02/2017

Recensione: Fujifilm FinePix XP90

Max 15 m, sensore 16,4 MP, connettività WiFi, schede SD 128 GB

La più venduta
Immagini
Voto finale 7,8/10
Protezioni e struttura: 7,5
Qualità fotografica: 8,5
Funzioni: 8
Batteria e memoria: 7
Media voti fattori: 7,8/10
Dati tecnici
  • Immersione fino a 15 m
  • Display TFT LCD 3, 920.000 punti
  • Sensore CMOS da 16,4 MP, ISO 100 - 6400
  • Velocità otturatore 1 - 1/4000 s, Apertura massima f/3.9
  • Connettività WIFi, controllo remoto
  • Autonomia 210 scatti / 50 min filmato
  • Memoria interna 96 MB, schede SD max 128 GB
Punti forti
  • Tante impostazioni e opzioni per foto e video
  • Ottime foto in buona luce
  • Si può controllare anche da remoto
  • Perfetta tenuta impermeabile
Punti deboli
  • Poca autonomia

Contenuto sponsorizzato

Scrivi una recensione

product image

Fujifilm FinePix XP90

Conosci questo prodotto?
Puoi iniziare esprimendo un voto da 1 a 5 stelle

Effettua il login oppure crea un account per scrivere
recensioni o testare prodotti.

Login
+

Scrivi recensioni e testa i prodotti

Scopri di più

Qualescegliere.it
Autore
Redazione

Fujifilm FinePix XP90

I nostri voti sui fattori decisivi per la scelta della fotocamera subacquea

1. Protezioni e struttura: Voto 7,5 su 10

Le prime cose che dovremmo considerare in una fotocamera subacquea prima dell'acquisto sono relative alla protezione e alla struttura della macchina: non tutte le fotocamere subacquee infatti hanno lo stesso grado di impermeabilizzazione, e dobbiamo sempre verificare a quale profondità le possiamo portare e quanto resistenti siano in generale.
Fujifilm FinePix XP90La Fujifilm FinePix XP90 ha caratteristiche tutto sommato discrete sotto questo aspetto, e le assegniamo quindi un 7,5 su 10: può infatti scendere fino a un massimo di 15 m che soddisferà appieno gli appassionati di snorkeling e i sub principianti.
La fotocamera è però anche resistente alle temperature estreme, funziona infatti senza problemi tra i -10 e i 40 °C, alle cadute da un'altezza massima di 1,75 m ed è a tenuta ermetica contro le infiltrazioni di polvere e sabbia.
Fujifilm FinePix XP90 displayIl display posteriore, come si può vedere in immagine qui sopra, è ampio e ha una ottima risoluzione: misura 3" in diagonale e conta ben 920.000 punti. Purtroppo però è un LCD TFT riflettente, e risulta dunque particolarmente difficile da vedere chiaramente in condizioni di luce forte.
Infine le dimensioni e il peso sono nella media di questo genere di macchinette: le misure sono 11 x 7,1 x 2,7 cm e il peso è piuttosto basso, solo 203 g con batteria e scheda di memoria installate.

2. Qualità fotografica: Voto 8,5 su 10

Appurato che una fotocamera subacquea sia idonea a seguirci nelle nostre immersioni, è ovviamente opportuno verificare che anche la qualità delle foto scattate sia soddisfacente. La foto qui sotto è un esempio di scatto realizzato in immersione con questa macchina:Fujifilm FinePix XP90 foto esempio subacqueaA questo proposito le caratteristiche tecniche della Fujifilm FinePix XP90 sono molto incoraggianti e meritano dunque una buona valutazione, 8,5 su 10. Il sensore CMOS retroilluminato da 1/2.3" conta ben 16,4 MP che, sebbene lascino ben presagire per le foto in buone condizioni di luce, ci fanno anche sospettare una resa particolarmente "sporca" non appena la luminosità si abbassa. Anche l'apertura massima è piuttosto piccola, solo f/3.9, e la velocità dell'otturatore in modalità automatica non scende sotto 1/4 s, sebbene salga fino a 1/2000 s (nelle modalità manuali si può arrivare a 4 s): queste caratteristiche fanno pensare esattamente a una macchina pensata per fare ottime foto in piena luce. È molto buono invece il ventaglio ISO, che va da 100 a 6400.
L'obiettivo Fujinon è di buona qualità e ha ben 5 ingrandimenti, il massimo che queste macchinette subacquee riescano a fare, cui si somma un modesto zoom digitale 2x. La stabilizzazione dell'immagine è presente ed è elettronica, vale a dire che avviene attraverso microspostamenti del sensore per compensare le vibrazioni.

3. Funzioni: Voto 8 su 10

Accertato che la fotocamera subacquea di nostra scelta sia idonea alle nostre immersioni e che le sue foto ci soddisfino, dobbiamo considerare anche quanto essa sia di facile utilizzo e quante opzioni e impostazioni ci presenti per elaborare i nostri scatti.
Anche in questo la Fujifilm FinePix XP90 si dimostra una macchina molto versatile, che merita un 8 su 10. È presente l'indispensabile funzione di scatto automatico, con il riconoscimento automatico del tipo di scena inquadrata, ma anche con la possibilità di scegliere manualmente una tra le seguenti scene:
  • Programma AE: la macchina sceglie da sola il tempo di esposizione
  • Action camera: la macchina passa in modalità grandangolare
  • Pro poca luce: per soggetti al buio o per quando si usa lo zoom
  • HDR: compone scatti successivi in un'unica immagine ad alto contrasto
  • Naturale: scatto doppio con e senza flash
  • Ritratto: tiene a fuoco il soggetto in primo piano e sfoca lo sfondo
  • Paesaggio: tiene tutta la scena a fuoco
  • Panoramica: cuce insieme scatti successivi per realizzare un'ampia foto panoramica
  • Sport: scatto veloce per catturare soggetti in movimento
  • Notte: modalità per gli scatti con poca o nessuna luce
  • Notte con cavalletto: modalità per gli scatti con tempo di esposizione lungo e poca luce
  • Tramonto: ottimizza la resa dei colori vivi all'alba e al tramonto
  • Neve: compensa il riverbero del sole sulla neve per ottenere scatti chiari e dettagliati
  • Spiaggia: compensa il riverbero del sole sulla sabbia per ottenere scatti chiari e dettagliati
  • Subacqueo: modalità da usare per le immersioni
  • Macro subacquea: modalità a distanza di fuoco corta per gli scatti ravvicinati sott'acqua
  • Party: per scattare foto al chiuso, soprattutto se con poca luce
  • Macro: modalità a distanza di fuoco breve per gli scatti ravvicinati
  • Testo: una modalità specifica per fotografare chiaramente i testi

È nutrito anche il pacchetto di effetti artistici che possiamo applicare ai nostri scatti nell'apposita modalità "Filtro avanzato":

  • Toy camera: desatura i colori e aggiunge un bordo scuro per simulare il prodotto di una fotocamera giocattolo
  • Miniatura: sfoca la parte superiore e inferiore dell'immagine conferendole un aspetto miniaturizzato
  • Colore pop: intensifica contrasto e saturazione per ottenere scatti dai colori molto brillanti
  • High key: crea immagini molto chiare e a basso contrasto
  • Low key: crea immagini molto scure e ad alto contrasto
  • Toni dinamici: conferisce alla foto un aspetto fantastico
  • Fish eye: distorce l'immagine per simulare l'uso di un obiettivo fish-eye (grandangolare)
  • Soft focus: aggiunge un effetto "sfumato" a tutta l'immagine
  • Cross screen: crea un effetto di raggi luminosi a partire da un oggetto chiaro nell'immagine
  • Vignetta: accentua i contorni degli oggetti nell'immagine così da dargli l'aspetto di un fumetto
  • Colore parziale: crea uno scatto in bianco e nero in cui solo il colore selezionato (rosso, arancione, giallo, verde, blu, viola) viene preservato

Quasi tutti questi effetti si possono applicare anche ai video. Non manca una modalità di scatto continuo, con la possibilità di scegliere diverse combinazioni di risoluzione e di scatti al secondo, e quella di realizzare filmati in time-lapse. Per le normali registrazioni video segnaliamo che la risoluzione massima è 1080p con scelta tra 30 e 60 fps.
Per quanto riguarda invece le funzioni non fotografiche, la fotocamera è dotata di antenna WiFi integrata: con essa è possibile collegarla ad un dispositivo wireless attraverso un'app gratuita (installata su un tablet o uno smartphone, ad esempio) e scaricare le foto su di esso. È anche possibile controllare la macchina da remoto servendosi proprio del telefono o tablet come telecomando, e infine geotaggare le foto scaricando i dati di posizione dal telefono. Manca, come è evidente, un ricevitore GPS integrato vero e proprio e non sono presenti altri sensori, come un altimetro o un profondimetro.

4. Batteria e memoria: Voto 7 su 10

Da ultimo vale sempre la pena di considerare anche l'autonomia di una fotocamera subacquea, soprattutto se siamo fotografi compulsivi e scattiamo veramente tanto.
Fujifilm FinePix XP90 vano batteriaDiciamo che questo è uno dei principali punti deboli della Fujifilm FinePix XP90, merita infatti solo un 7 su 10: la batteria agli ioni di litio, visibile in foto qui sopra, non ha infatti una grande capacità, solo 740 mAh, il che si traduce in un'autonomia piuttosto bassa di 210 scatti per carica. Anche per quanto riguarda le riprese video essa si aggira sui 50 minuti soltanto. Di conseguenza, però, i tempi di ricarica sono molto rapidi: 120 minuti.
La memoria interna della macchina è di 96 MB, di medie dimensioni a confronto con le altre fotocamere subacquee, e comunque non sufficiente per una intensa giornata di scatti: meglio allora acquistare congiuntamente alla fotocamera anche una schedina di memoria SD aggiuntiva. Lo slot della FinePix XP90 può accogliere schede anche ad alta capacità, fino a 128 GB.


Contenuto sponsorizzato

Opinioni degli utenti

Chi ha già provato la Fujifilm FinePix XP90 è perlopiù contento dell’acquisto. Non abbiamo rilevato un solo commento negativo circa la tenuta in acqua, al contrario di quanto accade per tanti altri modelli, e l’apprezzamento è unanime anche per la buona qualità delle foto diurne e per la versatilità data dalle tantissime impostazioni fotografiche.
Meno entusiasmanti, come del resto sospettavamo, le foto in condizioni di luce scarsa e anche i filmati non sembrano venire molto bene, e più che altro consumano moltissima batteria.

Il voto finale di QualeScegliere.it: 7,8/10

La nostra valutazione finale della fotocamera subacquea Fujifilm FinePix XP90 è di 7,8 punti su 10, un voto dunque molto buono per questa macchina molto popolare. I suoi principali pregi sono la buona quantità di impostazioni che è possibile selezionare, l’eccellente tenuta in acqua, segno di una costruzione davvero molto buona, e la qualità fotografica elevata, soprattutto per le foto diurne. La fotocamera scende solo fino a 15 m, non una grande profondità ma adatta allo snorkleling e alle prime immersioni. Il sensore CMOS retroilluminato conta ben 16,4 MP, con una buona escursione ISO da 100 a 6400. L’apertura massima è invece un po’ piccola, con f/3.9, e la velocità dell’otturatore va 1/4 s a 1/2000 s. Considerate tutte le sue caratteristiche possiamo consigliare la Fujifilm FinePix XP90 ai sub principianti e agli appassionati di snorkeling, mentre chi esige buone prestazioni anche in presenza di poca luce farà meglio a considerare altri modelli.

Materiale informativo

Recensioni di prodotti simili


Contenuto sponsorizzato

Domande e risposte su Fujifilm FinePix XP90

  1. 0
    Domanda di Veronica | 22 giugno 2017 at 12:43

    Devo mettere una custodia per metterla in acqua?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 19 luglio 2017 at 16:36

      No, essendo una fotocamera subacquea, si può utilizzare in acqua anche senza una custodia specifica.

"Fujifilm FinePix XP90": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

La migliore

Nikon Coolpix AW130

Migliore offerta: 318,90€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Canon PowerShot D30

Migliore offerta:

La più venduta

Fujifilm FinePix XP90

Migliore offerta: