Come costruire una palestra per gatti

Come rendere felice il vostro gatto con una palestra fai-da-te!

In questa pagina, seguendo 3 semplici passaggi, vedremo come costruire in casa una palestra per gatti. Grazie ai nostri consigli darete nuova linfa alla natura selvaggia del vostro amico a quattro zampe, perché solo un gatto agile, scattante e giocoso è un gatto felice!

Per evitare che aumenti di peso e perda il suo istinto felino, infatti, è necessario che il gatto faccia movimento in modo costante. Questo non è sempre possibile, perché spesso è relegato all'ambiente domestico ed è un rischio lasciarlo libero, soprattutto se abitate in una zona della città caratterizzata da poco verde e molto traffico. Per questo motivo abbiamo deciso di creare una pagina per aiutarvi a tenere in forma il vostro gatto, rendendolo appagato e scattante.

Cosa serve per costruire una palestra per gatti

Che cosa serve per costruire una palestra per gatti

Per costruire una palestra per gatti è necessario acquistare vari accessori, il cui numero e tipologia variano in base alle vostre scelte, che a loro volta devono essere definite in base allo spazio disponibile e ad un budget prestabilito. L’obiettivo finale è quello di realizzare una palestra con tiragraffi, scegliendo le dimensioni adatte al vostro appartamento e i giochi con cui volete far svagare il vostro gatto.

A seguire vi proponiamo una lista di accessori che potete acquistare, o reperire, per creare una palestra felina personalizzata:

  • Compensato: per realizzare la base o le pareti;
  • Cartone pressato: complemento utile alla realizzazione della struttura;
  • Vecchi pannelli in legno: per risparmiare potete anche riciclare pannelli di vecchi armadi o di pensili della cucina;
  • Tubi di cartone: per creare i pali del tiragraffi;
  • Tubi ampio diametro o tunnel: per allenare il gatto a passare velocemente in spazi più stretti, allenando la sua agilità;
  • Scatola di cartone: da modellare e assemblare ad altre scatole per costruire una palestra con cubi di varie dimensioni;
  • Amaca gatto: nella palestra potete creare anche una zona relax acquistando un'amaca per gatti o creandola con un vecchio lenzuolo. In alternativa potete riciclare un cuscino che non usate più;
  • Spago: per attaccare palline o altri oggetti dondolanti al tiragraffi;
  • Colla: per assemblare il cartone e altri elementi della palestra tra loro (per i tessuti meglio la colla a caldo);
  • Taglierino: strumento ideale per lavorare carta e cartone;
  • Avvitatore: per avvitare e assemblare velocemente le parti in legno;
  • Viti e staffe: necessari per montare i pezzi di legno o le mensole e realizzare una scaletta;
  • Giocattoli per gatti: la scelta è molto ampia e variegata, ma non potranno mancare i classici topolini di peluche;
  • Guanti da lavoro: per proteggere la mani nella fase di assemblaggio.

Come costruire una palestra per gatti in 3 semplici passaggi

1) Progettazione

Progettazione di una palestra per gatti

Prima di mettervi all'opera è meglio pensare bene alla collocazione finale della vostra palestra per gatti, ma anche alla stanza della casa in cui la costruirete. In base allo spazio utile, infatti, potrete progettare accuratamente dimensioni e varietà di giochi della palestrina, considerando anche le vostre abilità nel campo del fai-da-te.

Fatta tale premessa va da sé che la progettazione non possa essere sempre la stessa, sebbene valgano per tutti le seguenti regole:

  • Misurare la stanza e lo spazio disponibile per decidere dove posizionare la palestra per gatti, stabilire a quali altre mansioni è riservata quella stanza e se il lavoro di assemblaggio verrà effettuato in loco;
  • Prendere carta e penna e, in base alle misure della stanza, buttare giù delle idee relative alle dimensioni e alla tipologia della palestra per gatti che volete costruire. In base allo spazio disponibile, difatti, potete costruire una palestra che si sviluppa in altezza o in larghezza;
  • Preparare la stanza di lavoro in modo che vi sia spazio a sufficienza per muoversi liberamente;
  • Reperire tutti i materiali per la costruzione;
  • Procurarsi tutti gli utensili da lavoro e tenerli in ordine, in maniera tale che siano sempre pronti all’uso.

