11/2016

Recensione: Diadora Rival

Per utenti fino a 130 kg, 14 programmi, 16 livelli di resistenza

Voto finale 8/10
Intensità dell'allenamento: 8
Stabilità: 7,5
Informazioni fornite: 9
Programmi impostabili: 8,5
Ingombro: 7
Media voti fattori: 8/10
*Spedizione inclusa

ANDAMENTO DEL PREZZO NEGLI ULTIMI 31 GIORNI

Il prezzo sembra stabile, scopri di più

Dati tecnici
  • Programmi di allenamento: 14
  • Programmi di resistenza: 16
  • Peso massimo utilizzatore: 130 kg
  • Peso: 42,5 kg
  • Ruote di trasporto
  • Dimensioni: 103 x 64,5 x 157 cm
Punti forti
  • Rotelle per gli spostamenti
  • Display LCD ricco di informazioni
  • Adatta anche a persone dal peso sopra la media
  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • Misure compatte
  • Allenamento semplice grazie ai programmi preimpostati
Punti deboli
  • Volano un po' leggero per attività ad alta intensità
  • Non adatta a persone di alta statura
  • Non è possibile chiuderla dopo l'uso

Scrivi una recensione

product image

Diadora Rival

Conosci questo prodotto?
Puoi iniziare esprimendo un voto da 1 a 5 stelle

Effettua il login oppure crea un account per scrivere
recensioni o testare prodotti.

Login
+

Scrivi recensioni e testa i prodotti

Scopri di più

Qualescegliere.it
Autore
Redazione

Diadora Rival

I nostri voti sui fattori decisivi per la scelta dell'ellittica

1. Intensità dell'allenamento: Voto 8 su 10

Il modello Diadora Rival appartiene ad una fascia di prezzo medio-bassa, ma nonostante il costo contenuto si mostra come un'ellittica ricca di funzioni e dati tecnici interessanti. Per questo motivo il nostro Team l'ha studiata da diversi punti di vista. Quella che segue è quindi una recensione completa, e come vedrete è arricchita da foto e video che illustrano i dettagli di questo strumento per il fitness.
Concludiamo questa premessa dicendo che è un prodotto per uso domestico, non professionale: vedremo nel corso della recensione le caratteristiche dell'utente a cui consigliamo l'acquisto di questo modello.

Diadora Rival

Il primo fattore è quello relativo all'intensità dell'allenamento che è possibile effettuare, poiché questa caratteristica è fondamentale per individuare le potenzialità di un'ellittica.

Diadora Rival confezione

Innanzitutto, ricordiamo che non tutte le ellittiche appartengono alla stessa categoria: troviamo modelli con resistenza meccanica, magnetica oppure elettromagnetica. La nostra guida ben spiega le differenze che passano tra i due tipi, qui ricordiamo che il primo tipo prevede una regolazione manuale della resistenza, mentre negli altri avviene in modo elettronico.
La Diadora Rival è un'ellittica con resistenza elettromagnetica, quindi per la regolazione dei vari livelli è possibile agire direttamente dal computer di bordo, che vedremo successivamente nel dettaglio.
Nello specifico abbiamo la possibilità di selezionare sino a 16 livelli totali, un valore davvero ottimo, basta considerare che ci sono ottimi modelli che non vanno oltre ai 12 livelli di resistenza. Più è alto il numero di selezioni, più è possibile variare l'allenamento.
Questo offre una maggiore scelta, che torna utile ad esempio ad una famiglia con più individui in casa, di età ed esigenze distinte. Non bisogna assolutamente sottovalutare questo aspetto, poiché la durata e l'intensità di lavoro può e deve variare in base a peso, sesso ed età dell'utente.
Inoltre la scelta del livello dipende anche dalle finalità di allenamento di ciascuno, che siano ad esempio quella di perdere peso o di potenziare la muscolatura (ricordiamo comunque che è l'allenamento aerobico quello che viene privilegiato dal modello Diadora Rival e dalle ellittiche in generale).

2. Stabilità: Voto 7,5 su 10

Passiamo ora al secondo fattore, quello della stabilità, che merita una votazione molto positiva, in particolare visto che la Diadora Rival permetterà di allenarsi anche a soggetti dal peso elevato.
Si conferma quindi la versatilità di questo prodotto che, grazie ad un volano resistente, può essere utilizzato anche a ritmi maggiori.
In realtà, il peso del volano è di soli 6 kg, pertanto non si avrà un'assoluta stabilità durante un allenamento ad alta intensità, soprattutto per i soggetti più pesanti. Il volano, con resistenza elettromagnetica, è però meno rumoroso e più fluido nella falcata rispetto a quelli di tipologia meccanica.
Diadora Rival struttura di base con volano
La Rival, come dicevamo, può sostenere utenti fino a 130 kg di peso, che possono tranquillamente lavorare con programmi non troppo intensi, soprattutto quelli specifici per chi vuole perdere massa grassa. Considerate che che molte ellittiche non arrivano a supportare utenti oltre i 110 kg, e i prodotti più economici si fermano a soli 90 kg.
Il volano è collocato nella zona posteriore della Diadora Rival, una scelta molto diffusa per i modelli per uso domestico, perché ciò rende un prodotto più compatto e meno ingombrante. Ricordiamo però che, per avere maggiore stabilità anche a ritmi maggiori, i modelli professionali montano il volano nella zona anteriore, ma questo implica un volume ampiamente maggiore dell'intera struttura.
Diadora Rival ellittica con volano in zona posteriore

3. Informazioni fornite: Voto 9 su 10

Il terzo fattore riprende il tema del computer di bordo, o se preferite le informazioni fornite dal display che vedete nelle foto.
Diadora Rival Display
Da questo punto di vista l'ellittica Diadora Rival merita sicuramente una votazione eccellente, visto che abbiamo un gran numero di informazioni a disposizione.
Diadora Rival dettaglio del display

Ricordiamo che, per ottenere risultati ottimali, il costante monitoraggio di alcuni parametri è assolutamente decisivo, come ad esempio il livello delle pulsazioni cardiache. Infatti, a seconda del numero dei battiti il vostro corpo reagirà in modo distinto allo sforzo fisico: ad esempio, da questo dipende l'attivazione del sistema aerobico o di quello anaerobico.
Dopo aver identificato quale sia il proprio obiettivo, l'utente può scegliere il livello di resistenza adeguato tramite il computer.
Quelle di cui abbiamo parlato non sono le uniche informazioni che la Diadora Rival permette di controllare, visto che sull'ampio display possiamo verificare anche la durata dell'allenamento, la velocità, il numero di pulsazioni del cuore, le "pedalate" al minuto, la distanza percorsa e le calorie bruciate.

4. Programmi impostabili: Voto 8,5 su 10

Siamo giunti al quarto fattore, relativo alla presenza di programmi preimpostati che aiutino l'utente a raggiungere l'obiettivo prefissato.
Da questo punto di vista la Diadora Rival convince in pieno, visto che può vantare un alto numero di programmi: in tutto sono sono 14, e possono essere selezionati tramite la console, o computer di bordo, qui sotto ritratta.
Come vedete nella foto, infatti, ci sono dei tasti selettori per gestire la scelta del programma più adatto a noi. Nello spazio centrale, tra i tasti, vediamo riassunta iconicamente la struttura di ciascuno dei 12 programmi tra cui è possibile scegliere in modalità Program.

Diadora Rival tasti di selezione

I tasti sono separati dallo schermo, ben visibili e facilmente accessibili anche durante l'allenamento in corso. Non sottovalutate questo aspetto, poiché è possibile che durante il movimento cinetico vogliate aumentare o diminuire il livello di resistenza, e ricordate che questa è una peculiarità delle ellittiche elettromagnetiche come la Diadora Rival (ciò non è possibile con quelle meccaniche).
Il funzionamento dei vari pulsanti, così come la scelta dei programmi, viene ben spiegato nel libretto istruzioni e, come abbiamo direttamente provato, la sequenza è semplice. Ci spieghiamo meglio: una volta acceso l'apparecchio, bisogna scegliere il programma più adatto a noi in base alle nostre caratteristiche genetiche tramite il tasto Mode, quindi selezionare il livello di resistenza a seconda che si scelga di effettuare un lavoro a bassa o alta intensità (ogni programma può essere infatti abbinato a ciascun livello di resistenza).
Ai 12 programmi preimpostati si aggiunge lo speciale programma HRC, o Heart Rate Control, grazie a cui l'ellittica modula la velocità e la resistenza in base alla frequenza cardiaca del soggetto allenante. Per il rilevamento delle pulsazioni cardiache abbiamo delle apposite placchette metalliche sui manubri (vedi foto).

Diadora Rival placche metalliche su manubrio

È possibile selezionare poi la modalità User, che permette la creazione di un programma personalizzato: suddiviso in 16 fasi di uguale durata, dette "profili", permette di impostare il livello di intensità di ciascuna di esse.
È poi ovviamente possibile non utilizzare nessuno di questi programmi e attivare la Diadora Rival in modalità manuale.

5. Ingombro: Voto 7 su 10

L'ultimo fattore si occupa degli aspetti morfologici del prodotto, ed è indispensabile valutarlo per capire se questo modello può essere più o meno adatto al vostro spazio e non solo.
Anticipiamo che la votazione è positiva, ma che la nostra esaminata non soddisfa su tutti i fronti.
In realtà, l'unica vera mancanza è la possibilità di richiudere l'ellittica, una caratteristica di pochi modelli, e che non è sempre necessaria. Se sarà necessario spostare la Diadora Rival dopo l'uso, il traino sarà semplice grazie alle apposite rotelle che vedete qui sotto in foto.

Diadora Rival rotelle

Le rotelle sono ovviamente poste solo nella parte anteriore, in modo che durante l'uso la Diadora Rival abbia una perfetta stabilità a terra. Per spostarla bisogna inclinare e spingere l'ellittica, e sottolineiamo che la cosa non richiede alcuno sforzo fisico.
Ricordiamo che, trattandosi di un'ellittica elettromagnetica, per utilizzare la Diadora Rival è necessario collegare l'alimentatore a una presa di corrente. Alimentatore e cavo sono forniti ovviamente in dotazione.
Un altro dettaglio da valutare riguarda la presenza di elementi plastici posteriori.
Diadora Rival zona posteriore con elementi plastici e attacco alimentatore
Questi tappi, definiamoli così, oltre a proteggere il vostro pavimento dal telaio metallico della Diadora Rival, in modo da non rischiare di graffiarlo con le parti metalliche, servono anche a stabilizzare sul suolo l'ellittica.
Le dimensioni del prodotto, utili da sapere sia per l'ingombro che per l'altezza del soggetto allenante, sono le seguenti: 103 x 64,5 x 157 cm per un peso di 42,5 kg, siamo perlopiù nella media dei modelli per uso domestico.
Diadora Rival montaggio barra posteriore
Precisiamo che, per avere una falcata lunga e comoda, soprattutto per soggetti molto alti, sarebbe meglio prendere in considerazione modelli di maggiore lunghezza.
I pedali si possono regolare in tre distinte posizioni al momento del montaggio, in modo da adeguarsi meglio alla statura dell'utilizzatore (potete vedere i tre fori sulla barra pedale nella foto qui sotto), ma se la vostra statura va oltre i 190 cm è meglio optare che modelli più lunghi (indicativamente sui 130 cm).
Diadora Rival regolazione pedali
A proposito della zona poggiapiedi, o pedali, questa è ampia e rivestita in plastica con texture antiscivolo, per garantire meglio l'aderenza tra suola della scarpa e base di appoggio.

Diadora Rival pedali

Discorso simile per i manubri: l'inclinazione di quello fisso, quello su cui si trovano i sensori di frequenza cardiaca, è regolabile, e tutti sono rivestiti con materiale antiscivolo. Nella foto qui sotto potete vedere le due impugnature delle barre guida, ai lati, e al centro, più stretto, il manubrio fisso.
Diadora Rival manubri rivestiti in materiale antiscivoloPotete notare al centro la protezione plastica delle viti di regolazione dell'inclinazione del manubrio. Qui sotto la la vedete nel dettaglio.
Diadora Rival protezione snodo manubrio

La nostra prova

Riassumiamo qui la nostra prova a pratica, dal montaggio all’utilizzo del prodotto. Abbiamo già indicato diversi aspetti relativi all’utilizzo della Diadora Rival, ma qui abbiamo anche pensato di aggiungere alcune sfumature che potranno rivelarsi molto interessanti.
Il montaggio è molto semplice, ma sottolineiamo che la regolazione dei poggiapiedi si effettua tramite delle viti. L’operazione è anch’essa semplice, ma se in casa avete soggetti di diversa altezza a utilizzare la Diadora Rival bisognerà ogni volta avvitare e svitare.
L’unico passaggio che può risultare complesso durante queste operazioni è il fissaggio della barra pedale a pedivella e barra guida. Nel video qui sotto trovate spiegata questa operazione.

Considerate che l’ellittica è stata utilizzata in sede da un adulto di 1,80 m circa, che conferma una falcata comoda e fluida con il poggiapiedi regolato nella posizione centrale, per cui pensiamo che, regolando il pedale nei fori più distanti, l’ellittica potrebbe essere usata comodamente da utenti alti fino a 1,90 m. Diadora Rival montaggioAlzando il ritmo poi, anche se non siete eccessivamente pesanti, la leggerezza del volano si sente, e qua e là abbiamo rilevato qualche vibrazione di troppo. Nel complesso, però, la Diadora Rival è ben costruita, stabile, un eccellente prodotto per il riscaldamento o per il lavoro aerobico e, a patto che non siate troppo alti o pesanti, si possono scegliere programmi adatti anche ad un lavoro anaerobico.
Confermiamo anche che, pure se non avete molta forza nelle braccia, il traino grazie alle rotelle è davvero molto semplice.

Il voto finale di QualeScegliere.it: 8/10

La votazione finale della Diadora Rival è di 8/10, un voto molto buono se consideriamo il prezzo conveniente di quest’ellittica che, ripetiamo, è destinata ad un utilizzo di tipo domestico. Le virtù sono tante, ma troviamo anche caratteristiche non del tutto soddisfacenti, pertanto è doveroso riassumerle tutte prima di indicare a chi è consigliato l’acquisto di questo modello. L’ellittica Diadora Rival appartiene alla famiglia delle elettromagnetiche, e permette quindi di gestire funzioni e programmi direttamente dalla console. Potrete quindi scegliere tra 16 livelli di resistenza, sia per un lavoro aerobico che anaerobico, con la possibilità di ospitare soggetti anche sino a 130 kg di peso. Bisogna però sottolineare che il volano pesa solamente 6 kg, pertanto un uomo molto pesante che vuole allenarsi a ritmi elevati potrebbe non avere una perfetta stabilità. L’ellittica non è lunghissima, e se siete molto alti non avrete la possibilità di effettuare una falcata ampia come è invece consigliato, diciamo che però un utente alto meno di 1,90 m non avrà problemi grazie anche alla possibilità di fissare i poggiapiedi a 3 diverse altezze della barra pedale. Di contro, però, la compattezza del modello sarà una caratteristica ottima per chi ha poco spazio in casa. La Diadora Rival è consigliabile a tutti, perlomeno se non siete particolarmente alti, o se il vostro obiettivo è incrementare la massa muscolare e il vostro peso è molto elevato. Il compratore ideale per noi è colui che vuole semplicemente perdere peso, o che cerca un attrezzo per variare i propri allenamenti, alternando il “cardio” alla pesistica o al jogging domenicale.

Recensioni utenti

product image
5 5 1

Ottima

Ha già dei programmi preimpostati per qualsiasi tipo di allenamento anche se ho provato solo quelli più leggeri. Di buona fattura ed abbastanza stabile, di peso discreto e dimensioni nella media per il prodotto. Peccato che non è possibile piegarla e riporla via anche se può essere facilmente spostata grazie alle ruote. Ha un ampio display con tante funzioni ed indicazioni in base al programma scelto, l'utilizzo è semplicissimo (certo non è un touch screen) ma credo sia molto meglio così per utilizzarlo senza intoppi. Dato il prezzo è un prodotto da avere assolutamente per mantenersi in forma. Consigliato a tutti basta avere un angolo per poterla riporre a fine allenamento.

Galleria fotografica

Materiale informativo

Diadora Rival
Analisi dell'andamento del prezzo

Prezzo medio ultimi 31gg: 299,00 €
Prezzo attuale: 299,00 €
Se compri oggi risparmi: 0,00 €
Il prezzo è stabile.

Recensioni di prodotti simili

Domande e risposte su Diadora Rival

  1. 0
    Domanda di Elena Narciso | 20 aprile 2017 at 15:17

    Sto cercando una ellittica da casa per TONIFICARE. Il mio peso è 45 kg x160 cm di h. Vorrei sapere quale è il modello più adatto allo scopo.

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 20 aprile 2017 at 18:10

      Ogni modello può “tonificare”, diciamo che maggiore è la resistenza e più avrai vantaggi dal punto di vista muscolare, questo dipende molto dalle caratteristiche del singolo individuo, dal tipo di allenamento e dall’alimentazione. Possiamo consigliarti il Kettler Axos Cross P come ottimo rapporto qualità-prezzo.

"Diadora Rival": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

La migliore

Kettler Skylon 3

Migliore offerta: 1.499,00€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Kettler Axos Cross P

Migliore offerta: 629,00€

La più venduta

TecTake 401075

Migliore offerta: 124,49€