05/2017

Recensione: Nikon D7200 Nikkor 18-140 VR

APS-C 24 Mp, ISO 100-102400, esposizione min 1/8000 s, lente 18-140 mm, f/3.5

La migliore
Voto finale 9,3/10
Sensore: 9
Obiettivo: 8
Messa a fuoco: 9
Luce: 8,5
Composizione scena: 9,5
Media voti fattori: 8,8/10
*Spedizione inclusa
Dati tecnici
  • Sensore: APS-C (23,5 x 15,6 mm), 24,2 Mp
  • Sensibilità: 100-25600 ISO (boost 102400)
  • Obiettivo: Nikkor AF-S DX 18-140 mm, f/3.5-5.6
  • Punti di fuoco: 51 (15 a croce)
  • Velocità otturatore: 30 s - 1/8000 s
  • Mirino: 0.94x, copertura 100%
  • Display: 3,2, 1228800 punti, fisso
Punti forti
  • Risoluzione eccellente anche ad alti ISO
  • Messa a fuoco rapida e precisa
  • Ottima funzione di inseguimento del soggetto
  • Messa a fuoco efficiente anche con poca luce
  • Ottimo mirino ottico grande e luminoso
  • Obiettivo versatile in dotazione
Punti deboli
  • Il display è fisso e non touch

Scrivi una recensione

product image

Nikon D7200 Nikkor 18-140 VR

Conosci questo prodotto?
Puoi iniziare esprimendo un voto da 1 a 5 stelle

Effettua il login oppure crea un account per scrivere
recensioni o testare prodotti.

Login
+

Scrivi recensioni e testa i prodotti

Scopri di più

Qualescegliere.it
Autore
Redazione

Nikon D7200 Nikkor 18-140 VR

I nostri voti sui fattori decisivi per la scelta della fotocamera reflex

1. Sensore: Voto 9 su 10

Quando scegliamo una fotocamera reflex non dovremmo trascurare di considerare prima di tutto le caratteristiche del suo sensore, e non facciamo riferimento unicamente al numero di pixel in esso contenuti. Nel caso della Nikon D7200 il sensore è proprio uno degli aspetti più pregiati, che non esitiamo a valutare con un eccellente 9 su 10.
Nikon D7200 18-140Si tratta di un sensore CMOS APS-C da 23,5 x 15,6 mm, su cui si trovano ben 24,2 Mp. Per ottenere le migliori prestazioni da questo sensore in termini di risoluzione, Nikon ha scelto di non installare un filtro passa-basso (o anti-aliasing), così non intervengono interferenze nella resa dell'immagine. Il processore è un Expeed 4, l'ultima generazione di sensori Nikon dedicati alle fotocamere reflex che, come vedremo, gioca un ruolo di primaria importanza nelle prestazioni del sistema di autofocus.
A proposito di risoluzione, quella massima per le foto è di 6000 x 4000 pixel, con possibilità di scegliere tra formato compresso (JPEG) o "raw", cioè non compresso. I video sono registrati in MPEG-4/H.264 con una risoluzione massima di 1080/60p, sebbene non sfruttando l'intera superficie del sensore (viene applicato un ritaglio di 1,3x). Da 1080/30p in giù, invece, non è applicata alcuna riduzione: la differenza, va detto, è minima ma percettibile.

Nikon D7200 18-140 ISO 400

400 ISO

Nikon D7200 18-140 ISO 3200

3200 ISO

Nikon D7200 18-140 ISO 25600

25600 ISO

Per quanto riguarda invece la sensibilità, il ventaglio ISO va da 100 a 25600, con la possibilità di salire fino a 51200 e 102400 per gli scatti in bianco e nero, dato che a ISO così alti le informazioni sui colori si fanno pressoché indistinguibili. Va detto che tra le reflex attualmente in commercio la Nikon D7200 offre prestazioni eccellenti: anche a ISO alti, infatti, la definizione rimane molto buona, come esemplificato dalle foto qui sopra.

