I migliori asciugacapelli del 2017

Confronta i migliori asciugacapelli del 2017 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa

5 Fattori decisivi per la scelta dell'asciugacapelli

1. Potenza

La potenza è sicuramente il fattore più importante da considerare quando si valuta l'acquisto di un asciugacapelli, perché è proprio da questa che dipendono le performance dell’apparecchio e la durata stessa della sua vita. Asciugacapelli Quando parliamo di potenza ci riferiamo, in realtà, alla somma di tre elementi che determinano la velocità e l’efficacia delle prestazioni di un asciugacapelli: i Watt, il tipo di motore e la portata del flusso d’aria. Vediamo la descrizione di ognuno di questi elementi nello specifico:

Watt

Il numero di Watt che possiede un asciugacapelli è indicativo di un principio molto semplice, secondo cui maggiore è la potenza, più veloce sarà il vostro apparecchio ad asciugare i capelli. Il wattaggio può variare considerevolmente e, infatti, in commercio troviamo modelli per uso domestico che variano da un minimo di circa 700 W ad un massimo di circa 2400 W, mentre alcuni modelli professionali possono avere anche un valore maggiore. Asciugacapelli con motore potente Ovviamente, con l’aumentare della potenza aumentano le prestazioni ma anche il costo dell’apparecchio e i consumi che produrrà durante il suo utilizzo. Il wattaggio ideale consigliato dagli hair stylists per ottenere dei risultati di asciugatura veloci è di almeno 1800-1850 W. Ecco un sempio di asciugacapelli da 2300 W in funzione:
Inoltre, è necessario specificare che non esiste un valore di potenza specifico per ogni tipo di capelli ma, in generale, è importante badare al wattaggio se si è interessati a ridurre al minimo i tempi di asciugatura, magari perché si hanno dei capelli spessi e molto lunghi, oppure perché si vuole effettuare una piega molto precisa e c’è bisogno di una certa velocità del getto d’aria calda. Qualora si avessero i capelli molto corti, sottili o non si fosse interessati ad asciugarli in fretta, il valore dei watt diventa sicuramente molto meno rilevante e anche un asciugacapelli da 1000/1300 W è già più che sufficiente per raggiungere il vostro scopo.

Motore

Il tipo di motore ritrovabile all'interno di un asciugacapelli può essere sostanzialmente di tre tipologie indicate con le sigle EC, AC e DC. Nell'elenco che segue vediamo nel dettaglio tutti i punti di forza e di debolezza di ognuna di queste varietà:
  • Motore EC: è la più moderna tecnologia di funzionamento di un asciugacapelli perché si tratta di un motore digitale in cui i meccanismi si attivano in maniera elettronica. Il prezzo di questo tipo di apparecchi è molto elevato ma giustificato da una potenza e una longevità del prodotto senza paragoni, fino a 10.000 ore, ovvero 5 volte maggiore del motore di tipo AC, già molto performante e adatto ad utilizzi professionaliAsciugacapelli con motore digitale
  • Motore AC: è un tipo di motore a corrente alternata, ideato specificamente per gli asciugacapelli di tipo professionale che hanno bisogno di sostenere prestazioni elevate, funzionando continuamente e in maniera molto potente. In termini concreti, un motore di tipo AC è in grado di produrre un’elevata pressione dell’aria che rende l’apparecchio molto efficace, con una vita utile di circa 2000 ore e con una struttura più massicciaAsciugacapelli motore AC
  • Motore DC: sono modelli che funzionano a corrente continua e le loro prestazioni, seppur molto buone, hanno una pressione dell’aria inferiore ai motori AC e si caratterizzano per una durata media di circa 1200 ore ma per una struttura molto più maneggevole e leggera
Dunque, ad oggi è la tipologia AC più gettonata in commercio perché si colloca ad un livello superiore per quanto riguarda la longevità dell’asciugacapelli e la sua potenza, conservando un prezzo decisamente inferiore al tecnologico ed innovativo motore EC. Per quanto riguarda la tipologia DC, questa è comunque potente e idonea per l’uso domestico, ha una durata tendenzialmente inferiore ma, come vantaggio, un peso e delle dimensioni più ridotte. Il seguente video vi mostra tre asciugacapelli dotati di questi tre diversi tipi di motore:

Portata del flusso d'aria

Questo elemento consiste nella quantità d’aria che un asciugacapelli è in grado di spingere verso l’esterno in un determinato lasso di tempo. È un valore strettamente collegato alla potenza espressa in Watt, in quanto i due valori sono direttamente proporzionali: più un phon è potente, più velocemente produrrà un getto d’aria energico e abbondante. Questo valore si misura generalmente in metri cubi all'ora, anche se molte case produttrici scelgono di esprimere solo la velocità del getto in km orari. Anche per questo dato abbiamo una variazione abbastanza ampia, che diventa più elevata negli asciugacapelli di uso professionale per diventare media in quelli da uso domestico e in alcuni casi, come nei phon da viaggio o in quelli molto economici, la portata del flusso d’aria è molto bassa e rende possibile realizzare solo un’asciugatura molto lenta ma sicuramente più delicata. Asciugacapelli da viaggio con portata d'aria ridotta

2. Benessere dei capelli

La salute dei capelli è un fattore da non trascurare assolutamente nella scelta di uno strumento come l’asciugacapelli che viene posto a contatto con la chioma molto frequentemente, utilizzando un getto di calore caldo che, come è ben noto, è un elemento che rischia di danneggiare, e non poco, il cuoio capelluto. Per ovviare a tali problematiche, alcuni phon prevedono l’utilizzo di determinati materiali o sistemi che servono a preservare il benessere dei capelli, cercando di limitare quanto più possibile i danni provocati dallo stress termico e donando loro lucentezza e morbidezza. Questi accorgimenti sono molto importanti per assicurarsi l’acquisto di un asciugacapelli non solo potente, ma anche attento alla salute dei nostri capelli, e sono, generalmente, una prerogativa di prodotti dal prezzo medio a salire: i modelli da viaggio e quelli molto economici ed essenziali, infatti, non prevedono questo tipo di elementi e, quindi, sarebbe meglio evitarli oppure utilizzarli con scarsa frequenza. Vediamo nel dettaglio nei due paragrafi seguenti quali sono i due principali sistemi di cui sono dotati gli asciugacapelli per preservare il benessere della nostra chioma.

Tecnologia agli ioni

Un asciugacapelli agli ioni è dotato di un meccanismo interno che, emettendo degli ioni negativi, è in grado di “rompere” le molecole d’acqua in particelle più piccole, permettendo un’asciugatura più veloce ma, allo stesso tempo, permettendo che il capello venga asciugato mantenendo un certo grado di umidità al suo interno che si traduce, in termini concreti, in una capigliatura più idratata e morbida. Inoltre, gli ioni servono anche ad evitare il fastidioso effetto elettrostatico molto comune con l’utilizzo del phon e sono in grado di rendere la chioma più lucida. Asciugacapelli con emissione di ioni

Rivestimento in ceramica o tormalina

I phon con rivestimento in ceramica e/o tormalina sono simili a quelli tradizionali ma sfruttano i vantaggi derivati dall'utilizzo di questi due materiali per rivestire la griglia che si trova all'interno dell’estremità da cui viene erogato il getto d’aria. In questo modo, il flusso d’aria che proviene dal motore dell’asciugacapelli passa prima attraverso la griglia rivestita da questi materiali che filtrano l’aria calda emessa, riducendone gli effetti dannosi sui capelli. Nello specifico, la ceramica aiuta a mantenere la temperatura del getto d’aria dell’asciugacapelli costante e a distribuire il calore in maniera omogenea, questo evita di danneggiare i capelli e li lascia meno secchi o sfibrati dei modelli che non utilizzano questo materiale. La tormalina, invece, si distingue perché possiede la capacità di emettere un’elevata quantità di ioni negativi che rende i capelli visibilmente molto più lucenti.

Rivestimento in altri materiali

Alcuni asciugacapelli accoppiano alla ceramica un altro materiale per il rivestimento della griglia interna, con lo scopo di potenziare maggiormente l’effetto di protezione. Possiamo infatti trovare modelli che includono altre materie benefiche per la salute dei capelli, quali la cheratina, le proteine della seta oppure quelle di vera perla. Ovviamente, un sistema non esclude necessariamente l’altro e un buon asciugacapelli può essere dotato sia di tecnologia agli ioni che di rivestimento in ceramica e tormalina e in altri materiali, garantendo così una protezione e un benessere dei capelli davvero elevato e soddisfacente

3. Funzioni

Un fattore che fa la differenza nella qualità ma anche, e soprattutto, nella fascia di prezzo di un asciugacapelli, sono le funzioni che questo è in grado di offrire all'utente. Inoltre, in base a quante e quali tipologie di funzioni possiede un apparecchio, si potrà anche individuare più facilmente il modello più indicato alle proprie esigenze. Regolazione flusso e colpo d'aria fredda Di seguito, un elenco delle principali funzioni degli asciugacapelli:
  • Selezione della temperatura: è molto importante che un phon consenta di regolare diversi livelli di temperatura, aumentandola e abbassandola in base alle circostanze. A seconda della qualità di capelli su cui si svolge la messa in piega, infatti, è bene selezionare il grado di calore più adeguato, in quanto non è consigliabile utilizzare temperature elevate su capelli molto sottili, rovinati o sfibrati in seguito a trattamenti quali tinture o altre colorazioni mentre è necessario selezionare una temperatura più alta quando bisogna lavorare su chiome folte, con capelli lunghi e molto spessi. I modelli più costosi e quelli di tipo professionale sono sicuramente i più attenti alla salute dei capelli e consentono, infatti, di selezionare tra ben 4 diverse temperature. I prodotti di fascia media, invece, prevedono solitamente 3 diversi livelli di calore che sono indicati come valore minimo ottimale dai professionisti del settore. Infine, i prodotti più essenziali ed economici prevedono solo 2 livelli di calore o, addirittura, nessun tipo di selezione possibileImpostazioni asciugacapelli
  • Selezione della velocità: questa funzione è molto simile alla selezione della temperatura e consiste nella regolazione personalizzata della velocità con cui il getto d’aria calda viene erogato dall’asciugacapelli. A differenza della selezione del calore, l’impostazione della velocità non serve solo ad evitare di danneggiare i capelli, ma soprattutto ad adeguare l’erogazione dell’aria al tipo di acconciatura che si desidera realizzare (in alcuni casi c’è infatti bisogno di un getto d’aria potente per riuscire a dare una certa forma alla ciocca), al tempo che si vuole spendere per l’operazione di asciugatura e, infine, allo spessore della chioma che, se più grossa, necessiterà di una portata d’aria più abbondante per ridurre i tempi di utilizzo del phon
  • Colpo d’aria fredda: un tasto presente sull'impugnatura dell’asciugacapelli consente di attivare questa funzione che è molto utile per chi utilizzi l’asciugacapelli per creare acconciature. Il tasto consente di dare un breve colpo d’aria fredda sulle ciocche appena lavorate con l’aria calda. Questo rapido getto freddo ha una duplice funzione di fissare la messa in piega e rendere i capelli più freddi e quindi maneggiabili con le dita per dare loro la forma desiderata. Questa funzione è inclusa praticamente sempre negli asciugacapelli di fascia di prezzo media e a salire, mentre manca nei modelli da viaggio, in quelli più essenziali e nei prodotti di fascia di prezzo bassa
  • Altri extra: alcuni modelli molto sofisticati e innovativi si caratterizzano per altre funzioni extra, che servono ad impreziosire l’asciugacapelli e a rendere il suo utilizzo quanto più semplice ed automatizzato possibile. È il caso, ad esempio, del sensore per la regolazione automatica della temperatura ottimale, attraverso cui alcuni phon possono rilevare costantemente i gradi del getto d’aria calda e rendere il calore costante in modo da non danneggiare i capelli per il troppo caldo. O ancora, altri modelli sono dotati di un display LCD che rende la selezione e la visualizzazione delle impostazioni molto più chiara e immediata

4. Praticità d'uso

Sotto questo fattore si è scelto di raggruppare tutte quelle caratteristiche che rendono un asciugacapelli molto comodo e pratico da utilizzare in diverse condizioni. Ci riferiamo, infatti, all'insieme di alcuni elementi che donano maneggevolezza all'apparecchio e di altri che invece ne facilitano, ad esempio, la collocazione nel vostro bagno oppure il trasporto. Un primo dato da considerare quando si sceglie un asciugacapelli sono sicuramente le sue dimensioni e il suo peso visto che questo genere di apparecchio va tenuto in mano e, a volte, anche a lungo: meglio quindi che sia semplice e comodo sollevarlo e maneggiarlo. Chi fosse interessato ad acquistare un phon da viaggio, ad esempio, avrà bisogno di un modello che sia quanto più piccolo e leggero e che, possibilmente, sia pieghevole per essere posto in valigia e trasportato con più semplicità. Invece, per rendere ancor più agevole l’operazione di messa in piega, bisognerebbe fare caso alla lunghezza del cavo e assicurarsi che questo sia anche girevole, in modo da garantire una certa libertà di movimento sia quando si svolge l’operazione di asciugatura su sé stessi che su un’altra persona. Cavo asciugacapelli Anche riporre in maniera semplice l’asciugacapelli è importante, soprattutto se si deve acquistare un prodotto per uso prettamente domestico e, a tal proposito, i modelli che prevedono un anello d’aggancio collocato all'estremità del phon risultano senz'altro più pratici di quelli che ne sono sprovvisti, in quanto permettono di posizionare l’apparecchio sulla parete o su qualsiasi altro gancio all'interno del bagno. Anello per aggancio a parete Infine, per quanto riguarda la manutenzione, bisognerebbe sempre assicurarsi che l’asciugacapelli preveda una griglia posteriore rimovibile che serve a pulire il filtro da eventuali accumuli di polvere o di capelli che, con il passare del tempo e degli utilizzi, sono praticamente inevitabili. Rimuovendoli correttamente e mantenendo la griglia sempre libera da tali accumuli, sarà possibile assicurarsi una maggiore longevità e delle prestazioni sempre elevate del motore dell’asciugacapelli. Griglia posteriore removibile

5. Accessori

Gli accessori di cui può essere dotato un asciugacapelli non sono numerosissimi e, probabilmente, non rappresentano il fattore principale che incide nella scelta del modello da acquistare, ma costituisce sicuramente un vantaggio che arricchisce il prodotto e, soprattutto, rende il suo utilizzo pratico molto più confortevole. Per gli accessori è possibile applicare lo stesso principio riguardante le funzioni di un asciugacapelli: più economico ed essenziale è il phon, meno accessori verranno ad esso corredati. Possiamo individuare principalmente le seguenti quattro categorie di accessori che è possibile trovare in dotazione ad un asciugacapelli:
    • Concentratori d’aria: consistono in dei beccucci che si montano sull'estremità del canale di getto d’aria calda e servono per indirizzare il flusso d’aria dove si preferisce, in modo da dare alle ciocche la forma desiderata e realizzare un determinato tipo di acconciatura. Questi concentratori possono essere stretti (circa 11 mm) oppure molto stretti (circa 7 mm) e quindi ancora più precisi. Un asciugacapelli di tipo professionale o di fascia di prezzo alta o medio-alta può molto probabilmente includerli entrambi, mentre è molto più frequente, tra i phon di fascia media, che sia previsto solo un concentratore (solitamente quello di tipo stretto)Asciugacapelli con due concentratori
Il video seguente vi mostra la differenza tra tre diversi tipi di beccucci:
  • Diffusore: questo accessorio è un beccuccio specifico per l’asciugatura dei capelli ricci o mossi che si attacca all'estremità dell’asciugacapelli per rendere il getto d’aria meno aggressivo e diretto sulle ciocche che si stanno asciugando. Questo tipo di asciugatura è l’ideale per i capelli ondulati o ricci che hanno bisogno di essere asciugati con una certa delicatezza, anche per non rovinare le onde dei ricci stessi. Questo accessorio è meno comune da trovare in dotazione rispetto ai beccucci convogliatori dell’aria e, in base al tipo di asciugacapelli, il diffusore può essere più o meno robusto, assicurando un effetto migliore. I prodotti più cari o professionali, includono spesso un diffusore molto efficace, nei prodotti di fascia media la presenza di questo accessorio è abbastanza diffusa ma molto variabile mentre, nei modelli meno cari o da viaggio, la sua presenza diventa davvero rara
  • Silenziatore: consiste in un accessorio per ridurre la rumorosità dell’asciugacapelli che è una prerogativa dei modelli professionali e più sofisticati e cari. È rappresentato da una “scatola” che si monta sulla griglia posteriore dell’apparecchio che è in grado di ridurre le vibrazioni sonore grazie ai materiali di cui è composto, tra cui delle rifiniture in gomma, che isolano di circa la metà il caos provocato dal phon in azione
  • Custodia da viaggio: questo pratico astuccio per inserire il phon da viaggio e trasportarlo o riporlo con più facilità non è in realtà molto diffuso per cui, se si è interessati a possederlo, bisognerà accertarsi che il modello che si pensa di acquistare ne sia fornito
Diversi concentratori e diffusori

Altri fattori da tenere in mente per la scelta dell'asciugacapelli

Il materiale è importante?

