I migliori rasoi elettrici del 2017

Confronta i migliori rasoi elettrici del 2017 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa

5 Fattori decisivi per la scelta del rasoio elettrico

1. Taglio

Il primo fattore decisivo nella scelta del rasoio elettrico riguarda il taglio che questo è in grado di effettuare. I parametri che bisogna considerare per assicurarsi un buon risultato finale sono la qualità e la velocità del taglio del rasoio e la sua delicatezza sulla pelle. Rasoi elettrici a testine rotanti È necessario fare una piccola premessa: esistono due grandi tipologie di rasoi elettrici, ovvero i modelli a testine rotanti e i modelli con lame. Questi due sistemi di taglio non si differenziano in termini di prestazioni (sono entrambi, infatti, in grado di offrire risultati ottimali) ma ciò che cambia è, invece, la loro struttura (e, nel paragrafo successivo dedicato al fattore decisivo “Struttura”, verranno descritte le caratteristiche specifiche di entrambi nel dettaglio.) Per ottenere un buon risultato è invece importante verificare che il sistema di taglio del rasoio elettrico sia flessibile e segua le forme del viso, che possa sollevare il pelo durante il taglio e che sia in grado di radere non solo i peli più corti, ma anche quelli più lunghi (dato che la barba, di solito, non cresce in maniera uniforme). Lame che seguono la forma del viso Lame flessibili Oggi, praticamente tutti i rasoi elettrici hanno queste caratteristiche anche se, a seconda della fascia di prezzo a cui appartengono, possiamo riscontrare diversi livelli di qualità. Ad esempio, la flessibilità di un prodotto di fascia alta sarà sicuramente più elevata e funzionale rispetto ad un apparecchio dal costo più contenuto. Ma vediamo più da vicino quali sono le caratteristiche e il funzionamento di ognuna di queste qualità che un buon sistema di taglio dovrebbe essere in grado di assicurare. La flessibilità Seguire la forma del viso e catturare tutti i peli non è semplice, soprattutto quando il rasoio è utilizzato sui volti più spigolosi. Un sistema di taglio flessibile permette di avere un continuo contatto dell'apparecchio sulla pelle, rendendo necessari, in questo modo, meno passaggi sullo stesso punto. Dunque, non comporta una grossa differenza se il rasoio utilizzi lamine o testine rotanti, l’importante è che queste siano tangenti alla superficie da radere in ogni passaggio, una caratteristica che permetterà di velocizzare l’operazione di rasatura. Rasoio elettrico con testina flessibile Il sollevamento del pelo Un buon rasoio deve prevedere anche un sistema di “sollevamento del pelo”, un’operazione che permette di catturare anche i peli più corti. Questa funzione è molto importante per avere una rasatura “effetto lametta”, indispensabile sia per coloro che si radono spesso e vogliono la pelle completamente liscia, che per coloro che hanno una ricrescita del pelo con una direzione non uniforme. Rasatura dei peli più lunghi Questa funzione, al contrario della precedente, è rivolta soprattutto agli uomini che non hanno l’abitudine di radersi in maniera regolare o frequente. Il sistema è molto semplice: i peli più lunghi, solitamente difficili da radere, vengono prima catturati in apposite fessure e poi tagliati al passaggio delle lame.

2. Struttura

Il secondo fattore da considerare nella scelta del rasoio elettrico riguarda la sua struttura, dato che da essa dipendono la maneggevolezza e la velocità di esecuzione del rasoio stesso. Rasoi elettrici Come detto precedentemente, in commercio esistono due tipologie di rasoi elettrici che si distinguono per il sistema di taglio utilizzato: i rasoi a testine rotanti ed i rasoi a lamine. Il sistema di taglio del rasoio determina la forma del prodotto e anche il suo modo di operare. Sul mercato, inoltre, predominano quattro giganti del settore che propongono rasoi elettrici di ogni fascia di prezzo: la Philips e la Remington producono modelli a testine rotanti, mentre la Panasonic e la Braun prediligono le lamine. Rasoi a lamine e a testine rotanti

Rasoi a testine rotanti

La struttura prevede una sorta di triangolo composto da tre testine rotanti, all'interno delle quali è presente una lama circolare che permette il taglio. L'utilizzo ottimale consiste nell’effettuare dei movimenti circolari sulla zona da radere. Rasoio a tre testine rotanti Testine rotanti I modelli più recenti della tipologia a testine rotanti, come quello che vedete qui sotto, dispongono anche della possibilità di sostituire interamente il blocco lame, ed essere trasformati in regolabarba o trimmer per dettagli, o altro ancora, a seconda delle esigenze. Rasoio elettrico con testine intercambiabili

Prodotto ibrido (regolabarba-rasoio elettrico)

Rasoi a lamine

Questa tipologia di struttura si presenta con una o più lamine bucherellate, nei cui fori “si incastra” il pelo che viene successivamente tagliato dal coltello interno. È necessario effettuare dei movimenti lineari, proprio come si fa con una classica lametta. Testina rasoio elettrico a lamine Dire quale delle due tipologie è più efficace risulta praticamente impossibile, possiamo solamente far presente che entrambe possono avere le stesse funzioni che determinano la qualità di taglio (vedi il paragrafo “taglio” in alto). È una scelta molto soggettiva: c'è chi predilige le testine rotanti perché coprono una superficie maggiore e di conseguenza velocizzano il lavoro, e chi, invece, trova che la linea più sottile delle lamine sia più pratica per curare le geometrie della barba. In realtà, si trovano anche dei modelli Philips a testine rotanti che prevedono comunque delle testine per rifinire (lo vedremo meglio nel paragrafo Funzioni & Accessori), così come la Panasonic produce rasoi elettrici con 5 lamine, che servono a rendere la rasatura molto rapida, ma anche un po’ meno precisa, visto che raggiungerà con meno agilità le zone più piccole e complicate del viso su cui lavorare. Il sistema di taglio determina anche la fisionomia stessa del rasoio: i modelli a testine rotanti hanno spesso un corpo massiccio e compatto, caratterizzato da una struttura molto ergonomica che ne facilita la presa, come nel caso dei prodotti Philips di fascia di prezzo alta, che prevedono anche il rifinitore o un regolatore come supporto esterno. I modelli a lamina invece, soprattutto quelli della Braun, hanno un design più piatto e largo che si adatta bene al movimento che la rasatura implica. Nel caso vogliate un modello da poter utilizzare anche sotto la doccia, vedremo meglio in seguito queste particolari funzioni, consigliamo di verificare il rivestimento che copre l'impugnatura; sempre meglio che sia anti-scivolo, come ad esempio una rifinitura gommata. Per quanto riguarda le dimensioni, possiamo dire che i rasoi elettrici sono tendenzialmente molto simili tra loro e si aggirano tutti su un peso di circa 500 gr. Questi elementi, quindi, sono importanti da considerare solamente in rari casi: ad esempio, coloro che viaggiano spesso in aereo potrebbero dover calcolare il peso specifico, ma, in generale, in termini di praticità o comodità di rasatura, il fattore peso/dimensioni non comporta particolari vantaggi o svantaggi per l’utente. I materiali utilizzati per il corpo del rasoio sono perlopiù plastici mentre, per le parti taglienti, si tratta di metallo. Prestate attenzione a verificare che tutti i vari pezzi siano ben assemblati tra loro, soprattutto il trimmer per sistemare le basette che, a volte, non ha un attacco solido e potrebbe sganciarsi.

3. Alimentazione

Questo fattore è determinante per la potenza e la qualità delle sessioni di lavoro, quindi per la longevità del prodotto e per la comodità di utilizzo. Entrata per il cavo elettrico Fessura per cavo elettrico Cavo elettrico

Modelli con alimentazione a rete

Partiamo dalla tipologia più semplice che si trova in commercio, ovvero il classico rasoio elettrico che si alimenta tramite presa di corrente. Questa tecnologia è ormai da considerarsi obsoleta, anche se presenta ancora dei vantaggi che devono essere messi in luce:
  • il prezzo di fascia bassa
  • la possibilità di poterlo utilizzare ininterrottamente senza pensare alla ricarica
  • la potenza erogata in modo costante (i modelli a batteria, di fascia bassa, possono diminuire la potenza negli ultimi minuti di autonomia).
Guardiamo, invece, gli svantaggi dei modelli a rete:
  • funzionano solo con una presa di corrente nelle vicinanze
  • possono erogare una potenza media e sempre inferiore a quella dei modelli di fascia superiore
  • non possono essere utilizzati con gel o schiuma da barba e mai sotto la doccia
  • il cavo può risultare fastidioso durante il lavoro di rasatura.

Modelli Cordless (senza filo/a batteria)

Il discorso diventa più complesso per quanto riguarda i modelli che utilizzano la batteria, visto che possono variare in termini di autonomia, tempi di ricarica, potenza e costanza. Ovviamente, i rasoi elettrici di fascia superiore dimostrano maggiori capacità e, infatti, molto spesso il prezzo sale proprio per la scelta della batteria, che quasi sempre è al litio e quindi esente dall'"effetto memoria". Utilizzare una batteria di questo tipo significa disporre di un rasoio in grado di mantenere una potenza costante fino all’ultimo minuto di autonomia ed in grado di garantire una ricarica veloce di 5 minuti per una rasatura completa. Ricordiamo che l’alternativa alle batterie al litio sono quelle ibride Ni-MH che, sebbene durino più a lungo, soffrono quello che viene chiamato “effetto memoria” e, a differenza delle Litio, non garantiscono una lunga durata a ritmi sempre uguali. Attenzione però, le batterie al litio non sono tutte uguali: un prodotto di fascia bassa, ad esempio, può essere alimentato al litio ma avere un erogazione di potenza e un rapporto autonomia/ricarica meno soddisfacenti. Quindi, la batteria determina anche la potenza del prodotto e, più questa è maggiore, più la rasatura sarà efficace e veloce, soprattutto lavorando sulle barbe più dure. A proposito della batteria, spesso la base in dotazione con un rasoio elettrico funge anche da base di ricarica: ne è un esempio quella che vedete in foto qui sotto. Rasoio con base di alloggio e ricarica

Modelli alimentati con e senza filo

Ci sono poi alcuni modelli che possono funzionare sia a rete che con cavo, cosa che raramente accade con i prodotti di fascia superiore, proprio perché dotati sempre di ricarica veloce (3/5 minuti).

4. Funzioni e accessori

Questo parametro è molto importante sia per la manutenzione del prodotto, che per coloro che abbiano la pelle sensibile o per quelli che desiderino effettuare un lavoro versatile per creare un look più complesso. Sul mercato troviamo rasoi elettrici con le seguenti funzioni/accessori:
  • display - alcuni rasoi elettrici sono dotati di un display particolarmente intelligente che informa su come mantenere al meglio le condizioni del rasoio elettrico. Segnala, infatti, quando le lame devono essere pulite e quando devono essere cambiate, come azionare il blocco da viaggio e lo stato di ricarica della batteriaDisplay livello batteria
  • regolatore per la barba - alcuni marchi, tra cui primeggiano la Philips e in parte la Braun, hanno focalizzato la loro attenzione nella produzione di modelli versatili, proponendo, a volte, una vera e propria testina esterna. È, ad esempio, il caso dei rasoi elettrici Philips che, tramite una serie di accessori intercambiabili, offrono la possibilità di regolare, ottenendo un taglio che solitamente varia dai 0.5 ai 5 mm di lunghezzaRifinitore peli nasoAccessori per regolare rifinire e radere
  • rifinitore - è quasi sempre integrato nel corpo macchina stesso anche se ci sono alcuni modelli che ne sono sprovvisti (come molti di Philips di fascia alta) che, in alternativa, propongono una vera e propria testina da agganciare al posto delle lame rotanti. Questa soluzione è più costosa ma offre una precisione maggiore per rifinire basette e altri dettagliRifinitori barba
  • regolatore per i peli - ci sono pochissimi modelli con questa funzione, però esistono rasoi elettrici che possono anche regolare i peli del corpo
  • custodia da viaggio - non tutte le custodie da viaggio in dotazione ai rasoi sono rigide quindi, se viaggiate molto, è preferibile sceglierne una solida, soprattutto se il vostro rasoio elettrico non è dotato del blocco delle lameCustodia rasoio elettrico
  • base di alloggio - serve per ricaricare e riporre il rasoio quando non è in uso, fate attenzione che abbia una buona stabilità
  • il kit classico - prevede una spazzolina per rimuovere i peli rimasti tra le lame e un cappuccio di protezione
  • funzione refrigerante - è una funzione particolarmente indicata a coloro che hanno una pelle molto sensibile e rappresenta un marchio di fabbrica tipico della Braun, anche se la Philips ha introdotto sul mercato un modello che rilascia sulla pelle una crema allevianteRasoio elettrico con funzione refrigerante
  • Funzione turbo - aumenta la potenza del rasoio elettrico in modo da tagliare i peli nelle zone del viso più folteRasoio elettrico con funzione turbo
  • funzione Wet & Dry - La funzione Wet&Dry indica che il rasoio elettrico ha una certa resistenza all’acqua e che, dunque, potrà essere utilizzarto sia su pelle bagnata che su pelle asciutta. Ogni modello, inoltre, ha un suo “grado di impermeabilità”: ci sono, infatti, i rasoi in cui solo la testina può essere lavata sotto l’acqua corrente dopo l’uso, i rasoi che, invece, sono totalmente impermeabili e quindi non si danneggeranno qualora l’acqua finisse anche sul corpo macchina e, infine, ci sono quei modelli che si possono utilizzare sotto la doccia e, in alcuni casi, anche con gel e creme da barba

5. Manutenzione

Testine rimosse per pulizia Dettaglio pulizia lame Vediamo ora la manutenzione vera è propria, fattore determinante per avere sempre il massimo delle prestazioni dal proprio rasoio elettrico. Nel precedente paragrafo abbiamo visto che il display ci fornisce le giuste informazioni per quanto riguarda la batteria e la pulizia delle lame, quindi la funzione Wet & Dry che permette una pulizia diretta sotto acqua corrente. Rasoio elettrico Wet&Dry Per chi cerca qualcosa di più professionale esiste una base igienizzante, che offre un lavoro specifico e risultati superiori per quanto riguarda la manutenzione.

La base igienizzante

Rasoio elettrico con base igienizzante Questa base funziona sia da alloggio che da ricarica, possiede un “display intelligente” e ricco d’informazioni, che segnala lo stato della batteria e quello della pulizia e svolge un’azione di igienizzazione e lubrificazione delle lame, in modo da eliminare i batteri che causano infezioni alla cute e mantenere alte le prestazioni del taglio. Questa stazione di pulizia, inoltre, utilizza delle cartucce di ricarica di liquido pulente; di solito, i ricambi vanno cambiati circa ogni 2-3 mesi ed è consigliabile effettuare la pulizia con base igienizzante un paio di volte alla settimana per chi si rade regolarmente. Le cartucce hanno un costo che varia dai 20 ai 50 euro, in base al numero di ricariche che comprende la confezione e, soprattutto, al modello di rasoio che possedete.

Il cambio delle testine rotanti e delle lamine

È consigliabile cambiare le testine rotanti e le lamine ogni due anni circa, un lasso di tempo che può variare in base al tipo di barba che avete e alla frequenza di utilizzo del rasoio. A tal proposito, possedere un modello con display che indica quando è il momento di effettuare tale sostituzione è un grande vantaggio. Per avere un’idea sui costi di ricambio:
  • Rasoio elettrico di fascia bassa --> Testine/lamine di ricambio 20 euro circa
  • Rasoio elettrico di fascia media --> Testine/lamine di ricambio 40 euro circa
  • Rasoio elettrico di fascia alta --> Testine/lamine di ricambio 60 euro circa

Altri fattori da tenere in mente per la scelta del rasoio elettrico

Il materiale è importante?

