Le migliori lenti a contatto colorate del 2017

Confronta le migliori lenti a contatto colorate del 2017 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Le migliori da vampiro

Funzera Vuolturi Vampire

Migliori offerte
Spedizione inclusa
ColorazioneRosso
Durata12 mesi
Diametro14,5 mm
Curvatura8,60 mm
Anche graduate
Percentuale d'acqua45%
Portalenti
Punti forti
  • Molto coprenti
  • Soluzione da 10 ml inclusa
Punti deboli
    Nessuno

Le migliori azzurre

DesignLenses Natural Sky

Migliori offerte
Spedizione inclusa
ColorazioneAzzurro
Durata3 mesi
Diametro14,20 mm
Curvatura8,70 mm
Anche graduate
Percentuale d'acqua38%
Portalenti
Punti forti
  • Effetto molto naturale
Punti deboli
    Nessuno

Le più vendute

Funzera Mini Sclera

Migliori offerte
Spedizione inclusa
ColorazioneNero sclerale
Durata12 mesi
Diametro17 mm
Curvatura9 mm
Anche graduate
Percentuale d'acqua45%
Portalenti
Punti forti
  • Soluzione disinfettante inclusa
  • Adatte a occhi di tutti i colori
Punti deboli
    Nessuno

Le migliori da zombie

FXContacts Zombie

Migliori offerte
Spedizione inclusa
ColorazioneBianco
Durata12 mesi
Diametro14,5 mm
Curvatura8,60 mm
Anche graduate
Percentuale d'acqua45%
Portalenti
Punti forti
  • Molto coprenti
  • 4 capsule di sangue finto incluse
Punti deboli
    Nessuno

Le più economiche

Tora Store Dolly Eye Grey

Migliori offerte
Spedizione inclusa
ColorazioneGrigio
Durata12 mesi
Diametro14,22 mm
Curvatura8,6 mm
Anche graduate
Percentuale d'acqua38%
Portalenti
Punti forti
  • Molto coprenti
Punti deboli
    Nessuno

I fattori decisivi per la scelta delle lenti a contatto colorate

Perché usare le lenti a contatto colorate?

Le lenti a contatto rappresentano un ottimo modo per sostituire gli occhiali da vista perché presentano notevoli vantaggi rispetto a questi ultimi, soprattutto dal punto di vista estetico. La produzione di lenti a contatto negli ultimi anni si è sviluppata a tal punto da offrire un’azione correttiva molto avanzata, in grado di correggere quindi miopia, presbiopia e astigmatismo. Inoltre, se inizialmente le lenti presenti sul mercato erano per lo più rigide, quasi tutti i prodotti al momento in commercio sono morbidi e quindi comodi da indossare.
Perché usare le lenti a contatto colorate
Con l’avanzamento della tecnologia applicata alle lenti a contatto, le aziende produttrici hanno anche cominciato a realizzare lenti a contatto colorate. Ne esistono di semplici, senza nessuna diottria, oppure correttive, le cui caratteristiche sono identiche alle normali lenti graduate. Le lenti colorate possono essere utilizzate per numerosi motivi: c’è chi vuole semplicemente intensificare il proprio colore naturale, chi invece ha gli occhi scuri e vuole vedersi ogni tanto con gli occhi azzurri e, infine, chi vuole sorprendere gli amici in occasioni speciali con delle lenti dall'effetto stravagante. Questi ultimi modelli sono quelli che vanno per la maggiore durante festività come Halloween e il carnevale.
Nel caso delle lenti a contatto colorate graduate serve sempre la ricetta dell’oculista, mentre quelle neutre possono essere acquistate anche in molti shop online e non necessitano di prescrizione medica. Vi ricordiamo, tuttavia, che la manutenzione delle lenti è fondamentale per la salute e l’igiene dei vostri occhi in entrambi i casi ed è quindi importante informarsi in precedenza su come riporle e pulirle fra un utilizzo e l'altro. Vi spiegheremo più approfonditamente come prendervi cura delle vostre lenti in seguito, nel paragrafo attinente alla manutenzione.
In questa guida vi spiegheremo nel dettaglio quali tipologie di lenti a contatto colorate esistono e quali sono i fattori da valutare prima dell’acquisto dei prodotti più idonei alle vostre esigenze e preferenze.

Le lenti a contatto dai colori naturali

La prima tipologia di lenti a contatto colorate esistente è quella che va a coprire l’area dell’iride con colori naturali. Il risultato può variare molto da persona a persona, in base al colore naturale degli occhi.
Le lenti a contatto opache hanno lo scopo di coprire interamente il colore naturale dell’iride. Questa tipologia è pensata principalmente per gli occhi scuri, altrimenti non sarebbe possibile notare alcuna differenza cromatica.
Le lenti a contatto intensificanti, al contrario, hanno solo la funzione di valorizzare il colore naturale degli occhi. Sono ideate per lo più per gli occhi chiari, i quali possono essere intensificati o modificati verso un’altra tonalità. Gli occhi celesti, ad esempio, possono essere facilmente trasformati in verde con un effetto molto autentico. Non garantiscono alcun effetto, invece, sugli occhi scuri.
Citiamo infine le lenti a contatto che definiscono il contorno dell’iride, le quali hanno un effetto molto affascinante negli occhi chiari, poiché creano un contrasto netto che evidenzia il colore chiaro all'interno dell’iride.
Lenti a contatto colorate azzurreCome si sceglie il colore più adatto o quello che ha l'effetto più accattivante? Gli esperti consigliano di considerare innanzitutto il colore della pelle e dei capelli. Per quanto riguarda la carnagione, un’ottima soluzione è quella di capire se si ha un sottotono caldo o freddo. Nella pelle chiara questo si capisce facilmente osservando le vene del polso: se virano al blu avete un sottotono freddo, se tendono invece al verde il vostro sottotono sarà caldo. Con un sottotono freddo i colori che si abbinano meglio sono il marrone, l’ambra e il verde, mentre con un sottotono caldo stanno molto bene il celeste e il blu.
Dopo la carnagione, il colore della capigliatura è un altro aspetto da considerare per la scelta del colore delle lenti a contatto. Con i capelli scuri la scelta più naturale sarà di optare per lenti altrettanto scure, ad esempio blu o viola.
Tuttavia, bisogna anche tenere a mente l’effetto che si vuole ottenere. Le considerazioni fatte finora sono valide se volete raggiungere un risultato naturale e autentico, ma se, al contrario, preferite un effetto molto vistoso e appariscente ha più senso scegliere dei colori che contrastano particolarmente con il colore naturale della pelle e dei capelli.
Lenti a contatto colorate effetto contrastante

Le lenti a contatto con effetti particolari

Lo sviluppo delle lenti a contatto colorate ha aperto un nuovo mondo, per cui oltre alle lenti per cambiare il colore degli occhi in maniera naturale sono state inventate anche quelle che regalano effetti speciali. All'inizio queste sono state ideate per il cinema, in particolare per il film horror, ma negli ultimi anni sono state rese disponibili anche sul mercato e sono ora alla portata di tutti.
Tali prodotti sono l’ideale per completare costumi di Halloween o, in generale, per stupire gli invitati ad una festa in maschera. Molte sono pensate per avere degli effetti inquietanti, mentre altre garantiscono un risultato divertente o buffo. Gli effetti esistenti sono davvero infiniti, quindi a seguire ci limiteremo ad elencare i principali effetti speciali che è possibile trovare in commercio:

  • Vampiro: questa tipologia presenta normalmente una colorazione rossa che andrà a coprire tutto l’iride. I modelli più ricercati si avvalgono di effetti aggiuntivi come delle frastagliature nere o l'allargamento della pupilla. Sono perfetti, per l'appunto, per costumi da vampiri e da demoni;
    Le lenti a contatto colorate vampiro
  • Zombie: sono solitamente definite "da zombie" le lenti a contatto bianche, che lasciano quindi la pupilla nera. Oltre che per travestimenti da zombie, sono l’ideale anche per costumi da demoni e spiriti;
    Le lenti a contatto colorate zombie
  • Nero sclerale: questo tipo di lente non copre solo l’iride, bensì l’intera superficie dell’occhio. Sono state ideate, in realtà, per correggere i difetti delle cornee irregolari, poiché consentono una perfetta ossigenazione dell’occhio e trattengono le lacrime all'interno mantenendo l’occhio sempre idratato. Un altro vantaggio di questa tipologia è che non si muovono continuamente quando si sbattono le palpebre, riducendo quindi le irritazioni. Negli ultimi anni questa tipologia è stata anche creata in versione total black, per ottenere un effetto inquietante. Si tratta della scelta ideale per travestirsi da alieno o per un look gotico;
    Le lenti a contatto colorate sclerali
  • Felino: questa colorazione renderà i vostri occhi “felini”, allungando la pupilla in verticale e colorando l’iride con tonalità gialle, verdi e con motivi a leopardo. Come già dice il nome, questa tipologia è pensata per costumi da gatti, leopardi e altri felini o anche in combinazione con travestimenti spaventosi;
    Le lenti a contatto colorate da felino
  • Effetti divertenti o Anime: oltre alle colorazioni più inquietanti, esistono anche delle lenti con degli effetti buffi o legati a serie TV e Anime. Ad esempio, è possibile trovare lenti a forma di Smiley, fluorescenti, a spirale o rosa. Sono inoltre molto popolari le lenti con effetto Sharingan, ispirate al manga e anime Naruto.
    Le lenti a contatto colorate Sharingan

Le dimensioni e i materiali

Una volta stabilita la colorazione che volete acquistare, è importante capire quali sono i parametri relativi alle dimensioni e ai materiali a cui dovete fare attenzione. Ogni persona, infatti, ha un diametro e una curvatura dell’occhio diversi, oltre a un grado differente di lacrimazione.
Il primo parametro da conoscere è la curvatura, anche chiamata BC, la quale viene misurata in millimetri. Solitamente questo valore è compreso tra gli 8 e i 9 millimetri e più alto è, più piatta sarà la lente. Connessa alla curvatura è anche la percentuale di acqua contenuta nella lente. Le lenti più morbide, con percentuali che vanno dal 36 al 70%, garantiscono il giusto apporto di ossigeno dall'esterno e si adattano meglio alla forma naturale dell’occhio.
Per quanto riguarda il diametro, normalmente le lenti a contatto vanno da 14 a 14,5 millimetri e sarà quindi questo valore a permettere di coprire efficacemente e completamente il colore dell’iride.
Solamente un oculista o un ottico saprà dirvi con precisione i valori relativi a questi parametri. Anche se non avete problemi di vista, una visita oculistica sarà comunque utile per controllare lo stato di saluta della cornea.

Manutenzione e precauzioni d'uso

Per spiegare come pulire ed utilizzare le lenti a contatto colorate è necessario distinguere fra lenti a contatto giornaliere e mensili. Queste due tipologie, infatti, hanno una modalità di utilizzo molto differente.
Le lenti giornaliere sono essenzialmente prodotti usa e getta, quindi non necessitano di alcun tipo di pulizia. Una volta usate, potranno essere gettate nella spazzatura. L’unica precauzione a cui bisogna fare attenzione è di non utilizzarle per più di 10-12 ore e mai mentre si dorme.
Le lenti mensili, invece, richiedono una manutenzione un po’ più complessa. Soprattutto se, come nel caso delle lenti a contatto colorate, l'utilizzo non è giornaliero e può spalmarsi nell'arco di vari mesi. Ad ogni modo, per una pulizia completa ed efficace bisogna seguire sempre i seguenti passaggi:

Lenti a contatto colorate pulizia

  • Lavare le mani: prima di toccare gli occhi o il contenitore portalenti bisogna sempre lavarsi bene le mani, per evitare il contatto con i batteri e quindi l’insorgere di infezioni negli occhi;
  • Pulire il contenitore: il passaggio successivo è quello di svuotare le vaschette del contenitore e riempirle nuovamente con la soluzione disinfettante;
  • Pulire le lenti: dopo aver tolto le lenti dagli occhi, appoggiatele sul palmo della mano asciutto e pulito, e con il liquido disinfettante strofinate delicatamente le due superfici delle lenti con i polpastrelli. Durante questo passaggio fate attenzione a non toccare le lenti con le unghie così da evitare graffi. Infine sciacquate le lenti con la soluzione salina;
  • Cambiare il portalenti: è sempre meglio sostituire il porta lenti ogni 3 mesi, per evitare la formazione di batteri;
  • Non usare mai l’acqua: in tutti i passaggi della manutenzione delle lenti non deve mai essere usata l’acqua, in cui i batteri proliferano. Gli unici liquidi da utilizzare sono la soluzione disinfettante e salina.

Questo procedimento potrà sembrare complicato a chi non ha mai usato lenti a contatto, ma in realtà diventerà molto semplice e automatico dopo 4-5 utilizzi. Mantenere le lenti sempre in perfette condizioni igieniche è fondamentale per far sì che non si formino infezioni e irritazioni negli occhi. Tuttavia, la prima volta che provate a utilizzare le lenti a contatto colorate vi consigliamo di farlo sotto la supervisione di un oculista o un ottico, che vi saprà dare altri consigli utili per una corretta pulizia.

Il prezzo è importante?

Il prezzo delle lenti a contatto attualmente in commercio dipende da molti fattori. Innanzitutto,  le lenti a contatto colorate con diottrie saranno ovviamente più costose di quelle senza correzione.
Tra quelle semplici e non graduate, il prezzo sarà diverso a seconda del tipo di colorazione o di effetto speciale. Alcuni modelli con effetti molto sofisticati e realistici possono arrivare a costare anche fino 100 euro.
Anche il numero di accessori forniti in dotazione influisce sul prezzo di vendita. I prodotti che vengono venduti direttamente con la soluzione salina o detergente e il contenitore per le lenti saranno sicuramente più costosi. Tuttavia, comprare il set completo è sicuramente molto comodo e conveniente e può rappresentare un buon investimento specialmente per chi non ha mai comprato prodotti ottici di questo tipo.
In generale, il prezzo medio di un set di lenti a contatto è di circa 15 euro, un investimento accessibile per fare un figurone un party di Halloween o una festa in maschera.

"Lenti a contatto colorate": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Funzera Vuolturi Vampire

Miglior prezzo: 16,95€

DesignLenses Natural Sky

Miglior prezzo: 14,59€

Funzera Mini Sclera

Miglior prezzo: 18,95€