A questa prima fase, dunque, bisogna prestare estrema attenzione. Un progetto ben definito è sinonimo di un risultato ben eseguito, pertanto vi consigliamo anche di guardare i tutorial presenti in rete e di osservare palestre per gatti già costruite.

2) Assemblaggio

Assemblare una palestra per gattiA questo punto, dopo aver ben progettato la palestra per gatti su un foglio di carta, non bisogna far altro che assemblare i vari pezzi.
Il sistema di assemblaggio varia in base al tipo di materiale che avete deciso di utilizzare. Per montare parti in legno, ad esempio, sarà meglio utilizzare chiodi o viti perché l'assemblaggio sarà più rapido e vi assicurerete una base solida; senza escludere la possibilità di montare delle mensole direttamente alla parete (qui vi spieghiamo come fare), in modo tale da creare una scala stabile su cui il gatto possa salire e scendere per allenarsi e giocare.
Un'altra opzione, più semplice ed economica, è quella di utilizzare degli scatoloni per creare un tunnel per gatti, all'interno e all'esterno del quale vi consigliamo di aggiungere palline o giochi. Anche in questo caso l’importante è comunque seguire alla lettera il progetto, ma soprattutto creare una struttura solida e che duri nel tempo.

A seguire, invece, descriviamo dettagliatamente un progetto di semplice esecuzione per aiutare i meno esperti del fai-da-te:

  • Stendete un drappo in pile o un altro tessuto resistente e morbido, posizionateci sopra un vecchio pannello e incollateli tra loro: passate la colla a caldo sulla rovescia del tessuto, che si attaccherà in modo stabile al pannello di legno o di compensato. Questa operazione deve essere eseguita per quattro pannelli in modo di avere più ripiani a disposizione, tenendo presente che la base deve essere grande circa il doppio degli altri;
  • Prendete i tubi di cartone, le staffe e l’avvitatore. Le staffe devono essere a 90° (due per tubo dovrebbero bastare), per cui un lato andrà avvitato al tubo e l’altro fissato alla base. L’ideale è avere tre tubi di cartone e fissarli in modo da ottenere la seguente struttura: due colonne sul lato sinistro della base e una colonna nella zona destra. Vi consigliamo di rivestire almeno un tubo con dello spago per creare un tiragraffi (sotto vi spieghiamo meglio come fare), mentre gli altri possono essere semplicemente colorati in base al vostro gusto;
  • Dal lato sinistro, quindi sulle due colonne, posizionate un ripiano e fissateci una scatola di cartone, preferibilmente con la colla a caldo. Specifichiamo che la scatola deve essere completamente chiusa, ma ritagliando una finestrella su un lato del cartone con un taglierino o delle forbici per permettere l'accesso al gatto. L’interno può contenere un cuscino o un altro rivestimento soffice e confortevole;
  • Sul lato destro, dove ricordiamo è presente una sola colonna, bisogna installare un altro ripiano, al quale è possibile appendere dei giocattoli per il gatto: ad esempio potete fissare, sempre con la pistola per colla a caldo, una cordicella da cui pende pallina o un topo di gomma. Su questo ripiano potete aggiungere e fissare un’altra colonna (l'ideale per realizzare il tiragraffi) e successivamente l'ultimo ripiano.

Come abbiamo detto più volte, una palestra per gatti degna di questo nome deve avere un tiragraffi. Per realizzarlo potete procedere in questo modo:

  • Create una base abbastanza solida da sostenere un elemento verticale;
  • Fissate l'elemento verticale, che può essere un palo di legno o un tubo di cartone;
  • Rivestite la base di moquette, pile o riciclate un vecchio zerbino;
  • Rivestite, se possibile, il palo con gli stessi materiali usati per la base o, ancora meglio, ricopritelo con uno strato di spago o corda arrotolata.

3) Decorazione

Decorare una palestra per gatti

L’ultima fase è quella più divertente e, quasi certamente, quella che vi darà più soddisfazione. A questo punto potete davvero giocare con la vostra fantasia, arricchendo la palestra con elementi decorativi e divertenti, in linea con la personalità del vostro gatto. Non devono mancare palline o perché no, nella stanza vip, un gomitolo di pregiata lana merinos … insomma, il vostro piccolo amico merita solo il meglio!

Avvitatore: prodotti recensiti

Trapano avvitatore: prodotti recensiti

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Ogni settimana informazioni preziose sui migliori prodotti ai migliori prezzi sul mercato. Inserisci la tua email qui sotto e clicca su iscriviti!