Recensione: TP-Link RE200

802.11b/g/n/ac, Dual Band, 750 Mbps, solo ripetitore
Il miglior rapporto qualità-prezzo
Voto finale 7,1/10
Standard WiFi: 8
Funzioni: 6,5
Antenne: 7
Porte: 7
:
Media voti fattori: 7,1/10
*Spedizione inclusa
Dati tecnici
  • Standard WiFi 802.11b/g/n/ac
  • 750 Mbps
  • Dual Band (2,4 e 5 GHz)
  • Servizio QoS WMM
  • 3 antenne interne
  • Ripetitore WiFi e bridge
Punti forti
  • Interfaccia semplice e intuitiva da usare
  • Porta LAN per condividere in rete periferiche cablate
  • Adatto anche allo streaming audio/video e al gioco online
  • Buona velocità complessiva
  • Compatibile con tutti i dispositivi wireless
Punti deboli
  • Gestione della rete assente
  • Non si può usare come access point

TP-Link RE200

I nostri voti sui fattori decisivi per la scelta del ripetitore WiFi

1. Standard WiFi: Voto 8 su 10

Il primo aspetto che dovremmo considerare all'acquisto di un ripetitore WiFi è lo standard wireless supportato: è infatti importante che coincida o comprenda gli stessi standard del nostro modem/router e degli altri apparecchi WiFi che vogliamo agganciare al ripetitore. Dobbiamo dire che da questo punto di vista il TP-Link RE200 si può considerare pressoché universale, dato che copre gli standard 802.11b/g/n/ac: manca all'appello soltanto il vecchio "a", che i dispositivi più moderni e recenti spesso non supportano già più. TP-Link RE200
Questo ventaglio di opzioni ha alcune conseguenze anche sulle frequenze di ricetrasmissione e sul volume di dati trasmessi al secondo. Questo è infatti un ripetitore WiFi Dual Band, che può cioè ricevere e ritrasmettere simultaneamente sia il segnale dei 2,4 GHz sia quello dei 5 GHz. Le due frequenze supportano velocità di trasferimento dati diverse, più lenta la prima (150 Mbps) e più veloce la seconda (433 Mbps): attivare la doppia banda, dunque, è particolarmente consigliato quando si vogliano guardare film o serie in streaming, oppure giocare online.
Nel dettaglio, la velocità complessiva del TP-Link RE200 è di 750 Mbps: questa non va però interpretata come il picco massimo che la velocità di trasferimento può raggiungere, bensì come il volume complessivo dei dati che il ripetitore può gestire simultaneamente. Vedremo meglio parlando delle antenne che cosa questo significhi.

2. Funzioni: Voto 6,5 su 10

Prima di passare alle antenne dobbiamo spendere però qualche parola sulle funzioni presenti su questo ripetitore WiFi, dato che modelli diversi rispondono ad esigenze diverse. Il TP-Link RE200 è un ripetitore WiFi "puro", che non può cioè essere configurato per funzionare come access point connesso in remoto a un modem/router. Come vedremo però può funzionare come bridge, per fornire connettività WiFi a un dispositivo che ne è privo. Complessivamente, valutiamo le funzionalità di questo ripetitore come pienamente sufficienti, con un 6,5 su 10.
TP-Link RE200 QoS WMMTroviamo piuttosto scarne anche le opzioni di controllo disponibili attraverso l'interfaccia web: non possiamo ad esempio visualizzare i dispositivi collegati e controllarne l'accesso alla rete, e nemmeno programmare l'accensione e lo spegnimento dell'apparecchio o dei suoi LED.
Possiamo però abilitare e disabilitare il servizio QoS WMM (vedete qui sopra la schermata), che in automatico assegna la priorità di traffico alle applicazioni di streaming video o musicali e a quelle di gioco online. Nonostante non sia possibile controllare nel dettaglio quali applicazioni debbano avere la priorità su altre, raccomandiamo di tenere sempre attiva questa funzione.

3. Antenne: Voto 7 su 10

Veniamo ora alle antenne del TP-Link RE200, che, insieme allo standard WiFi supportato, rivestono una fondamentale importanza nel determinare la velocità complessiva di questo modello. Valutiamo le antenne di questo ripetitore con un 7 su 10, dato che si tratta di tre antenne interne, di cui due dedicate alla frequenza dei 2,4 GHz e una a quella dei 5 GHz. Nel calcolo della velocità complessiva dobbiamo dunque considerare che ciascuna delle due antenne a 2,4 GHz supporta una velocità di trasferimento massima di 150 Mbps, come detto, mentre quella dedicata ai 5 GHz arriva a 433 Mbps. Facendo una rapida somma: 150 + 150 + 433 = 733 Mbps, arrotondati commercialmente a 750.
Non assegniamo un voto superiore per il semplice fatto che si tratta di antenne interne al corpo del ripetitore, che riteniamo meno performanti rispetto alle antenne esterne di altri modelli. Un'antenna esterna infatti è solitamente snodata alla base e può dunque essere orientata in vari modi, così da ottimizzare la ricezione del segnale da parte dei dispositivi, mentre un'antenna interna non offre questa possibilità.

4. Porte: Voto 7 su 10

L'ultimo aspetto che prendiamo in considerazione è quello delle porte fisiche presenti su un ripetitore WiFi, dato che la loro presenza può dischiudere alcune ulteriori possibilità di connessione dei dispositivi. TP-Link RE200 bridgeIl TP-Link RE200 è un ripetitore WiFi estremamente compatto e non presenta altre porte se non una Fast Ethernet, che però può tornare utile, come esemplificato dall'illustrazione, per collegare e condividere in rete una periferica priva di connettività wireless, ad esempio una stampante o una console di gioco. Mancano completamente delle porte USB, ragion per cui assegniamo a quest'ultimo aspetto del TP-Link RE200 solamente un 7 su 10.

Opinioni degli utenti

In generale i consumatori che hanno scelto il TP-Link RE200 se ne dicono molto soddisfatti: vengono particolarmente apprezzate sia la semplicità di installazione che la facilità di utilizzo dell’interfaccia web, e la maggior parte degli acquirenti è anche contenta dell’estensione del segnale.
Vengono tuttavia segnalati numerosi casi in cui la connessione al modem/router è risultata cronicamente instabile, tanto da portare al reso del prodotto. Altri lamentano molte difficoltà ad estendere il segnale da un piano ad un altro di un’abitazione, oppure di non aver riscontrato una significativa estensione del segnale WiFi. È possibile che questi problemi abbiano a che vedere con il posizionamento del ripetitore e con l’eventuale presenza di interferenze radio, per cui in caso di problemi raccomandiamo di provare a cambiare la posizione del ripetitore e a rimuovere eventuali fonti di disturbo.

Il voto finale di QualeScegliere.it: 7,1/10

La nostra valutazione finale del ripetitore WiFi TP-Link RE200 è di 7,1 punti su 10, un voto pienamente soddisfacente per questo modello dal grandissimo successo commerciale. I motivi di tale successo sono evidenti: per un prezzo modesto questo ripetitore offre connettività Dual Band, standard wireless di ultima generazione, una buona velocità complessiva di 750 Mbps e grande facilità di installazione e uso.
Qualche carenza ovviamente si fa sentire: ad esempio non è possibile usare il ripetitore come access point, e le impostazioni disponibili attraverso l’interfaccia web sono molto poche e non offrono praticamente alcun controllo degli accessi alla rete. Grazie alla singola porta Fast Ethernet, però, è possibile collegare e condividere in rete un dispositivo cablato, come una stampante o una console di gioco.
Possiamo dunque consigliare il TP-Link RE200 a chi cerchi un ripetitore economico ma dalle discrete prestazioni e, in particolare, per guardare film in streaming o giocare online in locali di casa normalmente non raggiunti dal segnale del modem/router. Lo sconsigliamo invece a chi ha molti dispositivi da collegare ed esigenze significative in termini di volume dati da ricevere e/o trasmettere.

Materiale informativo

Recensioni di prodotti simili

"TP-Link RE200": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore in assoluto

Netgear EX7000

Miglior prezzo: 138,83€

Il miglior rapporto qualità-prezzo

TP-Link RE200

Miglior prezzo: 30,96€

Il più venduto

TP-Link TL-WA854RE

Miglior prezzo: 35,95€