I migliori lettori mp3 del 2024

Confronta i migliori lettori mp3 del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

amazon
248,93 €
amazon
37,99 €
amazon
88,87 €
amazon
79,99 €
amazon
20,99 €
unieuroit
79,99 €
freeshop
118,90 €

Dati tecnici

Formati supportati

MP3, AAC, WMA, WAV, APE, AIFF, ALAC, FLAC, OGG, DSF, DSD, DIFF, 32-bit/384kHz

MP3, AAC, WMA, WAV, APE, FLAC

MP3, AAC, WMA, PCM, JPG

MP3, AAC, PCM lineare, WMA

MP3, WMA, APE, FLAC, WAV

Memoria

512 GB

32 GB

8 GB

4 GB

0 GB

Autonomia

8-11 ore

48 ore

35 ore

12 ore

∞ (accendisigari)

Funzioni aggiuntive

radio FM, e-book reader, contapassi, DAC con amplificatore cuffie per PC

Riproduzione di video, registrazione vocale, radio FM, foto, e-book, contapassi, altoparlante

Equalizzatore, radio

Idoneità nuoto

Chiamate in vivavoce, streaming da telefono, controllo vocale, ricarica rapida QC3.0

Design

Schermo 2,45", touch, pulsanti

Schermo curvo da 2,4", pulsanti smart touch

Schermo 1,8"

Auricolari, pulsanti

Tasti

Bluetooth

4.2 bidirezionale

5.0

5.0

Punti forti

Ascolto ad alta risoluzione

Ottima capacità di memoria

Ottima qualità audio

Resistente ad acqua (max 2 mt per 30 min), sale e polvere (IP68)

Ottimo prezzo

Supporta via Bluetooth i codec AAC, aptX, LDAC

Numerose funzioni extra

Ottima autonomia

Ricarica del 50% in 5 minuti

Tante utili funzioni extra

Jack 3,5 mm e 2,5 mm

Modalità ambiente

Punti deboli

Qualche bug software quando si toglie/mette la memoria

Poca memoria, non espandibile

Serve una chiavetta USB con i file

Autonomia batteria

Volume un po' basso

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere un lettore mp3

I lettori mp3 sono diventati un prodotto di nicchia dalla diffusione sempre maggiore di smartphone in grado di incorporare moltissime funzionalità diverse, tra cui anche l’ascolto in modalità wireless di tracce audio memorizzate oppure in streaming. Questa guida all’acquisto serve per aiutarvi a decidere quale lettore mp3 comprare.Un lettore mp3 FiiO visto davanti e di dietro

Cos’è un lettore mp3

Il lettore mp3 è un device principalmente dedicato alla riproduzione audio in cuffia “on the road”, quindi di file mp3 e altri formati. L’mp3 è un tipo di file (estensione .mp3) di standard ampiamente diffuso già dal 1998. Il suo pregio è di essere compatibile con qualsiasi lettore, di garantire un’ottima qualità audio e di occupare poco spazio in memoria. Infatti, l’mp3 viene creato con un algoritmo di compressione molto efficace, che dalla traccia originale arriva a far risparmiare anche il 90% di memoria. La qualità effettiva dell’audio può variare a seconda del livello di compressione applicato: il risultato viene misurato a seconda dei Kbit di informazioni per ogni secondo di musica, detto anche bitrate. Si spazia così da un risultato molto mediocre, per esempio con una conversione inferiore ai 100 Kbit/s, a uno decisamente positivo, quando si utilizza il bitrate più alto possibile, ovvero 320 Kbit/s.
Oggi i lettori mp3 sono perlopiù ricercati per utilizzi audio molto specifici:

  • Sportivo: per chi vuole evitare danni al telefono durante le attività outdoor, nuoto incluso, ma non vuole comprare uno smartwatch;
  • Bambini: come il modello dell’azienda italiana Ocarina, per evitare che i più piccoli ascoltino le fiabe e la musica dallo smartphone dei genitori;
  • Auto: se non c’è uno strumento di riproduzione a bordo e non si vuole usare il telefono;
  • Appassionati di musica con cuffie a padiglione premium con jack anziché con USB, che non si possono collegare allo smartphone;
  • Audiofili che cerchino un dispositivo professionale riservato all’ascolto della musica di qualità Hi-Res, con integrato un DAC Hi-Fi di alto livello;
  • Ascolto di audiolibri: preferito da chi vuole portare con sé uno strumento contenente la propria libreria personale, con il risparmio della batteria e l’utilizzo di una memoria dedicata ai propri file.

