Recensione: Ooni Koda 12

A gas, 500 °C, tempo riscaldamento 15 min, tempo cottura 90 sec, pizze max 28 cm diametro

Offerte


Amazon
349,00 €
Agrieuro
349,00 €
Hidrobrico
349,00 €
Erresse shop
349,00 €
Valpescara Garden
349,00 €
Confronta su Trovaprezzi.it le offerte per Ooni Koda 12

Punti forti


Molto compatto Pietra refrattaria inclusa Temperatura nominale elevata Tempo di riscaldamento breve

Punti deboli


Solo per pizze medio-piccole No accessori in dotazione

Scheda tecnica


Alimentazione: Gas Pizza: Ø 25/28 cm Temperatura massima (nominale): 500 °C Tempo di riscaldamento: 15 minuti
Tempo di cottura: 90 secondi Termometro integrato: Accessori: Pietra refrattaria Peso: 9,16 kg

La nostra recensione

I forni per pizza da esterno Ooni da qualche anno sono sulla bocca di tutti: utilizzati da pizzaioli professionisti, influencer e food blogger, sono ormai diventati un vero e proprio culto tra tutti gli appassionati della pizza fatta in casa.
In questa recensione vedremo le caratteristiche dell’Ooni Koda 12, uno dei modelli più compatti ed economici prodotti dal brand Ooni. Per comprendere meglio le sue peculiarità nel corso della nostra recensione confronteremo l’Ooni Koda 12 con l’Ooni Koda 16, il top di gamma in casa Ooni. Per maggiori informazioni sui forni per pizza vi consigliamo di consultare le nostre guide all’acquisto dedicate ai forni per pizza da esterno e ai forni per pizza elettrici. Abbiamo approntato anche una guida più specifica sui forni a legna da esterno.

Alimentazione: eccellente

Il forno per pizza da esterno Ooni Koda 12 è un modello alimentato a gas; rispetto al tipo di alimentazione quindi non troviamo differenze con l’Ooni Koda 16: entrambi i forni dispongono di quest’unica modalità di alimentazione e non possono essere utilizzati con pellet, carbone o legna.ooni koda 12 alimentazioneLa presenza di un’unica modalità di alimentazione potrebbe essere uno svantaggio, specialmente se si considera che il gas è il combustibile più costoso tra quelli solitamente utilizzati per l’alimentazione dei forni da esterno, tuttavia, rispetto a legna, carbonella o pellet, il gas offre alcuni vantaggi. Il primo tra tutti è che la temperatura interna viene raggiunta in tempi molto brevi: secondo la casa produttrice sono necessari solo 15 minuti per raggiungere i 500 °C. Ciò implica che il quantitativo di gas utilizzato sia abbastanza ridotto. Altro vantaggio è la possibilità di trasportare agevolmente il forno sia in diversi ambienti domestici (terrazze, balconi o giardini), sia fuori casa: l’Ooni Koda 12, infatti, si presta molto bene ad essere utilizzato anche in situazioni come pic nic, grigliate o feste all’aperto.
Per quanto riguarda le bombole compatibili, i consumatori italiani possono scegliere tra due versioni di forno: quello compatibile con bombole con pressione da 30 mbar o quello compatibile con bombole da 37 mbar.
Anche il combustibile può essere scelto tra propano, butano o GPL. Non vengono però forniti in dotazione il tubo flessibile per il collegamento della bombola al forno e il regolatore del gas, una sorta di rubinetto che permette di regolare la pressione del gas in uscita dalla bombola. Il motivo di quest’assenza è che in Italia per legge è richiesto un regolatore di gas da 30 mbar; si tratta comunque di una spesa accessoria molto blanda, corrispondente a circa 15/20 €.
Anche per l’Ooni Koda 16 questi due componenti devono essere acquistati separatamente: da questo punto di vista, quindi, non troviamo differenze sostanziali tra i due modelli.

Cottura: eccellente

La cottura della pizza con l’Ooni Koda 12 è ottimale sulla carta: questo forno, così come l’Ooni Koda 16, permette di raggiungere i 500 °C all’interno della camera di cottura.
La distribuzione del gas è però diversa tra i due prodotti: nell’Ooni Koda 16 troviamo un bruciatore a “L”, mentre nell’Ooni Koda 12 il bruciatore è orizzontale ed è posizionato nella parte posteriore della camera di cottura.
L’assenza di un bruciatore a “L” non sorprende, poiché l’Ooni Koda 12 ha una camera di cottura di piccole dimensioni che non sarebbe compatibile con un bruciatore più grande; bisogna tuttavia adottare qualche accortezza in più per ottenere risultati perfetti.ooni koda 12 cotturaData la fonte di calore posteriore, è necessario ruotare la pizza più spesso quando è all’interno della camera di cottura per fare in modo che cuocia uniformemente. Per farlo è necessaria un po’ di pratica, poiché le piccole dimensioni della camera di cottura rendono più difficile controllare quando sia il momento di ruotare la pizza; orientativamente bisogna girarla dopo 30/40 secondi, anche se dipende dalla temperatura impostata.
La potenza del bruciatore può essere regolata tramite un’apposita manopola; ricordiamo infatti che la temperatura ideale per la realizzazione di pizze rotonde stile napoletano (napoletano contemporaneo, per la precisione) nei forni compatti come questo deve essere leggermente più bassa, circa 400 °C. Il motivo è che, avendo una camera di cottura piccola, la pizza deve obbligatoriamente essere posta molto vicina al bruciatore. Con temperature troppo elevate (500 °C) la parte della pizza in prossimità del bruciatore cuocerebbe troppo rapidamente e questo rovinerebbe lo sviluppo dell’alveolo e comprometterebbe l’uniformità della cottura, che è invece quello a cui bisogna aspirare.
Per quanto riguarda la cottura della base della pizza, l’Ooni Koda 12 è dotato di una pietra refrattaria in cordierite da 10 mm; leggermente più bassa di quella dell’Ooni Koda 16 (15 mm), questa base riesce comunque a garantire una cottura perfetta della base della pizza grazie all’ottimo assorbimento e redistribuzione uniforme del calore.

Struttura: buono

Da un punto di vista strutturale, la caratteristica principale dell’Ooni Koda 12 è la compattezza. Le piccole dimensioni possono essere sia un vantaggio, sia uno svantaggio, a seconda delle vostre esigenze.ooni koda 12 strutturaConfrontando il corpo di questo forno con l’Ooni Koda 16 si nota subito come il Koda 12 abbia dimensioni inferiori: 62 x 39 x 29 cm contro i 63 x 58 x 37 cm del Koda 16. Le dimensioni più piccole si traducono in una camera di cottura di meno spaziosa, con circa 32 x 32 cm di superficie. Questo ha diverse conseguenze: le pizze realizzabili hanno un diametro inferiore; la casa produttrice segnala un massimo di 30 cm di diametro, ma secondo il nostro giudizio per avere un controllo maggiore della cottura ed ottenere migliori risultati il diametro delle pizze da cuocere con l’Ooni Koda 12 non può superare i 28 cm considerando che l’intera camera di cottura misura solo 32 cm. Un altro potenziale svantaggio è che una camera di cottura più piccola implica una maggiore difficoltà di movimento e una minore visibilità dell’interno della camera stessa: questi due aspetti si traducono nella necessità di avere più accortezza quando si ruota la pizza all’interno del forno e nel monitoraggio più complesso dello stato di cottura della pizza. Ultimo svantaggio, nell’Ooni Koda 12 difficilmente si possono preparare altre pietanze: sia per quanto riguarda altri lievitati, come pizze in teglia o in pala, pane, focacce o dolci, sia per carne, pesce o verdure, lo spazio è troppo ristretto tanto per permettere un corretto sviluppo verticale del lievitato, quanto per alloggiare eventuali teglie.
Le dimensioni ridotte, però, si traducono anche in una serie di vantaggi; primo tra tutti la maggiore maneggevolezza del forno che, essendo più compatto e leggero del Koda 16, può essere riposto più facilmente quando non è in uso e può essere trasportato con facilità fuori casa o da una stanza all’altra. Inoltre, le dimensioni più compatte rendono questo forno adatto ad essere utilizzato anche in spazi aperti più ristretti, come terrazze e balconi, in tutta sicurezza. Infine, l’ultimo vantaggio è che raggiungere la temperatura massima per la cottura della pizza è più rapido nell’Ooni Koda 12: per arrivare a 500 °C sono necessari 5 minuti in meno rispetto all’Ooni Koda 16.

Praticità d’uso: buono

Per quanto riguarda la praticità d’uso, non ci sono molte differenze tra l’Ooni Koda 12 e l’Ooni Koda 16: a parte la maggiore maneggevolezza del Koda 12, i due forni condividono vantaggi e svantaggi.ooni koda 12 praticità usoLa facilità di manutenzione è elevata grazie alla cottura a gas, che implica l’assenza di residui di combustibile da ripulire dopo l’uso e grazie alla pietra refrattaria estraibile, che può essere pulita se e quando necessario. Positiva anche la possibilità di regolare la potenza del gas in modo semplice; troviamo infatti un’unica manopola che serve sia come starter per l’accensione del bruciatore, sia come regolatore di potenza.
Come nell’Ooni Koda 16, anche in questo caso il grande assente è un termometro integrato che comunichi la temperatura raggiunta dalla camera di cottura; questa mancanza può facilmente essere ovviata con l’acquisto di un termometro laser, tuttavia il termometro integrato sarebbe preferibile.
Un altro svantaggio è l’assenza di accessori forniti in dotazione: alcuni di questi, come la pala per infornare e sfornare e il palino per ruotare la pizza all’interno del forno, sono indispensabili e devono essere acquistati separatamente con una spesa aggiuntiva. Molto utile anche la custodia per il trasporto, anch’essa da acquistare separatamente.

Il voto finale di QualeScegliere.it

L’Ooni Koda 12 è un forno per pizza da esterno alimentato a gas che potremmo definire un ottimo modello entry level; si tratta infatti del forno ideale per chi non ha esigenze particolari e cerca un forno da esterno dal buon rapporto qualità/prezzo, che sia compatto e semplice da utilizzare, ma che permetta la realizzazione di pizze (anche napoletane contemporanee) di ottima qualità.
La temperatura massima raggiungibile è di circa 500 °C e secondo la casa produttrice sono necessari solo 15 minuti dall’accensione per ottenerla; all’interno della camera di cottura è presente un bruciatore posteriore la cui potenza è regolabile tramite una pratica manopola. Il forno può essere alimentato a butano, propano o GPL; il tubo di raccordo per la bombola e il regolatore del gas devono essere acquistati separatamente. Alla base della camera di cottura si trova una pietra refrattaria in cordierite, che permette un’ottima distribuzione del calore per una cottura uniforme della base della pizza. La superficie di cottura misura circa 32 x 32 cm, e questo implica che si possano realizzare solo pizze con un diametro massimo di 27/28 cm. Il bruciatore posteriore implica la necessità di ruotare più frequentemente la pizza durante la cottura per ottenere un risultato uniforme; a questo proposito segnaliamo che la pala per infornare e sfornare e il palino per ruotare la pizza non sono forniti in dotazione. La struttura è nel complesso leggera e maneggevole e la praticità d’uso elevata, considerando che l’accensione e la regolazione della temperatura sono semplicissime, così come la pulizia dopo l’uso; l’assenza di accessori in dotazione è però uno svantaggio, considerando che alcuni componenti extra come quelli citati sono necessari per l’uso corretto del forno.
Consigliamo l’Ooni Koda 12 a chi non abbia molto spazio a disposizione per un modello più grande, a chi voglia affrontare una spesa poco onerosa e a chi abbia necessità di cuocere solo pizze rotonde, senza particolare interesse al diametro.

Ooni Koda 12

Ooni Koda 12

Effettua il login oppure crea un account per scrivere
recensioni o testare prodotti.

Login

Scrivi recensioni e testa i prodotti

Scopri di più


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato
Il migliore
Ooni Koda 16

Ooni Koda 16

Migliore offerta: 599,00€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Ooni Fyra 12

Ooni Fyra 12

Migliore offerta: 299,00€