Recensione: Tineco Pure One S15 Pet

Batteria 22,2 V, autonomia max 40 min, aspirazione multiciclonica

Struttura
8
Batteria
8.2
Tecnologia
9
Accessori
8

Offerte


Punti forti


Buona potenza aspirante Regolazione automatica della potenza Spazzola antigroviglio Buona filtrazione Base a pavimento

Punti deboli


Rumorosa Plastiche fragili

Scheda tecnica


Potenza batteria: 22,2 V Tipo batteria: Litio Livelli potenza: 2 Modalità automatica: Sensori: Di sporco Autonomia massima: 40 min Autonomia minima: < 10 min Batteria estraibile: Tempo di ricarica: 4 h Capienza sacco/serbatoio: 0,47 l
Cicloni: 12 Tipo filtro: Ad alta efficienza Tubo pieghevole: Tipo di rullo: A setole morbide Luce frontale: LED Peso: 3,1 kg Rumorosità: 80 dB Bocchette: Lancia, Combinata lancia e pennello Spazzole: Imbottiti motorizzata, Multisuperficie motorizzata Altri accessori: Caricabatterie, Base a pavimento, Filtro di ricambio, Accessorio pulizia

La nostra recensione

Abbiamo testato e recensito la scopa a batteria Tineco Pure One S15 Pet: si tratta di una delle ultime arrivate nella scuderia Tineco che si propone di offrire ai consumatori una scopa potente e dalle buone performance ad un prezzo contenuto rispetto ai grandi nomi di questo mercato, a partire da Dyson. Tineco Pure One S15 PetVediamo dunque se al nostro esame questa scopa ha mantenuto le promesse.

Struttura: voto 8

Prima di procedere a parlare delle prestazioni della Tineco Pure One S15 Pet facciamo alcune osservazioni sulla sua struttura: questo aspetto ha un impatto spesso sottovalutato sulla soddisfazione complessiva con un prodotto.
Cominciamo dal peso, che rispetto alla media delle scope a bastone analoghe è medio-alto: 3,1 kg, di cui 1,8 soltanto il blocco motore senza spazzole o bocchette applicate. Per darvi un termine di paragone, pesano un po’ meno la top sul mercato Dyson V15 (2,74 kg) e la diretta concorrente Dreame T30 (2,67 kg).Tineco Pure One S15 Pet tuboUna particolarità della Pure One S15 è la scelta progettuale di dividere in due il tubo: una metà è in alluminio, l’altra in plastica. Questo contribuisce certamente a mantenere contenuto il peso e compatte le dimensioni dell’imballaggio, ma d’altra parte costituisce un punto critico in più per quanto riguarda la sigillatura della camera d’aspirazione (più giunture = più potenziali “spifferi”). La plastica, inoltre, ci dà qualche pensiero per quanto riguarda l’integrità degli attacchi nel lungo periodo, più che altro perché i tasti per agganciare e sganciare le varie parti sono costruttivamente molto semplici.Tineco Pure One S15 Pet scatolaLa spazzola per i pavimenti ha un interessante design antigroviglio, simile a quanto già visto nella summenzionata Dreame T30: le file di setole, due morbide, l’ultima più rigida, non sono disposte a spirale, bensì a “V”. Peli e capelli vengono così facilmente rimossi al passaggio delle setole tra i denti del pettine posto sul retro della spazzola, e aspirati immediatamente.Tineco Pure One S15 Pet spazzola antigroviglioEsattamente come avevamo notato già nella T30, anche in questo caso le setole rigide ci danno da pensare: sicuramente performanti sui tappeti, potrebbero a lungo andare graffiare e opacizzare i pavimenti più delicati.Tineco Pure One S15 Pet inclinazioneLa scopa in assetto “pavimento” è inoltre reclinabile quasi completamente, ma soltanto se perfettamente dritta. Lateralmente, infatti, l’inclinazione massima del tubo è piuttosto limitata, come potete vedere in foto sopra.Tineco Pure One S15 Pet baseUltimo aspetto strutturale interessante: la base di parcheggio e ricarica inclusa nella confezione non è del classico tipo da montare a muro, bensì a pavimento. Sottile e poco ingombrante, al contrario della base della Samsung Jet 90 Premium (in ben altra fascia di prezzo), è un’ottima alternativa “trapano-free”.

Batteria: voto 8,2

Veniamo ora a parlare di aspetti che maggiormente impattano la prestazione di una scopa senza fili, a partire dalla batteria, dalla quale dipendono in parte la potenza aspirante e soprattutto l’autonomia di funzionamento.
La Tineco Pure One S15 Pet è equipaggiata con una batteria agli ioni di litio dalla buona potenza, 22,2 V, che però non rappresenta il massimo attualmente disponibile. Le già citate Dyson V15 e Dreame T30, rispettivamente, montano batterie da 25,2 e 29,6 V. Ribadiamo che però non è soltanto il voltaggio della batteria a determinare le prestazioni di una scopa senza fili: un modello come la Bosch Unlimited 7 raggiunge prestazioni paragonabili a un aspirapolvere a traino con una batteria da “soli” 18 V.Tineco Pure One S15 Pet autonomiaLa capacità della batteria è invece di 2.500 mAh, un valore che da un lato permette tempi di ricarica relativamente rapidi (compresi tra le 3 e le 4 ore), dall’altro però un’autonomia di lavoro non entusiasmante. Utilizzando la modalità “Auto” e le bocchette non motorizzate essa tocca i 40 minuti, mentre in modalità “Max” (ma sempre con bocchette non motorizzate) arriva a soli 10 minuti. Facile dedurre che, utilizzando la spazzola pavimenti, l’autonomia sia significativamente inferiore.
A proposito della potenza di aspirazione, questa ci è sembrata soddisfacente su tutte le superfici (maggiori dettagli a questo proposito più avanti, nella sezione dedicata al nostro test), ma il produttore non rende noti né la pressione generata (in KiloPascal), né la potenza aspirante (in AW). La nostra sensazione, sottoposta la Tineco Pure One S15 Pet allo stesso test già effettuato per la Dreame T30, è che le due scope abbiano una potenza molto simile.Tineco Pure One S15 Pet modalitàAbbiamo già accennato alle due modalità di funzionamento della Pure One S15 Pet:

  • Auto: grazie al sensore piezoelettrico che rileva la quantità di sporco, la scopa regola automaticamente il livello di potenza aspirante da utilizzare;
  • Max: funzionamento alla massima potenza aspirante.

Tineco Pure One S15 Pet sensore di sporcoAnche in questo caso, come nella Dreame T30, il display sul corpo motore offre un feedback in tempo reale sulla quantità di sporco presente sulla superficie (l’anello colorato “sfuma” dal rosso delle superfici sporche al blu quando la superficie è pulita) e sul livello di potenza in uso. Quello che manca rispetto alla T30 è il sensore di superficie, che aumenta in automatico la potenza aspirante quando si passa la scopa sui tappeti.

Tecnologia: voto 9

Al di là della batteria, come dicevamo, ci sono anche altri aspetti tecnici che contribuiscono a determinare le prestazioni di una scopa a batteria. Facciamo riferimento in modo particolare alle caratteristiche del motore e al sistema filtrante adottato.
Sul primo di questi due aspetti Tineco non offre in realtà alcun dettaglio: non sappiamo dunque che tipo di motore sia installato sulla Pure One S15 Pet, né quanti giri al minuto compia.Tineco Pure One S15 Pet filtroSono molto ricche invece le informazioni circa il sistema filtrante a 5 stadi:

  • Stadio 1: il ciclone principale, che separa lo sporco più grossolano dal flusso d’aria;
  • Stadio 2: il filtro metallico, che impedisce il passaggio a peli, capelli e altro sporco voluminoso;
  • Stadio 3: i 12 mini-cicloni, che separano la polvere più sottile e contribuiscono ad intensificare la suzione generata dal motore;
  • Stadio 4: il filtro morbido pre-motore, che protegge questo delicato elemento dalle infiltrazioni di polvere;
  • Stadio 5: il filtro ad alta efficienza in uscita, che trattiene la quasi totalità delle micropolveri prima di reimmettere l’aria nell’ambiente.

A proposito dello smaltimento dello sporco, sottolineiamo che il serbatoio non può essere completamente smontato e lavato a mano, un aspetto che riteniamo uno svantaggio dal punto di vista della manutenzione. Tineco Pure One S15 Pet pulizia filtroIl sistema di svuotamento, per compensare, presenta un elemento innovativo: una guarnizione interna al serbatoio che, abbassando un grilletto dedicato, scorre lungo il filtro metallico, liberandolo dai cumuli di polvere. Sia il filtro metallico, sia quello pre-motore possono comunque venire smontati per una pulizia più approfondita.

Accessori: voto 8

L’ultimo capitolo della nostra valutazione concerne gli accessori in dotazione alla Tineco Pure One S15 Pet, che sono abbastanza completi.Tineco Pure One S15 Pet spazzola imbottitiDella base a pavimento abbiamo già parlato: aggiungiamo che su di essa trovano alloggio tutte le bocchette e spazzole incluse nella fornitura. Queste sono:

  • La spazzola per imbottiti motorizzata;
  • La bocchetta a lancia per le fughe;
  • La bocchetta 2-in-1 con pennello morbido retrattile.

Oltre a queste, nella scatola sono inclusi anche un filtro pre-motore di ricambio e un piccolo attrezzo per la pulizia delle spazzole rotanti.Tineco Pure One S15 Pet accessoriPer chi lo desidera, è possibile associare la Tineco Pure One S15 Pet all’app Tineco (disponibile per Android e iOS): il collegamento a noi non è riuscito, ma conosciamo già l’app avendola precedentemente associata alla lavapavimenti Tineco Floor One S5. Sono sostanzialmente due le cose interessanti offerte dall’applicazione:

  • Rapporto di pulizia: statistiche sull’uso della scopa;
  • Reminder manutenzione: sull’app è indicato chiaramente quando pulire le varie parti della scopa.

La nostra prova

Abbiamo potuto provare la Tineco Pure One S15 Pet nei nostri uffici: ecco com’è andato il nostro test.

Praticità d’uso

Abbiamo trovato semplice sia assemblare le varie componenti della Pure One S15 Pet, sia lo smontaggio di tutte le parti in ottica manutenzione. Abbiamo riscontrato sia dettagli gradevoli, sia meno entusiasmanti.Tineco Pure One S15 Pet displayPartiamo dagli aspetti positivi: il sensore di sporco funziona perfettamente, adattando quasi istantaneamente la potenza aspirante alla quantità di sporco. Il feedback visivo del display, ben visibile, aiuta inoltre ad ottimizzare i tempi e a non ripassare inutilmente su aree che risultano già pulite. Abbiamo apprezzato il fatto che, a differenza di molti altri modelli, non è necessario tenere premuto il grilletto per assicurare il funzionamento costante della scopa: basta una pressione per accenderla e una per spegnerla. Ci sono molto piaciute anche la base a pavimento e la guarnizione per la pulizia del filtro metallico; meno il fatto che il contenitore dello sporco non sia staccabile per una pulizia più approfondita.Tineco Pure One S15 Pet snodo lateraleTra gli aspetti che meno ci hanno impressionati favorevolmente dobbiamo menzionare su tutti il rumore: non è particolarmente forte quello prodotto dal motore, più silenzioso ad esempio della Dreame T30, ma è forte e fastidioso il rumore generato dalla rotazione della spazzola per pavimenti, un punto per noi molto negativo. Abbiamo trovato poi piuttosto limitante la mobilità laterale molto ristretta dello snodo della spazzola, che non aiuta a pulire rapidamente sotto i mobili.

Sul tappeto

Passiamo a descrivere le prestazioni della Tineco Pure One S15 Pet, partendo dalla prova più difficile, cioè quella sul tappeto. Sulla superficie del nostro tappeto abbiamo cosparso e calpestato della terra, così da farla penetrare anche in profondità tra le fibre. Abbiamo poi azionato la Pure One S15 Pet in modalità “Auto” e abbiamo passato la spazzola sullo sporco. Tineco Pure One S15 Pet tappetoIl sensore ha riconosciuto in tempi brevissimi la quantità di terra presente e la potenza aspirante è salita al massimo livello quasi immediatamente. Fin dalla prima passata la schiacciante maggioranza dello sporco è stata rimossa.

Sul laminato

Sul laminato del nostro ufficio abbiamo cosparso esattamente lo stesso tipo di sporco che, come potete vedere in foto, si compone anche di sassolini e detriti più grossolani. Anche in questo caso la Pure One S15 Pet è stata usata in modalità “Auto” e di nuovo l’azione del sensore di sporco è risultata tempestiva e impeccabile. Tineco Pure One S15 Pet laminatoSporco dunque rimosso per la quasi totalità fin dalla prima passata.

Il voto finale di QualeScegliere.it

Abbiamo assegnato alla Tineco Pure One S15 Pet un voto complessivo di 7,8 punti su 10: abbiamo penalizzato di mezzo punto la nostra valutazione iniziale di 8,3 punti a causa del forte rumore prodotto dalla spazzola.
Al di là di questo e di pochi altri aspetti strutturali meno che ideali, la Pure One S15 Pet offre una potenza aspirante di tutto rispetto e un sistema filtrante piuttosto avanzato. Piacciono in particolar modo la regolazione automatica della potenza in base allo sporco rilevato, il feedback visivo offerto dall’ampio display, la spazzola pavimenti con efficace design antigroviglio e la base di stazionamento e ricarica a pavimento.
Possiamo consigliare la Tineco Pure One S15 Pet a chi desideri una scopa a batteria potente e moderna, ma ad un costo relativamente contenuto; sconsigliata invece a chi cerca espressamente un modello silenzioso.

Voto finale: 7.8

Struttura
8
Batteria
8.2
Tecnologia
9
Accessori
8

Andamento prezzo Tineco Pure One S15 Pet

Amazon
499,00 €
Tineco Pure One S15 Pet

Tineco Pure One S15 Pet

Effettua il login oppure crea un account per scrivere
recensioni o testare prodotti.

Login

Scrivi recensioni e testa i prodotti

Scopri di più


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato
La migliore
Dyson V15 Detect Absolute

Dyson V15 Detect Absolute

Migliore offerta: 812,00€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Xiaomi Mi Vacuum Cleaner G10

Xiaomi Mi Vacuum Cleaner G10

Migliore offerta: 224,00€