Un rasoio elettrico si compone principalmente di due parti: le componenti in plastica, che costituiscono il corpo dell’apparecchio e le componenti in metallo che, invece, rappresentano le lame e i coltelli che effettuano concretamente l’operazione di taglio. Per quanto riguarda la plastica, la variazione nei vari modelli riguarda principalmente la qualità della plastica utilizzata e non la tipologia: il corpo macchina dei rasoi, quindi, è sempre fatto di questo materiale, ma con diversi livelli di resistenza. Ovviamente, le più indicate sono le plastiche più resistenti in quanto, qualora acquistiate un modello di scarsa resistenza plastica, potrebbero insorgere problemi con il tempo e l’usura del vostro rasoio. Anche i metalli utilizzati per la parte tagliente devono essere robusti e ben lavorati, in modo da svolgere una migliore funzione meccanica durante l’operazione di taglio. Nello specifico, i materiali che si utilizzano sono l’acciaio inox inossidabile che è altamente resistente e il titanio che, a parità di resistenza, si caratterizza per un peso molto più contenuto dell’accciaio. Inoltre, esistono anche dei rivestimenti in ceramica resistente che sono più delicati nel contatto dell’apparecchio con la pelle. Inoltre, vi consigliamo di controllare le viti che uniscono il trimmer rifinitore al corpo macchina e il rivestimento del rasoio che, nei modelli che si possono utilizzare sotto la doccia, dev’essere in gomma antiscivolo e garantire una presa sicura ed ergonomica

La marca è importante?

Il marchio che andrete a scegliere per il vostro rasoio elettrico è importante perché ogni casa di produzione ha cercato di specializzarsi in una determinata tipologia di prodotto. Consideriamo, ad esempio, la Remington, che primeggia nella produzione di modelli più economici, offrendo un ottimo rapporto qualità-prezzo dei suoi rasoi elettrici a testine rotanti. Questi modelli sono ideali per chi non ha una barba troppo complicata da radere e non intende investire troppo denaro per avere un apparecchio di fascia superiore. La diretta rivale della Remington, solamente per via delle testine rotanti, è l'olandese Philips che, però, ha una più vasta produzione di rasoi elettrici. Questo brand produce molti apparecchi versatili, in grado anche di regolare e non solo di radere la barba. La Braun primeggia per i migliori rasoi a lamine in commercio, particolarmente apprezzati anche per le funzioni speciali e per la delicatezza di alcuni in particolare. Infine, ma non certo per qualità, c'è l'emergente Panasonic che vanta tanta potenza e più lamine per i suoi prodotti di punta: fino a 5 lamine, ideali per chi cerca una rasatura quanto più veloce possibile. Case produttrici di rasoi elettrici Qualsiasi siano le vostre esigenze, il nostro consiglio è comunque sempre quello di orientarvi verso marchi che siano conosciuti per la qualità dei propri prodotti, in questo modo non vi pentirete del vostro acquisto!

Il prezzo è importante?

Il prezzo dice davvero molto sul rasoio elettrico e viene determinato sia dal kit accessori che dalle caratteristiche del prodotto. Un modello con base igienizzante avrà sicuramente un costo maggiore (considerate che, se acquistata separatamente, la base ha un costo di circa 50 euro) mentre, nel caso dei Philips ci sono anche le testine per regolare la barba, che hanno un valore commerciale di circa 40 euro. Dunque, un modello così accessoriato avrà sicuramente un costo più elevato rispetto ad un rasoio elettrico con le stesse prestazioni ma privo di questi elementi extra. In generale, bisognerebbe considerare che un rasoio di fascia bassa ha caratteristiche inferiori, che potrebbero andare bene per coloro che hanno una barba non particolarmente folta e dura. Chi, invece, ha la pelle delicata dovrebbe orientarsi verso prodotti più cari, tenendo anche in conto che un apparecchio di fascia alta avrà molto probabilmente una maggiore longevità. I modelli di fascia superiore permettono, inoltre, di radere più a fondo e più velocemente, con meno passate, offrendo una rasatura con risultati di qualità anche con barbe difficili.

Tutti i prodotti recensiti

Domande e risposte su Rasoio elettrico

  1. 1
    Domanda di AGNESE | 9 agosto 2016 at 17:57

    SALVE MIO MARITO HO UNA PELLE MOLTO SENSIBILE NN SOPPORTA LA BARBA E LA FA 1 GIORNO SI E 1 NO ED OGNI VOLTA SI TAGLIA QUALE MI CONSIGLIATE?GRAZIE

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 11 agosto 2016 at 11:03

      Molto dipende dalla durezza della barba, il Braun Series 3 3080s è una buona soluzione per una barba non troppo dura, altrimenti dovresti puntare sulle fasce superiori.

  2. 0
    Domanda di Giorgio | 12 dicembre 2016 at 12:50

    buongiorno, ho la barba dura e pelle morbida, mi rado non tutti giorni con sapone e lametta per non iritare la pelle, quale rasoio è più adatto?grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 12 dicembre 2016 at 13:47

      Ci sono diversi modelli che fanno al caso tuo, vedi ad esempio il Braun 799cc, tra i più apprezzati in commercio e ora in offerta.

  3. 0
    Domanda di Claudio | 11 dicembre 2016 at 00:21

    Salve per favore vorrei sapere se esiste un rasoio elettrico per rasare ogni giorno la testa con schiuma e acqua. Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 12 dicembre 2016 at 13:41

      Puoi utilizzare tutti i modelli Wet & Dry, magari meglio se potente e veloce, vista l’ampia zona di lavoro che dovrà ricoprire. Puoi vedere l’ottima offerta del Braun 799cc, oppure darci maggiori informazioni sull’utilizzo e il tuo tipo di barba, nel caso volessi radere anche il viso.

  4. 0
    Domanda di Pasquale | 9 dicembre 2016 at 19:02

    ho 69 anni; passerei per la prima volta al rasoio elettrico; per barba dura e pelle delicata e senza problemi di prezzo, quale rasoio consigliate?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 12 dicembre 2016 at 13:36

      Possiamo indicarti il modello Braun 799cc, che al momento consideriamo come uno dei migliori in assoluto, e che gode di ottime offerte online.

  5. 0
    Domanda di Paolo | 9 dicembre 2016 at 14:24

    Salve, è possibile avere un commento sul migliore rapporto prezzo qualità sui modelli braun serie 5-7-9? grazie ottimo sito!

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 12 dicembre 2016 at 13:34

      Non capiamo bene la tua richiesta, l’ideale sarebbe sapere la durezza della tua barba, se la tua pelle è delicata o meno, e magari quale è il tuo obiettivo finale: radere tutto il viso o solo una parte, lasciando ad esempio un pizzetto. In generale, però, ti diciamo che per una barba dura orientati sulla serie 7 e 9.

  6. 0
    Domanda di massimo | 3 dicembre 2016 at 19:27

    ho la barba dura e la faccio una volta alla settimana esiste un rasoio che possa fare ciò magari sotto la doccia ? grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 6 dicembre 2016 at 12:37

      Prima di tutto ti consigliamo di accorciare la barba prima di raderla, anche se non ci specifichi quanto è lunga la tua barba dopo una settimana, lasso di tempo che può portare anche ad una lunghezza del pelo di 3-4 mm. Detto ciò ti consigliamo il modello Philips Series 9000 S9111/32, visto che potrai accorciare i peli velocmente (senza troppa cura) con la testina styler e poi raderla con quella classica. Ovviamente il tutto sotto la doccia, volendo anche con schiuma da barba.

  7. 0
    Domanda di ANNA MARIA | 28 novembre 2016 at 09:04

    fino 300 eu
    vorrei fare un regalo al mio compagno
    ha una barba molto dura e spessa
    il philip rq 1250/17 potrebbe essere adatto o e meglio un’altro?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 28 novembre 2016 at 13:32

      Sarebbe utile sapere anche se ci rade la testa o se porta il pizzetto ad esempio, ci sono modelli combinati che possono essere molto interessanti per chi non cerca una semplice rasoio elettrico, come il Philips Series 7000 S7370/41.

  8. 0
    Domanda di ANNA MARIA | 28 novembre 2016 at 09:01

    dovrei fare un regalo
    il mio compagno ha una barba molto dura e spessa
    il philip rq1250/17 potrebbe essere adatto o c’è ne sono di migliori

    grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 28 novembre 2016 at 13:31

      Ci sono diversi modelli che possono fare al caso tuo, anche quello indicato, che è però un po’ datato. Potresti quindi vedere il Philips Series 9000 S9511/63, più recente e ampiamente soddisfacente.

  9. 0
    Domanda di pietro | 25 novembre 2016 at 09:27

    Buongiorno, devo acquistare un rasoio elettrico, ho fatto due scelte Braun, e precisamente Braun Serie 9 9090cc e Braun Series 9 9296CC, prima di acqu

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 25 novembre 2016 at 09:43

      Potresti completare la richiesta? Magari scrivendoci se hai particolari esigenze, se per esempio porti il pizzetto o tutto ciò che può venirti in mente per aiutarti a scegliere il modello ideale.

  10. 0
    Domanda di Paola | 6 agosto 2016 at 23:53

    Salve …. mio figlio ha 17 anni e vorrebbe un rasoio elettrico. ha una barba non ancora uniforme …cosa mi consiglia ? GRAZIE

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 8 agosto 2016 at 14:34

      Se la barba non è ancora dura va bene anche un modello di fascia media, o bassa, noi consideriamo il Braun Series 3 3080s come uno dei migliori rapporti qualità-prezzo, perfettamente adatto alla barba giovanile di tuo figlio.

  11. 0
    Domanda di Vito | 4 luglio 2016 at 12:15

    Buongiorno.Io ho una pelle sensibile ma anche dura, quindi non so se può definirsi mista.Volevo sapere quale consigliate in base ai 5 fattori citati

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 6 luglio 2016 at 11:49

      Per una pelle sensibile consigliamo il Braun CoolTec CT4s, eccellente per evitare rossori ad una cute delicata, ma nel caso avessi una barba molto dura e folta ti serviranno diverse passate per una rasatura perfetta.

  12. 0
    Domanda di Adolfo | 22 giugno 2016 at 22:47

    Spett.le Team, complimenti per il sito molto esauriente e disponibilità. Vorrei un consiglio sul REMINGTON F-7800 al titanio. Costo 80 euro.

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 27 giugno 2016 at 11:03

      Si tratta di un prodotto di fascia medio-bassa, adatto a barbe morbide e pelli che non soffrono di irritazioni post-rasatura. Tuttavia, ancora non conosciamo bene il prodotto, in alternativa ti indichiamo il Braun 340s.

  13. -1
    Domanda di Barbara | 20 agosto 2016 at 22:47

    Salve, mio marito ha una barba dura e la pelle che si riempie sempre di bollicine. Solo con i rasoi a 5 lame va meglio. Che rasoio elettrico regalare?

    1. Risposta di qualescegliere.it (Redazione QualeScegliere.it) | 23 agosto 2016 at 12:25

      La soluzione migliore per te è il Panasonic ES-LV95-S803, dotato di 5 lame, molto veloce e sicuro nel taglio.

  14. -1
    Domanda di Domenico Canonico | 18 aprile 2016 at 19:52

    Ho bisogno di un rasoio il più possibile veloce per la mia barba mediamente dura. il costo non deve essere sproporzionato. Grazie.

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 20 aprile 2016 at 16:59

      visto che la tua non è una barba particolarmente dura, possiamo indicarti il modello Panasonic ES-LF51-S803, che con le sue 4 lamine permette un lavoro rapido come da te richiesto.

"Rasoio elettrico": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore in assoluto

Braun 799cc

Miglior prezzo: 204,49€

Il miglior rapporto qualità-prezzo

Philips AquaTouch S5420/06

Miglior prezzo: 72,99€

Il più venduto

Braun Series 5 5030s

Miglior prezzo: 109,99€