I piani di Apple per gli AirPods Pro e iOS 18

I piani di Apple per gli AirPods Pro e iOS 18

Nonostante manchino circa tre mesi alla presentazione ufficiale del nuovo sistema operativo, che storicamente avviene il mese di giugno di ogni anno, le voci attorno a iOS 18 si inseguono con una certa esistenza, soprattutto perché c’è molta attesa per gli sviluppi in materia di Intelligenza artificiale e di inclusività, argomento questo che tocca da vicino anche gli AirPods Pro.

Al contrario di quanto si possa credere, per Apple cuffie e auricolari non sono semplici periferiche ma dispositivi centrali nelle strategie commerciali legate ai servizi in streaming. Non è un caso, per esempio, che nel 2014 il colosso di Cupertino abbia sborsato 3 miliardi di dollari per acquisire Beats Music (servizio di musica in streaming) e Beats Electronics che produce software audio, speakers e cuffie di cui, tra l’altro, abbiamo parlato in questa guida.

Nei piani di Apple, iOS 18 integrerà una modalità “apparecchio acustico” per AirPods Pro andando così a rappresentare un’alternativa più economica a molti sostegni hardware per audiolesi.

Dal 2018 Apple lavora per migliorare gli AirPods Pro

Lo rivela Mark Gurman, penna di Bloomberg storicamente vicina agli ambienti Apple e firma specialistica tra le più affidabili, pronto a scommettere sul fatto che Apple farà degli AirPods Pro strumenti per il monitoraggio della salute dell’udito capaci anche di migliorare le possibilità di ascolto di chi le usa.

Non sono previsti cambiamenti hardware, continua Gurman, ma Apple si dedicherà a smarcare gli AirPods il più possibile dalla concorrenza. È vero che la Food and Drug Administration (FDA), ossia l’ente governativo Usa che regolamenta prodotti alimentari e farmaceutici ha deciso che è possibile vendere alcune tipologie di apparecchi acustici senza prescrizione medica, ma è altrettanto vero che Apple migliora costantemente gli AirPods dal 2018, anno in cui ha introdotto la funzione di ascolto vivo mediante la quale gli iPhone diventano microfoni direzionali capaci di trasmettere l’audio in tempo reale agli auricolari con la Mela.

Nel 2021, Apple ha aggiunto dei microfoni agli AirPods affinché gli utenti possano sentire meglio la voce degli interlocutori vicini a loro (e quindi non soltanto via telefono).

In passato, anche senza mai trovare un’applicazione concreta, si è più volte parlato della possibilità che Apple integrasse negli AirPods Pro dei sensori per rilevare la frequenza cardiaca e la temperatura corporea. Al di là di ciò, appare evidente che per Apple gli AirPods non siano dei semplici auricolari.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Le ultime news