Versus - La sezione che mette a confronto due prodotti molto ricercati. Come funziona Versus?

VS
8,6 / 10
Voto finale
8,8 / 10

Questi arricciacapelli di tipo automatico rappresentano due ottime soluzioni per chi voglia un prodotto versatile e semplice da utilizzare. Il Philips HPS940/00 ProCare offre però una selezione della temperatura più ampia rispetto a quella che caratterizza il Babyliss Curl Secret Ionic C1101E, disponendo di tre diverse posizioni (170, 190 e 210 °C) invece di due sole impostazioni (210 e 230 °C) ed essendo quindi più adatto a chi abbia capelli più fragili, sottili o deboli. Al rivestimento in ceramica che caratterizza entrambi gli arricciacapelli, il Babyliss Curl Secret Ionic C1101E aggiunge la presenza di uno ionizzatore, elemento ideale per chi abbia capelli tendenti al crespo. Il Philips HPS940/00 ProCare è sprovvisto di quest’ultimo dispositivo, e presenta invece un secondo rivestimento in titanio, materiale ipoallergenico perfetto per chiome delicate.

9 / 10
Struttura e dimensioni
9 / 10

Nel confronto tra la struttura e le dimensioni del Philips HPS940/00 ProCare e del Babyliss Curl Secret Ionic C1101E non si evince nessuna differenza visto che questi arricciacapelli sono entrambi di tipo automatico e offrono all’utente gli stessi vantaggi. La loro struttura li rende strumenti versatili con cui creare tre diverse tipologie di acconciatura: onde strette, medie o più larghe, come se si possedero tre arricciacapelli dal diametro differente, tutti integrati nella stessa struttura.

8 / 10
Rivestimento e tecnologia
8,5 / 10

Il Babyliss Curl Secret Ionic C1101E ha ottenuto un voto più alto rispetto al suo competitor perché può vantare la presenza di uno ionizzatore, caratteristica ideale per domare capelli crespi. A questo, aggiunge poi un rivestimento in ceramica, materiale adatto a distribuire uniformemente il calore in modo da evitare che la chioma venga rovinata dalle elevate temperature di cui questo arricciacapelli dispone. Per quanto riguarda, invece, il Philips HPS940/00 ProCare, non troviamo, come anticipato, un generatore di ioni, motivo per cui non è indicato per chi abbia i capelli crespi o secchi, ma questo modello può vantare l’utilizzo del titanio per il rivestimento del cilindro riscaldato che ben si adatta invece ai capelli più delicati.

8,5 / 10
Selezione della temperatura
8 / 10

Dal paragone delle possibilità offerte a livello di selezione della temperatura offerte dal Philips HPS940/00 ProCare e quelle proposte invece dal Babyliss Curl Secret Ionic C1101E è l’arricciacapelli della Philips che esce trionfante, poiché dotato di un range di temperature più ampio che si traduce in una maggiore versatilità dell’apparecchio. Se, infatti, il Babyliss Curl Secret Ionic C1101E permette di selezionare tra due posizioni di temperatura che sono di 210 e 230 °C, il  Philips HPS940/00 ProCare consente invece di scegliere tra tre diverse impostazioni che sono di 170, 190 e 210 °C, attestandosi come strumento adatto alla messa in piega anche di chiome più sottili oppure fragili, tutti usi per cui l’altro prodotto è meno indicato.

9 / 10
Funzioni
9 / 10

Dal punto di vista delle funzioni, confrontando il Philips HPS940/00 ProCare e il Babyliss Curl Secret Ionic C1101E, nessuno dei due arricciacapelli ci è parso superiore all’altro, visto che entrambi i prodotti possono offrire le stesse possibilità all’utente. I due arricciacapelli sono infatti dotati dell’autospegnimento, del riscaldamento veloce, della selezione dei due sensi di rotazione e della selezione di tre intervalli di tempo di permanenza della ciocca all’interno del cilindro riscaldato, che sono di 8, 10 e 12 secondi per entrambi i prodotti.

8,5 / 10
Praticità d'uso
9,5 / 10

La praticità d’uso del Babyliss Curl Secret Ionic C1101E  èsuperiore a quella del Philips HPS940/00 ProCare in quanto questo arricciacapelli è dotato di un cavo girevole più ampio che rende semplice la realizzazione della messa in piega sia su sé stessi che sugli altri. Inoltre, prevede un sistema anti-annodamento per cui la rotazione del cilindro si blocca automaticamente nel momento in cui si inserisce una ciocca di capelli troppo grande. Segnaliamo che questi due modelli si caratterizzano per due strutture diverse che però non ci sentiamo di giudicare perché riteniamo che la comodità d’uso dell’una o dell’altra sia un elemento soggetto alle preferenze personali. Per il resto riscontriamo gli stessi punti di forza e di debolezza: entrambi, infatti, includono un accessorio per la pulizia e sono sprovvisti invece di una custodia.

Recensione

Come funziona Versus?

Nella sezione "Versus" mettiamo a confronto due prodotti per illustrarvi meglio le loro differenze. Cerchiamo di spiegarvi, ad esempio, cosa distingue un prodotto di alta gamma da un prodotto molto più economico: cosa si acquista spendendo di più, oppure, al contrario, a cosa si dovrà rinunciare comprando quello di fascia di prezzo più bassa? Inoltre, qui non troverete soltanto confronti tra prodotti appartenenti a fasce di prezzo diverse, ma anche confronti tra due versioni dello stesso prodotto (in cosa si distingue il nuovo prodotto dal suo predecessore?), oppure confronti tra prodotti simili e concorrenti di marche diverse. L'obiettivo è quello di fare chiarezza per far sì che la scelta di acquisto sia il più consapevole possibile e che ognuno compri solo ciò di cui ha bisogno. Interessati ad altri confronti della sezione Versus? Li trovate qui!

Altri confronti

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Ogni settimana informazioni preziose sui migliori prodotti ai migliori prezzi sul mercato. Inserisci la tua email qui sotto e clicca su iscriviti!