10/2015

Recensione: Pulox PO 200

No memoria, display OLED, batterie AAA, marsupio + custodia in dotazione

Il più venduto
Voto finale 7,3/10
Informazioni fornite: 7,5
Display e leggibilità: 7
Funzioni: 6
Batteria: 7
Accessori: 9
Media voti fattori: 7,3/10
Dati tecnici
  • No funzione memoria
  • Display OLED
  • Custodia e astuccio inclusi
  • Avviso batteria scarica
  • Luminosità regolabile
  • Autospegnimento
  • Batterie AAA
Punti forti
  • Prezzo ridotto
  • Piccolo e maneggevole
  • Autospegnimento se inutilizzato
  • Misurazioni precise e affidabili
  • Due pile già incluse in dotazione
Punti deboli
  • Non il massimo della visibilità
  • Organizzazione dei dati un po' carente

Scrivi una recensione

product image

Pulox PO 200

Conosci questo prodotto?
Puoi iniziare esprimendo un voto da 1 a 5 stelle

Effettua il login oppure crea un account per scrivere
recensioni o testare prodotti.

Login
+

Scrivi recensioni e testa i prodotti

Scopri di più

Luisa.esposito
Autore
Luisa

Pulox PO 200

Pulox PO 200: I nostri voti sui fattori decisivi per la scelta del saturimetro

1. Informazioni fornite: Voto 7,5 su 10

Le informazioni che questo saturimetro fornisce sono buone e abbastanza dettagliate, motivo per cui questo fattore vede assegnarsi un buon voto che supera la sufficienza. Questo modello include tutti i dati utili per gli utenti che non hanno particolari necessità di test approfonditi, e tutte le informazioni possono essere visualizzate sul piccolo display del prodotto. Nonostante tutte le informazioni utili (che elencheremo a breve) siano indicate, non convince troppo l'organizzazione di esse sullo schermo, dal momento che la modalità di visualizzazione non fornisce un colpo d'occhio proprio immediato su tutti i parametri della misurazione effettuata. Ecco l'elenco delle informazioni fornite da questo prodotto:

  • Calcolo della saturazione arteriosa di ossigeno: che viene indicata con un valore numero sotto la sigla SpO2
  • Curva pletismografica: è la rappresentazione grafica della velocità con cui si muove il flusso sanguineo, che corrisponde cioè ad una rappresentazione grafica dell’andamento della pulsazione cardiaca
  • Calcolo della frequenza cardiaca: l’apparecchio rileva le pulsazioni dal dito della mano per dare un’idea dell’andamento del battito cardiaco. I battiti per minuto possono essere visualizzati in maniera numerica o grafica, con una barra che ne mostra l’andamento

Non è possibile memorizzare le proprie rilevazioni né impostare dei valori minimi e massimi entro cui le misurazioni dovrebbero rientrare: questi due dati non rappresentano un elemento limitante per molti utenti che non sembrano averne bisogno e, considerata anche la fascia di prezzo di questo saturimetro, appare accettabile che non sia troppo dettagliato in termini di informazioni fornite.

2. Display e leggibilità: Voto 7 su 10

È stato attribuito un voto che supera la sufficienza al display di questo saturimetro e alla sua leggibilità perché la visualizzazione dei dati di questo modello è abbastanza soddisfacente, pur non eccellendo particolarmente per qualità o semplicità di lettura. Lo schermo rientra infatti nelle dimensioni standard della maggior parte dei saturimetri in commercio, ossia sono medio-piccole. La luminosità è buona ed è regolabile su cinque livelli in tutto e il display è di tipo OLED a colori, quindi con una definizione abbastanza buona. I caratteri sono medio-grandi, ma la generale organizzazione dei dati sullo schermo non appare troppo intuitiva, e può essere un elemento negativo soprattutto per gli utenti più anziani, anche se è presente una comoda possibilità di cambio della modalità di visualizzazione che consente di ruotare lo schermo.

3. Funzioni: Voto 6 su 10

Le funzioni del PULOX PO-200 arrivano alla sufficienza e, anzi, deludono un po' le aspettative visto che questo modello è collocato in una fascia di prezzo media e, dunque, ci si aspetterebbe da esso una gamma di funzioni un po' più ampia di quelle che in realtà sono offerte, come ad esempio la funzione memoria che potrebbe tornare utile per chi debba utilizzare spesso l'apparecchio o quando se ne fa un uso condiviso. Ad ogni modo, le possibilità offerte da questo strumento sono essenziali ma comunque utili e sono le seguenti:

  • Autospegnimento: dopo un breve periodo di inattività, il saturimetro provvede a spegnersi da solo per evitare di sprecare la batteria
  • Avviso di batteria scarica: non è però molto chiaro se questo avvenga tramite segnale sonoro o icona sullo schermo, e se avvenga con un certo preavviso, per dare all'utente la possibilità di acquistare pile nuove

4. Batteria: Voto 7 su 10

La batteria di questo saturimetro vede attribuirsi un punteggio che supera la sufficienza, nonostante non eccella. Il Pulox PO 200 prevede un tipo di alimentazione a pile, ed in particolare, con due mini stilo di tipo AAA che sono già incluse in dotazione in modo che l'utente possa iniziare ad utilizzare fin da subito l'apparecchio. Per quanto riguarda l'autonomia dello strumento, questa è ovviamente variabile in base al tipo di pile che l'utente sceglierà di acquistare e anche alla frequenza di utilizzo del saturimetro. Il produttore indica orientativamente quaranta ore di autonomia (qualora l'apparecchio si utilizzasse con funzionamento continuo) ma questo dato non è in realtà interpretabile in maniera precisa, visto che l'utilizzo di tale strumento viene fatto per brevi rilevazioni ed è quindi difficile quantificare la durata stimata, motivo per cui non ci si è sbilanciati troppo nel voto assegnato al fattore batteria.

5. Accessori: Voto 9 su 10

Al fattore accessori si è assegnato un ottimo voto perché questo modello è corredato di diversi extra che risultano utili e comodi per l'utilizzatore, una caratteristica che non è sempre da dare per scontata nei modelli dal costo medio come questo saturimetro. Ecco un elenco completo degli accessori che sono inclusi in dotazione al Pulox PO 200:

  • Custodia rigida: ovvero un astuccio che resiste ad acqua, UV e polvere, per riporre il saturimetro e i suoi accessori
  • Borsetta da viaggio: un piccolo astuccio morbido per avere il saturimetro sempre a portata di mano
  • Pile: due mini stilo Duracell
  • Cinturino: un piccolo laccio che serve qualora si volesse portare il saturimetro al collo, per appenderlo ad un gancio o per trovarlo più facilmente in borsa
  • Istruzioni per l'uso: attenzione, il libretto è solo in tedesco!

Il voto finale di QualeScegliere.it: 7,3/10

Il Pulox PO 200 ha raggiunto un punteggio conclusivo di 7,3. Questo saturimetro è attualmente il più venduto sul mercato italiano e, a giudicare dalle sue caratteristiche e dal prezzo a cui viene venduto, questa tendenza è comprensibile e giustificabile. Tra i punti di forza di questo modello infatti, troviamo una buona affidabilità delle informazioni fornite e un discreto kit accessori che di solito in queste fasce di prezzo non è sempre garantito. Le prestazioni della batteria, le funzioni e la leggibilità del display rientrano tutte in livelli medi di qualità, motivo per cui il Pulox PO 200 è un saturimetro indicato a chi voglia un modello dalle prestazioni discrete ma che non costi un occhio della testa, magari perché non ha particolari patologie da dover tenere sotto controllo e non pensa di fare un uso troppo intenso o frequente dell’apparecchio. È infine indicato anche per l’utilizzo su bambini, anche se solo parzialmente, visto che con dita molto piccole, ad esempio neonati o bambini di 1-2 anni, non riesce a misurare sempre in maniera corretta.

Recensioni utenti

product image
3 5 1

Economico ma poco affidabile

L'ho comprato dopo un intervento chirurgico per controllare la quantità di ossigeno nel sangue e la frequenza cardiaca. È semplice da usare e ha una comoda confezione protettiva, utile anche in viaggio.
Funziona con batterie ministilo. Purtroppo a me è durato poco, perché le batterie si sono fuse all'interno del loro alloggio.
Inoltre non prende subito il valore di ossigeno, ma ci mette del tempo; talvolta, tra l'altro, ho riscontrato valori non affidabili e ho dovuto effettuare più registrazioni per ottenere un valore più sicuro.
Non è molto solido, anzi è abbastanza fragile. Non mi sento di consigliarlo: meglio spendere qualcosa in più per un prodotto più affidabile e duraturo.

Recensioni di prodotti simili

Domande e risposte su Pulox PO 200

  1. 0
    Domanda di Mascaretti Angelo | 25 luglio 2016 at 14:59

    Come o dove posso trovare le istruzioni per l’uso e il funzionamento in italiano?
    Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 27 luglio 2016 at 12:01

      Purtroppo le istruzioni sono solo in tedesco, ma il suo utilizzo è piuttosto intuitivo.

  2. 0
    Domanda di maurizio | 8 giugno 2016 at 13:17

    ho necessita a comprare un ossimetro perchè mia madre e sofferente di cuore e ha bisogno di essere monitorata volevo chiedere se va bene pulox 20

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 9 giugno 2016 at 10:46

      Questo modello è sicuramente indicato. Se, invece, volete un dispositivo con possibilità di registrazione delle varie misurazioni elettronica, così da non dover, ad esempio, segnarvele a mano ogni volta, ti consigliamo di valutare il Beurer PO 80.

"Pulox PO 200": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

Beurer PO 80

Migliore offerta: 104,74€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Beurer PO 30

Migliore offerta: 46,29€

Il più venduto

Pulox PO 200

Migliore offerta: