Recensione: Philips Sonicare 9900 Prestige

Tecnologia sonica, 5 modalità, sensore di pressione, app, mappa 3D dei denti

Modalità di pulizia
8.5
Funzioni
8.5
Alimentazione
9
Struttura
8.5
Accessori
8

Offerte

Sfera Ufficio
277,47 €
Unieuro
293,00 €
Amazon
309,98 €
Monclick
309,99 €
Andamento prezzo

Punti forti

Tecnologia Sonica molto efficiente Monitoraggio 3d dei denti Sensore di pressione Regolazione automatica intensità di spazzolamento

Scheda tecnica

Tipo di batteria: Litio non removibile Velocità selezionabili: 1 Indicatore stato batteria: Movimento testine: Tecnologia sonica Programmi: Pulizia quotidiana, Sbiancante, Denti sensibili, Pulizia profonda, Gengive sensibili Funzioni: Timer intervalli di pulizia, Timer fine pulizia, Bluetooth, Sensore di pressione, App per smartphone, Monitoraggio 3D dei denti
Accessori: Base, Custodia, Cavo ricarica USB Sistema di ricarica: Base, USB, Custodia Numero di testine: 1 Durata batteria: 14 giorni Rivestimento antiscivolo: Indicatore impostazioni: LED

Philips Sonicare 9900 Prestige in breve

Nel complesso, il Philips Sonicare Prestige 9900 è uno spazzolino elettrico valido e ideale per migliorare la propria routine di pulizia: lo consigliamo a chi cercasse uno spazzolino molto efficace per trattare la placca o per sbiancare i denti.

Il Philips Sonicare Prestige 9900 è il modello top di gamma di Philips; è un prodotto dotato di diverse funzioni, tra cui spicca la connettività Bluetooth. Grazie ad essa si può connettere lo spazzolino al proprio smartphone e tramite un’app si può: selezionare la modalità preferita (5 modalità di pulizia disponibili) e l’intensità di spazzolamento, monitorare in tempo reale lo spazzolamento utilizzando una mappa 3D dei denti e visualizzare statistiche.
Altre funzioni molto utili sono il sensore di pressione, il sensore di spazzolamento che regola automaticamente l’intensità e il timer a zone e di fine pulizia. L’alimentazione può avvenire tramite base di ricarica o custodia da viaggio; la durata della batteria è di circa 2 settimane. Il kit accessori in dotazione è quello standard, con una sola testina e senza vano portatestine. 

Voto finale: 8.5

La nostra recensione

Il Philips Sonicare 9900 Prestige è attualmente il modello top di gamma tra i molti spazzolini elettrici prodotti da Philips: si tratta di un accessorio per la pulizia dentale smart e versatile dotato di diverse caratteristiche innovative. In questa recensione osserveremo tutte le peculiarità di questo prodotto e lo confronteremo con un altro spazzolino elettrico dalle caratteristiche simili: l’Oral-B iO series 10, il top di gamma della linea di spazzolini elettrici di Oral-B che abbiamo avuto anche l’opportunità di testare direttamente.Philips Sonicare 9900 PrestigeRicordiamo che per maggiori informazioni potete consultare la nostra guida all’acquisto degli spazzolini elettrici e la pagina di approfondimento sugli spazzolini Oral-B.

Modalità di pulizia: voto 8,5

Iniziamo subito da uno degli aspetti più importanti da valutare: le modalità di pulizia disponibili. Il Philips Sonicare 9900 Prestige dispone di 5 modalità di pulizia, ognuna delle quali può essere personalizzata. Le modalità disponibili sono: pulizia standard (modalità Clean), sbiancante (modalità White+), salute delle gengive, pulizia profonda (modalità Deep Clean) e denti sensibili.Philips Sonicare 9900 Prestige pulizia Per quanto riguarda la personalizzazione delle modalità, lo spazzolino ha un sensore di spazzolamento che regola l’intensità del movimento delle setole in base alla pressione esercitata: se il sensore rileva una pressione eccessiva, diminuisce gradualmente ed in modo autonomo l’intensità di spazzolamento per evitare problemi gengivali. Per selezionare la modalità di pulizia bisogna utilizzare l’app per smartphone, di cui parleremo più avanti.
Il numero di modalità di pulizia di cui dispone l’Oral-B iO Series 10 è maggiore: le modalità presenti nell’Oral-B e assenti nel Philips sono pulizia super delicata e pulizia della lingua. Da segnalare però che, nonostante anche nell’Oral-B sia presente un sensore di pressione, la regolazione automatica della velocità in base alla pressione è assente: si tratta quindi di una feature che al momento è disponibile solo nel Philips Sonicare 9900 Prestige.
Prima di proseguire, apriamo una piccola parentesi in merito alla tecnologia di funzionamento. Nell’Oral-B troviamo la tecnologia magnetica, mentre nel Philips quella sonica: due tecnologie brevettate rispettivamente dai due brand. La tecnologia sonica di Philips prevede un movimento particolare delle setole della testina, in grado secondo l’azienda di effettuare circa 62.000 movimenti al minuto; la tecnologia magnetica di Oral-B, invece, prevede micromovimenti delle setole e tre movimenti contemporanei della testina (rotazione, pulsazione e oscillazione). Si tratta di due tecnologie molto valide e molto efficaci tanto per la pulizia quotidiana, quanto per il trattamento di problematiche come la placca, l’ingiallimento dei denti o la sensibilità gengivale.

Funzioni: voto 8,5

Come abbiamo anticipato, il Philips Sonicare Prestige 9900 è un dispositivo smart: ciò significa che sono disponibili diverse funzioni, molte delle quali possono essere sfruttate grazie alla connettività Bluetooth dello spazzolino. Vediamo nel dettaglio tutte le funzioni di cui questo modello dispone: per ogni funzione indicheremo se esiste il corrispettivo nell’Oral-B iO Series 10.

Connettività Bluetooth

Come per l’Oral-B iO series 10, anche in questo caso troviamo un’app per smartphone che funge da hub per il monitoraggio della pulizia e dei progressi e che può essere sfruttata per personalizzare ulteriormente la propria routine di lavaggio. Rispetto a questi aspetti non notiamo praticamente nessuna differenza tra i due modelli: in entrambi troviamo un sensore di spazzolamento che permette di visualizzare sull’app la mappa in 3D del proprio cavo orale, rileva dove si sta spazzolando e permette così all’app di fornire un feedback in tempo reale sull’avanzamento della pulizia.Philips Sonicare 9900 Prestige appOltre alla mappa 3D l’app fornisce consigli personalizzati in base alle rilevazioni effettuate, statistiche periodiche sulla qualità della pulizia e permette di selezionare modalità di pulizia e intensità di spazzolamento in modo autonomo.

Sensore di pressione e regolazione automatica dell’intensità di spazzolamento

Anche questa funzione è presente nello spazzolino Oral-B, anche se con modalità diverse. Nel Philips Sonicare 9900 Prestige il sensore di pressione rileva la pressione esercitata durante la pulizia: se la pressione è troppa lo spazzolino lo segnala tramite un anello luminoso alla base del manico che si illumina di viola. L’informazione viene riportata anche sull’app, nella mappa 3D dei denti che guida lo spazzolamento. Strettamente legata al sensore di pressione è la tecnologia chiamata da Philips SenseIQ, che consiste nella regolazione automatica dell’intensità di spazzolamento in base alla pressione esercitata. In termini pratici, questa tecnologia fa sì che quando si effettua una pressione troppo elevata lo spazzolino diminuisca l’intensità di spazzolamento, così da evitare potenziali danni dati dallo sfregamento eccessivo. Questa funzione di regolazione automatica è una peculiarità di questo spazzolino Philips e non è presente nei modelli Oral-B della serie iO: anche su questi è disponibile un sensore di pressione, che fornisce però soltanto un feedback visivo. 

Timer

Il Philips Sonicare Prestige 9900 dispone di due timer integrati: il timer a zone, che prevede una vibrazione ogni 20 secondi per segnalare che è il momento di procedere con lo spazzolamento di un’altra zona, e il timer di fine pulizia, che prevede una vibrazione più lunga dopo 2 minuti di spazzolamento. La presenza di entrambi i timer è molto utile per prendere dimestichezza con una corretta routine di pulizia, ma segnaliamo che si tratta di una funzione abbastanza comune, che è presente sia negli spazzolini Oral-B della serie iO (il timer a zone in questi casi è di 30 secondi), sia in altri modelli Philips Sonicare.

Alimentazione: voto 9

Per quanto riguarda l’alimentazione, troviamo due possibili sistemi per ricaricare la batteria (agli ioni di litio) del Philips Sonicare Prestige 9900: una base di ricarica con cavo e una custodia da viaggio con cavo USB. L’autonomia approssimativa della batteria è di due settimane, un lasso di tempo pienamente soddisfacente, ma abbastanza comune a tutti i modelli di fascia alta.Philips Sonicare 9900 Prestige alimentazioneIl caricatore standard non presenta particolarità come quelle di cui dispone il caricatore magnetico dell’Oral-B iO series 10, nel quale sono presenti un display e un anello luminoso collegato al sensore di pressione.
Anche l’autonomia dell’Oral-B è maggiore, circa tre settimane; segnaliamo comunque che entrambe le tempistiche sono indicative, perché dipendono molto dall’utilizzo che si fa dello spazzolino.

Struttura: voto 8,5

Il Philips Sonicare Prestige 9900 presenta una struttura molto minimale per quanto riguarda il design del manico: disponibile in tre colori leggermente satinati, ha linee morbide e un design elegante. I materiali sono di ottima qualità e rendono lo spazzolino impermeabile, facile da pulire e da impugnare saldamente anche con le mani bagnate.
Sul corpo dello spazzolino non troviamo un display a colori come nel caso dell’Oral-B iO Series 10, ma un unico pulsante per l’accensione e per la regolazione dell’intensità; la selezione della modalità di pulizia, invece, va effettuata tramite l’app. Troviamo anche una spia LED che indica lo stato di carica della batteria e una spia posteriore che si illumina segnalando quando è necessario sostituire la testina.Philips Sonicare 9900 Prestige setole testinaA proposito di quest’ultima, con questo modello dev’essere utilizzata una nuova testina Philips chiamata “All in one”: si tratta di una testina adatta a tutte le esigenze perché dispone di setole con profilo ricurvo e angolazione precisa, ideali sia per rimuovere la placca, sia per le macchie superficiali. Le setole laterali leggermente più lunghe aiutano invece a proteggere le gengive durante lo spazzolamento delle parti più interne del dente. La testina dispone di un sensore che permette all’app di registrare i suoi movimenti (fino a 100 al secondo): è proprio questo sensore che permette di controllare in tempo reale dove si stia spazzolando e con quale intensità.

Accessori: voto 8

Abbastanza standard il kit accessori fornito in dotazione a questo spazzolino, che risulta uguale a quello dell’Oral-B iO series 10 e più in generale a quello di tanti modelli di fascia alta.
Philips Sonicare 9900 Prestige kit accessori Oltre al corpo dello spazzolino e alla base di ricarica troviamo una custodia da viaggio con cavo USB-C. Questa è abbastanza diversa da quella Oral-B, è realizzata in ecopelle e risulta più compatta e pratica, anche se all’interno può essere alloggiata una sola testina. A proposito di testina, in dotazione ne viene fornita soltanto unanon è presente neanche un vano portatestine, accessorio secondo noi molto utile sia per mantenere sempre la testina in condizioni igieniche ottimali, sia per permettere a più persone di utilizzare lo stesso spazzolino con due testine separate.

Voto finale: 8.5

Modalità di pulizia
8.5
Funzioni
8.5
Alimentazione
9
Struttura
8.5
Accessori
8

Andamento prezzo Philips Sonicare 9900 Prestige

Sfera Ufficio
277,47 €
Philips Sonicare 9900 Prestige

Philips Sonicare 9900 Prestige

Effettua il login oppure crea un account per scrivere
recensioni o testare prodotti.

Login

Scrivi recensioni e testa i prodotti

Scopri di più


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato
Il migliore
Oral-B iO Series 10

Oral-B iO Series 10

Migliore offerta: 271,76€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Philips Sonicare 9900 Prestige

Philips Sonicare 9900 Prestige

Migliore offerta: 309,98€