2. Obiettivo: Voto 8 su 10

In secondo luogo, le lenti montate su una fotocamera reflex sono determinanti per il tipo di scatto che si vuole realizzare, e gran parte del gusto di fotografare con questo tipo di macchina sta proprio nell'imparare le differenze tra obiettivi diversi. Noi ci occupiamo qui unicamente di una delle combinazioni possibili di macchina e obiettivo in commercio, e valutiamo solamente la lente fornita nel pacchetto. In questo caso, quello in dotazione è un obiettivo Nikkor AF-S DX VR da 18-140 mm, una scelta sicuramente più costosa rispetto alle più comuni lenti "base" da 18-55 mm, ma anche considerevolmente più versatile e che merita una buona valutazione di 8 punti su 10.Nikon D7200 18-140 obiettivo 18-140Tenendo presente che il sensore di questa macchina ha un crop rate di 1.5, per ottenere lo stesso zoom con una fotocamera Full Frame dovremmo adottare un obiettivo da 27-210 mm: abbiamo allora un campo visivo discretamente ampio alla focale corta, di 76°, e decisamente ristretto alla focale lunga, di 11°. Con una sola lente possiamo dunque ottenere risultati gradevoli sia scattando ritratti e primi piani molto ravvicinati con apertura ampia, sia zoomando a distanza su un dettaglio o un volto.Nikon D7200 18-140 profondità di campoCome spesso accade nelle lenti vendute in bundle, però, l'apertura massima non è particolarmente ampia: si arriva infatti solo a f/3.5 in grandangolo e f/5.6 in tele. Chi fosse particolarmente interessato a scatti ad effetto come i "bokeh", oggi molto popolari (primi piani con sfondo molto sfocato), dovrà procurarsi un obiettivo apposito, con focale corta e apertura massima più ampia.

3. Messa a fuoco: Voto 9 su 10

Un aspetto spesso sottovalutato dai fotografi in erba è quello del sistema di messa a fuoco di una fotocamera reflex: l'autofocus è un aspetto molto sofisticato di una macchina reflex, pertanto modelli diversi offrono potenzialità diverse. Anche in questo campo la Nikon D7200 si distingue per le ottime prestazioni, infatti le assegniamo un altro 9 su 10 anche a questo proposito.Nikon D7200 18-140 punti di fuocoL'area di messa a fuoco è infatti molto ampia e punteggiata di ben 51 punti di messa a fuoco, di cui i 15 centrali sono del tipo "a croce" (qui sopra vedete la loro disposizione). Questi sono particolarmente precisi proprio perché la forma a croce del sensore permette di rilevare la fase e il contrasto su una superficie più ampia rispetto ai più classici punti a linea verticale: l'unica critica che abbiamo da fare al proposito è che sarebbe stato gradito avere alcuni punti a croce anche periferici, non solo centrali.
Quando si scatta in modalità mirino la velocità e l'accuratezza della messa a fuoco sono molto buone: merito del processore Expeed 4 e di sensori dedicati di ultima generazione. La combinazione di questi due elementi, insieme all'alta sensibilità del sensore APS-C, permettono eccellenti prestazioni di messa a fuoco anche in condizioni di cattiva luce, un aspetto del tutto caratteristico e unico di questa macchina. Laddove l'autofocus "passivo" non riesca a funzionare, entra comunque in gioco il LED illuminatore ausiliario.
Nikon D7200 18-140 opzioni area di fuocoLe modalità di messa a fuoco sono quelle standard, ovvero una modalità per soggetti fermi, una per soggetti in movimento e una modalità automatica per il passaggio semplificato dall'una all'altra delle precedenti. Ad esse si possono però combinare quattro modalità di selezione dell'area di messa a fuoco:

  • Punto singolo: selezione manuale del punto di messa a fuoco, ideale per le scene e i soggetti fermi
  • Area dinamica: si possono selezionare i punti di fuoco di una determinata area (a scelta tra 9, 21 o 51) che la macchina "inseguirà" anche in caso di movimento. Scelta raccomandata per i soggetti dal movimento prevedibile
  • 3D tracking: selezionato un punto di fuoco di partenza, la macchina lo inseguirà nel movimento. Scelta raccomandata per soggetti dal movimento imprevedibile
  • Auto: la macchina seleziona da sola l'area di messa a fuoco, riconoscendo il soggetto in primo piano

Solo quando si scatta o riprende in live view, usando cioè il display per comporre l'immagine anziché il mirino, sono disponibili altre modalità:

  • Priorità viso: la macchina riconosce e mette a fuoco in automatico i visi. Scelta raccomandata per i ritratti
  • Wide area: area di fuoco ampia per gli scatti di panorami e scene senza un soggetto in primo piano
  • Normal area: area di fuoco più piccola per soggetti immobili
  • Inseguimento soggetto: una volta scelto manualmente il soggetto, si può attivare l'inseguimento

Durante le riprese video sono disponibili due modalità di autofocus, continuo o singolo, e alcune opzioni per la scelta dell'area di fuoco, inclusa la funzione di inseguimento del soggetto. La velocità della messa a fuoco gioca però leggermente a sfavore della Nikon D7200, in questo caso, dato che risulta fin troppo sensibile e reattiva per le riprese video.

4. Luce: Voto 8,5 su 10

La gestione della luce è di fondamentale importanza in fotografia, e abbiamo visto fin qui due aspetti dei tre che definiscono uno scatto, ovvero la sensibilità del sensore e l'apertura del diaframma. Il terzo aspetto di cui ci occupiamo qui, insieme ad altri a corollario, è la velocità dell'otturatore o tempo di esposizione. Anche in questo caso la Nikon D7200 si distingue per le caratteristiche di pregio, che le valgono di nuovo un buon voto: 8,5 su 10.
La velocità dell'otturatore va da 30 s a 1/8000 s: se nel primo caso si tratta di un valore nella media, nel secondo siamo invece su velocità notevoli in una macchina di fascia media, che permettono scatti "fermi" anche di soggetti in movimento molto rapido.

Gestione dell'esposizione

Come tutte le reflex, anche la Nikon D7200 presenta le classiche quattro modalità di controllo dell'esposizione, che vedete sulla ghiera qui sotto: una in cui la macchina gestisce da sola esposizione ed apertura, una in cui il fotografo controlla l'apertura e la macchina l'esposizione, una in cui viceversa il fotografo controlla l'esposizione e la macchina l'apertura, l'ultima completamente manuale.Nikon D7200 18-140 ghiera comandiA queste si affiancano altre modalità che includono il controllo più o meno automatizzato di altre impostazioni, come ISO e bilanciamento del bianco: abbiamo due modalità completamente automatiche, una con e l'altra senza flash, in cui il fotografo deve preoccuparsi solo di inquadrare e scattare. C'è poi una modalità di selezione scena in cui scegliere tra 16 pacchetti di impostazioni predefinite a seconda del tipo di scena che stiamo fotografando (ad esempio scatti in spiaggia, a lume di candela, albe e tramonti ecc.) e infine due modalità personalizzate che possiamo programmare noi con le nostre impostazioni preferite.

Caratteristiche del flash

Parlando di luce non possiamo almeno accennare al flash di una macchina fotografica, che nel caso della Nikon D7200 è, come per tutte le reflex digitali, integrato nel corpo macchina e a scatto. La portata è discreta, si arriva a 12 m con la fotocamera impostata a 100 ISO, ed è naturalmente prevista la possibilità di montarne uno esterno.
Ad essere molto buone sono le scelte che abbiamo a disposizione per il funzionamento del flash, che sono ben 11:

  • Auto: il flash scatta da solo quando la luminosità della scena è insufficiente
  • Auto occhi rossi: il flash scatta in automatico e produce una serie di lampi preliminari per far restringere le pupille del soggetto ritratto
  • Auto slow synch: negli scatti notturni a lunga esposizione, il flash illumina il soggetto in primo piano
  • Auto slow synch occhi rossi: come sopra, più lo sfarfallio preliminare per ridurre l'effetto occhi rossi
  • Fill flash: il flash si attiva ad ogni scatto, indipendentemente dalla luminosità. utile per illuminare le ombre in scene altrimenti già ben illuminate
  • Occhi rossi: selezione manuale di questa funzione che abbiamo già visto
  • Slow synch: selezione manuale di questa funzione che abbiamo già visto
  • Slow synch occhi rossi: selezione manuale di questa funzione che abbiamo già visto
  • Slow rear curtain synch: come la funzione slow synch, ma il flash scatta al termine dell'esposizione anziché all'inizio.
    Gli effetti ottenuti sono diversi
  • Rear curtain synch: come sopra, ma con tempi di esposizione più brevi
  • Off: il flash non scatta mai

Come è evidente, la Nikon D7200 mette a disposizione del fotografo svariati strumenti per la realizzazione di scatti peculiari onde sfruttare tutte le potenzialità della macchina reflex.

5. Composizione scena: Voto 9,5 su 10

Da ultimo vogliamo parlare anche del mirino e del display di una reflex, due elementi fondamentali per la composizione dello scatto ma spesso poco considerati dai meno esperti. La Nikon D7200 si distingue anche in questo frangente, presentando caratteristiche molto buone per entrambi questi elementi. Per questa ragione il voto che assegniamo a mirino e display di questa macchina è un eccellente 9,5 su 10.

Il mirino

Il mirino di questa macchina è davvero di ottima qualità: si avvale un prisma ottico per la riflessione dell'immagine così come è "vista" dalla lente, con un ottimo ingrandimento di .94x e una copertura del 100%. In termini pratici tutto questo vuol dire che osservando dal mirino vedremo un'immagine molto grande, quasi quanto ad occhio nudo, e che quando scaricheremo le nostre foto esse corrisponderanno perfettamente all'immagine che abbiamo inquadrato, senza particolari aggiunti ai margini "a sorpresa".

Il display

Il display, che possiamo usare in alternativa al mirino per comporre i nostri scatti, è anch'esso molto performante: con una diagonale di 3,2" e ben 1,2 milioni di punti offre una eccellente risoluzione. Nikon D7200 18-140 displayI difetti che possiamo riscontrare sono sostanzialmente due: si tratta di un monitor fisso, non tiltante né ruotabile, dunque può risultare scomodo quando si vogliono scattare foto ad angoli o altezze particolari. Inoltre è privo di funzionalità touch, che potrebbero essere molto utili ad esempio per selezionare il punto di messa a fuoco in modalità live view.

La batteria

L'ultima nostra nota riguarda la batteria della Nikon D7200, e ne parliamo qui poiché le sue prestazioni dipendono anche da quanto si utilizza il display, che sia per scattare o per rivedere le proprie foto. Anche da questo punto di vista le prestazioni sono eccezionali: la batteria al litio ricaricabile è a lunga durata, si scarica dopo 1100 scatti in modalità mirino. Noi raccomandiamo comunque l'acquisto di una seconda batteria di riserva, così da non esser mai costretti ad interrompere una sessione fotografica.

Altri test

DPReview è un prestigioso sito specialistico dedicato alla fotografia digitale: dagli appassionati è ritenuto una vera e propria bibbia, un sito dove trovare tutte le informazioni più utili su qualunque modello di fotocamera.

Nikon D7200 18-140 silver award

DPReview ha premiato la Nikon D7200 con una medaglia d’argento e un punteggio dell’84%, sottolineando le eccellenti prestazioni dell’autofocus in condizioni di luce scarsa, la precisione della funzione di inseguimento del soggetto e la definizione cristallina anche a settaggi ISO alti.
In considerazione di questa valutazione prestigiosa abbiamo deciso di assegnare alla Nikon D7200 Nikkor 18-140 VR mezzo punto extra sulla media dei voti.

Opinioni degli utenti

Non abbiamo reperito alcun parere negativo tra gli acquirenti della Nikon D7200 Nikkor 18-140 VR. È pur vero che la maggior parte dei compratori è composta da fotografi amatoriali o principianti, ma questi non mancano di sottolineare i principali punti di forza di questa macchina: l’autofocus veloce e precisissimo, l’ottima definizione delle immagini e la qualità fotografica anche ad alti ISO.
Abbiamo raccolto alcune osservazioni circa l’uso pratico della macchina: questa viene ritenuta compatta e maneggevole, con comandi comodi, facili da raggiungere e abbastanza intuitivi. Vengono molto apprezzati i materiali costruttivi robusti e l’impermebilizzazione del corpo macchina, così come l’integrazione del WiFi con NFC per scaricare gli scatti direttamente sul cellulare.

Il voto finale di QualeScegliere.it: 9,3/10

La nostra valutazione finale della fotocamera reflex Nikon D7200 Nikkor 18-140 VR è di 9,3 punti su 10, un voto dunque eccellente per questa che riteniamo una delle migliori reflex in assoluto tra quelle destinate ai principianti e agli amatori. Le caratteristiche di pregio di questa macchina sono molte, ricordiamo succintamente solo il sensore APS-C da 24,2 Mp, l’assenza del filtro anti-aliasing, la sensibilità che può arrivare a 102400 ISO e un autofocus molto veloce ed efficiente anche nell’inseguimento dei soggetti. L’obiettivo in dotazione nel pacchetto qui considerato è un Nikkor AF-S DX VR da 18-140 mm, una lente versatile con un buon teleobiettivo e un discreto grandangolo.
In considerazione del prezzo e delle ottime caratteristiche possiamo consigliare la Nikon D7200 Nikkor 18-140 VR a chi sia pronto per fare un salto di qualità dalla propria reflex “entry level” ad uno strumento con potenzialità superiori. La sconsigliamo invece a chi sia solo incuriosito e voglia provare a scattare con una reflex a tempo perso: meglio in questo caso orientarsi su una macchina più semplice ed economica, come la Canon EOS 1300D 18-55 IS.

Recensioni utenti

product image
5 5 1

Ottima macchina semipro

Possiedo questa macchinetta fotografia da ormai 5 mesi. Non mi sono pentito assolutamente dell'acquisto. L'ho comprata in bundle proprio con il 18-140, che è un ottica zoom molto valida, consistente e solida ma allo stesso tempo compatta ed affidabile. Spesso però monto ottiche fisse o ottiche di altro genere, delegando il 18-140 solo ai viaggi. I file che sforna sono ottimi: una buona resa ad alti iso, utilizzabile fino a 1600 iso senza particolari problemi; sopra si dovrà fare un compromesso di nitidezza.
Mi piace lo slot della doppia scheda sd, comodissimo per un back up. Inoltre un fattore vantaggioso è la costruzione in magnesio, quindi un corpo tropicalizzato. Abbastanza comoda nell'impugnatura anche se un paio i centimetri in più non avrebbero guastato. Ottima per chi vuole cominciare in modo serio o vuole fare un passo in avanti senza impegnarsi e spendere migliaia di euro in materiale full frame.

Galleria fotografica

Materiale informativo

Recensioni di prodotti simili

Domande e risposte su Nikon D7200 Nikkor 18-140 VR

  1. 0
    Domanda di Chiaretta Vallebuona | 1 febbraio 2018 at 22:07

    Vorrei acquistare una reflex per mia figlia: sono indecisa fra la Nikon 5600 18-140 e la Nikon 7200 18-140. Voi cosa mi consigliate?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 2 febbraio 2018 at 08:49

      Dipende dalle esigenze: la Nikon D7200 è un modello più avanzato e costoso, sicuramente migliore da un punto di vista tecnico, ma probabilmente eccessivo se si è dei principianti assoluti.

  2. 0
    Domanda di Angelo Scotto | 16 gennaio 2018 at 12:39

    la consigliate x foto di viaggio?è versatile?le foto non risultano piatte come con le compatte?vorrei fare 1 salto di qualità abbandonando la compatta

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 17 gennaio 2018 at 09:56

      Ovviamente tra una reflex di fascia alta e una compatta economica esiste una grandissima differenza, purché la si sappia usare correttamente.

  3. 0
    Domanda di Giacomo Giulianelli | 4 luglio 2017 at 10:58

    Salve,
    Sono inesperto e per questo vi pongo una banale domanda: nel caso della Nikon D7200 si tratta della macchinetta + l’obiettivo rimovibile?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 19 luglio 2017 at 15:10

      Sì, essendo una reflex, la Nikon D7200 ha il corpo macchina separato dall’obiettivo (fornito in dotazione).

"Nikon D7200 Nikkor 18-140 VR": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

La migliore

Nikon D7200 Nikkor 18-140 VR

Migliore offerta: 1.401,80€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Nikon D5300 Nikkor 18-105 VR

Migliore offerta: 729,00€

La più venduta

Canon EOS 700D 18-55 IS

Migliore offerta: 499,99€