Recensione: Xiaomi Redmi Watch 3

Ris. 390 x 450 px, picco 600 nit

Display
9.3
Sport
8.4
Salute
9
Comunicazione
8.5
Batteria
7.5

Offerte

amazon
82,00 €
euronics
99,90 €
bpmpower
100,41 €
gioiapura
129,99 €
toneramico
150,98 €
Andamento prezzo

Punti forti

Rapporto qualità/prezzo Ottimo display Buona autonomia

Punti deboli

Pochi sensori integrati Software ottimizzabile Niente pagamenti

Scheda tecnica

Data di uscita: 2022 Sistemi compatibili: Android 10 e superiori Sistema Operativo: Proprietario Versione Bluetooth: 5.2 SIM/eSIM: No Standard Wi-Fi: No Tipo display: AMOLED Diagonale display: 1,75 '' Dimensioni cassa: 42,6 x 36,6 x 10 mm Modalità di allenamento: +120
Impermeabilità: 50 m Pagamenti: Sì Assistenti vocali: Nessuno App di terzi: Scelta limitata Funzioni fitness: Cardio­frequenzimetro ottico, Bussola, GPS e altri Funzioni salute: Monitoraggio SpO2, Qualità sonno, Stress Funzioni multimedia: Chiamate, Controllo musica, Anteprima messaggi, Risposte predefinite Durata batteria: 12 giorni Ricarica: n.d. Peso: 37 g
QualeScegliere logo blu

Xiaomi Redmi Watch 3 in breve

Xiaomi Redmi Watch 3 è uno smartwatch dall’ottimo prezzo che si distingue per lo schermo brillante. Come prodotto, è collocabile in una fascia di prezzo lievemente più bassa di quello uscito nello stesso anno, Xiaomi Watch S1. Come lui, è capace di monitorare l’attività cardio e navigare i tragitti con una certa affidabilità, ma qui mancano la connettività Wi-Fi, l’altimetro e il sensore di luce ambientale.
Nel complesso, è qualificabile come un buon affare per chi cercasse uno smartwatch non troppo costoso con tutte le funzioni base, una buona autonomia e la funzione “premium” della risposta alle chiamate.

Voto finale: 8.5

La nostra recensione

Il prezzo dello Xiaomi Redmi Watch 3 è stato abbassato in conseguenza dell’uscita del nuovo Xiaomi Redmi Watch 4, disponibile in Italia da metà gennaio del 2024. Sono due smartwatch molto interessanti e nella nostra recensione vedremo le differenze tra i due e i compromessi che hanno fatto sì che questi modelli siano così a buon mercato. Inoltre, confronteremo Xiaomi Redmi Watch 3 con smartwatch di altri marchi nella stessa fascia di prezzo.

Una donna indossa due orologi Xiaomi Redmi Watch 3 di diversi colori

Prima di iniziare, portiamo l’attenzione sul design dell’orologio. Xiaomi Redmi Watch 3 si può comprare solamente nei due colori bianco e nero, ma il cinturino è intercambiabile. Inoltre, quest’ultimo è dotato di una chiusura particolare, che potrebbe rappresentare un plus per le persone appassionate di design. Questa consiste in un anello posizionato lungo il cinturino per fissare il foro preferito, in questo modo non sarà necessario ricercare ogni volta il buco che stringe il polso quanto voluto, per un maggiore confort. La cassa dello Xiaomi Watch S1 pesa 37 g senza il cinturino e il display può essere personalizzato, con uno degli oltre 200 quadranti disponibili nell’app. I temi sono variegati e includono quadranti sport, tecnologici e meccanici.

Xiaomi Redmi Watch 4 del 2024 ha un design leggermente diverso: pesa 31 grammi, il display è più arrotondato e ha un più elegante tasto a corona da girare e premere, anziché un semplice bottone da schiacciare.

