Recensione: Optoma DU400

4000 ANSI lumen, contrasto 15000:1, Full HD, Full 3D
Il migliore in assoluto
Voto finale 9,1/10
Lampada: 9,5
Qualità immagine: 9
Connettività: 9,5
Controllo remoto: 8,5
:
Media voti fattori: 9,1/10
*Spedizione inclusa
Dati tecnici
  • Luminosità: 4000 ANSI lumen
  • Durata: 5000 ore
  • Contrasto: 15000:1
  • Risoluzione: WUXGA (1280 x 1200 p)
  • Full 3D
  • 2x HDMI 1.4a, 2x VGA, 1x composito, 1x RS-232, 1x USB, 1x Micro USB, 2x audio in, 1x audio out, 1x RJ45
Punti forti
  • Lampada molto luminosa
  • Proietta nitidamente anche in presenza di luce
  • Ottima risoluzione nativa
  • Tantissimi connettori a disposizione
  • Si può condividere in rete
Punti deboli
    Nessuno

Optoma DU400

I nostri voti sui fattori decisivi per la scelta del proiettore portatile

1. Lampada: Voto 9,5 su 10

Quando scegliamo un nuovo proiettore portatile dovremmo per prima cosa informarci sulle prestazioni della sua lampada, dato che queste dettano la possibilità di usare o meno l'apparecchio anche in presenza di luce ambientale. Diciamo subito che, nel caso dell'Optoma DU400, quella in dotazione è una lampada di ottima qualità, che si merita pienamente un voto d'eccellenza.Optoma DU400La sorgente luminosa di questo modello conta infatti ben 4000 ANSI lumen, e nel panorama dei proiettori portatili attualmente in commercio si propone come la più luminosa tra tutte. Tale elevata luminosità significa che potremo usare tranquillamente il proiettore anche in locali con luce ambientale, riuscendo comunque a distinguere bene i contenuti proiettati.
In quanto a ciclo di vita della lampada, siamo invece entro i valori medi di mercato: utilizzando l'Optoma DU400 in modalità "Bright", che è quella di default a massima luminosità, la durata è di 5000 ore di utilizzo. Se però facciamo ampio uso delle altre modalità a risparmio energetico, raccomandate soprattutto se possiamo proiettare in condizioni di buona oscurità, la durata della lampada può anche raddoppiare e arrivare così a ben 10000 ore.

2. Qualità immagine: Voto 9 su 10

Naturalmente nella scelta del proiettore deve pesare anche la qualità dell'immagine proiettata, soprattutto se vogliamo usare il proiettore anche per guardare film e serie oppure per giocare. Anche da questo punto di vista l'Optoma DU400 merita un voto molto alto da parte nostra, in ragione principalmente del fatto che la sua risoluzione nativa è una WUXGA da 1920 x 1200 p. Si tratta di un formato ultra wide compatibile con la risoluzione Full HD (1080p) e inferiori, e che può dunque offrire la visione di qualunque contenuto in alta definizione.
Si tratta inoltre di un proiettore Full 3D, idoneo quindi alla visione di film, al gioco e alla proiezione di altri contenuti in tre dimensioni. Attenzione però: gli appositi occhiali non sono forniti nella confezione e vanno acquistati a parte.
È invece al di sotto delle aspettative il rapporto di contrasto, che arriva solo a 15000:1 e rientra dunque nella media di mercato. Consideriamo un peccato non avere un livello di contrasto più elevato, che si tradurrebbe in neri più profondi e immagini dall'aspetto più ricco e definito.Optoma DU400 distanza di proiezioneInfine parliamo di distanza di proiezione e conseguenti dimensioni della proiezione: l'uso di questo proiettore è consigliato a distanze dal muro o dal telo da 1,3 a 9,2 m, alle quali corrispondono rispettivamente uno schermo da 68 cm (27") di diagonale alla distanza minima e da 7,75 m (305") alla distanza massima (la tabella qui sopra dettaglia le dimensioni alle distanze intermedie). Si tenga però presente che le prestazioni migliori in termini di luminosità dell'immagine si avranno alla distanza mediana, dunque a circa 5 m.

3. Connettività: Voto 9,5 su 10

Un altro aspetto che non va trascurato prima dell'acquisto è quello dei connettori di cui un proiettore portatile è dotato. Non tutti i modelli offrono infatti le stesse porte, e dobbiamo essere certi di scegliere un apparecchio a cui possiamo collegare tutti i dispositivi di cui vogliamo servirci per le proiezioni. Anche in questo ambito l'Optoma DU400 si distingue per la varietà e quantità di porte, sia in ingresso sia in uscita, di cui dispone, e merita dunque un altro 9,5 su 10.
Optoma DU400 porteLa foto qui sopra mostra il retro del proiettore con tutte le sue porte. Troviamo innanzi tutto due porte HDMI aggiornate allo standard 1.4a, grazie al quale il proiettore è compatibile con tutti i formati 3D più recenti. Di queste, una è abilitata MHL e permette dunque il mirroring in alta definizione del display di un dispositivo mobile (uno smartphone o un tablet).
In aggiunta troviamo due porte VGA, una in ingresso e una in uscita, un ingresso composito, una porta RS-232, due ingressi e una uscita audio. C'è poi una porta USB da usare per ricaricare un dispositivo, e una Micro USB utile invece per gli aggiornamenti del firmware e per l'uso del mouse come controllo remoto (vedremo meglio questa funzionalità nel prossimo paragrafo).
Una porta che non abbiamo trovato su nessun altro dei modelli da noi recensiti è quella di rete: con questa possiamo condividere facilmente il proiettore nella nostra rete domestica o in ufficio e controllarlo direttamente dal nostro computer attraverso l'apposita interfaccia.

4. Controllo remoto: Voto 8,5 su 10

Infine, spendiamo pochi minuti a considerare quali possibilità abbiamo per il controllo remoto del proiettore portatile, un aspetto che può essere interessante in relazione all'uso che intendiamo fare di questo apparecchio. Assegniamo a questo proposito all'Optoma DU400 un altro buon voto: 8,5 su 10.Optoma DU400 comando remotoIl suo telecomando, che vedete in foto qui sopra, è infatti dotato di un puntatore laser integrato che può essere molto utile durante le presentazioni. Inoltre, come abbiamo già accennato, è possibile controllare il proiettore o direttamente dal computer tramite connessione di rete, oppure per connessione diretta. È sufficiente collegare simultaneamente il computer al proiettore attraverso cavo VGA o HDMI e Micro USB per poter usare il mouse come controllo remoto del proiettore.

Il voto finale di QualeScegliere.it: 9,1/10

Il nostro voto finale per il proiettore portatile Optoma DU400 è di 9,1 punti su 10, un voto dunque eccellente per questo che riteniamo uno tra i migliori modelli attualmente in commercio. Si tratta infatti di un apparecchio dalle ottime caratteristiche, a partire dalla luminosissima lampada da 4000 ANSI lumen. È ottima anche la risoluzione nativa WUXGA da 1920 x 1200 p, compatibile con i contenuti in alta definizione, così come l’ampio ventaglio di connettori di cui il proiettore dispone. Tra questi spicca la porta di rete che permette di condividere l’apparecchio in rete.
L’unico aspetto un po’ debole è il rapporto di contrasto, che arriva solo a 15000:1 e non è all’altezza delle altre ottime caratteristiche di questo modello.
Possiamo consigliare l’Optoma DU400 a chi abbia espresso bisogno di un proiettore performante anche in ambienti illuminaticondivisibile in rete senza l’acquisto di ulteriori accessori. Dobbiamo però per forza di cose sconsigliarne l’acquisto a chi ha un budget di spesa più contenuto.

Materiale informativo

Recensioni di prodotti simili

"Optoma DU400": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore in assoluto

Optoma DU400

Miglior prezzo: 1.043,55€

Il miglior rapporto qualità-prezzo

Optoma W340

Miglior prezzo: 406,00€

Il più venduto

Epson EB-S04

Miglior prezzo: 281,48€