Nel caso delle cuffie con jack sappiate che esistono gli adattatori: potrebbe essere una soluzione più economica del lettore mp3.

Se invece avete deciso di procedere con l’acquisto, vediamo insieme come decidere quale lettore mp3 scegliere.

Altri formati supportati

Quando valutate un lettore mp3 troverete ulteriori formati extra supportati, la cui tipologia determina la quantità e la qualità dei contenuti che potranno essere riprodotti correttamente. Se state valutando un lettore mp3 Bluetooth, fate attenzione a verificare i codec integrati specificamente per la modalità wireless. Molti dei formati più diffusi, infatti, perdono in una certa misura la qualità originale della traccia audio durante il processo di compressione o importazione da un supporto esterno al proprio computer. Altri invece consentono di mantenere una qualità più elevata, occupando però più spazio nella memoria del dispositivo, dove si potranno salvare ovviamente meno tracce. Vediamo qui di seguito i principali formati compressi e non, tenendo conto che per l’ascolto Hi-Fi bisogna anche guardare la potenza in uscita, la profondità di bit e la frequenza di campionamento supportate.

Formati lossy

Sono i formati compressi in cui la qualità della traccia originale viene in parte persa.

Low Complexity Subband Coding (SBC)

È un codec Bluetooth per la compressione base. Rappresenta il minimo in dotazione quando si ascolta in modalità wireless ed è consigliabile perlopiù per l’ascolto di audiolibri e podcast.

Advanced Audio Coding (.aac)

È un formato largamente diffuso sia via cavo, sia Bluetooth (nel secondo caso il risultato varia da device a device), in origine sviluppato da Apple. La compressione in questo caso è molto efficace, riducendo in modo significativo il peso della traccia, ma conservando una qualità discreta, oggi migliore rispetto all’mp3.

WMA (.wma)

Formato proprietario di Microsoft, incompatibile con tutti i dispositivi targati Apple e dunque potenzialmente problematico per molti utenti. Non rappresenta una scelta particolarmente conveniente vista la possibilità di leggerlo unicamente con software targati Microsoft.Un'infografica mostra il crescere della qualità audio al crescere del bitrate.

OGG (.ogg)

Si tratta di un formato open source, sviluppato dunque in modo indipendente rispetto a qualunque casa produttrice. La qualità audio è molto simile a quella dell’mp3, ma non tutti i lettori sono in grado di leggerlo.

Formati lossless

Si chiamano così i formati senza perdita di qualità, che garantiscono dunque la migliore esperienza di ascolto.

Free Lossless Audio Codec (.flac)

È un formato open source, non legato ad alcun produttore, in realtà leggermente compresso e quindi generalmente meno pesante rispetto al Wave. La qualità audio rimane comunque molto alta e difficilmente distinguibile dalla versione non compressa del file.

Apple Lossless Audio Codec (.alac)

Sviluppato da Apple e supportato soprattutto dai dispositivi prodotti da questo marchio, è un formato compresso. La sua efficienza tuttavia è inferiore rispetto al Flac: generalmente occupa infatti più memoria e la qualità audio non giustifica questo maggiore peso.

Low Latency High Definition Audio Codec (.ldac)

È il formato open source sviluppato da Sony, caratterizzato dalla possibilità di essere veicolato in alta risoluzione anche via Bluetooth di standard non aggiornatissimo. Nel 2019 è stato certificato Hi-Res Audio Wireless dalla Japan Audio Society (JAS).

Il FiiO M11S è un lettore audio top di gamma, con autonomia della batteria eccezionale, vaste possibilità di connessione con fili (inclusa quella bilanciata) e senza, capacità di streaming inclusa. Persino l’ascolto Bluetooth può contare sullo standard 5.0 e codec avanzati, come AptX-HD, LDAC e LHDC. Consigliato se usate servizi musicali di streaming di alto livello, come Tidal.

Formati non compressi

A differenza di tutti quelli visti finora, questi sono formati in alta definizione in cui la traccia audio non subisce alcuna compressione.

WAVE (.wav)

Molto diffuso e compatibile con la grande maggioranza dei lettori in commercio, offre un’ottima qualità audio, che si traduce però in un peso notevole del file stesso.

Audio Interchange File Format (.aiff)

Sviluppato da Apple, in genere molto pesante, ha una compatibilità limitata a pochi lettori. La qualità audio è ovviamente alta.

Memoria e streaming

La memoria di un lettore mp3 è uno dei fattori più importanti da considerare, soprattutto se non è abilitato allo streaming. In questo caso è da questa caratteristica che dipenderà la quantità di file che potrà contenere. Normalmente la maggior parte dei modelli in commercio offre uno spazio di archiviazione che va da un minimo di 4 GB fino a 128 GB o più. Molti consentono inoltre di utilizzare una scheda Micro SD, acquistabile separatamente, con capacità mediamente fino a 128 GB. È difficile dare dati precisi sul numero di brani che possano essere salvati in un gigabyte, dato che questo dipende sia dal formato del file in cui viene salvata ogni singola traccia, sia dal bitrate utilizzato per un’eventuale conversione.
Per dare un’idea delle dimensioni effettive che ci si può aspettare, tuttavia, possiamo fare un esempio con un formato molto popolare: usando file mp3 registrati a un bitrate di 256 Kbit/s, 1 GB di memoria può contenere tra le 8 e le 9 ore di musica.Un lettore mp3 con auricolariUn’eccezione è ovviamente rappresentata dai dispositivi di fascia più alta per l’ascolto Hi-Res. I modelli più avanzati offrono standard molto più alti rispetto a qualunque altro lettore mp3. Si tratta infatti di dispositivi molto simili agli smartphone, con sistema operativo Android, ma privi delle funzionalità prettamente legate alla telefonia. Normalmente hanno la connettività Wi-Fi per l’ascolto in streaming senza fili a banda larga.

Batteria

Trattandosi di un dispositivo portatile pensato per essere utilizzato principalmente in mobilità, la batteria di un lettore mp3 ha un impatto notevole sulla ricerca del prodotto più adatto alle proprie esigenze. Se voleste un lettore mp3 a batterie stilo abbiamo brutte notizie: la stragrande maggioranza dei modelli oggi in commercio utilizza batterie non rimovibili agli ioni di litio, che hanno subito una forte evoluzione negli ultimi anni. Oggi, infatti, le dimensioni dalle batterie di questo tipo sono molto più ridotte rispetto al passato, mentre l’autonomia che offrono è aumentata proporzionalmente.
Tenete in considerazione che oggi molti modelli sul mercato garantiscono almeno 10 ore di riproduzione musicale, ma alcuni arrivano addirittura ad assicurare un’autonomia fino a 70 ore, anche se è fondamentale considerare la presenza o meno di funzionalità aggiuntive, come la connettività Bluetooth, che può portare a un più rapido consumo della batteria.

I modelli per auto come quello qui sopra, che si collega all’accendisigari, ha un’autonomia infinta. È importante notare come la durata della batteria non sia necessariamente legata al prezzo del lettore mp3: talvolta capita infatti che i modelli più economici siano anche quelli con maggiore autonomia, anche a causa della mancanza di funzioni avanzate che richiedano più energia.
Notiamo infine che alcuni modelli sono equipaggiati con la tecnologia Quick Charge che permette di effettuare una ricarica molto rapida, rendendo possibile l’utilizzo del dispositivo anche dopo pochi minuti di carica.

Funzioni aggiuntive

Alcuni lettori mp3 presentano una serie di funzionalità che vanno al di là della riproduzione delle playlist. Vediamo qui di seguito le applicazioni più comuni sia tra i lettori mp3 più datati, sia tra i modelli di ultima generazione.

Speaker

Se cercate un lettore mp3 per l’ascolto senza cuffie servirà che integri almeno un altoparlante, meglio due. Un utilizzo tipico è quello dei bambini.

Radio FM

Una delle funzioni extra più comuni: permette di ascoltare la radio direttamente dal proprio dispositivo grazie a un’antenna integrata. Raramente comporta un aumento del prezzo, ma la qualità di ricezione può variare in modo consistente da modello a modello.