Display: voto 9,3

Il display del Xiaomi Redmi Watch 3 è un brillante AMOLED dalla diagonale di 1,75″ con picco di 600 nits e risoluzione è di 450 x 390 pixel, quindi circa 341 PPI di densità. Con queste specifiche non avrete problemi di lettura del vostro orologio, inoltre facciamo notare che è più ampio e di maggiore risoluzione dello schermo dell’OPPO Watch Free sopra citato. In più, c’è l’opzione Always-on, anche se quando è attiva l’autonomia della batteria crolla a meno di una settimana. Una mancanza che a qualcuno potrebbe dare noia è quella del sensore di luce ambientale che regola automaticamente la luminosità, anziché costringere l’utente a navigare le impostazioni dello schermo per decidere il valore migliore.
In effetti, questo difetto è stato corretto dal nuovo Xiaomi Redmi Watch 4. Lo smartwatch più nuovo, ha un AMOLED con identico picco di luminosità, dalla diagonale più ampia (1,97″), ma la densità di pixel è di 302 PPI.

Funzioni sport: voto 8,4

Le funzioni di Xiaomi Redmi Watch 3 sono organizzate e gestite dal sistema operativo HyperOS di Xiaomi, che potrebbe essere migliorato. Nei test delle riviste specializzate internazionali il software è risultato imperfetto, in certi casi il sistema operativo si riavvia o è necessario il riavvio manuale. L’orologio comunica con gli smartphone iPhone e Android grazie all’app proprietaria Mi Fitness e può condividere i dati anche con app come Google Fit (a differenza di Xiaomi Watch S1 Active), Strava e Suunto.
I sensori integrati sono di quelli base, sempre presenti in qualsiasi smartwatch, ma particolarmente buoni. Troviamo quelli per il movimento (accelerometro e giroscopio), il sensore ottico per il monitoraggio cardio, quello per l’ossigenazione e GPS per la navigazione. Rispetto agli smartband fortemente più economici, si aggiungono la bussola (sensore geomagnetico) e i sensori satellitari Beidou, GLONASS, Galileo e QZSS, per il tracciamento di tragitti geografici affidabili. Gli stessi sono integrati anche nella versione lanciata nel 2024. Da non sottovalutare, come anticipato, anche l’accuratezza sopra la media da parte del sensore per il monitoraggio cardiaco.

Amazfit GTS 3 del 2021 ha in più l’altimetro, utile per l’attività fisica da noi svolta in quote diverse sul livello del mare, ma anche per contare i piani delle scale eventualmente saliti durante la giornata. 

Elenchiamo dunque le capacità di Xiaomi Redmi Watch 3:

  • 120 modalità di allenamento: corsa all’aperto, con 10 corsi di running integrati con intensità di allenamento diverse, ciclismo, escursionismo;
  • Modalità nuoto: possibile in acque poco profonde, anche se né il Watch 3 né il 4 hanno la certificazione IP per l’impermeabilità;
  • Monitoraggio sufficientemente accurato: si attiva a riposo e durante gli allenamenti per ciò che riguarda frequenza cardiaca, ritmo medio nell’attività fisica e calorie bruciate;
  • Attività fisica intensa: il rilevamento cardio risulta più affidabile della media in questa fascia di prezzo.

Continuando la ricerca di alternative firmate Amazfit, il GTS 4 Mini del 2022 ha un’autonomia migliore, il controllo vocale (che nonostante la presenza di speaker e microfono manca in entrambi i Redmi Watch, 3 e 4), rilevamenti più affidabili per il nuoto e più leggerezza al polso.

Funzioni salute: voto 9

Xiaomi Redmi Watch 3 effettua le rilevazioni di base legate alla salute del corpo femminile, inoltre sono presenti queste funzioni:

  • Cardio: monitoraggio anche durante l’esercizio fisico;
  • Qualità del sonno: la funzione con rilevamento fase REM è presente per dormite a partire dalle 3 ore, anche se non sembra essere la sua specialità;
  • Livelli di stress: con quantificazione tramite numero ed emoji, insieme all’allenamento della respirazione per far scendere i livelli;
  • Indice della salute: tramite l’app Mi Fitness;
  • SOS: schiacciando per 3 volte la rotella laterale parte la chiamata al nostro contatto indicato nell’app come di emergenza, ma serve avere Bluetooth acceso e connessione allo smartphone.

A proposito di chiamate, vediamo come possiamo interagire con il mondo esterno grazie a questo smartwatch.

