Versus - La sezione che mette a confronto due prodotti molto ricercati. Come funziona Versus?

VS
Tipologia: 9
Informazioni fornite: 9,5
Funzioni: 9,5
Connettività: 9
Dimensioni e design: 9
Tipologia: 8
Informazioni fornite: 8,5
Funzioni: 9
Connettività: 9
Dimensioni e design: 7,5
9,2 / 10
Voto finale
8,4 / 10

Il Fitbit Charge 2 e il Tomtom Runner 3 Cardio + Music sono due activity tracker di fascia medio-alta. Entrambi offrono una serie di informazioni e funzioni decisamente ampia, anche se con alcune differenze, sia dal punto di vista tecnico che estetico. Il Fitbit Charge 2, con un design più leggero e un display di dimensioni più ridotte, è adatto a qualunque tipo di utente, e può essere indossato non solo durante gli allenamenti, ma anche nelle normali attività quotidiane. Il Tomtom Runner 3, invece, presenta una cassa di grandi dimensioni, offrendo un design tendenzialmente più maschile e voluminoso. Inoltre, se il Tomtom Runner 3 è pensato principalmente per la corsa e poche altre attività (tra cui però va menzionato il nuoto, a differenza del modello concorrente), il Fitbit Charge 2 è stato concepito per una fascia di utenti più ampia, offrendo il monitoraggio di un numero maggiore di attività. Esistono anche altre differenze di minore rilievo, riguardanti dettagli che possono essere più o meno importanti a seconda delle proprie esigenze. Per esempio, il Fitbit Charge 2 offre la possibilità di utilizzare una sveglia silenziosa e dispone di un’applicazione che permette di effettuare sessioni di respirazione guidata, mentre il Tomtom Runner 3 non dispone di particolari funzioni aggiuntive pensate per le attività quotidiane. In generale, il Fitbit Charge 2 è un modello più versatile, che può essere adatto per svariati tipi di utenti, anche se non essendo impermeabile non è l’ideale per gli amanti degli sport acquatici. Il Tomtom Runner 3 Cardio + Music è invece particolarmente adatto agli appassionati di corsa o di nuoto: è infatti impermeabile fino a 40 m di profondità, e può anche dare accesso diretto alle proprie playlist grazie a una memoria interna da 3 GB.

9 / 10
Tipologia
8 / 10

Il Fitbit Charge 2 ottiene una valutazione migliore rispetto al Tomtom Runner 3 in quanto lo schermo di dimensioni ridotte (che tuttavia non compromette assolutamente la leggibilità delle informazioni), la struttura del menu e la semplicità di navigazione lo rendono un dispositivo molto versatile ed estremamente semplice da utilizzare. Il Tomtom Runner 3 è invece abbastanza ingombrante e può non rivelarsi adatto a un pubblico femminile, soprattutto per un utilizzo che vada oltre il monitoraggio degli allenamenti. A favore del Tomtom Runner 3 va comunque sottolineata l’impermeabilità, quindi il vantaggio di poterlo utilizzare anche per gli sport acquatici.

9,5 / 10
Informazioni fornite
8,5 / 10

Anche per questo fattore il Fitbit Charge 2 ottiene un voto più alto del Tomtom Runner 3. Il primo, infatti, oltre a indicare il numero di passi percorsi durante la giornata (peraltro con grande precisione), le calorie bruciate e la frequenza cardiaca, permette anche di monitorare in modo dettagliato le ore di riposo. Il sonno viene infatti analizzato a seconda dei movimento del braccio e del battito cardiaco, fornendo infine un quadro molto completo analizzabile giorno per giorno, mentre il Tomtom Runner 3 può unicamente indicare le ore totali di riposo. Per quanto riguarda invece le statistiche sui progressi effettuati, entrambi i dispositivi offrono la possibilità di monitorare i miglioramenti delle proprie prestazioni grazie a una applicazione proprietaria, disponibile in entrambi i casi sia per Android che per iOS.

9,5 / 10
Funzioni
9 / 10

Come abbiamo già accennato, il vantaggio del Fitbit Charge 2 in questo caso è dettato soprattutto dalla presenza di alcune funzionalità non legate unicamente al monitoraggio dell’attività fisica. Permette infatti anche di sfruttare una sveglia silenziosa, perfetta per un risveglio meno traumatico, e una funzione relax che offre sessioni di respirazione guidata, molto apprezzate per ritagliarsi un momento di pausa anche nelle giornate più stressanti. Per quanto riguarda invece la maggior parte delle altre funzioni, dalla ricezione di notifiche dal proprio smartphone alla registrazione dei risultati quotidiani, sono invece presenti in entrambi i modelli. Il Tomtom Runner 3 ha il vantaggio di poter riprodurre playlist musicali, ma considerando che raramente ci si separa dal proprio smartphone non lo consideriamo un punto a favore estremamente rilevante.

9 / 10
Connettività
9 / 10

Per quanto riguarda la connettività, i due modelli si equivalgono. Se è vero che il Tomtom Runner 3 dispone non solo della tecnologia Bluetooth, ma anche del GPS integrato, va anche notato che l’uso continuativo di entrambe le connessioni comporta un consumo di energia davvero consistente, riducendo drasticamente l’autonomia del dispositivo. Il Fitbit Charge 2 offre unicamente la possibilità di connettersi al proprio smartphone o computer via Bluetooth (sfruttandone il GPS), ma non pesa sulla sua valutazione complessiva l’assenza di ulteriori opzioni. Per quanto riguarda invece le connessioni fisiche, entrambi i modelli necessitano di un cavo proprietario per collegarsi a dispositivi dotati di presa USB.

9 / 10
Dimensioni e design
7,5 / 10

Il Fitbit Charge 2 vince anche questo confronto, sia per il design più elegante della cassa, che lo rende adattabile a molte situazioni diverse, sia per il maggior numero di opzioni disponibili per quanto riguarda la personalizzazione del cinturino, disponibile in stili e materiali diversi. Il Tomtom Runner 3 offre invece solo due combinazioni di colori (entrambe molto sportive e poco adatte a situazioni che esulano dall’allenamento) e un cinturino unicamente in silicone.

Video
Galleria fotografica
Materiale informativo
Fitbit Charge 2

Libretto d'istruzioni

Tomtom Runner 3 Cardio + Music

Libretto d'istruzioni

Recensione

Come funziona Versus?

Nella sezione "Versus" mettiamo a confronto due prodotti per illustrarvi meglio le loro differenze. Cerchiamo di spiegarvi, ad esempio, cosa distingue un prodotto di alta gamma da un prodotto molto più economico: cosa si acquista spendendo di più, oppure, al contrario, a cosa si dovrà rinunciare comprando quello di fascia di prezzo più bassa? Inoltre, qui non troverete soltanto confronti tra prodotti appartenenti a fasce di prezzo diverse, ma anche confronti tra due versioni dello stesso prodotto (in cosa si distingue il nuovo prodotto dal suo predecessore?), oppure confronti tra prodotti simili e concorrenti di marche diverse. L'obiettivo è quello di fare chiarezza per far sì che la scelta di acquisto sia il più consapevole possibile e che ognuno compri solo ciò di cui ha bisogno. Interessati ad altri confronti della sezione Versus? Li trovate qui!

Altri confronti

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Ogni settimana informazioni preziose sui migliori prodotti ai migliori prezzi sul mercato. Inserisci la tua email qui sotto e clicca su iscriviti!