Come eliminare l’effetto crespo dai capelli?

I nostri consigli per dire addio a capelli crespi e indisciplinati!

Capelli appena lavati, messa in piega perfetta...poi bastano pochi minuti fuori casa per ritrovarsi con una chioma crespa, elettrica e, fondamentalmente, ingestibile. Siamo sicuri che sapete perfettamente di cosa stiamo parlando. Del resto, che si preferiscano capelli lisci e definiti, onde morbide oppure boccoli in stile permanente, una cosa è certa: nessuno ama l'antiestetico effetto crespo.

La sua comparsa, in realtà, è un segnale che i nostri capelli sono un po' secchi o danneggiati, motivo per cui diventano molto più reattivi all'umidità presente nell'aria. A causare la disidratazione della chioma possono essere, ad esempio, trattamenti aggressivi come tinte e decolorazioni effettuati con regolarità, oppure l'utilizzo frequente e prolungato di asciugacapelli o piastra a livelli di calore elevati. Altre volte, semplicemente, l'aspetto crespo dipende dalle caratteristiche genetiche e naturali del proprio capello.

Domare le ciocche crespe ed elettriche, però, è possibile: bastano pochi, semplici accorgimenti da adottare quotidianamente nella cura dei propri capelli per trasformare anche la chioma più ribelle in una capigliatura morbida, brillante e dall'aspetto sano. Il nostro consiglio è di partire dagli strumenti che utilizziamo quotidianamente per la messa in piega, come asciugacapelli, piastre, arricciacapelli, spazzole liscianti...i modelli di ultima generazione, infatti, mettono al primo posto la salute della chioma e sono arricchiti da elementi che limitano il più possibile i danni dovuti alle temperature elevate, mantenendo la naturale lucentezza e idratazione dei capelli.

Il primo tra questi è sicuramente lo ionizzatore, ovvero un elemento che produce ioni negativi. Queste piccole particelle, infatti, contrastano naturalmente l'elettricità statica a cui è dovuto l'effetto crespo. Di seguito potete trovare qualche esempio di strumento dedicati alla cura dei capelli dall'azione ionizzante:

Generatore di ioni negativi contro l'effetto crespo

Ma passiamo ora ai nostri consigli per limitare il più possibile l'effetto crespo e fare in modo che i capelli rimangano lisci e ordinati più a lungo.

1) Non lavate i capelli troppo spesso

Una delle prime regole da seguire per contrastare l'effetto crespo è non lavare i capelli con troppa frequenza. Lo shampoo, infatti, agisce sugli oli naturalmente presenti nella chioma, motivo per cui lavare i capelli più di due volte a settimana rischia di renderli secchi e spenti. Per minimizzare l'azione aggressiva dei lavaggi, si consiglia di usare uno shampoo delicato accompagnato da un balsamo idratante; chi preferisce prodotti completamente naturali, può provare impacchi all'olio di cocco, di mandorle oppure di argan.

2) Evitate di strofinare la chioma con un asciugamano dopo il lavaggio

Tamponare capelli con un asciugamano
Se avete capelli particolarmente secchi o sfibrati, cercate di non strofinarli o strizzarli con un asciugamano dopo averli lavati. Così facendo, infatti, rischiate di rimuovere gli oli naturali che mantengono i capelli morbidi e lucidi, favorendo l'effetto crespo ed elettrostatico che rovina la messa in piega. Per ridurre l'acqua in eccesso, piuttosto, strizzate piano i capelli utilizzando le mani.

3) Utilizzate un asciugacapelli ionizzante

Asciugacapelli con effetto ionizzante

L'azione dell'asciugacapelli, che sottopone la chioma ad un getto d'aria molto caldo, può a lungo andare a seccare e danneggiare le ciocche. Tuttavia, non utilizzare questo apparecchio è quasi impossibile, specie durante la stagione invernale. Per minimizzare il più possibile i rischi, munitevi di un asciugacapelli dotato di ionizzatore: gli ioni negativi rompono le molecole d'acqua contenute nei capelli bagnati in particelle sempre più piccole, riducendo i tempi di asciugatura. In questo modo la chioma rimarrà meno esposta alle temperature elevate, risultando più morbida e lucida. Se avete capelli ricci, ovviamente, scegliete un modello che includa un diffusore.

4) Disciplinate la chioma con una spazzola lisciante

Spazzola lisciante con generatore di ioni negativi

Volete domare i vostri capelli dopo averli lavati, ma l'idea di stringere le ciocche tra due piastre molto calde non vi piace? Lo strumento adatto a voi, fortunatamente, esiste: stiamo parlando della spazzola lisciante. Basta passarla velocemente tra i capelli, infatti, per ottenere una capigliatura immediatamente più ordinata, senza tuttavia sottoporla troppo a lungo a temperature elevate; alcuni modelli, tra l'altro, sono dotati di ionizzatore.

5) Amanti della piastra? Affidatevi a un modello a ioni o in tormalina

Messa in piega con una piastra per capelli

Se proprio non riuscite a rinunciare al liscio definito della piastra, allora procuratevi un modello arricchito da un generatore di ioni negativi. Questi impediranno che i capelli, passaggio dopo passaggio, rimangano crespi ed elettrizzati. In alternativa, anche una piastra rivestita in tormalina è un'ottima soluzione. Questo materiale, infatti, ha un effetto naturalmente ionizzante sulla chioma.

Asciugacapelli: prodotti recensiti

Arricciacapelli: prodotti recensiti

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Ogni settimana informazioni preziose sui migliori prodotti ai migliori prezzi sul mercato. Inserisci la tua email qui sotto e clicca su iscriviti!