I migliori detersivi pavimenti del 2020

Confronta i migliori detersivi pavimenti del 2020 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Fila Cleaner pro

Il migliore

TipoProfessionale
PavimentiTutti
Flacone1 l
Risciacquo
Bambini
Animali
Formulazione> 5% tensioattivi anionici, 5-15% tensioattivi non ionici, profumi (citral, limonene), conservanti
Fosfati
EDTAn.d.
NTAn.d.
Punti forti
  • Completamente biodegradabile
  • Flacone di lunga durata
  • Formulazione a pH neutro
Punti deboli
    Nessuno

Marbec Gres lindo

Il miglior rapporto qualità prezzo

TipoProfessionale
PavimentiGres porcellanato, ceramica, klinker, pietra lucidata
Flacone5 l
Risciacquo
Bambini
Animali
Formulazione5-15% fosfati; < 1% tensioattivi anionici e non ionici; 1, 2-benzisotiazol-3(2H)-one; zinc pyrithione; profumi (d-limonene, menthol)
Fosfati
EDTA
NTA
Punti forti
  • Funzione sgrassante e anticalcare
  • Non lascia aloni
  • Mantiene il colore delle superfici
Punti deboli
  • Contiene fosfati

Elios San Formio

Guarda prodotti simili su
TipoProfessionale
PavimentiTutti
Flacone10 l
Risciacquo
Bambini
Animali
FormulazionePrincipio attivo: benzalconio cloruro
Fosfatin.d.
EDTAn.d.
NTAn.d.
Punti forti
  • Funzione filmante antibatterica
  • pH neutro
  • Certificato HACCP
Punti deboli
    Nessuno

Sanitec Igienic Floor fiori d’a...

TipoProfessionale
PavimentiTutti
Flacone5 l
Risciacquo
Bambini
Animali
Formulazione< 5%: Tensioattivi non ionici, EDTA. Altri componenti: Profumo (Limonene, Citral, Linalool), Conservante (Methylisothiazolinone, Benzisothiazolinone)
Fosfati
EDTA
NTA
Punti forti
  • Adatto a qualsiasi superficie
  • Flacone a lunghissima durata
  • Funzione igienizzante e sgrassante
  • Utilizzabile anche in macchina lavasciuga
Punti deboli
  • Contiene EDTA

Lysoform Professionale

TipoProfessionale
PavimentiTutti
Flacone5 l
Risciacquo
Bambini
Animali
Formulazione> 5% fosfati e tensioattivi non ionici, disinfettanti, profumi (citronellol, geraniol, limonene)
Fosfati
EDTA
NTA
Punti forti
  • Azione disinfettante e igienizzante
  • Flacone a lunghissima durata
  • Utilizzabile anche con la lavasciuga pavimenti
Punti deboli
  • Contiene fosfati
Elena.gallina
Autore
Elena Gallina

I fattori decisivi per la scelta del detersivo pavimenti

Il lavaggio dei pavimenti sembra un'operazione davvero facile, per la quale non sembra servire chissà quale conoscenza o abilità. Basta comprare un qualunque detersivo per pavimenti al supermercato, diluirlo in acqua calda e cominciare a passare lo straccio. Eppure, spesso, non ci rendiamo conto che i detersivi per pavimenti non sono tutti uguali e che anche i risultati non sono sempre gli stessi: sarà capitato a tutti di notare aloni dopo aver lavato i pavimenti, o di averli trovati leggermente opachi.

Come usare il detersivo pavimenti

Per quanto riguarda le dosi, queste sono sempre chiaramente indicate sull'etichetta posteriore e indicano quanti ml di detersivo pavimenti utilizzare per litro d'acqua. La temperatura dell'acqua deve adeguarsi al tipo di pavimento: vi sono superfici, come il parquet, che vanno trattate con acqua a temperatura ambiente o al massimo tiepida, mentre le superfici più resistenti possono beneficiare dell'uso di acqua calda.
Lo straccio va imbevuto generosamente nella miscela, strizzato e passato energicamente sul pavimento con uno scopettone. Possiamo usare i tradizionali stracci di spugna oppure, soprattutto sulle superfici delicate, preferire un più moderno straccio in microfibra, la cui azione meccanica sulle macchie è più efficace.Detersivo pavimenti lavaggio
In molti casi, se rimangono aloni sui pavimenti è perché abbiamo sbagliato qualcosa nell'uso del detersivo: o ne abbiamo diluito troppo nell'acqua (ricordiamo che sono sempre detergenti concentrati), oppure non ci siamo resi conto di aver utilizzato un detersivo pavimenti che richiede il risciacquo, ovvero il passaggio con uno straccio imbevuto d'acqua pulita dopo aver passato lo straccio col detersivo.
Al di là di questo, bisogna sapere che, oltre ai prodotti visibilmente dedicati a specifici tipi di pavimento (tipo i detergenti per parquet), non tutti i detersivi pavimenti "generici" sono uguali: solitamente sull'etichetta posteriore si trova sempre indicato per quali tipi di superfici siano adatti, dunque non dobbiamo mai dare per scontato che qualunque detergente vada bene, soprattutto se abbiamo in casa pavimenti particolari.

Tipo di pavimento

Nelle nostre case possiamo installare vari tipi di pavimenti e, oltretutto, possiamo avere scelto tipi diversi per locali diversi. Sono ovviamente i pavimenti più delicati a richiedere particolari attenzioni durante la pulizia, per cui è fondamentale sapere quali detersivi pavimenti usare (o non usare!) per evitare di rovinarli irrimediabilmente.
Ecco a grandi linee che tipo di detersivo pavimenti usare sulle più comuni superfici:

  • Ceramica e quadrelli: usare un detersivo pavimenti delicato, indifferentemente con o senza risciacquo;
  • Terracotta: usare unicamente detersivi appositi;
  • Legno: bagnare senza detergenti, rimuovere e riapplicare periodicamente la cera;
  • Pietra: applicare un sigillante all'installazione, lavare con un detersivo delicato;
  • Laminato: bagnare senza detergenti, per rimuovere eventuali macchie usare solo una soluzione di acqua e aceto;
  • Linoleum: usare un detersivo pavimenti universale;
  • Vinile: usare un detersivo pavimenti delicato.

Detersivo pavimenti in legnoUn detersivo delicato è tipicamente un prodotto a pH neutro, dunque privo di acidi potenzialmente dannosi per le superfici più sensibili.

Composizione

La formulazione di un detersivo pavimenti è chiaramente diversa da prodotto a prodotto, ma in tutti i casi il componente principale è l'acqua. Esaminando l'etichetta vi accorgerete infatti che i componenti elencati rappresentano nella maggior dei casi meno del 5% del totale del prodotto: tanto poco è sufficiente a creare un prodotto detergente (concentrato!).
Un elemento particolarmente importante in un detersivo pavimenti sono i tensioattivi, la cui azione multipla è utile per diversi motivi: fra tutte, aiutano a far penetrare l'acqua nelle macchie per ammorbidirle e a mantenere lo sporco in sospensione così che non si ridepositi sulle superfici. Sono principalmente due i tipi di tensioattivi utilizzati nei detersivi pavimenti:

  • Tensioattivi anionici: hanno carica ionica negativa, sono molto schiumogeni, adatti alla rimozione di tutti i tipi di sporco, sensibili alla durezza dell'acqua. Sono tensioattivi anionici gli alchilbenzensolfonati, gli alchilsolfati, gli alchiletossisolfati e gli alcoletossisolfati;
  • Tensioattivi non ionici: sono privi di carica elettrostatica e sono efficaci su quasi tutti i tipi di sporco, in particolare su quello grasso. Sono tensioattivi non ionici gli alcoli etossilati e gli ossidi di alchilamina.

Meritano invece una discussione a parte i sequestratori di durezza o builder, il cui compito è quello di diminuire la durezza dell'acqua e migliorare le prestazioni dei tensioattivi. I principali sequestratori di durezza utilizzati sono il fosforo e i fosfati in generale.

Fosforo, fosfati e altri ingredienti nocivi

Fosforo e fosfati sono componenti molto efficaci come builder, pertanto sono stati usati tantissimo fino agli anni '70 nei detergenti di qualunque tipo. L'uso massiccio ha però dato luogo al fenomeno dell'eutrofizzazione, ovvero una crescita smodata delle alghe nei bacini idrici e marini proprio a causa del nutrimento costituito dai fosfati.Detersivo pavimenti senza fosfatiQuesta crescita a dismisura ha privato i bacini idrici dell'ossigeno necessario alla sopravvivenza delle altre specie acquatiche (flora e fauna), che sono andate incontro a una moria senza precedenti. È dunque da almeno 50 anni che l'uso del fosforo e dei fosfati in tutti i detergenti è sottoposto a regolamentazione, ma non è vietato del tutto. Solo nell'ultimo decennio, grazie all'accresciuta sensibilità ambientale, hanno cominciato a comparire detersivi per pavimenti completamente privi di fosfati, perlopiù realizzati con ingredienti totalmente biodegradabili.
Altri due ingredienti a cui fare attenzione e preferibilmente evitare sono l'EDTA (acido etilendiamminatetraacetico) e l'NTA (acido nitrilotriacetico): il primo è un antiossidante con effetto teratogeno, ovvero può produrre anomalie negli embrioni, il secondo è nocivo sia all'inalazione sia all'ingestione, ed è inoltre pericoloso in caso di contaminazione delle acque potabili.

Altri ingredienti e loro funzioni

Oltre ai tensioattivi e ai sequestratori di durezza, gli ingredienti più comuni che possono figurare nella formulazione di un detersivo pavimenti sono i seguenti:

Ingrediente
Funzione
Acido citricoFunzione anticalcare
Stabilizzazione del pH
Silice carbonatoRimuove lo sporco con azione meccanica
Lucidante
Saponi, siliconiTengono sotto controllo la formazione di schiuma
Perborato, percarbonato, ipoclorito di sodioRimozione macchie
Sbiancamento
Pigmenti variFunzione colorante puramente estetica
Oli essenziali e altri profumiFunzione profumante puramente estetica

Detersivo pavimenti professionale o domestico

I detersivi pavimenti per uso professionale si trovano in vendita in flaconi molto grandi (5 l e più) e a prezzi molto interessanti. Visto il rapporto vantaggioso tra prezzo e quantità di prodotto è lecito chiedersi se vi siano delle controindicazioni all'uso di questi prodotti nelle abitazioni private.
Dal punto di vista della formulazione del detersivo pavimento non vi è alcuna ragione per non usarli sui pavimenti domestici: si tratta di detergenti generici adatti alla quasi totalità delle superfici (si trovano naturalmente varie formulazioni per diversi tipi di pavimento). Sono concepiti per la pulizia di locali commerciali, quali bar, ristoranti, negozi, caratterizzati da superfici ampie e tipologie di macchie spesso molto ostinate (immaginate la cucina di un ristorante).Detersivo pavimenti per lavasciuga pavimentiLe caratteristiche principali dei detersivi pavimenti professionali sono: un elevato potere pulente su un grande numero di superfici; un rapporto di diluizione molto elevato, serve cioè molto poco prodotto (si parla di diluizioni anche superiori a 1:200); bassissima schiumosità e nessun bisogno di risciacquo.
Un flacone di detersivo pavimenti professionale, a patto di venire diluito e usato correttamente, può quindi durare davvero molto a lungo se utilizzato per la pulizia di casa, e velocizza l'operazione del lavaggio poiché non richiede il risciacquo. La bassa schiumosità comporta anche un altro vantaggio rispetto ai detergenti domestici: i detersivi pavimenti professionali sono utilizzabili anche con la lavasciuga pavimenti.

Indicazioni di sicurezza

Il detersivo pavimenti è un prodotto di uso talmente comune che si tende a dimenticare o non considerare il fatto che il contatto con esso può avere conseguenze sulla nostra salute. Le etichette posteriori apposte su tutti i prodotti di questo tipo ci ricordano le misure di sicurezza fondamentali per evitare incidenti spiacevoli: nella tabella sottostante elenchiamo tutte le icone più comuni e il loro significato:

Icona
Significato
Detersivo pavimenti pericolo bambini
Tenere lontano dalla portata dei bambini
Detersivo pavimenti pericolo occhi
Tenere lontano dagli occhi. In caso di contatto, sciacquare abbondantemente
Detersivo pavimenti pericolo ingestione
Non ingerire. In caso di ingestione contattare immediatamente il medico
Detersivo pavimenti sciacquare mani
Sciacquare le mani dopo l'uso
Detersivo pavimenti non mischiare
Non mischiare con altri prodotti
Detersivo pavimenti non travasare
Non travasare in altro contenitore
Detersivo pavimenti pericolo ferite
Evitare il contatto con il prodotto in caso di ferite cutanee o pelle sensibile
Detersivo pavimenti ventilare
Ventilare il locale dopo l'uso

Questi simboli sono in uso dalla metà del 2019 e si trovano apposti su tutti i detergenti per uso domestico e industriale.

Domande frequenti

Come fare un detersivo pavimenti fai da te?

La volontà di risparmiare, di non inquinare e di non rovinare i pavimenti ispira sempre più persone a darsi al fai da te per quanto riguarda i detergenti per la casa, e il detersivo pavimenti non fa di certo eccezione. Anche nell'ambito del "fatto in casa" vale però la stessa premessa dei detersivi commerciali: ogni pavimento va trattato con detergenti adeguati. Vediamo allora superficie per superficie come realizzare un detersivo pavimenti fatto in casa.

Detersivo per pavimenti in marmo, granito e pietra

Per i pavimenti in marmo, granito e pietra in generale (inclusi quelli in graniglia) possiamo approntare un flacone contenente 3 l d'acqua. In questi dobbiamo sciogliere 2-3 cucchiaini di bicarbonato di sodio e, una volta disciolto, aggiungervi 10 cucchiai di alcol e un pezzetto di sapone di marsiglia, meglio se sciolto. In alternativa al sapone di marsiglia si può usare una goccia di detersivo per piatti, non di più.
La miscela così preparata si potrà passare sul pavimento con uno straccio in microfibra, senza dimenticarsi poi il risciacquo.

Detersivo per pavimenti in gres porcellanato, ceramica o cemento

Sul gres porcellanato (quello lucido, per capirci) usiamo come base sempre i nostri 3 l d'acqua. A questi aggiungiamo mezzo bicchiere di alcol, due cucchiaini di bicarbonato di sodio e una goccia di detersivo per piatti o un pezzetto di sapone di marsiglia preferibilmente sciolto.
Per il gres normale, le piastrelle in ceramica e i pavimenti in cemento possiamo dimezzare la quantità di alcol e sostituire il bicarbonato con un quarto di bicchiere di aceto.
Anche in questo caso, dopo il passaggio dello straccio con il detergente fai da te, è necessario il risciacquo con acqua pulita.

Detersivo per pavimenti in parquet e legno in generale

Posto che questo tipo di pavimento si può pulire anche solamente con lo straccio bagnato, se dovessimo sentire l'esigenza di una pulizia più approfondita (ad esempio perché in casa abbiamo amici a quattro zampe) possiamo procedere sciogliendo nel nostro secchio di acqua tiepida un cucchiaio di bicarbonato di sodio e un pezzetto di sapone di marsiglia. Una volta al mese, volendo, possiamo aggiungere a questa formula un cucchiaio di olio di lino bianco: questo aiuterà a ripristinare la lucidità del parquet e ad idratare il legno.

Detersivo per pavimenti porosi e in laminato

Su entrambi questi tipi di pavimenti possiamo usare una miscela di acqua, aceto, alcol e una goccia di detersivo per piatti. La differenza è nell'applicazione: normale straccio in microfibra sul laminato, scopettone rigido e olio di gomito sui pavimenti porosi e assorbenti.

Quale detersivo pavimenti per animali?

Chi ha in casa animali dall'olfatto sensibile (cani e gatti soprattutto) deve sapere che, per i loro nasi sensibili, i profumi che per noi risultano gradevoli possono essere molto fastidiosi. Inoltre, le componenti petrolchimiche contenute in molti detersivi possono essere tossiche per i nostri amici a quattro zampe, qualora per qualunque motivo leccassero il pavimento.
È bene allora scegliere un detersivo pavimenti che sia sia inodore, sia privo di ammoniaca e di sostanze petrolchimiche: in vendita si trovano svariati detersivi pavimenti dotati di queste caratteristiche, ed inoltre anallergici e testati dermatologicamente. Si tratta di detergenti espressamente dedicati a bambini e animali domestici: l'atossicità totale e la carenza di profumi sgradevoli e sostanze tossiche rendono infatti questi detersivi pavimenti perfetti anche per i più piccoli.

Quale detersivo pavimenti contro gli insetti?

Può capitare, soprattutto a chi ha una casa con giardino o un appartamento al piano terreno, che in casa entrino ospiti sgraditi quali formiche, scarafaggi, millepiedi e altri insetti. Per tenere lontani questi animaletti si rende talvolta necessario l'uso di polveri e spray insetticidi, ma l'uso di un detersivo pavimenti mirato può aiutare a tenerli alla larga in maniera più duratura.
Esistono anche in questo caso prodotti creati espressamente con funzione insetticida: non è raro che i detergenti per case con animali (di cui abbiamo detto più sopra) assolvano anche a questa funzione, tenendo a bada anche la proliferazione di pulci e zecche.


Copyright Reviewlution GmbH – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori detersivi pavimenti del 2020?

La tabella dei migliori detersivi pavimenti del 2020 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Migliore
offerta
Fila Cleaner pro 9,20 €
Marbec Gres lindo 26,77 €
Elios San Formio
nessuna offerta
Sanitec Igienic Floor fiori d’arancio e bergamotto 11,71 €
Lysoform Professionale 15,50 €

"Detersivo pavimenti": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori due prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

Fila Cleaner pro

Migliore offerta: 10,40€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Marbec Gres lindo

Migliore offerta: 26,77€