Agenzie online e aggregatori: un confronto

Aggregatore o OTA?

Oggi la grande maggioranza degli utenti tende a progettare le proprie vacanze o spostamenti per motivi di lavoro in completa autonomia, utilizzando una serie di strumenti e servizi online che permettono di organizzare al meglio non solo il viaggio, ma anche il soggiorno in qualunque destinazione. Negli anni i siti web dedicati a questo mercato sono aumentati in modo esponenziale, dividendosi però in due categorie distinte che è bene saper riconoscere prima di procedere a qualunque acquisto o prenotazione.OTA e aggregatori di prezzi

Le agenzie di viaggio virtuali

Le OTA (Online Travel Agency, o agenzie di viaggio online) sono state le prime a conquistare un pubblico molto ampio, sostituendo di fatto le agenzie di viaggio fisiche a cui un tempo era normale rivolgersi per pianificare qualunque tipo di spostamento. Le OTA permettono infatti non solo di prenotare un volo online, ma anche un hotel, un appartamento o una casa vacanze, un'auto a noleggio e addirittura i biglietti per le attrazioni più importanti della meta prescelta. Si possono acquistare pacchetti completi che includono tutto quello che può servire sia a viaggiatori singoli che a famiglie con bambini piccoli, assicurando soluzioni filtrate con precisione per qualunque esigenza. Va però considerato che, in quanto agenzie, questi siti applicano normalmente delle commissioni sui costi del biglietto aereo, del soggiorno e di qualunque altro servizio venduto tramite i loro portali. Come vedremo nei paragrafi successivi, va fatta particolare attenzione alla trasparenza delle OTA, sia per quanto riguarda i sovrapprezzi che i possibili sconti pubblicizzati. Alcuni esempi popolari di OTA sono Expedia, eDreams e Volagratis.Agenzie di viaggio online

Gli aggregatori di prezzi

A differenza delle agenzie di viaggio online, gli aggregatori di prezzi hanno iniziato a conoscere una certa diffusione solo in tempi più recenti, rispondendo a nuove esigenze dei consumatori più giovani. Anche se lo scopo dell'utente è sempre lo stesso, ovvero trovare le tariffe e le soluzioni di viaggio più convenienti in assoluto, queste piattaforme non fanno altro che raccogliere dati da moltissimi siti diversi (compagnie aeree o, appunto, agenzie di viaggio) e mostrarli in un'unica pagina. In questo modo l'utente potrà poi filtrare tutti i risultati a seconda delle proprie esigenze e, una volta scelta la soluzione migliore, essere semplicemente indirizzato al sito della compagnia o della OTA prescelta. Nessun aggregatore di prezzi aggiunge commissioni al costo finale dei servizi di cui si occupa, ma proprio perché di fatto non vende nulla non può offrire all'utente alcuna assistenza. Inoltre sono possibili errori nei prezzi elencati, che possono dipendere da problemi tecnici o da un semplice ritardo nel loro aggiornamento. In entrambi i casi, comunque, l'utente non avrebbe un dato preciso prima di procedere al sito della compagnia aerea o dell'agenzia di viaggio. Tra le piattaforme più popolari ricordiamo Skyscanner, Kayak e Momondo.

Trasparenza

La trasparenza delle politiche legate ai costi e agli sconti offerti dalle agenzie di viaggio online è uno degli aspetti a cui prestare maggiore attenzione. Spesso si può essere attratti da un prezzo molto conveniente per scoprire solo appena prima del pagamento che in realtà non era comprensivo di una commissione, oppure che era riferito a una tariffa di base che non include servizi indispensabili per il proprio viaggio. Nei prossimi paragrafi analizziamo più in dettaglio questo aspetto, prendendo in considerazione alcuni tra i portali più importanti che già abbiamo citato: Expedia, eDreams e Volagratis.OTA trasparenza

Costi

Anche se cercare un volo e un hotel è estremamente semplice su qualunque agenzia di viaggi online, trovare informazioni sulle commissioni che verranno applicate al prezzo finale è praticamente impossibile. Anche solo trovare un link alla pagina contenente i termini e le condizioni generali di vendita non risulta immediato, e spesso al suo interno non si possono comunque reperire informazioni precise riguardo qualunque tipo di sovrapprezzo.Vengono infatti utilizzati molto spesso termini e diciture vaghe che riguardano potenziali commissioni applicate al pagamento tramite carta di credito, o da partner che si occupano di particolari servizi come per esempio il noleggio auto, ma non è mai chiaro quale parte del prezzo pagato sarà destinata all'agenzia.

Offerte speciali

Se ci si basa unicamente sulle pubblicità che riempiono i siti delle agenzie di viaggio online sembra impossibile capire come si possano ottenere sconti così alti su moltissimi servizi che, normalmente, richiedono investimenti aggiuntivi da parte dell'utente. Dalle stanze d'hotel ai bagagli da stiva, pare che tutto possa costare meno se prenotato tramite questi portali, soprattutto se si prenotano voli e soggiorno in un'unica soluzione (con sconti dichiarati che vanno dall'8% a ben il 40%). Tuttavia, se si vogliono aggiungere ulteriori servizi al proprio viaggio, è possibile che si trovino prezzi effettivamente maggiorati rispetto a quelli proposti da chi fornisce il servizio stesso. Per esempio, eDreams vende posti a sedere su un volo Ryanair a partire da 11,40 €, mentre sul sito della compagnia aerea per lo stesso volo si parte dai 4 €, ovvero un terzo rispetto alla cifra proposta della OTA. OTA sovrapprezziAnche se sembrano piccolezze, sommandole e contandole per più viaggiatori si possono effettivamente riscontrare differenze importanti nei prezzi finali. Un ulteriore elemento che può creare confusione e che spesso manca di trasparenza nelle agenzie di viaggio online riguarda il grande numero di programmi di offerte differenti. Su Volagratis, per esempio, ci sono sconti per le prenotazioni estive effettuate con largo anticipo, ma anche per voli "last second" (quindi prenotati a distanza di pochissimi giorni o addirittura ore). In più sono anche attive promozioni sotto la dicitura "Flash Sale", dunque disponibili solo per un tempo limitato, e i cosiddetti "Stravoli", per vacanze "straconvenienti". Sembra insomma che non ci siano altro che offerte speciali, il che rende praticamente impossibile poter comparare le occasioni proposte a quello che dovrebbe essere il prezzo pieno di voli e soggiorni in hotel. Il rischio, ancora una volta, è che ci siano costi aggiuntivi poco chiari che si dovranno pagare in seguito, annullando di fatto la grande convenienza pubblicizzata da questi siti. Notiamo infine che spesso capita di selezionare l'opzione più conveniente, solo per scoprire dopo un paio di minuti di attesa che, in realtà, questa non è più disponibile.OTA disponibilità

Modifiche e cancellazioni

Tra le domande più frequenti dei viaggiatori non mancano mai quelle riguardanti le politiche di modifica e cancellazione di una prenotazione. Spesso, infatti, si programmano le vacanze con grande anticipo, senza poter essere certi che non capitino imprevisti dell'ultimo minuto che richiedano di spostare il viaggio o di annullarlo completamente. Tutte queste informazioni dovrebbero sempre essere spiegate nella pagina dedicata ai termini e alle condizioni di vendita, presente su qualunque sito che offra un servizio, ma di nuovo ci si trova spesso di fronte a spiegazioni molto poco precise. OTA cancellazioniLa possibilità di effettuare qualunque tipo di modifica alle proprie prenotazioni dipende infatti da moltissimi fattori diversi, come l'operatore che offre il servizio, la tariffa prescelta o l'adesione a una particolare offerta per cui valgono regolamentazioni differenti. Anche quando l'utente si informa scrupolosamente su tutte le condizioni di prenotazione, può capitare che non si riescano comunque a ottenere i rimborsi previsti in caso di modifiche: le clausole sono infatti talmente numerose e specifiche che può risultare veramente difficile averne una visione completa.

I programmi fedeltà

Alcune agenzie di viaggio online hanno istituito programmi fedeltà che permettono di ottenere particolari vantaggi se si prenotano più soggiorni o se si spendono determinate cifre nell'arco di un anno. In genere gli utenti che hanno guadagnato abbastanza punti possono avere accesso a sconti ancora maggiori, soggiornare in camere più lussuose senza pagare alcun sovrapprezzo o prenotare presso strutture di fascia particolarmente alta. Si tratta di programmi di fidelizzazione ormai molto comuni e ben noti alla maggior parte degli utenti che utilizzano spesso servizi online e può sicuramente rappresentare un vantaggio interessante per chi è spesso in viaggio. OTA bonusTuttavia, anche in questo caso è bene prestare attenzione ad alcuni dettagli importanti, come per esempio il tempo necessario perché i punti accumulati vengano visualizzati nel proprio account e possano dunque essere utilizzati per sfruttare particolari vantaggi. In alcuni casi, infatti, ci possono volere anche tre mesi, per cui se si pensa di prenotare un nuovo soggiorno a breve termine, godendo di una suite a prezzo ridotto, si potrebbe rimanere delusi.

OTA: i vantaggi

Anche se come abbiamo visto sono molti i particolari a cui prestare attenzione quando si prenota un viaggio tramite un'agenzia di viaggio online, queste possono comunque rappresentare una scelta pratica e assicurare alcuni vantaggi (offerte a parte) non scontati per chi organizza uno spostamento in completa autonomia. In molti casi, infatti, se dovessero presentarsi problemi con le strutture alberghiere, è proprio il servizio assistenza della OTA a dare un contributo fondamentale per risolverli rapidamente. Inoltre, poter avere tutti i dettagli del viaggio raccolti in un unico portale (soprattutto se si viaggia con famiglia e amici), e ricevere aggiornamenti su eventuali modifiche o anche su nuovi eventi da non perdere durante la propria vacanza, può essere un aiuto importante per organizzare al meglio la partenza.Aggregatore prezzi ispirazioni

Aggregatori di prezzi: i vantaggi

Gli aggregatori di prezzo non sono solo strumenti pratici per visualizzare rapidamente i costi di tutte le possibili combinazioni di voli. Molti di questi siti permettono oggi di ottenere informazioni sulle mete ideali a seconda del periodo dell'anno in cui si vuole viaggiare e delle nostre mete precedenti, mentre in alcuni casi è anche possibile condividere i propri dettagli di viaggio con gli amici per organizzare insieme possibili itinerari. Inoltre, per chi vuole viaggiare in modo consapevole, è sempre maggiore l'attenzione alle emissioni di CO2, su cui si possono trovare indicazioni precise in alcuni aggregatori di prezzo, così da poter basare la propria scelta non solo sulla convenienza personale, ma anche sull'impatto ambientale. In generale, questo tipo di piattaforme rappresenta un enorme aiuto per chi viaggia, permettendo di avere una visione molto ampia delle possibilità a disposizione senza richiedere all'utente alcuna commissione.Aggregatore prezzi emissioni

Attenzione alle pubblicità

Una breve nota a parte va fatta per le pubblicità inserite all'interno sia dei siti delle agenzie di viaggio online, sia degli aggregatori di prezzo. È ben noto ormai il meccanismo per cui le inserzioni pubblicitarie si basano sulle ultime ricerche effettuate dall'utente, per cui è possibile che, dopo aver digitato un itinerario su Google, ogni sito visitato mostri diverse opzioni proposte da vari siti diversi. Di per sé questa non è una sorpresa, ma su siti come Kayak o Volagratis queste pubblicità vengono integrate nella pagina in modo tale da ottenere click facili da parte di utenti distratti, come si può vedere nell'esempio qui sotto, dove le offerte di eDreams sembrano parte della homepage di Volagratis. Va dunque prestata attenzione quando si visitano questi siti, dato che si potrebbe finire per errore su una piattaforma completamente diversa che potenzialmente applica commissioni più alte oppure offre promozioni differenti da quelle che si intendeva visualizzare.OTA inserzioni

Conclusioni

Dalla nostra analisi è emerso che gli aggregatori sono l'ideale per chi cerca il prezzo migliore, tuttavia richiedono uno sforzo organizzativo maggiore. Con gli aggregatori infatti si devono cercare e prenotare voli e coincidenze in completa autonomia mentre con le OTA si prenotano pacchetti completi, il che porta con sè alcuni vantaggi importanti come gestione dei bagagli da stiva per i voli con cambio e la richiesta di assistenza nel caso sorgano di problemi. Un criterio per la scelta tra aggregatori e OTA può essere il tipo di viaggio: per viaggi lunghi e/o con cambi, in cui magari si vuole anche prenotare un alloggio può valere la pena affidarsi ad un’agenzia, mentre se si vuole acquistare solamente un volo si possono usare gli aggregatori per aggiudicarsi i prezzi migliori. Abbiamo visto che aggregatori di prezzi e agenzie di viaggio online offrono servizi diversi e sono mirati a utenti con esigenze differenti. Chi ha già molta esperienza nell'organizzazione di voli e soggiorni in completa autonomia potrà tranquillamente rivolgersi a un aggregatore per trovare le combinazioni di voli (ed eventualmente alloggi) migliori, mentre chi preferisce poter ricevere assistenza da una vera e propria agenzia può scegliere una OTA, con la consapevolezza che questo servizio potrebbe richiedere un investimento aggiuntivo.


Copyright Reviewlution GmbH – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato
Mai più acquisti sbagliati!
Ricevi ogni settimana i nostri consigli