I migliori condizionatori portatili senza tubo del 2017

Confronta i migliori condizionatori portatili senza tubo del 2017 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa

I nostri fattori decisivi per la scelta del condizionatore portatile senza tubo

1. Struttura

I condizionatori portatili senza tubo sono apparecchi che consentono di rinfrescare l’ambiente domestico attraverso l’emissione di aria fredda. Si tratta di dispositivi che non necessitano l’installazione di tubi e possono essere dunque spostati comodamente in diverse zone dell’appartamento.

Per essere precisi, occorre dire che con il nome di "condizionatori portatili senza tubo" si identifica generalmente un tipo di prodotto che tuttavia non è un vero e proprio condizionatore, poiché non dispone della tecnologia specifica che contraddistingue quest’ultimo: a differenza dei climatizzatori tradizionali, gli apparecchi di cui ci occuperemo in questa pagina svolgono esclusivamente la funzione di rinfrescare l’aria attraverso un ventilatore e non possono intervenire in alcun modo sulla temperatura per abbassarla.

Condizionatore portatile senza tubo struttura frontale
Questa è una premessa fondamentale per comprendere al meglio la reale utilità e la versatilità dei condizionatori portatili senza tubo. Per offrirvi un quadro generale sulle loro caratteristiche tecniche e darvi qualche strumento in più per scegliere il modello più adatto alle vostre esigenze abbiamo individuato i 4 fattori decisivi che vanno considerati qualora si decidesse di acquistarne uno.
Condizionatore portatile senza tubo prospettiva laterale
Il primo fattore decisivo è quello relativo alla struttura di questi prodotti. Trattandosi di dispositivi progettati per essere trasportati comodamente da una stanza all'altra, riteniamo che questo aspetto sia particolarmente importante. Bisogna quindi valutare innanzitutto le dimensioni del condizionatore portatile senza tubo, specialmente se si abita in una casa non molto grande e non si dispone di molto spazio. Gran parte dei modelli in commercio presentano quindi delle dimensioni contenute che permettono di collocarli in modo pratico anche in stanze non particolarmente ampie. In media l’altezza varia tra i 50 e i 90 cm, la profondità è solitamente compresa tra i 25 e i 40 cm, mentre la larghezza tra i 25 cm e i 35 cm. Per quanto riguarda il peso, vale lo stesso discorso fatto a proposito delle dimensioni: siccome è un apparecchio portatile, il dato segnalato dall'ago della bilancia è abbastanza importante. Il peso della maggior parte dei condizionatori portatili senza tubo si aggira intorno ai 6 kg.
Condizionatore portatile senza tubo profondità
Come abbiamo accennato poc'anzi, la principale differenza tra i normali condizionatori e quelli portatili senza tubo è di tipo tecnologico: i primi sfruttano alcune leggi della termodinamica e utilizzano un particolare gas refrigerante, il gas frigorifero R410A, mentre i secondi hanno un apparato tecnologico più semplice e si servono esclusivamente di aria e acqua (in alcuni casi anche ghiaccio). È perciò facile intuire che la capienza del serbatoio installato abbia una certa rilevanza per determinare l’efficienza e l’autonomia dell’apparecchio. Un modello dotato di un serbatoio molto capiente consentirà infatti di non dover procedere frequentemente al riempimento e risulterà più pratico di un modello con un serbatoio piccolo. In genere la capacità dei serbatoi varia tra i 5 e gli 8 litri. Esistono tuttavia modelli che dispongono di uno specifico attacco per l’acqua, il quale permette di collegare il condizionatore portatile direttamente alla rete idrica attraverso un tubo. Questa caratteristica si può riscontrare soltanto in alcuni apparecchi ed è interessante soprattutto per chi non ha l’esigenza di spostare di frequente il dispositivo per refrigerare stanze differenti. Chi ha invece necessità di muovere il condizionatore da una parte all'altra della casa deve prestare attenzione alla tipologia di ruote di cui esso è dotato.
Condizionatore portatile senza tubo rotelle
Sebbene possa apparire un elemento trascurabile, la qualità e il tipo di rotelle influenzano molto la mobilità dell’apparecchio e di conseguenza sono un aspetto da considerare in modo attento qualora si abbiano pavimenti delicati, moquette o tappeti. Inoltre, sulla maneggevolezza e la mobilità incide anche il tipo di impugnatura, nello specifico le sue dimensioni e se è ergonomica. Piuttosto utile risulta anche la presenza di un avvolgicavo per sistemare il cavo della corrente elettrica in fase di inattività oppure quando si ha bisogno soltanto di una certa lunghezza. Per concludere il paragrafo relativo alla struttura, segnaliamo che la maggior parte dei modelli che si possono trovare sul mercato presentano nella parte anteriore una serie di alette regolabili: da queste dipende una maggiore o una minore possibilità di dare una direzione specifica all'aria fresca emessa dall'apparecchio.

2. Funzioni e modalità

I condizionatori portatili senza tubo dispongono di diverse funzioni e modalità per regolare l’apparecchio in base all'intensità dell’aria fresca che si preferisce, alla durata della sessione e alla temperatura che si vuole ottenere. Una delle principali funzioni disponibili è quella relativa alle velocità selezionabili. Si tratta di un aspetto piuttosto rilevante poiché rende il dispositivo adattabile a differenti ambienti domestici e a diverse esigenze. Maggiori sono infatti i livelli di velocità, maggiore è la capacità di rinfrescare in modo appropriato una specifica stanza.
Condizionatore portatile senza tubo spie luminose
Anche la funzione timer è tra le più importanti per i condizionatori portatili senza tubo. Molti modelli permettono infatti di preimpostare la durata della sessione di lavoro: una caratteristica che può risultare preziosa per chi desidera utilizzarlo nelle ore notturne ma non ha intenzione di lasciarlo acceso fino al mattino. Vi sono modelli che consentono di impostare in lo spegnimento automatico a partire da mezz'ora fino a 8-10 ore. Solitamente si tratta di apparecchi di fascia di prezzo alta, mentre quelli appartenenti a una fascia di prezzo inferiore permettono di selezionare un tempo di spegnimento di 1-2 ore. Per la notte è spesso presente anche una specifica modalità che è stata pensata per emettere una quantità d’aria appropriata, senza rendere la stanza troppo umida o estremamente ventosa. Diversa è l’utilità della funzione swing, anch'essa una di quelle che si possono trovare con maggiore frequenza. Questa impostazione consente alle alette di effettuare un movimento dall'alto verso il basso e viceversa, cosicché l’aria sia distribuita con angolazioni diverse. Infine, alcuni dispositivi presentano la funzione cool, mediante la quale si raggiunge una potenza elevata e quindi la fuoriuscita di aria fredda sarà molto intensa in un tempo relativamente breve.
Condizionatore portatile senza tubo funzioni

3. Praticità

Per i condizionatori portatili senza tubo gli aspetti relativi alla praticità sono piuttosto importanti. Trattandosi di apparecchi progettati per essere facilmente trasportabili e in grado di funzionare in diversi ambienti domestici, essi devono presentare delle caratteristiche specifiche anche in termini di maneggevolezza e facilità d’uso. I modelli di fascia alta dispongono spesso di un display per la selezione delle modalità disponibili e per impostare il timer a seconda dell’opzione preferita. Questo naturalmente semplifica molto l’utilizzo e offre la possibilità di monitorare costantemente il funzionamento dell’apparecchio.
Condizionatore portatile senza tubo display
I prodotti più economici hanno invece dei tasti per la selezione delle modalità e delle funzioni di cui è dotato il dispositivo, mentre per regolare la funzione autospegnimento troviamo spesso un classico timer meccanico a forma di rotella. Il telecomando è un altro elemento che aumenta notevolmente la praticità di un condizionatore portatile senza tubo. Grazie a questo accessorio è infatti possibile regolare a distanza tutte le impostazioni e persino la direzione dell’aria fresca emessa dall'apparecchio. Per controllare la quantità di acqua presente nel serbatoio (come abbiamo visto, l’acqua è fondamentale per il corretto funzionamento del condizionatore portatile) è inoltre di solito presente un indicatore, perlopiù una sezione trasparente collocata nella parte anteriore o posteriore dell'apparecchio.
Condizionatore portatile senza tubo telecomandi

4. Prestazioni

Per valutare il livello delle prestazioni di un condizionatore portatile senza tubo occorre guardare ad alcuni dati tecnici normalmente forniti dalle aziende produttrici. La portata d’aria emessa dal ventilatore si misura in m³/h (metri cubi all’ora) e costituisce un buon riferimento per comprendere se l’apparecchio a cui si è interessati è dotato di una potenza sufficiente per le proprie esigenze oppure no. In alcuni casi i produttori possono indicare anche l’ampiezza (in metri quadrati) della stanza che può essere rinfrescata in modo ottimale utilizzando uno specifico modello. Un altro elemento da valutare relativamente alle prestazioni di un condizionatore portatile senza tubo è la presenza o meno di un filtro dell’aria.
Condizionatore portatile senza tubo filtro aria
Quest’ultimo è abbastanza rilevante perché impedisce alla polvere di andare in circolo nell'ambiente. Di norma si trova nella parte posteriore dell’apparecchio e può essere comodamente lavato per garantire un livello di efficienza sempre elevato. Il filtro è un elemento da considerare attentamente, poiché influisce in modo notevole sulla qualità dell’aria presente nella stanza che si sta rinfrescando e quindi, specialmente per chi soffre di allergie o ha animali in casa, anche sulla salute. Anche l’alimentazione e i consumi del condizionatore portatile senza tubo sono altrettanto significativi per procedere a una scelta accurata. La maggior parte degli apparecchi di questo tipo sono alimentati a corrente elettrica. La potenza del singolo modello, che si misura in Watt, incide perciò sui consumi energetici domestici e deve essere considerata con attenzione. Mediamente i condizionatori portatili senza tubo dispongono di una potenza elettrica tra i 60 e gli 80 w. Al di sotto del valore minimo le prestazioni saranno inevitabilmente inferiori alla media, mentre al di sopra i consumi risulteranno maggiori.
Condizionatore portatile senza tubo alimentazione

Altri fattori da tenere in mente per la scelta del condizionatore portatile senza tubo

I materiali sono importanti?

Per scegliere il condizionatore portatile senza tubo più adatto alle proprie esigenze occorre certamente tenere in considerazione i materiali con cui è stato assemblato il prodotto. Poiché l’apparecchio è progettato per essere essere trasportato agevolmente da una parte all'altra dell'appartamento, la qualità dei materiali può incidere in modo considerevole sulla maneggevolezza, nonché sulla resistenza a eventuali urti e usura. Come per qualsiasi altro elettrodomestico, per durare a lungo e offrire standard di qualità elevati il condizionatore portatile senza tubo deve essere solido pur non avendo un peso eccessivo.

La marca è importante?

Anche il fattore marca è abbastanza importante per scegliere un prodotto efficiente che mantenga fede alle proprie aspettative. Anche per i condizionatori portatili senza tubo l’azienda produttrice è spesso una garanzia in termini di qualità. Ci sono alcune marche piuttosto autorevoli dal punto di vista delle prestazioni e della qualità dei materiali utilizzati. Una di queste è l’italiana Argoclima, un’azienda specializzata nella produzione di apparecchi per la climatizzazione e il raffrescamento di ambienti domestici e locali di varia ampiezza. Un’altra marca affidabile è Trotec, che realizza prodotti piuttosto efficienti per la climatizzazione e il raffrescamento della casa e dell’ufficio.

Il prezzo è importante?

Il prezzo è senza dubbio un altro buon indicatore della qualità del prodotto che si intende acquistare. Qualora si desideri un condizionatore portatile senza tubo di buon livello è perciò bene diffidare di apparecchi venduti a prezzi eccessivamente bassi, a meno che non si tratti di offerte speciali. In linea generale possiamo dire che le fasce di prezzo dei modelli in commercio si suddividono nelle seguenti categorie:

  • Fascia bassa: costano generalmente meno di 80 euro, non dispongono di display e presentano poche funzioni e modalità;
  • Fascia media: hanno un prezzo variabile tra gli 80 e i 150 euro, molto spesso dispongono di un display e di una discreta selezione di funzioni e modalità;
  • Fascia alta: costano solitamente più di 150 euro, dispongono sempre di un display per la regolazione delle impostazioni e offrono un’ampia scelta in termini di funzioni e modalità per un raffrescamento più accurato dell’ambiente domestico.

Quali sono i migliori condizionatori portatili senza tubo del 2017?

La tabella dei migliori condizionatori portatili senza tubo del 2017 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Prezzo
migliore
Recensione
8,9 OneConcept Kingcool 119,99 € Recensione
8,5 Trotec PAE 25 119,95 € Recensione
8 Argo Husky 112,00 € Recensione
8,1 Tristar AT-5450 86,49 € Recensione
7,5 OneConcept MCH-1 V2 89,99 € Recensione

Condizionatori portatili senza tubo: tutti i prodotti recensiti

"Condizionatore portatile senza tubo": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore in assoluto

OneConcept Kingcool

Miglior prezzo: 119,99€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Trotec PAE 25

Miglior prezzo: 119,95€

Il più venduto

Argo Husky

Miglior prezzo: 112,00€