10/2019

Recensione: Imetec Zerocalc Z1 2800

2200 watt, funzione Eco, serbatoio 250 ml, colpo vapore 130 g/min

Il più economico
Immagini
Voto finale 7,6/10
Struttura: 8
Vapore: 7,5
Acqua: 7
Potenza e consumi: 8
Piastra: 7,5
Media voti fattori: 7,6/10
*Spedizione inclusa
Dati tecnici
  • Potenza: 2200 W
  • Spegnimento automatico: No
  • Capacità serbatoio: 0,25 l
  • Funzione Eco: Sì
  • Sistema anti calcare: Sì
  • Erogazione massima vapore: n.d.
  • Colpo vapore: 130 g/min
  • Materiale piastra: Ceramica
  • Punta piastra: Standard
  • Distribuzione fori: Omogenea
  • Fori piastra: Tanti
  • Materiale impugnatura: Plastica
  • Peso a serbatoio vuoto: 962 kg
  • Impostazione della temperatura: Manuale
  • Tempo di riscaldamento: 0,38 min
  • Acqua utilizzabile: Distillata
  • Vapore verticale: Sì
  • Accessori: Dosatore
Punti forti
  • Molto leggero e maneggevole
  • Piastra scorrevole
  • Abbondante vapore continuo
  • Punta versatile
Punti deboli
  • Non utilizzabile con acqua del rubinetto
  • Autonomia breve

Scrivi una recensione

product image

Imetec Zerocalc Z1 2800

Conosci questo prodotto?
Puoi iniziare esprimendo un voto da 1 a 5 stelle

Effettua il login oppure crea un account per scrivere
recensioni o testare prodotti.

Login
+

Scrivi recensioni e testa i prodotti

Scopri di più

Elena.gallina
Autore
Elena Gallina

Imetec Zerocalc Z1 2800

I nostri voti sui fattori decisivi per la scelta del ferro da stiro

1. Struttura: Voto 8 su 10

Un aspetto apparentemente secondario, ma in realtà piuttosto importante da considerare, riguarda le caratteristiche strutturali di un ferro da stiro. A partire dal peso: l'Imetec ZeroCalc Z1 2800 è un ferro decisamente leggero, infatti pesa solo 962 g a vuoto. Questo significa grande maneggevolezza e poco affaticamento durante la stiratura, un dettaglio che potrà interessare chi si stanca più facilmente.Imetec ZeroCalc Z1 2800Un secondo dettaglio cui fare caso è l'impugnatura: un design ergonomico e un rivestimento antiscivolo e antisudore possono infatti rendere molto più confortevole il lavoro. Dobbiamo dire che questo non è purtroppo il caso del ferro di cui qui ci occupiamo: l'Imetec ZeroCalc Z1 2800 ha un'impugnatura piuttosto semplice e perlopiù liscia, con solamente un inserto di plastica ruvida nella parte superiore, non adatta a chi soffre di sudorazione intensa del palmo della mano.Imetec ZeroCalc Z1 2800 attacco cavoUn ultimo aspetto rilevante riguarda l'attacco del cavo di alimentazione al ferro: quanto più questo è mobile, infatti, tanto più facile da manovrare risulta il ferro. Nel caso dell'Imetec ZeroCalc Z1 2800 l'attacco del cavo è pivotante solo sull'asse longitudinale, un buon compromesso tra cavo fisso e i più sofisticati attacchi "a sfera" pivotanti a 360°.

2. Vapore: Voto 7,5 su 10

Le prestazioni del ferro da stiro non dipendono però tanto dagli aspetti strutturali, quanto dalla produzione di vapore.
Partiamo dalla valutazione principale, cioè la potenza di erogazione del vapore costante: Imetec non fornisce informazioni circa i grammi/minuto di vapore emessi in continuo, pertanto possiamo limitarci solamente ad osservare l'abbondanza di vapore erogato e a constatarne l'efficacia nella nostra prova pratica (vedi testo a fondo pagina).Imetec ZeroCalc Z1 2800 vaporeDiverso il discorso invece per il colpo di vapore da 130 g/min, discretamente potente sebbene lontano dai valori più solidi di ferri da stiro più costosi. Ricordiamo poi che l'Imetec ZeroCalc Z1 2800 può erogare vapore anche in verticale, utile funzione per rinfrescare o stirare giacche e camicie appese oppure le tende già piazzate sul loro bastone.
Infine, sul ferro troviamo anche la funzione "Eco": si tratta di una modalità di funzionamento che ottimizza la produzione del vapore in modo da renderlo disponibile assorbendo una minore quantità di energia.

3. Acqua: Voto 7 su 10

Poiché non c'è vapore senza acqua, è importante considerare anche gli aspetti del ferro da stiro connessi proprio con la gestione dell'acqua e del calcare, suo sottoprodotto.
Diciamo subito che il serbatoio dell'Imetec ZeroCalc Z1 2800 non è molto capiente: solo 250 ml, che si traducono in un'autonomia di stiratura piuttosto limitata, soprattutto se facciamo abbondante uso del vapore. Fortunatamente, come diremo meglio tra poco, i tempi per la preparazione del vapore sono molto rapidi, pertanto l'attesa dopo aver rabboccato l'acqua non è un grosso problema.Imetec ZeroCalc Z1 2800 serbatoioIl ferro è però equipaggiato con ben due sistemi anticalcare: un filtro interno al serbatoio, fisso e che non necessita sostituzione, ed un classico sistema ad espulsione da utilizzare regolarmente per disincrostare le condotte del serbatoio dai depositi di calcare. Nonostante questi sistemi, però, il produttore raccomanda esplicitamente nel libretto d'istruzioni di non utilizzare il ferro con acqua del rubinetto, bensì solamente con acqua demineralizzata apposita per ferri da stiro o un'acqua minerale idonea (a basso deposito fisso).Imetec ZeroCalc Z1 2800 sistema anticalcareÈ presente anche una funzione antigoccia, ormai molto diffusa, per prevenire lo sgocciolamento di acqua dai fori della piastra, soprattutto quando si stirano capi delicati alle temperature più basse. Segnaliamo infine la presenza nella confezione del classico misurino graduato per il riempimento del serbatoio.

4. Potenza e consumi: Voto 8 su 10

Un aspetto molto importante nel determinare le prestazioni di un ferro da stiro è la potenza elettrica assorbita: quanto maggiore è il wattaggio, infatti, tanto più rapida sarà la preparazione del vapore e della piastra alla stiratura. L'Imetec ZeroCalc Z1 2800 segna a questo proposito dei buoni risultati: assorbe tra i 1850 e i 2200 W a seconda della temperatura impostata e, anche a causa della capacità ridotta del serbatoio, riesce a preparare il vapore e a portare la piastra alla massima temperatura in appena 38 secondi.Imetec ZeroCalc Z1 2800 caratteristicheSe l'impatto della stiratura sui consumi energetici è una questione di cui ci si preoccupa, ricordiamo la funzione Eco già ricordata più sopra: l'uso regolare di questa funzione consentirà di contenere i costi della bolletta energetica, almeno quelli connessi alla stiratura.

5. Piastra: Voto 7,5 su 10

Infine, ovviamente, non possiamo di certo tralasciare le considerazioni sulla piastra, la parte del ferro da stiro direttamente a contatto con i nostri capi.Imetec ZeroCalc Z1 2800 piastraL'Imetec ZeroCalc Z1 2800 ha una piastra in ceramica, un materiale eccellente dal punto di vista della conduttività termica sebbene nel lungo termine più delicato rispetto al classico acciaio inox. Il profilo della piastra è tradizionale, a goccia, con una punta leggermente svasata per acquisire una maggiore incisività sui dettagli dei capi (polsini e colletti, ad esempio).Imetec ZeroCalc Z1 2800 puntaI fori sono numerosi e distribuiti in maniera omogenea lungo i lati della piastra e nella punta, sufficienti a garantire lo scorrimento agevole del ferro sui tessuti.
La pulizia della piastra, considerato il materiale sensibile ai graffi, deve avvenire con detergenti fluidi non abrasivi e utilizzando panni o spugnette morbide: vietate dunque le pagliette e le spugne ruvide.
Copyright Reviewlution GmbH – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

La nostra prova

Per provare l’Imetec ZeroCalc Z1 2800 abbiamo stirato nei nostri studi una camicia di cotone decisamente molto stropicciata: siamo intervenuti sul colletto, tra i bottoni e sulla parte dorsale. Vediamo dunque qual è stata la nostra esperienza con questo ferro da stiro.

Praticità d’uso

Stirare con l’Imetec ZeroCalc Z1 2800 è effettivamente agevole. Molto leggero anche a serbatoio pieno, si manovra con facilità sia quando lo si voglia parcheggiare in verticale, sia scorrendo sui tessuti. Imetec ZeroCalc Z1 2800 pulsantiI pulsanti per il colpo vapore e per lo spruzzino, sul fronte dell’impugnatura, si raggiungono facilmente col pollice: volendo trovare un difetto, sono forse un po’ troppo resistenti alla pressione. Imetec ZeroCalc Z1 2800 ghiera di selezioneMeno agevole muovere col pollice il selettore per l’erogazione del vapore, ma ci si riesce comunque. Comoda e morbida è invece la ghiera per la selezione della temperatura.

Vapore

Anche se non sappiamo esattamente quanti g/min l’Imetec ZeroCalc Z1 2800 produca in vapore continuo, quello che possiamo dire è che l’emissione è sicuramente abbondante e sufficiente ad appianare le pieghe “di tutti i giorni”. Imetec ZeroCalc Z1 2800 stiraturaMeno efficace invece su pieghe ostinate, come quelle presenti nel lato esterno del nostro colletto, dove abbiamo dovuto usare il colpo di vapore per ottenere dei risultati accettabili.

Prestazioni piastra

La piastra in ceramica dell’Imetec ZeroCalc Z1 2800 è gradevolmente scorrevole sui tessuti, soprattutto in combinazione con il vapore continuo. La punta è sufficientemente sottile da trattare accuratamente i dettagli più piccoli, come la base del colletto, e da “accarezzare” con precisione i bottoni sul davanti.Imetec ZeroCalc Z1 2800 bottoniDurante la nostra prova è capitato solamente all’inizio della stiratura di notare un evidente gocciolamento dalla piastra: questo è stato probabilmente dovuto a un residuo di acqua nella condotta rimasto dai test effettuati dal produttore. Consigliamo pertanto, al primo utilizzo, di dare due-tre colpi di vapore per eliminare eventuali depositi di acqua e calcare.

Il voto finale di QualeScegliere.it: 7,6/10

Preso in considerazione tutto quanto abbiamo esposto, la nostra valutazione finale del ferro da stiro Imetec ZeroCalc Z1 2800 è di 7,6 punti su 10. Gli aspetti migliori di questo ferro sono senza dubbio la leggerezza, che lo rende particolarmente agevole da usare, il vapore continuo abbondante, sebbene apparentemente non molto potente, e la piastra piacevolmente scorrevole.
Tra le caratteristiche meno positive ricordiamo invece il serbatoio piuttosto piccolo (solo 250 ml di capacità), l’impugnatura priva di un efficace rivestimento antiscivolo e i pulsanti del colpo vapore e dello spruzzino un po’ duri alla pressione.
Possiamo consigliare l’Imetec ZeroCalc Z1 2800 a chi stiri poco in generale, oppure a chi abbia bisogno di un ferro da stiro secondario da usare per i lavori veloci ed estemporanei, senza scomodare il ferro a caldaia principale.

Galleria fotografica

Materiale informativo

Recensioni di prodotti simili

"Imetec Zerocalc Z1 2800": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

Rowenta DW6010 Eco Intelligence

Migliore offerta: 52,99€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Rowenta DW6020 ECO Intelligence

Migliore offerta: 66,78€

Il più venduto

Philips GC4930/10 Azur Advanced

Migliore offerta: 84,99€