Anello speciale per la chiusura di due orologi Xiaomi Redmi Watch 3

Funzioni comunicazione: voto 8,5

  • Notifiche: dal pannello di controllo dello smartwatch si può impostare quali app dello smartphone possono inviare le notifiche al polso, ma lo spazio per i caratteri è limitato e in certi casi le comunicazioni risultano troncate;
  • Messaggi: le emoji non sono tutte compatibili, perciò alcune non verranno visualizzate. Non si vedono le immagini;
  • Risposte: si possono impostare un numero finito di risposte brevi per inviare feedback ai mittenti dei messaggi ricevuti;
  • Rifiutare e rispondere alle chiamate in arrivo: grazie all’accoppiata microfono e speaker, più la connettività Bluetooth si può decidere di parlare al telefono, se il nostro smartphone è nei paraggi connesso all’orologio. Questa funzione è invece assente nel modello concorrente OPPO Watch Free del 2022;
  • Manca memoria locale: significa che non è possibile salvare tracce audio sullo smartwatch, ma solo ascoltare quelle che sono in riproduzione sul telefono.

Xiaomi Redmi Watch 3 non offre la possibilità di collegare una scheda SIM (eSIM e LTE) all’orologio; in più non ha alcuna connettività Wi-Fi. In compenso, il Bluetooth è di standard avanzato 5.2, con i profili A2DP e Low Energy per l’audio di qualità e l’ottimizzazione energetica. In generale, come accade con certi smartwatch più costosi, potrete collegarlo al vostro smartphone e usufruire di un traffico dati via radio stabile e importante. Per questa ragione è possibile effettuare le chiamate.

Amazfit Bip 5 e Amazfit Active sono smartwatch del 2023 che hanno anch’essi questa capacità, che manca all’OPPO, come abbiamo visto. In più, il Bip 5 ha uno schermo più ampio (1,91″, anche se la densità di pixel si ferma a 260 PPI), ma la batteria dura qualche giorno in meno.
Né i Redmi Watch 3 e 4 né gli Amazfit qui citati offrono la possibilità di pagare usando la connettività NFC.

Xiaomi Smart Band 8 è uno smartwatch del 2023 marcatamente più leggero e che costa meno degli smartwatch Xiaomi. La grossa mancanza, rispetto a questi, è l’impossibilità di effettuare le chiamate tramite Bluetooth.

Batteria: voto 7,5

Xiaomi Redmi Watch 3 ha una batteria da 289 mAh e nella confezione è incluso il cavo di ricarica magnetico. La durata è tutto sommato buona; arriverà ai 7 giorni se inizierete la settimana con la ricarica completa e l’Always-on spento ed eseguirete le seguenti azioni intense: allenamento con GPS attivo per 90 minuti, conteggio passi per 24 ore, monitoraggio cardiaco ogni minuto del giorno, monitoraggio sonno ad alta precisione, monitoraggio dello stress attivo tutto il giorno, misurazione dell’ossigenazione sanguigna due volte al giorno, ricezione di 100 notifiche dalle app al giorno, 4 notifiche di chiamata, suono di 3 allarmi al giorno, attivazione dello schermo 400 volte al giorno e 30 minuti di chiamate Bluetooth. Non è male, ma il modello più nuovo riesce a fare persino di meglio, grazie alla batteria da 470 mAh. La ricarica avviene con un cavo proprietario di tipo magnetico che si attacca sul retro dell’orologio. Dall’altro capo c’è un cavo USB-A da inserire nell’adattatore, la ricarica dal 20 al 100% si raggiunge in circa 45 minuti.

Voto finale: 8.5

Display
9.3
Sport
8.4
Salute
9
Comunicazione
8.5
Batteria
7.5

Andamento prezzo Xiaomi Redmi Watch 3

Xiaomi Redmi Watch 3 Noir
82,00 €
Xiaomi Redmi Watch 3

Xiaomi Redmi Watch 3

Effettua il login oppure crea un account per scrivere
recensioni o testare prodotti.

Login

Scrivi recensioni e testa i prodotti

Scopri di più


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato