I migliori trolley del 2017

Confronta i migliori trolley del 2017 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Al momento non disponibile in nessun negozio.

Vai a:
Offerte del giorno
Altri prodotti recensiti

5 Fattori decisivi per la scelta del trolley

1. Dimensioni

trolley vano

Vano interno di un trolley

Il fattore dimensioni è sicuramente il primo da considerare quando si sceglie un trolley, visto che dalle sue misure dipendono altre caratteristiche quali la maneggevolezza (si pensi soprattutto a chi viaggia in treno e deve trasportare il trolley a mano), il numero di abiti e oggetti che può ospitare e, soprattutto, se è un bagaglio che può essere imbarcato a bordo di un aereo o se invece dev’essere per forza stivato. La grandezza dei trolley è molto variabile e viene espressa fornendo le misure della struttura (quindi l’altezza, la larghezza e la profondità) e della capacità in litri, due dati che, uniti, rendono un’idea dello spazio disponibile all’interno della valigia e anche dell’ingombro del prodotto. Generalmente, un trolley dalle dimensioni medie ha un’altezza di circa 50 cm e una capienza interna di circa 40 litri, mentre uno dalle dimensioni grandi possiede circa 70 cm di altezza e anche fino a 80 litri circa di volume interno, infine le valigie “XL”, arrivano anche ad oltre 85 cm di altezza. Esistono trolley di diverse misure, ideate appositamente per adattarsi alle esigenze di diversi tipi di utenti, quali famiglie, uomini d’affari, bambini, a chi compie lunghissimi viaggi, oppure a chi si sposta spesso ma per pochi giorni, e ha la necessità di trasportare pochi oggetti. Se viaggiate in aereo, dovrete fare più attenzione alle dimensioni del bagaglio che desiderate introdurre in cabina visto che ogni compagnia ha le proprie misure da rispettare per il bagaglio a mano: l’altezza è generalmente di 55 cm, mentre la lunghezza è variabile dai 35 ai 45 cm e la larghezza è solitamente compresa tra 20 e 25 cm. Ricordate, infine, che se viaggiate in aereo c’è anche un limite massimo di peso per ogni valigia (che di solito è di circa 10 kg per il trolley da cabina e circa 20 per quello da stivare), e dunque è meglio preferire trolley dal peso contenuto, in modo da avere più kg a disposizione per abiti, accessori e altro ancora.

2. Rigidità

È meglio un trolley dall’esterno morbido oppure rigido? Il fattore rigidità si riferisce proprio a questa principale differenziazione esistente tra i trolley di qualsiasi dimensione e fascia di prezzo ed è importante da considerare perché ognuna di queste tipologie si caratterizza per alcune peculiarità ed ha vantaggi e svantaggi che bisogna tenere in conto, soprattutto in base alle proprie abitudini ed esigenze in viaggio. Qui di seguito analizziamo nel dettaglio le due tipologie per comprendere quali siano i punti di forza e di debolezza e orientarvi nell’acquisto della valigia più adatta alla vostra frequenza di spostamento, al mezzo di trasporto che utilizzate maggiormente e alle vostre esigenze di spazio.

Trolley rigido

trolley rigido

Un trolley rigido

Il trolley rigido è costituito da materiali plastici duri, di diversi colori e fantasie, che offrono il grande vantaggio di essere molto resistenti agli urti e anche agli agenti esterni quali la pioggia e l’umidità: difficilmente si deformeranno o si rovineranno a causa dell’usura e dei viaggi frequenti. Nella maggior parte dei casi, questi modelli sono dotati di chiusure con chiavi, lucchetti o combinazioni per rendere il vostro bagaglio più protetto e sicuro. Soprattutto se viaggiate in aereo e volete stivare il vostro bagaglio, un modello rigido è sicuramente il più indicato per avere la sicurezza di non danneggiare la valigia o il contenuto che essa custodisce con i numerosi movimenti (anche violenti) che gli articoli da stiva subiscono durante l’imbarco e lo sbarco dagli aerei. Tra gli svantaggi rientra il fatto che questo genere di bagaglio, essendo duro, non si deforma e, a differenza del trolley morbido, non cede e non vi permetterà di riempirlo troppo e anzi, sarà difficile o a volte impossibile chiuderlo se al suo interno sono contenuti troppi oggetti. Inoltre questi prodotti non includono mai delle tasche esterne e spesso organizzano lo spazio interno con meno scomparti e tasche delle valigie morbide.

Trolley morbido

Questo tipo di trolley può essere composto da tessuti di diversa tipologia e disponibile in tonalità differenti e fantasie di vario tipo, adatte al pubblico femminile e maschile, sia agli adulti che ai bambini o adolescenti. Tra i vantaggi di questa tipologia di bagaglio rientra il peso leggermente più contenuto rispetto ai modelli rigidi e la possibilità di cedere e deformarsi un po’ quando riempiti molto, in modo da poter infilare anche qualche abito in più. Un altro comodo vantaggio è costituito dalla presenza di numerose tasche, interne e soprattutto esterne, che consentono così di tenere a portata di mano alcuni oggetti o accessori utili da prendere e riporre facilmente durante il viaggio. Gli svantaggi dei trolley morbidi rispetto a quelli rigidi risiedono nella loro minore robustezza e resistenza agli agenti atmosferici: questi prodotti soffrono la pioggia e l’umidità, possono stracciarsi se sottoposti a urti, pesi o stress eccessivi durante gli spostamenti e possono, con il passare degli anni e degli utilizzi, deformarsi in base agli oggetti custoditi al proprio interno, soprattutto se si ha l’abitudine di riempire molto il bagaglio. Infine, i trolley morbidi non comprendono combinazioni di sicurezza e spesso l’unico modo per proteggerli è servirsi di un lucchetto (che può essere incluso in dotazione o acquistabile separatamente) o usufruire di un servizio di applicazione di cellophane protettivo, offerti nella maggior parte degli aeroporti (che rende anche la valigia impermeabile).

3. Trasportabilità

Essendo il trolley uno strumento che si utilizza per viaggiare, è veramente importante valutarne il fattore relativo alla trasportabilità, che descrive la praticità d’uso e la semplicità di spostamento e sollevamento del proprio bagaglio. Gli elementi che rendono facile ed agevole il trasporto di un trolley sono da ricercarsi nella presenza di due strumenti che non bisogna assolutamente dimenticare di valutare prima dell’acquisto, ovvero la presenza e il numero di rotelle e di maniglie di cui il prodotto è dotato: analizziamoli nel dettaglio nei due paragrafi a seguire.

Le rotelle

trolley rotelle

Il numero di rotelle è determinante ai fini della comodità di trasporto

Le rotelle sono l’elemento che rende un trolley tale (la parola, infatti, indica proprio un tipo di valigia trascinabile grazie a delle rotelline montate sulla parte inferiore della struttura) e dunque sono ovviamente sempre presenti in ogni modello, di qualsiasi dimensione e materiale. Ciò che può variare è il loro numero e il tipo di movimento che esse compiono: i trolley dotati di quattro rotelle, ad esempio, offrono un movimento molto più fluido e semplice rispetto ai modelli dotati di due rotelle. Inoltre, in base alla libertà di rotazione delle rotelle, sarà possibile muovere la valigia a 360° e in ogni direzione, trainarla o anche spingerla (facendola “camminare” verticalmente, senza bisogno di trascinarla) e persino salire dei gradini senza bisogno di sollevarla. Infine, i modelli di trolley più sofisticati e cari prevedono delle rotelle particolarmente silenziose che non producono il tipico e fastidioso rumore durante il trasporto del proprio bagaglio.

Le maniglie

La maneggevolezza e la trasportabilità di un trolley sono date anche dalla presenza, dalla qualità e dalla quantità delle maniglie che questo possiede. Le valigie più comode sono generalmente dotate di due maniglie, una superiore e l’altra laterale, che permettono una presa ed un sollevamento sicuri. I trolley rigidi prevedono maniglie in materiale plastico, esattamente come il resto della struttura, mentre quelle di tipo morbido offrono delle maniglie in tessuto o, in alcuni casi meno comuni, in plastica o pelle. Un altro elemento da non sottovalutare per assicurarsi l’acquisto di un trolley comodo da spostare è la presenza di una maniglia di traino che, possibilmente, dev’essere allungabile, leggera, robusta e resistente, in modo da consentire all’utente di trascinare la valigia senza doversi abbassare e senza rischiare che il manico si danneggi durante il trasporto, soprattutto se il bagaglio è molto pesante.

4. Sicurezza

Com’è facile immaginare, questo fattore descrive se e quanto al sicuro siano i contenuti del vostro trolley, ovvero se il bagaglio sia dotato o meno di uno o pià strumenti che permettano una maggiore protezione degli articoli in esso custoditi. Ecco un elenco dei possibili dispositivi di sicurezza che un trolley può possedere:

  • Chiusura con combinazione: consente di impostare una combinazione personalizzata di tre o quattro cifre che blocca automaticamente l’apertura del trolley. In questo modo solo il proprietario e chiunque altro conosca il numero da inserire saranno in grado di riaprire la valigia
  • Lucchetto tradizionale: alcuni trolley prevedono in dotazione un piccolo lucchetto corredato generalmente da due paia di chiavi uniche per aprirlo. I modelli che non includono tale strumento in dotazione possono comunque essere “messi in sicurezza” visto che la maggior parte dei trolley con chiusura a zip, consentono di inserire un qualsiasi lucchetto acquistato in un secondo momento
  • Lucchetto TSA: è il lucchetto “ad hoc” per viaggiare in alcuni paesi come gli Stati Uniti dove rigidi protocolli di sicurezza prevedono dei controlli dei bagagli che, qualora difficili da aprire, possono essere forzati dal personale addetto ai check. Acquistando un trolley con un lucchetto TSA, invece, si eviterà questa evenienza visto che tutti gli addetti alla sicurezza degli aeroporti hanno una chiave universale che può aprire questo genere di catenaccio senza creare alcun danno al bagaglio e al suo contenuto

In realtà molti utenti si sentono sicuri anche nel viaggiare senza adottare nessuno di questi sistemi di sicurezza che, infatti, non sono indispensabili ma possono fornire una garanzia di tranquillità maggiore soprattutto a chi effettui lunghi viaggi, a chi trasporti oggetti preziosi e, in generale, a tutti coloro che sono particolarmente ansiosi e vogliono viaggiare senza preoccupazioni.

5. Organizzazione interna

trolley scomparti

Un trolley con spazio interno organizzato

Il fattore organizzazione interna descrive la divisione dello spazio che il trolley offre ed è molto importante da valutare perché una corretta gestione dello spazio permette di poter trasportare i propri averi non solo in maniera adeguata ma anche sfruttando al meglio il volume a disposizione.

Le tasche

trolley tasche esterne

Le tasche esterne permettono di avere documenti o altri oggetti a portata di mano

Le tasche sono un alleato comodo per gestire meglio tutto il contenuto del proprio trolley e possono essere di diverse tipologie e collocate in zone differenti della valigia. Alcuni modelli, ad esempio, prevedono delle tasche esterne che permettono di custodire oggetti più piccoli o che potrebbero tornare utili durante il viaggio e che quindi è preferibile tenere a portata di mano senza dover essere costretti ad aprire il bagaglio in treno, per strada o in volo. Altri trolley, invece, prevedono delle tasche interne (che si trovano generalmente sui lati del vano per gli abiti nel caso di bagagli con un solo scompartimento, oppure sul divisore rigido che separa i due vani) che sono dedicate ad accogliere specifici oggetti quali piccoli accessori, scarpe o prodotti per la cura della persona. Infine, può tornare utile controllare che il proprio trolley possegga delle zip laterali che consentono di aumentare lo spazio del vano (o dei vani) porta oggetti.

Gli scomparti

L’interno di un trolley può consistere in un unico vano oppure in due vani separati da un divisore rigido: la seconda tipologia è da preferire alla prima perché permette di dividere in maniera più ordinata e funzionale gli abiti e gli altri accessori tra i due scompartimenti, permettendo di reperire in maniera più veloce e semplice di oggetti di cui si ha bisogno senza dover necessariamente svuotare l’intero contenuto della valigia. La divisione in due scomparti è utile anche nel caso in cui due utenti vogliano condividere lo stesso bagaglio ma senza mischiare i propri abiti ed accessori.

Altri fattori da tenere in mente per la scelta del trolley

I materiali sono importanti?

I materiali utilizzati per produrre un trolley sono molto importanti poiché, come visto in precedenza, la composizione esterna, il rivestimento interno e la durezza stessa del prodotto sono fattori decisivi nella scelta di un trolley, e sono a loro volta condizionati dai materiali utilizzati per produrlo. Con il variare del materiale del trolley varieranno anche la sua robustezza, l’impermeabilità e la longevità della valigia. È importante scegliere il materiale più adatto alle proprie esigenze ed abitudini di viaggio, ma anche prestare attenzione alle indicazioni riguardanti i materiali utilizzati per la produzione di un trolley: sempre meglio essere certi che siano stati utilizzati materiali non tossici, adeguati e in grado di non deludere le aspettative e le esigenze d’uso dell’utente.

La marca è importante?

In commercio si trovano diversi marchi che producono trolley sia rigidi che morbidi e dalle dimensioni più variabili ed è importante preferire un brand conosciuto in quanto questo può garantire non solo l’efficienza del prodotto ma, soprattutto, l’affidabilità di utilizzo di materiali di qualità e sicuri. Risulta conveniente per l’utente rivolgersi ad aziende che poi risultino presenti anche nella fase di post-vendita, nel caso in cui ci fosse bisogno di una riparazione oppure di contattare un servizio di assistenza al cliente per qualsiasi evenienza. Nell’ambito della produzione di trolley e altre tipologie di bagagli, tra i marchi leader indiscussi del settore citiamo sicuramente la Samsonite, l’American Tourister e Roncato, seguite da brand più piccoli ma altrettanto diffusi quali Clacson, Cabin Max, Travelite e altri ancora.

Il prezzo è importante?

Sul mercato si possono trovare trolley con un prezzo che varia da meno di 40 € a oltre 400 €, con una variazione di costo quindi molto ampia, le cui cause sono da ricercare in una serie di fattori congiunti. In generale, bisogna sempre tenere conto del fatto che il prezzo è indicativo di una serie di caratteristiche strutturali e funzionali del trolley, nonché della presenza o meno di una serie di extra che ne rendono l’uso più pratico, il design più moderno e la sicurezza maggiore. Inoltre, la scelta del trolley sarà sempre effettuata in base alle vostre esigenze d’uso: soprattutto se dovete fare dei lunghi viaggi oltre oceano, dovreste affidarvi a prodotti dalla consistenza molto robusta e con sofisticati e comodi sistemi di organizzazione dello spazio interno e di sicurezza del bagaglio. Tutte queste caratteristiche implicano, com’è facile immaginare, un prezzo più elevato, che però potrà garantirvi una resistenza ed un comfort senza paragoni. Se, invece, siete alla ricerca di un piccolo bagaglio a mano da imbarare con voi nella cabina dell’aereo e da utilizzare per spostamenti brevi e non troppo frequentemente, allora anche un prodotto di fascia di prezzo bassa sarà assolutamente in grado di soddisfare le vostre esigenze e di accompagnarvi in maniera adeguata.

Quali sono i migliori trolley del 2017?

La tabella dei migliori trolley del 2017 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Voto finale Recensione
Samsonite Cosmolite 9,8 Recensione
Samsonite S’Cure 9,1 Recensione
Travelite Orlando 6,7 Recensione
Ormi Lumi 6,9 Recensione
American Tourister Jazz 2.0 8,8 Recensione

Trolley: tutti i prodotti recensiti

Domande e risposte su Trolley

  1. 1
    Domanda di Giancarlo | 19 luglio 2016 at 15:26

    trolley per due persone, viaggi di circa due settrimane, peso max kg. 23 compreso trolley.

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 21 luglio 2016 at 09:44

      Il Samsonite Cosmolite dovrebbe essere adatto alle tue esigenze, in quanto ha una capacità interna di 94 l ed un peso di appena 2.8 kg.

"Trolley": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore in assoluto

Samsonite Cosmolite

Miglior prezzo: 280,00€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Samsonite S’Cure

Miglior prezzo: 109,00€

Il più venduto

Travelite Orlando

Miglior prezzo: 42,69€