sempre in condizioni igieniche ottimali. Ricordatevi di sciacquarla dopo ogni utilizzo e di asciugare il piccolo manico di plastica che la compone, in modo da evitare la formazione di muffe. Lasciate sempre la testina "libera di respirare", facendo in modo che si asciughi da sola all'aria aperta, senza chiuderla in una custodia o in altri spazi angusti che non permettono un buon passaggio d'aria.
Infine, qualora voleste sterilizzare a fondo le vostre testine, potete scegliere uno spazzolino elettrico con sterilizzatore UV integrato, oppure acquistarne uno separatamente.

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

Oral-B Pro 6000 CrossAction

Migliore offerta: 114,90€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Oral-B Pro 2000 CrossAction

Migliore offerta: 73,95€

Il più venduto

Oral-B Pro 600 CrossAction

Migliore offerta: 31,38€