Le migliori cuffie wireless del 2017

Confronta le migliori cuffie wireless del 2017 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa

5 Fattori decisivi per la scelta delle cuffie wireless

1. Sistema di ricezione

cuffie e ricaricatoreLe cuffie wireless sono una categoria particolare di cuffie da uso domestico e permettono, senza l'intralcio dei fili, di ascoltare musica, seguire un programma radio, un telegiornale o un film senza disturbare chi vi circonda. Il sistema di trasmissione del segnale wireless permette quindi libertà di movimento e rende questo tipo di dispositivo adatto a chi vuole soprattutto essere svincolato dal limite del cavo.
Inoltre, vi sono alcuni dispositivi che prevedono l'uso di più cuffie contemporaneamente e che quindi consentono di personalizzare individualmente il volume di ascolto: questo significa che se, per esempio, state guardando un film con un’altra persona e avete bisogno di alzare il volume, potrete farlo senza influenzare quello altrui.
Per l’approfondimento di questa categoria di cuffie dall'impiego specificamente domestico abbiamo ristretto il campo, escludendo le cuffie wireless dotate di tecnologia Bluetooth, di microfono, di sistemi di cancellazione del rumore esterno e quelle cuffie designate per l'utilizzo con giochi, le cosiddette "cuffie gaming", che tratteremo altrove.
Il primo fattore che abbiamo individuato come decisivo nella scelta delle cuffie wireless riguarda il sistema di ricezione di cui queste sono dotate, che può essere a infrarossi o a radiofrequenza.

Cuffie a infrarossi

Le cuffie con sistema di ricezione a infrarossi funzionano grazie a un segnale ottico. Questo tipo di tecnologia è meno diffusa di quella a radiofrequenza, ma presenta dei vantaggi: le cuffie ad infrarossi sono più economiche e riproducono l'audio in modo fedele. Tuttavia impongono una libertà di movimento molto circoscritta, perché prevedono che non vi sia alcun ostacolo frapposto tra base trasmittente e cuffie, e la distanza tra i due deve essere abbastanza ridotta (al massimo circa 10 metri).
Le cuffie ad infrarossi potrebbero costituire una valida soluzione per chi desidera usare le cuffie esclusivamente per guardare la televisione, magari a notte fonda, senza disturbare eventuali famigliari, coinquilini, vicini di casa.

Cuffie a radiofrequenza

cuffie wireless e trasmettitoreAl contrario le cuffie a radiofrequenza sono dotate di un’antenna capace di ricevere un segnale radio emesso dal trasmettitore che viene posizionato accanto alla fonte sonora. Questo sistema permette una grande libertà di movimento, dovuta anche al fatto che le onde radio vengono captate anche qualora si frappongano ostacoli tra cuffie e trasmittente, anche se aumentando la distanza diminuisce la qualità di ricezione.
Tale tipologia di cuffie wireless risulta perfetta se, ad esempio, dovete spostarvi da una stanza all'altra, ma non volete interrompere l’ascolto della radio, della musica o del telegiornale, mentre magari apparecchiate la tavola o cucinate.

Come sempre la scelta delle cuffie dipende dalle vostre particolari esigenze, tuttavia, considerando che la libertà di movimento costituisce uno degli aspetti fondamentali delle cuffie senza fili, riteniamo che siano da prediligere le cuffie a radiofrequenza.

Raggio di copertura

Le cuffie wireless o senza fili possono avere un raggio di copertura molto variabile, ed è un aspetto importante da prendere in considerazione visto che da questo dipende appunto la libertà di movimento resa possibile dalla cuffia.
Come abbiamo già evidenziato, per il corretto funzionamento delle cuffie ad infrarossi è fondamentale che non vi sia alcun ostacolo tra le cuffie stesse e il segnale ottico emesso dal ricevitore, pertanto in questo caso il raggio di copertura avrà un’importanza molto relativa. Ripetiamo comunque che un modello ad infrarossi può avere un raggio di azione di circa 10 metri.
Al contrario, nel caso delle cuffie wireless a radiofrequenza, che possono attraversare senza problemi oggetti solidi, il raggio di copertura potrebbe essere molto rilevante, soprattutto se avete una casa grande e se magari desiderate continuare ad ascoltare la musica mentre siete in giardino senza disturbare i vicini. In generale, possiamo indicare che in molti modelli di fascia media e alta la copertura può raggiungere anche i 100 m.

Procedendo nell'analisi degli aspetti principali delle cuffie wireless a radiofrequenza, segnaliamo che soprattutto alcuni modelli che funzionano con trasmettitore a frequenza FM potrebbero essere soggetti ad interferenze esterne. Per sviare questo problema, spesso tali modelli permettono di scegliere il canale di ricezione, in modo da poter sfruttare sempre una frequenza libera.

2. Prestazioni

Il secondo aspetto da considerare per la scelta delle cuffie wireless riguarda le prestazioni, ovvero i dati relativi a frequenza, impedenza, driver e sensibilità. Premettiamo che tali parametri sono puramente indicativi: in definitiva, sarà la vostra personalissima percezione ad avere l’ultima parola nella scelta delle cuffie wireless, tuttavia dai dati tecnici è possibile farsi un'idea delle qualità e delle capacità di una cuffia.

Frequenza

Ricordiamo brevemente che la sensibilità acustica è soggettiva e può variare da individuo a individuo, e che l’orecchio umano può percepire suoni nell'intervallo di frequenze comprese tra i 20 Hz e i 20 kHz. Le cuffie wireless (esattamente come quelle standard), coprono questo range di frequenze e possono offrire uno spettro ancora più ampio. Infatti, includendo gli ultrasuoni e gli infrasuoni, le cuffie di più alta qualità possono permettere una maggiore fedeltà di riproduzione e quindi rendere migliore la qualità del suono.
I valori medi relativi a un paio di cuffie wireless di buona qualità possono essere di 17-22.000 Hz.

Impedenza

comandi presenti su cuffia e trasmettitoreL’impedenza esprime la resistenza incontrata dal segnale elettrico prima di essere convertito in onda sonora. In pratica questo si traduce nel livello di pulizia del suono riprodotto: quanto maggiore sarà il valore dell’impedenza, tanto minori saranno le distorsioni del suono, e di conseguenza migliore sarà la resa.
Poiché spesso le cuffie wireless sono usate da persone che hanno problemi di sordità e che quindi hanno bisogno di un volume di riproduzione molto alto, questo aspetto merita un’ulteriore precisazione: per tali utilizzatori ricordiamo che le cuffie che hanno un valore di impedenza maggiore riprodurranno un suono più attenuato, mentre quelle che hanno un’impedenza minore (e quindi però anche una minore qualità del suono) permettono un ascolto a volumi molto alti anche senza utilizzare un amplificatore.
Vi suggeriamo pertanto di prestare particolare attenzione a tale valore, anche se dobbiamo farvi notare che è un dato non sempre presente nelle descrizioni tecniche online e nel libretto delle istruzioni.
Il valore dell’impedenza varia significativamente da cuffia a cuffia. Vi anticipiamo che dal punto di vista strutturale le cuffie wireless che garantiscono maggiore isolamento acustico sono quelle del tipo over-ear a dinamica chiusa, perché con esse potrete ascoltare la musica o seguire un film senza che alcun suono fuoriesca e disturbi chi vi circonda (di questo parleremo meglio in seguito).
Per quanto riguarda i valori che potete trovare, considerate che si potrà godere di un suono relativamente scevro di distorsioni già con un'impedenza di 24 Ohm.

Driver

Il driver si trova nel padiglione delle cuffie e consiste in un piccolo altoparlante. Nella maggior parte dei casi ne troviamo uno per padiglione, ma nel caso specifico di cuffie di fascia molto elevata potrete trovare anche due driver per lato: uno dedicato ai toni bassi e uno per i toni medi e alti.
Senza entrare nei dettagli tecnici del driver, vi segnaliamo che la sua dimensione influisce sulla qualità di riproduzione. Un paio di cuffie di buona qualità presenterà driver di diametro relativamente grande compreso tra 30 e un massimo di 50 mm.

Sensibilità

Ultimo aspetto da tener conto relativamente alle prestazioni delle cuffie wireless è la sensibilità. Tale valore esprime in decibel (dB) il volume massimo di uscita del suono. I valori medi per un paio di cuffie wireless over-ear a dinamica chiusa si aggirano intorno ai 100 dB. Tale valore non è particolarmente alto, ma dovete pensare che viene compensato dal buon isolamento acustico garantito dalle cuffie di questo tipo.

3. Funzioni

cuffia comandi e segnali luminosiLe migliori cuffie wireless presentano un ventaglio abbastanza ampio di funzioni, che sono generalmente finalizzate a una resa più personalizzata dell'audio, e che abbiamo quindi indicato come il terzo fattore da tenere in considerazione nella scelta delle cuffie.
Le funzioni possono essere attivate grazie a comandi posti sulle cuffie e/o sul trasmettitore, in base al livello di qualità del prodotto.
Vi presentiamo qui di seguito le funzioni principali che potrete trovare su un paio di cuffie wireless:
ricarica delle cuffie con segnale luminoso

  • Segnali luminosi LED: possono avere diversi significati, e per la legenda si consiglia di consultare le istruzioni del singolo prodotto. Le cuffie più economiche hanno almeno un segnale luminoso che indica lo stato di accensione e di ricarica
  • Accensione/spegnimento: si tratta di una delle funzioni più comuni, permette di accendere e spegnere le cuffie in base alle esigenze, ed è utile per evitare di scaricare inutilmente la batteria. Nei modelli migliori il comando si può trovare sia sulle cuffie stesse che sul trasmettitore. In alcuni casi potete trovare una modalità standby
  • Regolazione del volume: di solito troverete la possibilità di regolare il volume direttamente dalle cuffie, anche sui modelli più economici. Tale funzione è molto comoda perché vi permette di regolare comodamente il volume e di personalizzarlo a piacere, senza dover raggiungere la base trasmittente o il dispositivo a cui le cuffie sono collegate
  • Bilanciamento: permette di regolare ulteriormente l’emissione del suono in modo differente tra orecchio destro e sinistro. È molto utile per chi presenti delle differenze significative di udito tra un orecchio e l’altro
  • Modalità di uscita: nei modelli più pregiati, potrete trovare la possibilità di personalizzare l'audio riprodotto tramite un equalizzatore. Per chi ama guardare i film, consigliamo i modelli di cuffie wireless che permettono riprodurre il suono in modalità surround, mentre per gli amanti della musica potrà risultare di grande interesse la regolazione del livello dei bassi
  • Uso con cuffie aggiuntive: sempre nei modelli di fascia alta, è possibile sintonizzare più cuffie con lo stesso trasmettitore

4. Struttura

Per valutare le caratteristiche delle cuffie, può essere utile prendere in esame la struttura complessiva del dispositivo, che comprende trasmettitore e cuffie, e che può variare molto in base alla sofisticatezza dei diversi modelli. Per questo abbiamo designato gli aspetti strutturali come il quarto fattore decisivo nella scelta delle cuffie.
Vediamo separatamente gli aspetti relativi a cuffie in sé e base trasmittente.

Cuffie

cuffia particolari dei comandiDa questo punto di vista le variabili sono due, ovvero il design acustico e la dinamica: le cuffie possono infatti essere on-ear, over-ear o auricolari, e a dinamica aperta o chiusa. Come anticipato nella sezione dedicata alle prestazioni, le cuffie wireless che garantiscono un maggiore isolamento sono le cuffie over-ear a dinamica chiusa. Vediamo nel dettaglio perché:

  • Over-ear, on-ear, auricolari: le over-ear sono cuffie circumaurali che coprono interamente il padiglione auricolare e che si appoggiano direttamente sulla testa. Garantiscono un maggior coinvolgimento nell'esperienza sonora, perché interessano sia l’orecchio interno sia quello esterno. Permettono, inoltre, maggiore isolamento rispetto alle cuffie on-ear e agli auricolari perché la loro vasta superficie crea una camera acustica più grande tra orecchio e cuffia, che limita la fuoriuscita del suono e l'entrata di rumori provenienti dall'esterno. L'isolamento dipende tuttavia anche dalla qualità delle imbottiture che rivestono i padiglioni. Le on-ear offrono d'altra parte il vantaggio di essere più leggere e, spesso, più indicate per un utilizzo prolungato
  • Dinamica chiusa o aperta: le cuffie a dinamica chiusa non presentano fori o aperture sul retro dei padiglioni. Permettono solitamente, grazie anche all'azione delle imbottiture sui padiglioni, un isolamento acustico ottimale, sia dall'esterno che in senso opposto. Questo significa che con un paio di cuffie over-ear a dinamica chiusa, ad esempio, potrete guardare un film a notte fonda comodamente a letto, senza disturbare minimamente chi vi dorme accanto

Le cuffie wireless possono risultare leggermente più pesanti delle cuffie standard con cavo, per la presenza nella struttura della cuffia delle batterie ricaricabili.
Le cuffie over-ear, poi, essendo di dimensioni importanti, hanno anche un peso maggiore (che comunque difficilmente supera i 300 g) rispetto a quelle di altre tipologie, e per questo motivo di solito sono arricchite da accorgimenti che dovrebbero renderle più comode. Tali aspetti saranno approfonditi nella sezione dedicata al comfort.

Trasmettitore

Il trasmettitore permette di sincronizzare le cuffie con la fonte audio e nella maggior parte dei casi anche di caricare e di fungere da appoggio per le cuffie e la base di ricarica, e quanto più sarà sofisticato, tanto più sarà versatile e capace di soddisfare le più varie esigenze.
Tuttavia è importante ricordare che a maggiore complessità dovrà corrispondere necessariamente una funzionalità semplice ed intuitiva: per valutare tale aspetto vi potrà essere utile dare uno sguardo alle istruzioni che potete trovare online sui siti delle rispettive case produttrici e agli eventuali commenti di altri acquirenti.
trasmettitore con segnali luminosi LEDDal punto di vista strutturale potete considerare se il trasmettitore presenti pulsanti di comando per gestire le varie funzionalità delle cuffie. Infatti, mentre sui modelli più economici non è presente quasi alcun tipo di comando, sui modelli più pregiati questi si troveranno sia sulle cuffie che sul trasmettitore.

5. Comfort

L’ultimo fattore da considerare nella scelta delle cuffie wireless riguarda il comfort. Nello specifico delle cuffie wireless per uno domestico, hanno particolare rilevanza i tempi di ricarica, la presenza di imbottiture e infine i pochi accessori che possono essere forniti in dotazione. Ci occuperemo di tutti questi aspetti separatamente nei paragrafi che seguono.

Ricarica

cuffie batterieLa ricarica di solito avviene per contatto delle cuffie sul trasmettitore. L’appoggio dovrebbe essere realizzato in modo tale da garantire sempre la corretta ricarica e ridurre al minimo il rischio di posizionare in modo errato le cuffie sul caricatore. Segnaliamo inoltre che esistono anche cuffie che richiedono la ricarica tramite il collegamento di un cavo.
Le cuffie wireless di alta qualità prevedono una ricarica molto veloce che può essere completata già in un paio di ore. Inoltre, per quanto riguarda l'autonomia, permettono un tempo di utilizzo che può variare da un minimo di 6-8 ore fino a un massimo che può superare le 18 ore.
Le batterie di solito sono ricaricabili, ma nei modelli più economici potete trovare anche le pile alcaline. Tra le varie tipologie, quelle ricaricabili sono preferibili, perché con esse dovrete solo preoccuparvi di ricaricare il dispositivo all'occorrenza e non avrete spese aggiuntive.

Imbottiture

Un altro aspetto da valutare riguarda la presenza di accorgimenti tecnici strutturali che rendono le cuffie comode da indossare sulla testa. Nei modelli migliori le cuffie presenteranno soffici imbottiture sia sui padiglioni che sull'archetto, magari anche sostituibili in caso di usura.

Regolazioni

Per garantire maggiore comodità, nella quasi totalità delle cuffie in commercio l’archetto può essere regolato in base alla dimensione della testa. In modelli particolarmente attenti al comfort, poi, i padiglioni sono mobili, in modo da poter essere meglio posizionati sulle orecchie e risultare quindi più comodi. In questo modo si garantisce anche un miglior isolamento acustico, nel caso di cuffie a dinamica chiusa.

Accessori

Di solito per le cuffie wireless non è prevista la presenza di accessori, tuttavia in alcuni casi potrete trovare nella confezione degli adattatori per l’alimentatore del ricevitore.

Altri fattori da tenere in mente per la scelta delle cuffie

I materiali sono importanti?

I materiali sono importanti perché influiscono sulla durata e sulla qualità stessa delle cuffie. In particolare sarà importante verificare che le cuffie siano costruite in materiali leggeri e al tempo stesso resistenti, soprattutto le giunture e le parti mobili.
Sicuramente meritano poi grande attenzione anche le imbottiture perché, come abbiamo visto, sono in gran parte responsabili del comfort. Ormai tutte le aziende produttrici prestano attenzione a questo aspetto, e nella maggior parte delle cuffie troviamo imbottiture particolarmente morbide adatte al contatto con la pelle. I materiali impiegati possono variare dalla similpelle alla pelle e ai tessuti sintetici. Tra questi materiali il compromesso migliore tra qualità e prezzo è costituito dal tessuto sintetico, perché non fa sudare come la similpelle e risulta confortevole al tatto.

La marca è importante?

La marca è importante in relazione all'esperienza maturata da una casa produttrice dal punto di vista dello sviluppo tecnologico. Infatti le case produttrici migliori sono quelle capaci di offrire soluzioni sempre più innovative a seguito di un costante impegno nella ricerca. Nel caso particolare delle cuffie wireless ad uso domestico, le marche migliori, tra cui spicca la Sennheiser, prestano una particolare attenzione alla qualità del suono, in modo tale che gli acquirenti possano godere al massimo dell’esperienza sonora e "immergersi" nel film che stanno seguendo. Noi suggeriamo sempre di rivolgersi a produttori noti anche per un altro motivo: ricordiamo infatti che le case produttrici migliori sono anche solitamente in grado di offrire un servizio clienti competente e facilmente raggiungibile, pronto ad assistervi per ogni eventuale necessità.

Il prezzo è importante?

Il prezzo è importante perché può essere indicativo della qualità delle cuffie wireless. In particolare, se per voi è indispensabile che le cuffie garantiscano una resa eccellente e la possibilità di personalizzare il più possibile l'ascolto, vi consigliamo di escludere le soluzioni più modeste ed economiche ed di investire in un prodotto di qualità alta, che sarà anche costoso.
In caso contrario, se pensate di dover usare le cuffie solo raramente per non disturbare chi vi circonda, potete acquistare un modello di cuffie wireless di fascia medio-bassa o anche bassa, senza restare per questo insoddisfatti. Come sempre, le vostre esigenze vi guideranno nella selezione del prodotto adatto a voi, tuttavia per velocizzare e facilitare la scelta abbiamo riassunto le principali fasce di prezzo:

  • Fascia di prezzo bassa: max. 40 €, driver 30 mm, raggio d'azione 10 m, solo funzioni basilari
  • Fascia di prezzo media: max. 80 €, driver 40-45 mm, raggio d'azione30m, solo funzioni basilari
  • Fascia di prezzo alta: più di 200 €, driver 40-50 mm, raggio d'azione 100m, anche funzioni complesse

Quali sono le migliori cuffie wireless del 2017?

La tabella delle migliori cuffie wireless del 2017 scelte dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Voto finale Recensione
Sennheiser RS 175 8,8 Recensione
Sony MDR-RF855RK 7,4 Recensione
Meliconi HP 300 7,1 Recensione
Philips SHC5100 7,2 Recensione
Sennheiser RS 195 9,2 Recensione

Cuffie wireless: tutti i prodotti recensiti

Domande e risposte su Cuffie Wireless

  1. 0
    Domanda di Fedeli giordano | 25 febbraio 2017 at 07:49

    Le cuffie Bluetooth per running hanno la batteria? Come funziona? Ricarica? Spesa 40 euro? Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 27 febbraio 2017 at 10:22

      Ci sono diversi modelli che puoi acquistare sotto i 40 euro: Mpow Swift Auricolari Wireless Bluetooth 4.0, ideali per la corsa perché resistenti al sudore.

  2. 0
    Domanda di Fedeli giordano | 25 febbraio 2017 at 07:48

    Le cuffie Bluetooth per running hanno la batteria? Come funziona? Ricarica? grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 27 febbraio 2017 at 10:14

      Si, hanno una batteria interna e si ricaricano tramite cavo microUsb, che puoi collegare ad un computer o al trasformatore del telefono.

  3. 0
    Domanda di bruno | 22 febbraio 2017 at 19:34

    parere sulla scelta fra le sony 855 e le sennheiser 120 che hanno circa lo stesso prezzo, grazie mi servono per ascoltare la tv ho problemi di udito

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 23 febbraio 2017 at 08:03

      I prodotti si equivalgono, solitamente chi ha problemi di udito prende un altro tipo di cuffie, vedi ad esempio le Sennheiser RS4200 II.

  4. 0
    Domanda di Franco | 21 febbraio 2017 at 18:29

    Ascoltare musica da ballo in due da un unico smartfone , ballando, che tipo di cuffie? Le blutoot funzionano Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 23 febbraio 2017 at 08:10

      Non ci sono cuffie Bluetooth che si possono associare ad un unico smartphone, potresti provare utilizzando un trasmettitore come il Bluetooth Avantree, ma non abbiamo prove dirette, la tua è una richiesta molto particolare. Puoi sicuramente prendere due cuffie wireless da associare ad una TV o ad uno stereo, così come ad un computer.

  5. 0
    Domanda di Gigi Soldini | 19 febbraio 2017 at 00:22

    Buon di, vorrei sapere se si può trovare qualche cosa per aumentare il volume di ascolto per una cuffia Sony mdr-rf865r,vi ringrazio.

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 20 febbraio 2017 at 09:42

      Potresti provare collegandole ad un amplificatore, ma è difficile darti una risposta certa perché ci dai poche informazioni.

  6. 0
    Domanda di Francesca Angelini | 12 febbraio 2017 at 19:29

    Salve, i miei genitori hanno cuffie Philips wireless SHC5102.
    È possibile comprare solo un’altra antenna e usare le vecchie cuffie? Sono nuove.
    Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 13 febbraio 2017 at 11:30

      Non troviamo la base trasmittente in vendita, dovresti contattare la Philips, ma possibile che il solo pezzo ti costerebbe non poco, il prodotto pare stia andando fuori produzione (al momento non lo troviamo in vendita). Possiamo consigliarti l’acquisto della coppia Sennheiser RS120 II .

  7. 0
    Domanda di Giuseppe Celona | 11 febbraio 2017 at 01:18

    Le migliori cuffie
    wireless per non ascoltare per non ascoltare i rumori ambientali caratteristiche e prezzi. Grazie Distinti Saluti

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 13 febbraio 2017 at 11:50

      Tra gli ultimi arrivi, marca Bose top di gamma, ci sono le Bose® QuietComfort® 35.

  8. 0
    Domanda di marino | 7 febbraio 2017 at 18:32

    ho appena aquistato le cuffie sony mdr-rf855rk, ma il mio tv samsung led ue40j5200, non ha l’uscita per le cuffie. come posso fare il collegamento?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 9 febbraio 2017 at 11:40

      La tua TV deve avere comunque un’uscita audio, solitamente ottica negli ultimi modelli, in quel caso dovresti cambiare le cuffie o comprare un apposito adattatore, come ad esempio il ESYNiC DAC.

  9. 0
    Domanda di Vincenzo Melis | 29 gennaio 2017 at 12:38

    buongiorno, a me interesserebbe la coppia di cuffie senza fili in modo da poter sentire la tv in 2 con volume differente, cosa mi consigliereste ?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 30 gennaio 2017 at 17:55

      Ci dai poche informazioni, però puoi vedere le Sennheiser RS4200 II, che permettono di regolare l’audio autonomamente (non conosciamo direttamente il prodotto, nel caso ti interessasse tale offerta possiamo approfondire le sue caratteristiche).

  10. 0
    Domanda di Antonio Grandinetti | 25 gennaio 2017 at 12:48

    Le cuffie wireless ad uso domestico di fascia media escludono o meno l’audio per le altre persone poste all’ascolto della TV senza cuffie? Grazie.

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 26 gennaio 2017 at 12:56

      L’esclusione audio della TV non dipende dalle cuffie ma dalla TV stessa, ci sono diversi modi per ottenere il risultato che cerchi, ma ripetiamo che puoi farlo con ogni tipo di cuffie (l’ideale è contattare l’assistenza della TV e chiedere come procedere). Come cuffia di fascia media possiamo indicarti le Sony MDR-RF855RK.

  11. 0
    Domanda di nicola ricci | 23 gennaio 2017 at 15:55

    Una buona soluzione tecnica per ascoltare entro 6-10 prevalente-mente musica da youtube su smart tv.Lieve ipoacusiamonolaterale. F di prezzo medioalta

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 26 gennaio 2017 at 12:53

      Per comodità e qualità audio ti consigliamo le Sennheiser RS 175, il picco acustico arriva sino a 114 dB, ideali anche per chi non una capacità di ascolto perfetta.

  12. 0
    Domanda di ANTONIO GARGANO | 28 novembre 2016 at 19:08

    Cortesemente vorrei sapere se le cuffie SONY RF855RK sono compatibili con un televisore sony smart 4k di ultima generazione. ascolto netflix youtube.

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 30 novembre 2016 at 16:26

      L’importante è che ci sia un’uscita audio digitale, ci sono comunque diversi adattatori, sicuramente sul libretto istruzioni troverai delle specifiche in merito, altrimenti puoi contattare l’assistenza Sony.

  13. 0
    Domanda di Anna Maria Verre | 12 luglio 2016 at 17:48

    Sto pensando di sostituire le vecchie cuffie wireless ma non so mai quale scegliere. Mi servono per ascoltare la TV senza disturbare la famiglia.

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 14 luglio 2016 at 16:42

      Consideriamo le Sony MDR-RF855RK come un ottimo rapporto qualità-prezzo, capace da isolarci da rumori esterni e comode da tenere in testa.

  14. -1
    Domanda di gaetano rodolfi | 23 febbraio 2017 at 18:08

    ho visto su internet francia l’articolo SEENEHISER SET 50 TV. Vorrei acquistarlo-
    Il prezzo indicato è di 200 E. Ditemi dove lo posso trovare.

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 24 febbraio 2017 at 17:29

      Puoi acquistarle direttamente online ad un prezzo fortemente scontato: Sennheiser SET 50 TV.

  15. -1
    Domanda di Marco | 11 febbraio 2017 at 19:21

    Vorrei acquistare una cuffia wireless con uscita ottica per ascoltare TV con resa eccellente, no problemi di spesa, problemi di udito

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 13 febbraio 2017 at 11:52

      Possiamo indicarti la Sennheiser RS 195, una delle migliori cuffie wireless in commercio con possibilità di collegamento sia ottico che digitale.

"Cuffie Wireless": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Le migliori in assoluto

Sennheiser RS 175

Miglior prezzo: 169,00€

Il miglior rapporto qualità-prezzo

Sony MDR-RF855RK

Miglior prezzo: 60,00€

Le più vendute

Meliconi HP 300

Miglior prezzo: 39,90€