Nel caso di un asciugacapelli potremmo dire che i materiali utilizzati per produrlo non sono solamente importanti, ma potrebbero essere definiti addirittura fondamentali per diverse ragioni. Innanzitutto, come abbiamo visto prima, il benessere del capello è dato prevalentemente dai materiali utilizzati per i rivestimenti interni dell’asciugacapelli e, dunque, acquistare un phon che non preveda rivestimenti ad esempio in ceramica o tormalina significa rinunciare ad un grosso alleato per mantenere i capelli lucenti e, soprattutto, sani. Inoltre, essendo questo piccolo elettrodomestico uno strumento che utilizza una potenza elevata e che raggiunge delle temperature molto calde, è estremamente importante affidarsi a marchi che utilizzino materiali di prima qualità che non provochino alcun danno e che non si danneggino a causa del calore prodotto. La buona fattura dei materiali impiegati, inoltre, è da ricercare anche nei tasti per mettere in funzione l’apparecchio, nell'impugnatura che dovrebbe essere ergonomica e salda e nel cavo che dovrebbe garantire un rivestimento adeguato per un utilizzo sicuro.

La marca è importante?

In commercio sono diffuse numerose case produttrici che si occupano della produzione e della vendita di asciugacapelli di diversa qualità e fascia di prezzo. Perché è importante scegliere un marchio che sia conosciuto e affidabile? Sicuramente per la garanzia di acquisto di un asciugacapelli che non sia solo efficiente ma che possa essere anche sicuro, grazie alla qualità dei materiali impiegati per produrlo e alla mano attenta di personale tecnico esperto. Inoltre, riflettete sul fatto che affidarsi ad un’azienda diffusa e conosciuta è un vantaggio anche per il servizio di post-vendita, sia per reperire pezzi di ricambio che per contattare il servizio di assistenza clienti, qualora si rendesse necessario. La scelta ottimale sarebbe, quindi, quella di evitare di cedere alla tentazione di acquistare un prodotto totalmente sconosciuto ma riferirsi sempre a marchi rinomati, alcuni dei quali si distinguono da decenni per la produzione di asciugacapelli di qualità e per l’attenzione riservata ai propri consumatori: tra i più diffusi citiamo Parlux, Remington, Philips, Rowenta, Imetec, Braun, Babyliss e Bosch. Marche produttrici di asciugacapelli

Il prezzo è importante?

Il prezzo di un asciugacapelli può variare da circa 10 € a circa 150 €. Come si spiega una variazione di costo così ampia? Bisogna essere consapevoli del fatto che il prezzo è un indicatore indiscutibile della qualità e delle prestazioni di questo genere di prodotti: un asciugacapelli costoso, infatti, prevederà un tipo di motore, delle funzioni, una potenza e dei sistemi per salvaguardare il benessere dei capelli che, ovviamente, dei modelli che costano la metà o meno della metà non possono assicurare allo stesso modo. È quindi molto importante non scegliere l’asciugacapelli in base alla cifra che si vuole spendere, ma selezionarlo in base all'utilizzo che si intende farne e al risultato che si vuole ottenere. Se, ad esempio, dovete comprare un phon per una famiglia numerosa, allora avete bisogno di un prodotto che abbia un motore potente e magari un anello d’aggancio a parete, per cui saprete che dovrete riferirvi a modelli di fascia di prezzo media o medio-alta. Se, invece, state cercando un piccolo phon da viaggio, da usare dopo gli allenamenti in piscina di tanto in tanto oppure, in generale, un modello essenziale senza troppe pretese, allora potrete tranquillamente orientarvi per l’acquisto di un asciugacapelli di fascia di prezzo bassa e non resterete delusi.

Tutti i prodotti recensiti

Domande e risposte su Asciugacapelli

  1. 2
    Domanda di mary | 23 agosto 2016 at 00:36

    Cerco un phon adatto ai ricci sottili, con un diffusore grande e professionale. Possibilmente non pesante e di Buona qualità. Che mi consigliate?grazi

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 24 agosto 2016 at 10:37

      Ti consigliamo il Braun Satin Hair 5 HD 585, un asciugacapelli potente ma molto compatto e dotato di un diffusore ampio, ideale per acconciature ricce come quella che descrivi.

  2. 0
    Domanda di sara | 11 febbraio 2017 at 20:54

    Buonasera, cerco un phon con diffusore non troppo caro (sui 50/60 euro andrebbe bene), che sia adatto ai capelli ricci, crespi e lunghi. Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 16 febbraio 2017 at 10:48

      Un modello molto prestante ed adatto a capelli ricci che rientri nel tuo budget è secondo noi il Babyliss 6614DE Le Pro Express.

  3. 0
    Domanda di Rossella | 11 febbraio 2017 at 11:48

    Buongiorno, cerco un phon adatto a capelli lunghi fino alle spalle, tendenti al crespo ma, dove non rovinati, con bei boccoli definiti.

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 16 febbraio 2017 at 10:33

      Ti consigliamo il Babyliss 6614DE Le Pro Express perché adatto ad asciugare capelli lunghi, ricci e tendenti al crespo, grazie alla buona potenza di cui è dotato, al diffusore e allo ionizzatore.

  4. 0
    Domanda di Natalia | 22 gennaio 2017 at 09:27

    Salve. Cerco un asciugacapelli potente per i miei capelli molto ricci e lunghi. Li asciugo sia ricci che lisci e lo uso molto spesso. Grazie!

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 23 gennaio 2017 at 10:15

      Uno dei migliori e più potenti asciugacapelli in commercio, adatto sia per messa in piega liscia che riccia, è il Babyliss 6000E Pro Digital.

  5. 0
    Domanda di Maria | 9 settembre 2016 at 20:48

    Ho bisogno di phon x aiutare miei capelli corti a restare più mossi forse con aiuto diffusore. Cosa mi consigliate? Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 22 settembre 2016 at 09:52

      Ti consigliamo il Braun Satin Hair 5 HD 585 perché dotato di diffusore e ionizzatore, delicato sui capelli ed adatto all’asciugatura mossa e riccia.

  6. 0
    Domanda di Luciani Luigi | 7 settembre 2016 at 11:40

    devo acquistare asciugacapelli per spogliatoio di una palestra cosa mi consigliate?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 9 settembre 2016 at 16:29

      Non ci è chiaro se ti serva un modello da installare in palestra o da portare con te in palestra. In quest’ultimo caso, possiamo consigliarti il Remington D5000.

  7. 0
    Domanda di Amary | 31 agosto 2016 at 15:57

    Salve..ho capelli lunghi cerco un phon….con consumo ridotto…e che non danneggi i capelli….soprattutto in fase di piega..o lisciatura, consiglio?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 1 settembre 2016 at 10:41

      Ti consigliamo il Parlux 385 Power Light perché dotato di ionizzatore e di griglia in ceramica e tormalina, due materiali che servono a distribuire più uniformemente il calore ed evitare di seccare la chioma. Qualora volessi restare in un budget più basso, potresti optare anche per il Remington AC5999.

  8. 0
    Domanda di Mary | 14 luglio 2016 at 10:04

    Capelli fini, ricci e secchi, cerco un phon per evitare l’effetto elettrostatico o crespo. Che sia a basso consumo, duraturo e utile pure per lisciare

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 14 luglio 2016 at 10:26

      Possiamo consigliarti il Parlux 385 Power Light, tra i più efficaci e soprattutto longevi asciugacapelli in commercio.

  9. 0
    Domanda di Angela | 10 luglio 2016 at 13:29

    Dimenticavo..sono spesso in viaggio e corre fosse poco ingombrante o pesante

  10. 0
    Domanda di Angela | 10 luglio 2016 at 13:28

    Ho capelli spessi, folti e abbast secchi Li asciugo sia lisci che ricci, con diffusore. Lo uso abbast spesso anche con capelli asciutti Consigli?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 11 luglio 2016 at 10:42

      Ti consigliamo il Braun Satin Hair 5 HD 585 con diffusore incluso visto che è maneggevole, potente e con ionizzatore per evitare di seccare ulteriormente i capelli.

  11. 0
    Domanda di donata | 2 luglio 2016 at 12:14

    cerco un asciugacapelli poco potente in quanto mi serve solo per sistemare i capelli asciutti

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 5 luglio 2016 at 17:08

      Potresti valutare un modello come il Remington D5000 dalla potenza di 1800 W che non è troppo elevata ma consente comunque di dare una piega alla chioma.

"Asciugacapelli": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore in assoluto

Parlux 385 PowerLight

Miglior prezzo: 76,99€

Il miglior rapporto qualità-prezzo

Remington AC9096

Miglior prezzo: 32,99€

Il più venduto

Remington AC5999

Miglior prezzo: 31,98€