I migliori massaggiatori anticellulite del 2017

Confronta i migliori massaggiatori anticellulite del 2017 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Il più venduto

Beper 40.500 Body Sense

Migliori offerte
Spedizione inclusa
TipologiaElettrico
StrutturaCon manico
Livello di ergonomiaMolto buono
Livelli di intensitàGraduale
Testine in dotazione4
Raggi infrarossi
Altri trattamenti
Impermeabile
Punti forti
  • Varie tipologie di trattamenti possibili
  • Comodo da impugnare
  • Distende i muscoli grazie agli infrarossi
  • Utilizzabile su gambe, glutei, addome e braccia
Punti deboli
    Nessuno

Il miglior rapporto qualità/prezzo

Naipo MGPC-5000

Migliori offerte
Spedizione inclusa
TipologiaElettrico
StrutturaCon manico
Livello di ergonomiaMolto buono
Livelli di intensitàGraduale
Testine in dotazione3
Raggi infrarossi
Altri trattamenti
Impermeabile
Punti forti
  • Varie tipologie di trattamenti possibili
  • Comodo da impugnare
  • Distende i muscoli grazie agli infrarossi
Punti deboli
    Nessuno
Vai all'offerta!

Il migliore economico

Beurer CM 50

Migliori offerte
Spedizione inclusa
TipologiaElettrico
StrutturaCon maniglia
Livello di ergonomiaBuono
Livelli di intensità2
Testine in dotazione
Raggi infrarossi
Altri trattamenti
Impermeabile
Punti forti
  • Particolarmente comodo per cosce e glutei
Punti deboli
    Nessuno
Vai all'offerta!

Il migliore manuale

My Body Shaper

Migliori offerte
Spedizione inclusa
TipologiaManuale
StrutturaAd anello
Livello di ergonomiaSufficiente
Livelli di intensità
Testine in dotazione
Raggi infrarossi
Altri trattamenti
Impermeabile
Punti forti
  • Facile da portare con sé
  • Utilizzabile anche sotto la doccia
Punti deboli
    Nessuno
Vai all'offerta!

Da scoprire

Ardes Medizen M240

Migliori offerte
Spedizione inclusa
TipologiaElettrico
StrutturaCon manico
Livello di ergonomiaMolto buono
Livelli di intensità2
Testine in dotazione4
Raggi infrarossi
Altri trattamenti
Impermeabile
Punti forti
  • Varie tipologie di trattamenti possibili
  • Pochette inclusa in dotazione
  • Comodo da impugnare
  • Distende i muscoli grazie agli infrarossi
Punti deboli
    Nessuno
Vai all'offerta!

I fattori decisivi per la scelta del massaggiatore anticellulite

Cellulite: perché i massaggi sono importanti?

La cellulite, chiamata scientificamente pannicolopatia-edemato-fibro-sclerotica, è un inestetismo della pelle che caratterizza in misura differente numerosissime donne e che si manifesta sotto forma di irregolarità della superficie dell'epidermide. Si tratta di veri e propri "buchetti" spesso chiamati come "pelle a buccia d'arancia" che si localizzano soprattutto su cosce e glutei, ma anche su addome, braccia e ginocchia.
L'insorgenza di questa condizione è di certo facilitata da una predisposizione genetica o ereditaria ma si manifesta anche per molte altre cause tra cui sovrappeso, vita sedentaria, utilizzo frequente di tacchi alti e il non bere acqua a sufficienza.
Come forse avrete avuto modo di leggere nella nostra guida all'acquisto delle creme anticellulite, non esiste una soluzione magica o semplice al problema della cellulite che, al contrario, dev'essere contrastata con una'azione costante e multi-direzionale che includa un'attività fisica regolare, una corretta ed equilibrata alimentazione (in cui si eviti ad esempio di utilizzare troppo sale e di mangiare spesso cibi grassi e fritture) e il ricorso a cosmetici e massaggi anticellulite.Cellulite sulle cosceSpesso sottovaluto, il massaggio anticellulite ricopre in realtà un ruolo molto importante per due motivi: attraverso la sua azione vengono assorbiti più rapidamente e profondamente dalla pelle i cosmetici anticellulite e il movimento effettuato va a stimolare la circolazione, un elemento cruciale soprattutto per avere delle gambe sane e snelle.
La cellulite nasce infatti proprio da un'alterazione della microcircolazione sanguigna che compromette il corretto processo di lipolisi che il nostro organismo dovrebbe compiere, generando una conseguente ritenzione di liquidi e accumuli localizzati di grasso negli spazi intercellulari.
È chiaro quindi che riattivare la circolazione aiuta a contrastare il fenomeno e, tra l'altro, ha anche positivi effetti collaterali: realizza un'azione esfoliante che rigenera le cellule epiteliali, facendo apparire la pelle più luminosa e liscia.Massaggio anticellulitePer essere effettivamente utile, però, il massaggio dev'essere effettuato in maniera frequente e soprattutto costante, dal basso verso l'alto e per almeno 10 minuti.
Molte donne non hanno voglia o tempo per dedicarsi a questa pratica, motivo per cui un numero sempre maggiore ricorre all'utilizzo di un massaggiatore anticellulite che permette di realizzare un'azione molto più efficace perché più intensa e spesso anche molto più rapida.
Nei paragrafi a venire vediamo quali sono le caratteristiche principali di questi massaggiatori e come scegliere quello che fa al caso proprio.

Massaggiatore manuale vs. elettrico

La prima decisione che dovrete prendere nell'acquistare un massaggiatore anticellulite riguarda la sua tipologia, dato che in commercio sono diffusi due modelli: quelli con un funzionamento completamente manuale e quelli che, invece, prevedono un'alimentazione tramite cavo elettrico o a pile che permette alle sfere massaggianti, rotelle o setole di muoversi da sole.
Massaggiatore anticellulite elettricoL'immagine in alto raffigura proprio uno di questi modelli, formato da una testina di setole che, quando messa in funzione, provvede a ruotare da sola su sé stessa.
Altri massaggiatori elettrici in commercio prevedono delle sfere oppure delle rotelle che effettuano gli stessi movimenti rotatori: si tratta, in ognuno di questi casi, di modelli in cui l'azione massaggiante è sicuramente più intensa dei modelli manuali ma in cui è comunque sempre richiesto un minimo sforzo da parte dell'utilizzatore che dovrebbe, idealmente, muovere in maniera circolare il massaggiatore mentre la testina di quest'ultimo ruota su se stessa, realizzando un'azione duplice e molto efficace.
Un vantaggio offerto da questo tipo di massaggiatore è che quasi sempre è possibile selezionare il livello di intensità desiderato durante l'utilizzo.

  • A chi è adatto il massaggiatore anticellulite elettrico? A coloro che vogliono un prodotto da utilizzare in maniera rapida e con il minimo sforzo e che pensano di utilizzare l'apparecchio sempre a casa visto che questi modelli sono più ingombranti da portare con sé. Questa tipologia è dunque ideale per coloro a cui non importa di dover impiegare necessariamente la corrente elettrica per il cavo d'alimentazione o di dover sostituire regolarmente le pile.

Massaggiatore anticellulite manualeQuesta foto, invece, rappresenta un massaggiatore anticellulite di tipo manuale in cui è l'utilizzatore a gestire completamente il movimento dell'apparecchio che può essere costituito da un numero variabile di sfere o di altri elementi massaggianti. Esistono dei massaggiatori manuali in plastica dalla forma ad anello, proprio come quello raffigurato qui sopra ed altri invece ancor più semplici ed economici che ricordano una spazzola in legno con delle sfere in plastica. In entrambi i casi l'azione è efficace ma meno "intensiva" di quella dei modelli elettrici, rispetto ai quali, però, i massaggiatori anticellulite manuali offrono il vantaggio di essere più economici e facilmente trasportabili.

  • A chi è adatto il massaggiatore anticellulite manuale? A chi cerca un modello piccolo, leggero e da poter utilizzare ovunque, magari dopo la doccia, in palestra o in piscina. Volendo, si può utilizzare questo massaggiatore anche sotto l'acqua per ottimizzare i tempi, se non si vuole applicare un siero o crema dopo essersi lavati. Ideale anche per chi voglia spendere poco e non dover affrontare altre spese aggiuntive come le pile di ricambio.

Tipi di struttura

Veniamo adesso al secondo fattore, vale a dire la struttura del massaggiatore, la quale influenza in maniera determinante le applicazioni possibili e la praticità d'uso del modello. Esistono principalmente tre tipologie di prodotti, che trovate elencate e descritte nel dettaglio nella tabella seguente, dove si evidenziano non solo le peculiarità di ognuna di esse, ma anche i vantaggi e gli svantaggi relativi.

 StrutturaTipoVantaggiSvantaggi
Massaggiatore con manicoCon manicoElettricoPer tutte le zone del corpo, anche difficili da raggiungere come spalle e schiena. Adatto per massaggi rilassanti.Abbastanza ingombrante, rende necessario l'utilizzo della rete elettrica.
Massaggiatore tondoCon manigliaElettrico/
manuale
Ideale per il trattamento di cosce, glutei, gambe e braccia. Ergonomico e comodo da maneggiare.Quando elettrico, rende necessario l'utilizzo della rete elettrica.
Non adatto all'utilizzo su tutte le zone del corpo.
Massaggiatore manualeAd anelloManualeIdeale da portare con sé in viaggio o in palestra e/o da utilizzare sotto la doccia. Per tutte le zone del corpo.Azione meno intensa e potente dei modelli elettrici.

Come avrete avuto modo di appurare dalla tabella, non c'è una struttura di massaggiatore che sia in assoluto migliore delle altre, ma è importante considerare il tipo di utilizzo e le aspettative che si hanno dal proprio prodotto per fare in modo di individuare il modello più adatto alle proprie esigenze.
Alcuni degli elementi elencati, come nel caso della maneggevolezza, sono del tutto soggettivi perché, ad esempio, per alcune persone può risultare più semplice e comodo utilizzare i massaggiatori con manico rispetto a quelli tondi o, al contrario, per altre potrebbe risultare molto più agevole un modello tondo che si adatta perfettamente alla mano e simula proprio l'azione che si svolgerebbe a mani nude. Altri aspetti, invece, sono oggettivamente più vantaggiosi in alcuni prodotti piuttosto che in altri.
Massaggio anticellulite alle bracciaConsiderate, ad esempio, che alcuni dei massaggiatori appena descritti offrono la possibilità di essere utilizzati non solo per realizzare uno specifico massaggio contro la cellulite, ma anche per altre tipologie di trattamenti per l'epidermide, per distendere i muscoli o per attenuare il dolore muscolare. Di questo aspetto ci occupiamo nel dettaglio nel prossimo paragrafo.

Non solo anticellulite: funzioni ed accessori extra

Massaggio anticellulite addominaleNon tutti i massaggiatori anticellulite hanno come unico scopo quello di aiutare a ridurre o prevenire l'insorgere di questo inestetismo ma, anzi, possono includere delle funzioni oppure degli accessori che ampliano le loro applicazioni d'uso, rendendoli dei massaggiatori versatili e utilizzabili non solo a fini estetici.
Vediamo nell'elenco che segue quali sono questi elementi che rendono multi-funzione un massaggiatore anticellulite:

  • Testine: alcuni modelli di massaggiatori con manico permettono di variare la testina in uso e rendere in questo modo possibile effettuare non solo il massaggio vero e proprio dell'epidermide, ma anche altri trattamenti, il tutto sfruttando un unico prodotto. Si può ad esempio disporre di testine con setole per detergere la pelle, testine esfolianti, testine per l'assorbimento dei cosmetici oppure testine massaggianti classiche, che possono comunque variare per la forma e tipologia degli elementi massaggianti di cui sono costituitiMassaggio rilassante alle spalle
  • Raggi infrarossi: i massaggiatori che prevedono anche l'emissione di questi raggi possono diventare a tutti gli effetti dei dispositivi per la cura del dolore o di altri problemi muscolari. Gli infrarossi, infatti, sono delle onde elettromagnetiche che penetrano in profondità nella pelle rilasciando una piacevole sensazione di calore, rilassando i tessuti muscolari e permettendo quindi di sciogliere la tensione in certe zone critiche come le spalle o il collo. Per questo motivo, questi massaggiatori sono consigliati a chi abbia tendiniti, dolori alla schiena, contratture ai muscoli e patologie simili. Non solo, le proprietà di questi raggi influiscono anche sull'ossigenazione dei tessuti e favoriscono l'espulsione delle tossine
  • Altri massaggi: oltre a riattivare la circolazione, alcuni modelli possono in realtà essere utilizzati anche solo per ottenere un piacevole effetto rilassante su varie zone del corpo, come ad esempio le spalle e la schiena.
    In linea teorica, tutti i massaggiatori anticellulite possono essere adoperati a questo scopo se applicati su tutte le altre zone del corpo. La differenza, però, è che alcuni modelli non si prestano molto bene a quest'uso: ne è un esempio il caso dei massaggiatori tondi che, data la loro forma, potrebbero essere più scomodi o difficili da utilizzare su alcune zone del corpo, come ad esempio la parte posteriore di gambe, braccia e cosce oppure la schiena

Quanto costa un massaggiatore?

Tendenzialmente i massaggiatori anticellulite sono dei prodotti non eccessivamente costosi, il cui prezzo massimo è di circa 50 € nei modelli con manico e di massimo 15 € nei modelli manuali.
I massaggiatori tondi, invece, si collocano in una posizione mediana con prezzi che vanno dai 15 ai 30 € circa. Ricordate poi che i modelli manuali non implicano nessuna spesa aggiuntiva, mentre gli altri rendono necessario o il consumo della corrente elettrica oppure l'acquisto di nuove pile da sostituire all'interno dell'apparecchio.
I costi diventano invece molto più alti se si valutano dei massaggiatori "generici", ovvero dei modelli pensati per un utilizzo su tutto il corpo e che, grazie ad una testina specifica, possono essere poi utilizzati anche per il trattamento della cellulite.
Si tratta di massaggiatori che non sempre includono gli accessori per l'azione anticellulite e che non abbiamo incluso in questa selezione perché hanno in realtà come scopo principale quello della stimolazione o distensione muscolare, come suggeriscono anche le loro strutture che somigliano ad una "spazzola" con un manico molto lungo, ideale per raggiungere con molta facilità tutta la schiena senza affaticarsi troppo nel movimento.
In questo caso i prezzi possono arrivare anche a 70-100 € circa, soprattutto in quei prodotti che integrano i raggi infrarossi.

Come ottenere il massimo dei risultati

Vi ricordiamo che il massaggiatore rappresenta uno strumento ausiliario nel contrastare la cellulite presente ed evitare l'insorgere di nuova ma che, da solo, non porta a dei risultati significativi. Non si può infatti credere che si tratti di una soluzione rapida e definitiva perché non è così ma, al contrario, per vedere davvero degli effetti e per ottenere il massimo dal vostro massaggiatore anticellulite, vi consigliamo di associare il suo regolare e frequente utilizzo le seguenti buone pratiche:

  • Applicare una buona crema o siero anticellulite ogni volta che si effettui il massaggio
  • Effettuare attività fisica e in generale evitare di avere uno stile di vita inattivo, soprattutto se si svolgono dei lavori sedentari
  • Alimentarsi in maniera sana e bere molta acqua
  • Evitare il fumo e limitare il consumo di bevande alcoliche

Come potete vedere, si tratta di norme che non solo aiutano a risolvere il problema della cellulite ma che in realtà permettono anche di acquisire oppure mantenere una buona forma fisica ed uno stile di vita che sia salutare ed attivo in generale.

Domande e risposte su Massaggiatore anticellulite

  1. 0
    Domanda di Lucia | 30 luglio 2017 at 01:11

    Si possono usare anche quando c’è fragilità capillare e si abbia avuto un intervento di asportazione della Safena?
    In quel caso, infrarossi sì o no?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 31 luglio 2017 at 10:58

      Se soffri di fragilità capillare, un massaggio molto vigoroso potrebbe causare microtraumi e rotture. Per questo motivo, ti consigliamo di rivolgerti ad un professionista del settore prima di procedere con questo trattamento.

"Massaggiatore anticellulite": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Beper 40.500 Body Sense

Miglior prezzo: 24,99€

Naipo MGPC-5000

Miglior prezzo: 29,99€

Beurer CM 50

Miglior prezzo: 33,87€