Come fare belle foto

Come fare belle foto? I nostri consigli per scattare al meglio

Per fare delle belle foto bisogna seguire delle regole molto semplici e avere gli strumenti giusti. Infatti, a seconda del vostro obiettivo specifico, è necessario scegliere bene la macchina fotografica più adatta alla situazione tipo. In questa pagina dispenseremo consigli generici ma allo stesso tempo molto utili: come usare il flash, come impostare la profondità di campo, come comporre l'inquadratura e migliorare l'immagine dopo lo scatto. Approfondendo questi temi, dunque, riuscirete a migliorare la vostra tecnica fotografica con qualsiasi strumento abbiate a disposizione, anche utilizzando un semplice smartphone.
Fotografia con smartphone e treppiedi

Che cosa serve per fare belle foto?

Tra i vari prodotti che ci permettono di fare belle foto, alcuni apparecchi sono ideali per catturare le immagini più semplici, mentre altri permettono di eseguire un vero e proprio scatto professionale.

  • Lo smartphone: tutti gli smartphone possono essere utilizzati per scattare foto, la qualità delle immagini dipende dalle prestazioni di ogni singolo modello;
  • Il tablet: come per gli smartphone, anche con questi apparecchi è possibile fare foto in aggiunta alle altre funzioni di cui dispongono;
  • La fotocamera reflex: è la macchina fotografica più voluminosa e costosa, ma anche la più versatile, perché permette di cambiare obiettivo in base alle impostazioni richieste dallo scatto;
  • La fotocamera digitale: è un apparecchio compatto, l'ideale per chi vuole tenere la macchina fotografica sempre a portata di mano, e indicata soprattutto per un utilizzo amatoriale;
  • La fotocamera subacquea: come indica il nome stesso questa tipologia di macchina fotografica è adatta per chi ama scattare immagini sott'acqua, quindi è perfetta per chi desidera immortalare la flora e la fauna marina durante le immersioni;
  • La action cam: in realtà questo apparecchio nasce soprattutto per filmare situazioni dinamiche, come una discesa in bici o sugli sci, ma è anche in grado di fare fotografie in acqua o in movimento;
  • Il treppiedi: si tratta di uno strumento che garantisce una perfetta stabilità sul terreno durante lo scatto e in alcuni casi perfeziona la qualità dell'immagine.

Le regole fondamentali per fare belle foto: i 3 consigli da seguire

Con tutti gli accessori sopra menzionati, dunque, possiamo fare delle belle foto osservando i 3 semplici step che andremo ad elencarvi.

Regola terzi

1) La composizione

Chi muove i primi passi nel mondo della fotografia corre sempre il rischio di strafare, inserendo troppi elementi contrastanti all'interno della scena da immortalare. Per evitarlo, come viene insegnato anche in pittura, è consigliabile seguire la "regola dei terzi", la quale illustra un sistema di composizione molto semplice e sempre valido. L'immagine va suddivisa in terzi e il soggetto principale deve trovarsi su una delle linee di intersezione. Per questo tipo di foto, quindi molto impostate e ragionate, può essere particolarmente vantaggioso l'utilizzo del treppiedi, che garantisce una perfetta stabilità e vi lascia tutto il tempo di riflettere prima di scattare la foto. Può essere quindi la soluzione ideale per un faro al mare, un albero in montagna oppure per una foto di gruppo. Naturalmente la regola dei terzi e il treppiedi sono d'aiuto per soggetti statici e per situazioni che lasciano tutto il tempo di ragionare, ma il discorso cambia quando bisogna immortalare una farfalla che si posa su un fiore oppure un evento sportivo. In questi casi bisogna cercare di avere il polso fermo e afferrare la macchina con entrambe le mani, perché il minimo movimento può rendere sfocato il risultato finale.
Flash professionali per reflex

2) La tecnica

Dopo aver scelto la composizione bisogna pensare alla luce e ai colori della foto, che in termini poetici possiamo definire come la vera e propria anima della composizione. Un vero artista, a seconda dell'emozione che vuol trasmettere, può decidere come gestire luce e colori di una fotografia, ma per avere bei colori e immagini nitide è necessario prestare particolare attenzione alla messa a fuoco, fondamentale per una buona profondità di campo. Per iniziare è possibile lasciare che sia la macchina fotografica a scegliere la giusta impostazione con la funzione "autofocus", che però non sempre garantisce un risultato ottimale, perché si concentra sul centro dell'inquadratura o sul soggetto più grande della composizione. Per evitare tale errore è necessario mettere al centro del mirino il soggetto più importante che volete fotografare, rinunciando a composizioni artistiche più complesse. Ovviamente la qualità della messa a fuoco dipende anche dall'obiettivo, quindi con una reflex sarà più facile avere una messa a fuoco migliore, ma mettendo in conto un po' di tempo in più per imparare a gestire la giusta lunghezza focale. In casi particolari è possibile utilizzare anche il flash, che permette di illuminare un soggetto ripreso in condizioni di luce non sufficienti e migliorare il contrasto della fotografia.

Oltre alla nitidezza delle immagini è molto importante riuscire ad ottenere colori realistici e che rendano semplicemente più bello lo scatto fotografico effettuato. Molto spesso, in una foto, alcune immagini hanno dei colori sbiaditi o poco fedeli alle aspettative del fotografo. Tutte le macchine fotografiche più recenti, così come tablet e smartphone, sono quasi sempre dotate di funzioni per gestire al meglio i colori. Ad esempio, è possibile impostare una funzione per il cielo nuvoloso, una per la luce artificiale e un'altra ancora per il ritratto, tanto per citare quelle più usate. Questo sistema però, pur essendo il più pratico, non consente di creare effetti artistici e può risultare d'aiuto solo a chi è alle prime armi. Chi vuole diventare un vero e proprio fotografo può impostare manualmente il bilanciamento del colore, ma la strada da seguire è lunga e richiede parecchio studio e numerosi tentativi.
programma photoshop per ritocco immagini

3) La post produzione

Come abbiamo appena detto, per fare belle foto servono molta pratica e tanto studio, ma vivendo nell'era del digitale questo problema è molto più facile da superare rispetto al passato. Oggi, senza spendere soldi per acquistare e poi sviluppare i rullini tradizionali, si possono fare ogni giorno centinaia di fotografie e scaricarle sul proprio computer. Quando la foto è ingrandita sullo schermo è possibile individuare più nel dettaglio i difetti della foto, capire da cosa dipendono ed eventualmente correggerli. Per ritagliare, bilanciare i colori e migliorare il contrasto delle foto servono però appositi programmi, il più famoso del quali è senz'altro Photoshop, che vi permette appunto di sistemare e ottimizzare le foto prima di stamparle o pubblicarle su social come Facebook, Instagram o Twitter.

Fotocamera reflex: prodotti recensiti

Fotocamera digitale: prodotti recensiti

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Ogni settimana informazioni preziose sui migliori prodotti ai migliori prezzi sul mercato. Inserisci la tua email qui sotto e clicca su iscriviti!