Le migliori app sicurezza donne del 2017

Confronta le migliori app sicurezza donne del 2017 e leggi la nostra guida all'acquisto.

La più completa

SecurWoman 2.0

Tipologia
Pronto intervento
Compatibilità
Android, iOS
Costo
2,99 € al mese
Interfaccia
Molto chiara ed intuitiva
Geolocalizzazione
Allarmi e suoni
Chiamata d'emergenza
Community e alert
Qualità del funzionamento
Lingue disponibili
Solo italiano
  • Assicurazione in caso di danni
  • Centrale operativa 24/7
  • Funzione "outdoor": tira il cavetto delle cuffie per soccorso

La migliore gratuita

Siamo Sicure

Tipologia
Informativa + pronto intervento
Compatibilità
Android, iOS
Costo
Gratuita
Interfaccia
Molto chiara ed intuitiva
Geolocalizzazione
Allarmi e suoni
Chiamata d'emergenza
Community e alert
Qualità del funzionamento
Lingue disponibili
Solo italiano
  • Utilizzo semplice ed intuitivo
  • Include consigli di comportamento

La migliore informativa

Shaw

Tipologia
Informativa
Compatibilità
Android, iOS
Costo
Gratuita
Interfaccia
Chiara ed intuitiva
Geolocalizzazione
Allarmi e suoni
Chiamata d'emergenza
Indicazione numeri emergenza
Community e alert
Qualità del funzionamento
Lingue disponibili
Arabo, albanese, cinese, francese, inglese, rumeno, russo, sloveno, spagnolo, tedesco, ucraino
  • Lista di centri antiviolenza per regione
  • Principali informazioni legali
  • Numeri d'emergenza da poter contattare

La migliore di tracciamento

B Safe

Tipologia
Tracciamento
Compatibilità
Android, iOS
Costo
Gratuita
Interfaccia
Abbastanza chiara e intuitiva
Geolocalizzazione
Allarmi e suoni
Chiamata d'emergenza
Community e alert
Qualità del funzionamento
Lingue disponibili
Solo inglese
  • Simulazione chiamata in entrata per allontanarsi da qualcuno
  • Funzione timer per allertare gli amici e parenti se non si è rientrati

La migliore per pronto intervento

Where Are U

Tipologia
Pronto intervento
Compatibilità
Android, iOS, WindowsPhone
Costo
Gratuita
Interfaccia
Abbastanza chiara e intuitiva
Geolocalizzazione
Allarmi e suoni
Chiamata d'emergenza
Community e alert
Qualità del funzionamento
Lingue disponibili
Solo italiano
  • Utilizzabile in Lombardia, provincia di Roma, Liguria, Friuli, provincia di Trento, Catania, Caltagirone, Siracusa e Ragusa

Sarebbe bello che non ci fosse bisogno di applicazioni dedicate alla sicurezza delle persone ed in particolare delle donne, ma purtroppo sono frequenti le situazioni di pericolo reale o anche solo percepito in cui si corre il rischio di trovarsi.
In base ai dati Istat relativi al 2014/2015, sono 6 milioni 788 mila le donne in Italia che hanno subito nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale e 3 milioni 466 mila quelle invece vittime di stalking.
Se la realtà dei fatti non è rosea, è utile e rassicurante sapere che la tecnologia può aiutare a sentirsi più tranquille, soprattutto quando ci si trova in zone poco sicure ed in orari notturni.
Dati sicurezza donne in ItaliaGli smartphone, in particolare, possono in questo senso diventare degli alleati di sicurezza grazie all'aiuto di alcune applicazioni che aiutano a rendere più rapida, semplice ed efficace un'eventuale richiesta di aiuto e/o l'invio di un segnale d'allarme quando si percorre una strada isolata, una zona buia, oppure quando ci si sente in ansia per la presenza di qualcuno dal fare sospetto.
Le situazioni in cui un'app per la sicurezza personale (tra l'altro, non solo per le donne) può tornare utile sono più numerose e frequenti di quanto non si immagini: portare il cane fuori la mattina presto o in tarda serata, andare a correre quando c'è poca gente o nessuno per strada, riprendere l'auto da un parcheggio isolato, rientrare tardi di notte, fare hiking e un'escursione da soli o magari uscire per un appuntamento con uno sconosciuto.
Piuttosto che privarsi della libertà di dedicarsi a queste attività oppure farle con uno stato d'ansia e preoccupazione, può essere un'ottima soluzione scegliere l'app giusta per sé e utilizzarla come una "guardia del corpo" virtuale, che possa intervenire quando necessario.
Come scegliere app per la sicurezza personaleMa quali sono i migliori alleati tecnologici in circolazione? Abbiamo analizzato le principali app dedicate alla sicurezza femminile e selezionato le migliori 5 applicazioni che si distinguono a nostro avviso per praticità d'uso, per innovazione e per efficienza.
Continuate a leggere per scoprire quali sono i criteri che abbiamo tenuto in considerazione per valutare queste applicazioni e quali sono quelle che rientrano nella nostra classifica, alcune delle quali sono in realtà utili per la sicurezza personale di tutti e non esclusivamente per quella delle donne.

Tipologia di applicazione

Anche se queste app perseguono tutte lo stesso obiettivo, ovvero far sentire le donne al sicuro, non funzionano in realtà tutte allo stesso modo.
Alcune, infatti, fungono da vera e propria "sentinelle virtuali", permettono anche di contattare direttamente le forze dell'ordine e monitorare la propria posizione, mentre altre sono più semplici, includono dei consigli o degli allarmi sonori e luminosi per aiutarci ad uscire da situazioni poco piacevoli o difficili da gestire.
Tipologie di app per la sicurezza delle donne
In base alla natura di funzionamento, alle caratteristiche possedute e allo scopo che persegue un'app, questa può essere essenzialmente di tre tipologie:

  1. App informativa: in questo gruppo rientrano quelle app che, sebbene forniscano numeri di telefono utili e di soccorso, non nascono come un pronto intervento, ma piuttosto come un'applicazione dedicata allo sviluppo della consapevolezza di certe tematiche e alla prevenzione di situazioni di violenza o di pericolo;
  2. App di tracciamento: queste app servono per fornire a qualcuno la propria geolocalizzazione, in modo che il "guardiano virtuale" possa intervenire qualora venisse inviata una richiesta di aiuto. Si tratta di app utili non solo in caso di pericolo effettivo, ma anche per tranquillizzare un parente, un amico o il proprio partner quando si viaggia, quando si va a fare un'escursione da sole o si gira per strada di notte;
  3. App di pronto intervento: nell'ultima categoria si inseriscono le applicazioni da utilizzare quando ci si sente in una situazione di pericolo percepito o reale e si ha bisogno del supporto immediato di qualcuno, anche solo telefonico e non necessariamente da parte delle forze dell'ordine. Queste app consentono quindi di lanciare un allarme rapido ed efficace in cui, anche in situazioni drammatiche, è possibile inviare in automatico la propria posizione e far intervenire i soccorsi.Applicazioni per la sicurezza delle donne

Funzioni disponibili

Comprese le diverse tipologie di app, vediamo adesso nel dettaglio quali sono tutte le funzioni che questi strumenti per la sicurezza delle donne prevedono in numero variabile:

  • Consigli di comportamento: alcune app, soprattutto quelle pensate per le più giovani, svolgono anche una funzione didattica e divulgativa, includendo dei consigli utili per donne di tutte le età. Si tratta di buone pratiche per prevenire situazioni di pericolo oppure per saperle affrontare al meglio;
  • Informazioni legali e centri di supporto: alcune app dedicate alla prevenzione della violenza contro le donne, includono delle sezioni informative sugli aspetti legislativi più importanti, insieme a delle informazioni di tipo pratico sui centri di ascolto o anti-violenza che è possibile trovare nella regione di residenza;
  • Allarmi e suoni: molte applicazioni prevedono dei pulsanti che attivano dei segnali utili ad attirare l'attenzione di persone nelle vicinanze e disorientare o, ancor meglio, allontanare eventuali malintenzionati. Si possono infatti attivare dei suoni d'allarme ma anche dei segnali luminosi, come una torcia fissa o ad intermittenza;
  • Chiamate d'emergenza: in alcuni casi basta schiacciare un pulsante per chiamare direttamente numeri di emergenza come il 112 o il 113;
  • Compagnia e sostegno virtuale: i programmi più avanzati prevedono anche un vero e proprio call center attivo 24 ore su 24 e tutti i giorni dell'anno, in modo da poter anche solo tener compagnia telefonica all'utilizzatore che non si senta a suo agio in una particolare situazione;
  • Tracciamento e invio posizione: moltissime applicazioni fungono come strumento di monitoraggio della propria posizione, sfruttando il GPS e permettendo quindi di geo-localizzare l'utilizzatore e di inviare la posizione ai soccorsi o ad alcuni contatti preimpostati in caso di emergenza;
  • Community: in alcuni casi è possibile segnalare la presenza di eventuali pericoli a tutti gli altri utilizzatori della stessa app che si trovino nei paraggi, in modo che questi possano evitare la zona, oppure la attraversino con particolare attenzione;
  • Assicurazione in caso di danni: tra le varie app analizzate ne abbiamo individuata una che si distingue perché non si occupa solo della sicurezza in termini di prevenzione, ma anche di rimedi. Prevede infatti un'assicurazione che copre assistenza medica, ripristino serratura e rifacimento chiavi o documenti.

App per la sicurezza delle donne

Compatibilità

Un elemento che bisogna necessariamente valutare nella scelta dell'app per la sicurezza più adatta alle proprie esigenze, è senz'altro il tipo di sistema operativo con cui questa è compatibile. Le app, infatti, possono essere utilizzate su uno o più sistemi, il che equivale ad uno o più tipologie di cellulari esistenti in commercio.
Sistemi operativi per cellulari

Ecco i principali sistemi operativi esistenti per gli smartphone diffusi in Italia:

  • Android: la maggior parte degli smartphone possiede questo sistema operativo che rende l'app utilizzabile in tantissimi cellulari tra qui quelli Samsung, Huawei, HTC, LG, Acer, Lenovo, Sony Xperia, Alcatel, Archos;
  • iOS: si tratta del sistema operativo esistente esclusivamente per gli iPhone di Apple, per cui se ne possedete uno è importante verificare che l'app sia compatibile con esso;
  • Windows Phone: se l'app è compatibile con questo sistema operativo, potrà essere utilizzata se si possiede uno smartphone a marchio Microsoft e Nokia.

Chiaramente, un'app compatibile con più sistemi operativi permette di essere utilizzata senza problemi da tutti gli utenti, a prescindere dal tipo di cellulare posseduto.

Interfaccia ed usabilità

Un altro aspetto molto importante è il modo in cui l'app si presenta all'utilizzatore, le scelte di design che sono state fatte da chi l'ha ideata e la semplicità con cui tutte le informazioni e funzioni sono accessibili, soprattutto da parte di donne di età diverse.
Ricordiamo, infatti, che queste applicazioni possono essere utilizzate da donne di qualsiasi età, ed è quindi fondamentale che siano accessibili in modo rapido ed intuitivo da qualsiasi tipologia di utente, a prescindere dalla familiarità che si ha con gli strumenti tecnologici.Cellulare con sistema operativo Windows Phone Bisogna quindi tenere in considerazione quanto "pulito" sia il design, se l'organizzazione della pagina sia chiara e non confusionaria e, soprattutto, se sia possibile accedere a tutte le informazioni in maniera efficace.
Non è male provare un'app (soprattutto quelle gratuite) per vedere se si ha familiarità con il suo funzionamento e se il programma funziona correttamente: tenete infatti presente che alcune app sviluppate a livello regionale, non sono per il momento utilizzabili in tutte le zone del paese ma solo in alcune regioni d'Italia.
Se non siete italiane, privilegiate le app disponibili in diverse lingue, in modo che possiate utilizzarla con la lingua con cui vi sentite più a vostro agio e che padroneggiate meglio.

Costo

Infine, ma non per importanza, bisogna valutare se l'app è scaricabile gratuitamente o se invece è a pagamento.
La maggior parte delle applicazioni prese in analisi sono a costo zero, mentre quelle non gratuite possono prevedere un costo variabile: per alcune va pagata una storta di contributo d'attivazione, mentre altre hanno un canone annuale che, se desiderato, può essere versato in un'unica soluzione oppure mensilmente.
Nel gruppo delle app a pagamento, comunque, rientrano quelle più complete, che prevedono infatti dei servizi aggiuntivi per l'utilizzatore e i prezzi non sono da capogiro: si parte da circa 20 € a massimo 40 € all'anno, che corrispondono tutto sommato a pochi euro al mese, una cifra più che ragionevole alla luce del tipo di supporto offerto.

"App sicurezza donne": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Ogni settimana informazioni preziose sui migliori prodotti ai migliori prezzi sul mercato. Inserisci la tua email qui sotto e clicca su iscriviti!