Recensione: TP-Link M5350

Router 3G HSPA+, velocità max 21,6 Mbps, autonomia 8 ore, max 10 dispositivi
Il più venduto
Voto finale 7,3/10
Rete: 7,5
Batteria: 7
Connessioni: 7
Funzioni extra: 7,5
Media voti fattori: 7,3/10
*Spedizione inclusa
Dati tecnici
  • Router 3G HSPA+
  • Velocità massima connessione: 21,6 Mbps
  • WiFi 802.11b/g/n, velocità max 150 Mbps
  • Fino a 10 dispositivi connessi
  • Slot micro SD fino a 32 GB
  • Autonomia massima 8 ore
  • Invio/ricezione SMS
Punti forti
  • Copertura 3G molto capillare
  • Facile da utilizzare fin da subito
  • 4 dispositivi connessi senza rallentamenti
Punti deboli
  • Non si può aggiornare da Mac

TP-Link M5350

I nostri voti sui fattori decisivi per la scelta del router WiFi portatile

1. Rete: Voto 7,5 su 10

La prima cosa che andrebbe sempre valutata quando si sceglie un router WiFi portatile è la tecnologia di rete di cui si serve, insieme alla presenza o meno di vincoli contrattuali all'uno o all'altro operatore telefonico: queste due caratteristiche sono importanti perché hanno una conseguenza diretta sulla velocità di navigazione che un router portatile può raggiungere.
TP-Link M5350Sotto questo aspetto il TP-Link M5350 si dimostra un router discreto, che si appoggia alla rete 3G HSPA+: la copertura è abbastanza capillare sul territorio italiano, e le velocità massime che si possono raggiungere sono di 21,6 Mbps in download e 5,7 Mbps in upload. Fuori dalla copertura 3G la navigazione è comunque possibile, sebbene a velocità notevolmente ridotte, poiché il router è compatibile anche con la rete 2G della precedente generazione.
Dal punto di vista contrattuale abbiamo poi la massima libertà, poiché si tratta in questo caso di un dispositivo sbloccato: non è cioè venduto con una SIM dati preinstallata e con un contratto annesso. Sta all'utente scegliere la tariffa e l'operatore più conveniente per sé.

2. Batteria: Voto 7 su 10

In seguito è importante considerare le caratteristiche della batteria di un router WiFi portatile, così come di qualunque gadget "da viaggio". Anche in questo caso il TP-Link M5350 il punteggio ottenuto rispecchia le sue caratteristiche discrete, che sono però lontane dalle migliori prestazioni di modelli di fascia più alta. La batteria agli ioni di litio in dotazione, qui sotto in foto, è infatti da 2000 mAh, una capacità non particolarmente elevata che può raggiungere le 8 ore di autonomia, anche se l'esperienza reale suggerisce che un uso normale esaurisca la batteria in 6-7 ore.
TP-Link M5350 batteriaBisogna dire però che il router portatile funziona correttamente anche mentre si trova sotto carica, e l'esaurimento della batteria non comporta dunque l'interruzione forzata della navigazione. La ricarica può avvenire attraverso porta USB, connettendo quindi il dispositivo a un notebook o PC, oppure da presa di corrente, utilizzando un adattatore USB/rete di quelli ormai comuni con qualunque smartphone (e che non è incluso nella confezione).

3. Connessioni: Voto 7 su 10

In terzo luogo è importante valutare che cosa offra un router WiFi portatile in termini di connessioni, perché le nostre esigenze possono richiederci prestazioni particolari.
Anche da questo punto di vista di vista il TP-Link M5350 merita un voto discreto, poiché presenta caratteristiche tali da soddisfare la maggior parte delle necessità più comuni. Cominciamo dicendo che si tratta di un router Single Band a 2,4 GHz, dotato di una singola antenna interna e aggiornato allo standard wireless 802.11b/g/n. Può tenere connessi un massimo di 10 dispositivi simultaneamente, ma potendo gestire un massimo di 150 Mbps tra tutti i dispositivi connessi va da sé che molte connessioni simultanee (indicativamente più di quattro) provocano un significativo rallentamento nella navigazione di tutti. Non potendo sfruttare poi la banda a 5 GHz, non è in grado di caricare o scaricare file voluminosi in tempi brevissimi, e in presenza di molte connessioni può essere difficile lo streaming video.
TP-Link M5350 pannello di controlloPer quanto riguarda la gestione della banda il pannello di controllo, nello screenshot qui sopra, non offre funzioni di alcun tipo, mancano dunque del tutto le funzioni QoS che avrebbero permesso di assegnare la priorità ad applicazioni, dispositivi o tipi di traffico a scelta. Non è una mancanza particolarmente grave né incomprensibile in un router di fascia bassa come questo.
Si può poi montare sull'apparecchio una schedina Micro SD fino ad un massimo di 32 GB, ma questa non può purtroppo venire usata come archivio di rete condiviso: vi si può infatti accedere solamente tramite collegamento USB e finisce così con l'avere funzionalità analoghe a un piccolo HD esterno.

4. Funzioni extra: Voto 7,5 su 10

Infine, spesso i router WiFi portatili presentano qualche funzione extra utile durante il viaggio, così da proporsi in certa misura come apparecchi multifunzione.
Anche per questo ultimo fattore il modello qui presentato riceve un punteggio positivo. Il TP-Link M5350 da questo punto di vista non presenta caratteristiche particolari: come tutti i router portatili infatti permette l'invio e la ricezione di SMS attraverso il numero telefonico associato alla SIM dati, che si possono leggere e comporre da un'apposita pagina del pannello di controllo (accessibile via browser web e che vedete in screenshot qui sotto).
TP-Link M5350 SMSNon sono presenti altre funzioni: questo router portatile, al contrario di altri modelli, non può funzionare anche come caricabatterie portatile d'emergenza, ma questo, vista la capacità relativamente bassa della batteria installata, non ci stupisce di certo.

Opinioni degli utenti

In generale, chi acquista il TP-Link M5350 conoscendone i limiti se ne dice molto soddisfatto: la ricezione di segnale è generalmente buona, anche se la copertura e la velocità di navigazione dipendono in buona parte dall’operatore. L’uso è molto facile, d’altra parte le funzionalità e le opzioni sono molto semplificate. Per quanto riguarda le connessioni multiple, le opinioni che abbiamo letto suggeriscono che vada tutto bene fino a 4 dispositivi collegati, dopodiché cominciano a sentirsi i rallentamenti. All’estero, ove possibile, sarebbe meglio usare una SIM “locale”, dato che non è possibile scegliere un operatore cui appoggiarsi per il roaming.
Segnaliamo poi alcune osservazioni degne di nota: innanzitutto chi utilizza un Mac deve sapere che non avrà modo di effettuare l’aggiornamento del firmware per un problema di compatibilità, e farà dunque meglio ad orientarsi su un altro router portatile. Altre osservazioni ricorrenti riguardano la ricezione del segnale, che alcuni utenti hanno notato andare calando nel tempo, e alcuni gravi problemi con la batteria, quali il gonfiaggio dopo poco l’acquisto o la mancata ricarica: tutti questi casi richiedono la restituzione e sostituzione in garanzia del dispositivo.

 

Il voto finale di QualeScegliere.it: 7,3/10

La nostra valutazione finale del router WiFi portatile TP-Link M5350 è di 7,3 punti su 10, un voto dunque discreto per questo dispositivo dal grandissimo successo di vendite. Si tratta di un router portatile 3G con tecnologia HSPA+, che può raggiungere dunque una velocità di navigazione di 21,6 Mbps. È un router Single Band che può reggere fino a 10 dispositivi simultaneamente, anche se bisogna dire che oltre i 4 si nota un rallentamento generale delle prestazioni. La batteria da 2000 mAh non è particolarmente capace e offre tra le 6 e le 8 ore massime di autonomia, anche se si può continuare ad utilizzare il router anche sotto carica. Non sono presenti funzioni sofisticate per la gestione della banda, ma possiamo inviare e ricevere SMS attraverso il pannello di controllo e montare una Micro SD (da massimo 32 GB). Quest’ultima, però, è accessibile solo via USB e non può essere condivisa in rete. Considerate le sue caratteristiche, consigliamo il TP-Link M5350 a chi non abbia bisogno di un router portatile ad alte prestazioni e voglia semplicemente avere un accesso internet sempre con sé. Chi ha espresso bisogno di connettere stabilmente e con buone velocità svariati dispositivi, o non possa rinunciare alla condivisione di un archivio dati in rete, dovrà necessariamente orientarsi su un modello di fascia più alta.

Materiale informativo

Recensioni di prodotti simili

"TP-Link M5350": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore in assoluto

Netgear AC790

Miglior prezzo: 94,95€

Il miglior rapporto qualità prezzo

TP-Link M7350

Miglior prezzo: 76,84€

Il più venduto

TP-Link M5350

Miglior prezzo: 79,99€