Registratore audio

Molto ricercata soprattutto dagli studenti, permette di salvare registrazioni sulla memoria interna del lettore o su una scheda micro SD. Normalmente il microfono integrato non è di qualità particolarmente alta e può essere utilizzato soprattutto per registrazioni vocali, a volte di massimo 1 minuto. Sconsigliamo invece l’utilizzo di un lettore mp3 per registrare tracce musicali.

Bluetooth

Alcuni modelli permettono di connettersi via wireless agli auricolari, una possibilità particolarmente interessante per chi preferisce evitare l’utilizzo di cuffie con il filo.

Equalizzatore

Grazie a questa funzione i veri appassionati di musica potranno selezionare diverse modalità di riproduzione a seconda del genere che stanno ascoltando.

Fitness Tracker

Alcuni modelli di lettore mp3 integrano anche alcune funzioni (non molto accurate) tipiche dei fitness tracker, come il contapassi, il calcolo delle calorie bruciate e il tempo dedicato ai propri allenamenti.

Connessioni analogiche

Dipendono dalle porte disponibili, ma tendenzialmente è sempre possibile collegare il lettore mp3 a uno stereo o una cassa con un cavo jack da 3,5 mm.

Design

Il design di un lettore mp3 è un aspetto estremamente rilevante, soprattutto in relazione all’uso che si intende farne. Chi ama ascoltare musica durante gli allenamenti, per esempio, potrebbe preferire un lettore mp3 con clip che possa essere fissato agli abiti o alla fascia da portare sul braccio, in modo da avere il dispositivo sempre a portata di mano. Meglio se compatto, leggero e resistente al sudore, come il SanDisk Clip Sport Plus.

Alcuni lettori mp3 sono stati studiati per essere impermeabili, indossabili in piscina mentre si nuota, collegandoli tramite Bluetooth o Wi-Fi al proprio smartphone, conservato al sicuro nel borsone.

Chi invece si trova spesso in mobilità potrebbe preferire una struttura più solida e robusta, magari con una protezione esterna che aiuti ad attutire gli urti.
Passando ai controlli, i lettori mp3 economici e compatti dispongono solo dei tasti per regolare il volume, passare alla traccia precedente o successiva e mettere in pausa o avviare la riproduzione musicale.
La presenza di un display accanto ai tasti può rendere estremamente più semplice la navigazione tra le varie tracce musicali, soprattutto quando la propria collezione raggiunge le migliaia di titoli, anche se questo comporta inevitabilmente dimensioni maggiori. I lettori mp3 più recenti hanno display integrante i controlli touch per garantire compattezza e comodità.

Le domande più frequenti sul lettore mp3

Esiste un lettore mp3 Samsung?

No, al momento non esistono lettori mp3 Samsung, anche se potreste imbattervi in qualche rimanenza di magazzino obsoleta datata 2010. In quel caso il Bluetooth, se presente, sarà di uno standard troppo vecchio, soggetto alle interferenze.

Esiste un lettore mp3 Apple?

Nel 2022 è suonato il requiem per il lettore mp3 della Apple, il celeberrimo iPod, con iPod Touch quale ultima versione presente sul mercato.

Quali sono le migliori marche di lettori mp3?

Ormai sono pochi i grandi marchi che ancora producano lettori mp3. I modelli in circolazione firmati da Sony e SanDisk sono antecedenti al 2020 oppure pensati specificamente per un’utenza di nicchia. Il consiglio è di verificare lo standard Bluetooth perché nei lettori più obsoleti potrebbe essere inferiore al 4.2.

Quanto costa un lettore mp3?

I lettori mp3 prodotti in passato e ancora in circolazione erano pensati per il pubblico generico: il loro prezzo è quasi sempre su cifre molto economiche. Si va normalmente dai 15 ai 30 € per un modello di marca poco nota, mentre quelli più conosciuti sono commercializzati con prezzi che variano dai 40 ai 70 €. I modelli di fascia alta possono raggiungere e superare i 200 €, soprattutto se sono pensati per l’ascolto Hi-Res. Basti pensare che il Sony Walkman WM1AM2 supera i 1.000 €.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato