Recensione: Apple MacBook Air 13,6″ (2022) GPU 8‑core

Chip M2, modello base, CPU 8-core, GPU 10-core, Liquid Retina

amazon 1.099,00 €
Prestazioni
9.5
Schede
9
Archiviazione
8.5
Connettività
8
Schermo
8.8

Offerte

informatica2008it3
945,00 €
phoneclickit2
949,00 €
teknozoneit3
955,00 €
vlmstoreit
964,00 €
amazon
1.099,00 €
Andamento prezzo

Punti forti

Webcam Full HD Processore M2 Ottima autonomia Buon display

Punti deboli

Solo 2 porte USB Solo 1 display esterno

Scheda tecnica

Tipologia: Produttività Chipset: Apple M2 Core processore: Octa-core Frequenza processore: max 3,49 GHz Tipo RAM: n.d. RAM: 8 GB Scheda grafica: Apple GPU 8-core Memoria video: n.d. Memoria SSD: 256 GB Lettori: Impronte digitali Porte audio/video: Jack 3,5 mm, Thunderbolt 4, MagSafe 3 Porte USB: 2xUSB 4
Standard Wi-Fi: Wi-Fi 6 Versione Bluetooth: 5.0 Tipo display: Retina Diagonale display: 13,6 '' Risoluzione schermo: 2.560 x 1.600 px Refresh rate massimo: 60 Hz Sistema operativo: MacOS Autonomia max batteria: 18 h Certificazioni: Energy Star Dimensioni: 30,41 x 21,5 x 1,13 cm Peso: 1,24 kg
QualeScegliere logo blu

Apple MacBook Air 13,6" (2022) GPU 8‑core in breve

Il nuovo Apple MacBook Air 13,6″ (2022) nella versione base (GPU 8 core, memoria 256 GB) ha un prezzo piuttosto elevato, che lo posiziona tra il modello Pro del 2022 (che ha migliore dissipazione) e il modello Air del 2020 (meno energivoro). La competizione già in casa Apple è molto forte e scoraggerà, a ragione, diversi acquirenti. La versione con GPU 10 core non cambia molto la situazione: si avrà più rapidità nell’esecuzione dei processi quotidiani a carico medio e ridotto (navigazione Internet, studio, ufficio), a fronte della stessa difficoltà operativa nei casi più impegnativi (gaming, elaborazione di file multimediali). In conclusione, il rapporto qualità/prezzo non è il migliore, perciò se questo è un fattore che influisce sulla vostra scelta, il consiglio è di valutare in alternativa il MacBook Air del 2020 nel primo caso, il MacBook Pro 2022 nel secondo. Se non avete problemi di spesa, non usate il computer per compiti complessi e siete fan dell’affidabilità e del design iconico della celebre mela, questo notebook fa per voi. Guadagnerete un device di recente lancio sul mercato, dal design premium, prestazioni solide, reattivo e molto buono sotto tutti i principali aspetti. 

Voto finale: 8.8

La nostra recensione

Recensiamo il modello base dell’Apple MacBook Air del 2022, quindi il notebook con chip M2 da 13,6 pollici nella versione GPU 8‑core, RAM 8 GB e memoria di archiviazione 256 GB. Chi sta cercando un computer per l’uso base (navigazione e didattica) può valutare l’acquisto. Cercheremo di capire a cosa rinunciamo, rispetto alla più costosa versione con GPU da 10-core o al MacBook Pro del 2022. Inoltre, questo notebook sostituisce e rinnova l’eccellente MacBook Air 13″ del 2020, dal grande successo commerciale e ancora disponibile a un prezzo inferiore rispetto al computer che stiamo recensendo: Apple MacBook Air del 2022 sarà all’altezza?

Apple MacBook Air 13,6 2022

Prestazioni: voto 9,5 

Apple MacBook Air 13,6″ M2 (2022) ottiene un ottimo voto, perché è un macbook silenzioso e dal design solido ma sottile e leggero, dalla tastiera retroilluminata davvero buona, gli altoparlanti ottimi e il trackpad davvero eccellente. Va benissimo per gestire egregiamente tutti quei processi tipici dell’uso casalingo / ufficio da casa: collegamento a uno schermo esterno, videochiamate (ottima webcam), navigazione Internet con molte finestre aperte, uso di software di tipo fogli di calcolo e documenti testuali. Si possono anche far girare software più avanzati, come Photoshop, per editare occasionalmente i video 4K registrati con il telefono. Nel caso in cui si opti per la GPU dal taglio maggiore, anziché quella da 8 core, si avrà una maggiore rapidità di esecuzione per le stesse operazioni.
Un lato positivo è che a differenza di certi altri notebook, anche quando alimentato a batteria il vostro MacBook manterrà gli stessi standard nelle prestazioni.
Tuttavia, elevando l’impegno iniziano le prime difficoltà: anche con la GPU 10-core resta un computer inadeguato per i carichi di lavoro significativi tipici di chi lavora quotidianamente con file di grandi dimensioni (rendering 4K e oltre), come i creativi del settore multimediale e chi gioca ai videogame dalla grafica elaborata. 
Se prevedete di usare il vostro MacBook per i compiti impegnativi menzionati, vi consigliamo il modello Pro, che ha una dissipazione del calore maggiore, idonea a supportare elaborazioni a carico gravoso prolungate.

Guardando la durata della batteria, è leggermente inferiore rispetto al MacBook Air M1, varia tra le 6 (luminosità massima, fruizione di video con connessione Wi-Fi) e le 15 ore, a seconda dell’uso che ne farete. Il MacBook Pro del 2022 fa meglio di così, ma ci sono sul mercato diversi notebook che hanno prestazioni peggiori. Detto ciò, ci vuole circa un’ora e mezza perché vada dallo 0 al 100%, se si usa il caricabatterie in dotazione (30 W). Dato che è possibile usare una porta USB per l’alimentazione, si può comprare un caricatore che arrivi fino a 100 W, per accorciare i tempi di 1 ora, o per raggiungere il 50% di carica in mezz’ora.

Schede: voto 9

Il chip M2 dell’Apple MacBook Air 13,6″ (2022) è di 8 core, suddiviso in due unità da 4 core ciascuna, una dedicata ai processi in cui sono necessarie prestazioni elevate e l’altra per elaborazioni che richiedono efficienza energetica. A differenza del chip M1, presente nel modello di 2 anni fa, il clock arriva a frequenze più elevate, così anche il consumo energetico sale, ma non proporzionalmente: prove pratiche di testate internazionali hanno messo in evidenza come la differenza di capacità di elaborazione tra questo nuovo notebook e quello precedente non sia così rilevante, a fronte di consumi energetici più alti. Questo ci porta a preferire il MacBook Air del 2020 per un uso base, il MacBook Pro del 2022 per utilizzi più impegnativi.

Infine, la versione base dell’Apple MacBook Air 13,6″ M2 (2022) offre 8 GB di RAM LPDDR5-6400, mentre chi vuole spendere di più potrà raddoppiarla. Bisogna valutare che aggiungendo miglioramenti al modello base il prezzo salirà, per cui diventa sempre più interessante valutare il modello Pro.

Archiviazione: voto 8,5

La memoria in dotazione con Apple MacBook Air 13,6″ M2 (2022) è di appena 256 GB. Il taglio è piuttosto ridotto e la velocità è lenta, ma con il crescente trend dell’uso cloud la dotazione dovrebbe essere adeguata per il tipo di utenza a cui questo MacBook si rivolge. Scegliendo il taglio di memoria da 1 TB il prezzo sale e la velocità di salvataggio di file massicci migliora, ma se avete questa esigenza il consiglio che rinnoviamo è di valutare il modello Pro.

Connettività: voto 8 

L’Apple MacBook Air 13,6″ M2 (2022) può essere alimentato attraverso un cavo standard USB-C oppure, a differenza del modello precedente, con il connettore proprietario MagSafe. Se perdete il caricatore proprietario potrete comprarne uno standard e rinunciare a una porta USB, altrimenti avrete due porte USB-C 4.0 – Thunderbolt 3 (DisplayPort-Alt), per una velocità di trasferimento massima di 40 Gbps.
Le prestazioni offerte sono solide e affidabili, ma hanno dei limiti ben definiti.
Al pari del vecchio MacBook Air, la connettività Wi-Fi 6 non va oltre gli 80 MHz, mentre il Bluetooth non va oltre lo standard 5.0, ed è possibile collegare un solo display esterno di massima risoluzione 6K a 60 Hz, cosa che purtroppo è comune anche al modello Pro. Sul mercato ci sono computer concorrenti che offrono più porte input/output e la navigazione Wi-Fi 6 su banda 160 MHz, che consente di toccare i 2,4 Gbps.
Tutte queste limitazioni, di nuovo, scoraggeranno l’acquisto da parte di gamer, studenti e lavoratori del settore multimediale, ma potrebbero essere abbracciate da chi usa il computer per le più semplici attività quotidiane, l’home office e la fruizione di contenuti on line.

Schermo: voto 8,8

Apple MacBook Air 13,6 2022 Schermo

Lo schermo Liquid Retina (tecnologia LED IPS) di Apple MacBook Air 13,6″ M2 (2022) è migliorato, rispetto al MacBook Air precedente. Oltre ad essere più ampio, la risoluzione sale a 2560 x 1664 px (contro i precedenti 2560 x 1600 px), supporta la gamma di colori P3 più ampia (al pari dei MacBook Pro), è più luminoso (500 nit) e c’è una webcam 1080 p. Il rapporto di contrasto è 1400:1, la visione è buona, seppure non in grado di rivaleggiare con lo schermo del MacBook Pro. La regolazione automatica della luminosità dello schermo e della temperatura dei colori sono funzionalità premium a cui ci si abitua volentieri, così come la totale assenza di fastidiosi sfarfallii e la piena reattività. Volendo fare un appunto, usato all’aperto Apple MacBook Air 13,6″ M2 (2022) soffre un po’ dei riflessi, perché ha un rivestimento lucido. Tuttavia, non essendo un computer pensato per giocare, non è uno schermo per gamer: i tempi di risposta non sono sufficientemente rapidi, sono addirittura sotto la media di mercato. Senza dubbio questa è una scelta strategica fatta per compensare l’investimento di Apple su altri fronti, ma è bene esserne consapevoli.

Meglio MacBook Air 2022 o 2020?

Se volete ridurre la spesa potete scegliere MacBook Air M1, tuttavia Apple MacBook Air 13,6″ (2022) ha un design rivoluzionato che è più sottile e leggero, inoltre la webcam è di qualità superiore. Lato prestazioni, non è marcatamente più veloce, perciò bisogna dirlo: se i due prezzi sono molto distanti e l’uso che pianificate di fare è quello ordinario, il vecchio MacBook Air M1 2020 con 8 GB di RAM e 256 GB di archiviazione è la scelta più sensata, inoltre i consumi energetici più contenuti faranno sì che la batteria duri più al lungo.

Meglio MacBook Air 2022 o Pro?

MacBook Pro 13 M2 (2022) è meno ingombrante del MacBook Air dello stesso anno, ma è leggermente più lento nel trasferimento dati da Internet. Per il resto, i due computer sono simili per qualità dello schermo (anche se il Pro è leggermente migliore) e capacità di calcolo. Soprattutto se prendete in esame i due MacBook con capacità di archiviazione 256 GB, non c’è una spiccata differenza nel momento in cui si usano. La differenza si sente quando i due notebook vengono messi sotto stress prolungato per lavori che richiedono elaborazione grafica più impegnativa, come il gaming, perciò se giocate e prediligete videogame con grafica 3D andate sul Pro.

Voto finale: 8.8

Prestazioni
9.5
Schede
9
Archiviazione
8.5
Connettività
8
Schermo
8.8

Andamento prezzo Apple MacBook Air 13,6″ (2022) GPU 8‑core

Apple 13.6 MacBook Air M2 256 GB SSD Grigio Siderale MLXW3T/A Modello 2022
945,00 €

Recensioni utenti Apple MacBook Air 13,6″ (2022) GPU 8‑core

NOTEBOOK ECCELLENTE

Computer dal processore ultra potente. Le prestazioni sono eccellenti, infatti, per esempio è molto rapido nell'apertura e chiusura delle pagine e nell'avviare le applicazioni. Ha un'ampia memoria, di RAM ha 8 GB e quella SSD di 256 GB. Anche la risoluzione dello schermo è davvero ottima ed è anche antiriflesso. Si ricarica velocemente e la batteria dura quasi un giorno intero. Come tutti i notebook della Apple ha poche porte USB, in questo caso solo due. Il rapporto qualità prezzo è molto alto secondo me, ma permette di effettuare un sacco di cose, soprattutto dal punto di vista lavorativo e amministrativo.

Maryysarno

il miglior acquisto

Il MacBook Air da 13 pollici è un gioiello di portabilità e prestazioni. Con un design compatto e leggero, è l'ideale compagno per chiunque sia sempre in movimento. La versatilità è evidente non solo nella sua dimensione, ma anche nelle prestazioni potenti che offre. Nonostante il peso ridotto, il MacBook Air non fa compromessi sulle prestazioni, garantendo un'esperienza fluida e veloce.

L'iniziale curva di apprendimento può sembrare leggermente ripida, ma una volta superata, l'interfaccia diventa intuitiva e familiare. La facilità d'uso si traduce in un'esperienza senza sforzi, permettendoti di concentrarti sul tuo lavoro o divertimento senza distrazioni. La portabilità è ulteriormente enfatizzata dalla capacità di portare questo MacBook Air ovunque, rendendolo il compagno ideale per chi lavora in mobilità. In sintesi, il MacBook Air da 13 pollici è un concentrato di potenza, portabilità e facilità d'uso, che soddisfa le esigenze di chi cerca un compagno affidabile in ogni situazione.

Velocissimo e affidabile

MacBook veloce e versatile molto leggero , una portabilità eccezionale,display dai colori e risoluzione incredibile anche per riprodurre video in 4k , lo uso principalmente per lavoro con software di grafica e cad ,mai un tentennamento durante il lavoro, ho provato anche software per creazione di musica anche pesanti ma mi sono sempre trovato bene , si interfaccia senza problemi con i miei altri device come telefono e tablet, la scocca elegante è anche molto robusta , ho preso una cover per puro fattore estetico , non si surriscalda neanche nei lavori più duri , lo consiglio a tutti , il prezzo è piuttosto elevato ma giustificato in quanto è un computer che dura molti anni prima di diventare obsoleto, voto 10

Apple MacBook Air 13,6" (2022) GPU 8‑core

Apple MacBook Air 13,6″ (2022) GPU 8‑core

Effettua il login oppure crea un account per scrivere
recensioni o testare prodotti.

Login

Scrivi recensioni e testa i prodotti

Scopri di più


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato